lunedì 10 settembre 2012

Yes, we can't

"Yes, we can" diceva il Presidente Obama... il nostro President, invece, tanto amante della lingua albionica, dovrebbe dire "Yes, we can't" (si, noi non possiamo)... noi non possiamo assolutamente salvarci con questa squadra, non possiamo neppure sperare di giocarci la salvezza con eight (8) under (ragazzini imberbi ed inesperti) e soli three (3) over (due trentenni, Vago e Cadenazzi, ed uno, Sillano, di 21 anni... uno, quindi, espertissimo).
The President ha parlato di marketing, consulting, main sponsor, brand, backdrop, sampling... ma de che? le parole che impareremo, nostro malgrado, a conoscere saranno altre: defeat (sconfitta), blow (batosta), no goal scored (nessun gol realizzato), relegation (retrocessione)...
"The commitment is not missed" (l'impegno non è mancato) dirà domani mister Wolf (l'allenatore Lupo)?
"Is true", è vero, tutti i ragazzi scesi in campo hanno dato tutto quello che potevano dare... ma quello che possono dare, ahinoi, "is not sufficient" (non è sufficiente).
"The team is competitive as it is". La squadra è competitiva così com'è... così hanno detto più volte Mister Wolf e The President Mark. La speranza è che siano dei "liars", dei Pinocchi, perchè altrimenti sarebbe "worrying" (preoccupante).
Al di là di tutto, "what we are sorry" (quello che spiace), è che dopo 4 anni passati a spendere e spandere, dall'uno e dall'altra sponda del torrente Impero, dopo 4 anni di un'inutile guerra, siamo arrivati a questo punto, a fare i conti della serva ed a tentare di fare le nozze coi fichi secchi; "what we are sorry" (quello che spiace) è aver visto quest'oggi circa 400 spettatori sugli spalti, un ottimo afflusso, considerati i tempi e nonostante la splendida giornata che invitava ad andare al mare o a vedere le "Vele d'epoca", alcuni dei quali avranno capito l'antifona e probabilmente non torneranno; "what we are sorry" (quello che spiace) è che forse basterebbe poco, solo 2/3 innesti con esperienza della categoria, non dico per salvarsi, ma almeno "to try", per provarci.
President and Mister, we want to believe... noi vogliamo crederci! Ne siamo certi, anche lei... ed allora "Avanti coi carri!"... "sorry" (spiacente), questo non riesco a tradurlo in inglese.

21 commenti:

Portorino ha detto...

Speriamo im1923, ma dal nulla di oggi all'"avanti coi carri" di pluridecennale memoria il passo è talmente lungo che ci vorrebbe un miracolo o un cambiamento radicale che, al momento, sembra davvero lontanissimo.

SANLORENZO ha detto...

IT'S SHIT!

Anonimo ha detto...

Caro im1923, servono giocatori di esperienza, si. Ma anche che facciano dei gol!!! Roberto Iannolo è imperiese 'dentro', imperiese nel cuore di tutti noi, non si è ancora accasato, ma cosa si aspetta a chiamarlo? Bastano lui e due altri innesti della stessa esperienza. Diglielo a Mr. Milk.

Anonimo ha detto...

Si stanno accorgendo che il giocattolo e' troppo grosso x loro... Tutta colpa di quel dirigente che adesso non e' piu' in societa' e che la stagione scorsa ha esaurito tutte le risorse...mannaggia a lui !!!

Anonimo ha detto...

Non eravate neanche daccordo alla FONDUTA con il VACCARO e avete ancora da lamentarvi e grazie a lui se siete ancora vivi e SOPRATUTTO in serie D.Ricordatevelo

Anonimo ha detto...

Ma che aspettate a comprare qualcuno???
Volete far passare un'altra settimana e casomai perdere anche a Asti?
SVEGLIA CAZZO, QUESTA NON È LA proIMPERIA

Anonimo ha detto...

IANNOLO IANNOLO IANNOLO FOREVER!

Ma dai! ha detto...

Dal XIX di oggi. Il mister "Qualcuno non ha dato tutto". E sti cazzi! Ma non se ne è reso ancora conto che ha in mano un manipolo di ragazzini? E intanto mostrando una grandissima lungimiranza hanno preso dallo Spezia un altro difensore del '94. Però, abbiamo proprio er Moggi de no' artri.

san camillo ha detto...

con l' innesto di iannolo e altri 2o3 elementi il gap con le altre squadre è colmato .....

Anonimo ha detto...

X anonimo delle 10.20 : tutte le sere prima di dormire ringrazio il vaccaro che ha salvato la "nostra" Imperia ...

Il quizzone ha detto...

Bisognerebbe finanziare uno studio per cercare di capire come fa la Lavagnese ad essere da 12 anni consecutivi in serie D. Non penso sia solo questione di soldi. Se c'è qualcuno di Lavagna che legge, ci spiega come può avvenire questo che dalle nostre parti si potrebbe considerare un vero e proprio "miracolo"? Eppure a due passi hanno una squadra che dopo due giornate è in testa alla Prima Divisione e un'altra che si difende pure lei in serie D. Allora o tutte le palanche della Liguria sono a Chiavari e dintorni o c'è qualcosa che mi sfugge..............

Thomas R. ha detto...

IO CI CREDO!!!!
FORZA IMPERIA...SEMPRE!!!

Anonimo ha detto...

L' IMPERIA è UNA FEDE...........I blogger I SUOI PROFETI !!!

Anonimo ha detto...

Scampato pericolo! Leggere i vostri commenti mi rincuora... E quando già si sprecavano parole d'elogio per la fusione, ecco riemergere la vostra natura di mugugnoni. Grazie, a me piace così!

Anonimo ha detto...

ma da un fruttivendolo e un lattaio
cosa si poteva pretendere ? conoscono solo un misura tanto al chilo!!!!!!!!!!!!!se tanto mi da tanto,contro l'asti raggiungera sicuramente l'obbiettivo saranno minimo 1500 in trasferta.........
che tristezza!!!!!

Anonimo ha detto...

Per anonimo delle 17.21
Raga ma vogliamo metterci il velo agli occhi?
Ma ci rendiamo conto di cosa sta succedendo?
È come non avere l'abilitazione alla guida e si vuole guidare una Ferrari?
Non sono riusciti nel settore giovanile ora pretendiamo che facciano bene in D? Qualcosa non quadra..... Non pensate?

Portorino ha detto...

La realtà è che si pagano ora con gli interessi quattro anni di gestione invereconda del movimento calcio ad Imperia. Ci potevano stare per i primi due anni le due società, ma una volta che una aveva raggiunto l'Eccellenza e l'altra la Promozione solamente delle menti bacate potevano gestire la situazione come è stato fatto. Una città piccola con pochi disposti ad investire nel calcio, per due anni ha pagato (!?!?) praticamente quaranta calciatori nella maggior parte dei casi di livello superiore alla categoria di appartenenza col risultato che ora con una società in D che avrebbe bisogno di giocatori buoni di categoria per poterci restare, ci ritroviamo con una squadra di livello molto inferiore. Veramente dei genialoidi. Una lungimiranza da tramandare ai posteri. Grazie a tutti.

im1923 ha detto...

anonimo che "hai sentito un uccellino" che gli ha cinguettato alcune cosucce e che continui a postare un commento: spiacente, ma non posso pubblicarlo... se poi vuoi, ti dico il perchè... ma a quattr'occhi

Luca da Genova ha detto...

Anonimo delle 13,47: che tristezza di serate che trascorri, se la loro conclusione è questa...

Anonimo ha detto...

Gli under sono grammi...

Anonimo ha detto...

Ciao Im1923 me lo scrivi ciò che hai espresso nel tuo delle 21,11 gratias