mercoledì 24 luglio 2019

Lupopensiero

Alessandro Lupo, a pochi giorni dall'inizio del raduno, fissato per lunedì 29 luglio, fa il punto della situazione su rivierasport.it: "Sono molto contento del lavoro fatto fino ad oggi da proprietà, Bencardino e Chiarlone.
Virdis? Era prevedibile che si accasasse ancora in Serie D, dopo i 17 gol dello scorso campionato.
Il nostro girone è molto difficile con squadre come Sestri Levante, Rapallo/Rivarolese, Albenga, Angelo Baiardo e Genova Calcio che si sono attrezzate per salire in Serie D. Poi sicuramente l'Ospedaletti ha il vantaggio di essere guidata da uno dei mister più bravi della provincia, che è Caverzan. Quindi sarà da non sottovalutare".

martedì 23 luglio 2019

Due nuovi Under

Due nuovi under in casa neroazzurra: sono il portiere Federico Cacciò (02) e l'attaccante Matteo
Carletti (00), entrambi nella scorsa stagione erano all'Unione Sanremo.
Matteo Carletti, dopo aver giocato nelle giovanili dell'Argentina e in quelle del Genoa, nella stagione 2017-2018 è tornato all'Argentina, con cui ha esordito in Serie D, e ha disputato 16 partite; nella stagione successiva ha giocato nell'Unione Sanremo collezionando 14 presenze e realizzando 1 gol.

Federico Cacciò, invece, ha giocato sempre nell'Unione Sanremo: nelle ultime tre stagioni ha sempre giocato la finale regionale, vincendone una (Giovanissimi) e perdendone due (Allievi).

Erba di casa mia

Dei 16 campi di gioco nei quali sarà disputato il Campionato di Eccellenza 2018-2019, ben 14 sono con terreno in erba sintetica e solo 2 (Imperia e Cairese) in erba naturale.
Questo l'elenco nel dettaglio, diviso per squadra:
Alassio F.C.: "Sandro Ferrando". Terreno in erba sintetica
Albenga: "Annibale Riva". Terreno in erba sintetica
Angelo Baiardo: "Guerrino Strinati". Terreno in erba sintetica
Athletic Club Liberi: "Monsignor Sanguineti". Terreno in erba sintetica
Busalla: "Comunale". Terreno in erba sintetica
Cairese: "Cesare Brin". Terreno in erba naturale
CampomoroneSantolcese: "Maglietto". Terreno in erba sintetica
Finale: "Felice Borel".  Terreno in erba sintetica
Genova Calcio: "Italo Ferrando". Terreno in erba sintetica
Imperia: "Nino Ciccione". Terreno in erba naturale
Molassana Boero: "Federico Mario Boero" (Ca' De Rissi). Terreno in erba sintetica
Ospedaletti: "Ciccio Ozenda". Terreno in erba sintetica
Pietra Ligure: "Giacomo De Vincenzi". Terreno in erba sintetica
Rapallo Rivarolese: "Umberto Macera". Terreno in erba sintetica
Rivasamba H.C.A.:"Andersen". Terreno in erba sintetica
Sestri Levante: "Giuseppe Sivori". Terreno in erba sintetica

lunedì 22 luglio 2019

Lupopensiero


Le prime dichiarazioni di mister neroazzurro Alessandro Lupo.
"In questo momento sono molto contento di questa nuova avventura perchè Imperia è una piazza importante, mi piacerebbe prendermi una rivincita perchè mi sento in debito con la città di Imperia e con la squadra. Sono stato anche io partecipe di una situazione veramente negativa nel 2012 dove sicuramente sono stati fatti degli errori a livello personale. Ho peccato di presunzione ma era un momento molto particolare della mia vita.
Mi piacerebbe riprendermi, attraverso il lavoro e gli obiettivi posti, quel qualcosa che è sfuggito otto anni fa.  Sono molto contento del lavoro che sta facendo la società attraverso il direttore tecnico Alfredo Bencardino e il direttore sportivo Cristiano Chiarlone. Entrambi stanno facendo le operazioni giuste in modo serio, competente e sempre in sinergia con me perchè ci confrontiamo quotidianamente.
Non rinnegherò mai quel che ho fatto a Sanremo perchè ho lavorato con persone che mi hanno voluto bene e che hanno apprezzato il lavoro che ho fatto. Mi pongo lo stesso obiettivo qui a Imperia per farmi apprezzare per quel che realmente sono. Farò di tutto per mettere in condizioni la squadra, che sarà, per raggiungere i migliori risultati possibili. Ho una figlia a Imperia, lavoro qui e i miei genitori vivono qui, evidentemente tanto male non voglio a questa città, nonostante il mio passato.
Se con il lavoro che faremo verrò apprezzato tanto di guadagnato altrimenti non fa nulla l'importante è che continuino ad essere al sostegno della squadra come hanno sempre fatto in tutti questi anni".

Alessandro Lupo fa riferimento alla disastrosa stagione 2012-2013 e alle dichiarazioni da lui rilasciate il 15 maggio del 2013.
Calcisticamente parlando una vita fa, ma una stagione della quale paghiamo ancora il conto e parole che hanno fatto male: un buon lavoro e una stagione vincente potrebbero cancellare tutto.. che poi è quello che tutti ci auguriamo.

domenica 21 luglio 2019

Le precisazione del D.T. Bencardino

Il Direttore Tecnico Alfredo Bencardino risponde su im1923 ai dubbi di coloro che hanno compreso le ragioni della mancata riconferma di Stefano Faedo e Tommaso Corio.

Rispondo volentieri: con Faedo sicuramente avremmo trovato un accordo sul rimborso. Ma visto l'insistenza del Finale per il giocatore, logicamente lui ne era al corrente. Io non voglio essere ipocrita, ma nemmeno i giocatori lo devono essere. Faedo ha scelto di andare in una società dove ha più garanzie di giocare, piuttosto di essere uno dei 20 nell'Imperia. Fatto non trascurabile, il giocatore a fine campionato 2019-2020 si sarebbe svincolato e abbiamo deciso di sostituirlo con Sassari.
Per ciò che concerene Corio, invece, è stata una scelta tecnica: dovevamo scegliere o lui o Ambrosini, abbiamo deciso di tenere Ambrosini perché ricopre più ruoli. Spero di essere stato esauriente e di continuare una collaborazione educata, trasparente,critica e comunicativa.
Alfredo Bencardino

Coppa Italia 2019-2020. I gironi

Sono stati ufficializzati i gironi di Coppa Italia di Eccellenza.
GIRONE A
ALASSIO
IMPERIA
OSPEDALETTI
PIETRA LIGURE

GIRONE B
ALBENGA
CAIRESE
CAMPOMORONESANTOLCESE
FINALE

GIRONE C
ANGELO BAIARDO
BUSALLA
FOOTBALL GENOVA CALCIO
MOLASSANA BOERO

GIRONE D
ATHLETIC CLUB LIBERI
RAPALLORIVAROLESE
RIVASAMBA
SESTRI LEVANTE

sabato 20 luglio 2019

Gente che va e gente che non viene

Le poche speranze che arrivasse a Imperia sono state spazzate via dalla notizia del suo trasferimento al Porto Tolle: Francesco Virdis giocherà in Serie D con la casacca dei rodigini.
Saltato il bomber sardo, continua per l'Imperia la ricerca di un attaccante.

Per un neroazzurro che non viene, uno che vanno: il difensore Tommaso Corio è stato ceduto alla Dianese & Golfo.
Di fatto, tutta la difesa imperiese è andata a giocare a Diano Marina: prima di lui, infatti, erano stati ceduti Fabio Laera e Marco Vinicius Di Lauro.
Fa le valigie anche l'attaccante esterno Stefano Faedo, destinazione Finale.

HomeBankIM

Copio/incollo da riviera24.it a firma Diego David
«Non è facile in un periodo come questo reperire sponsor e Imperia è una città difficile da questo punto di vista, però ci stiamo provando. Per quanto riguarda lo sponsor sulla maglia stiamo chiudendo con una digital bank a carattere nazionale».
Parola dell’onorevole Eugenio Minasso  (nella foto con i neo acquisti Edoardo Capra  e Davide Sancinito)  che dopo l’esperienza nei ranghi dirigenziali della Sanremese, il mese scorso, dopo il fallimento della trattativa per la cessione del club alla coppia Riachi-Iannolo,  è approdato a Imperia assumendosi il compito di attrarre le risorse necessarie per far fare alla società di piazza D’Armi il salto di qualità, fornendo al neo mister Alessandro Lupo una rosa all’altezza di un campionato di Eccellenza che si preannuncia molto competitivo.
Il nome dell’istituto bancario che comparirà sulle maglie neroazzurre è top-secret fino  al raggiungimento dell’accordo, trapela solo che si tratta di una banca telematica. Ma  Minasso confida di chiudere nel giro di pochi giorni il contratto
«Stiamo allestendo credo -aggiunge Eugenio Minasso – una squadra di qualità anche se sarà un torneo quello di Eccellenza di quest’anno difficile, ma ci proveremo».

venerdì 19 luglio 2019

Tanto tuonò...

Finalmente, non sappiamo se anche un pò per merito nostro, l'altro ieri Alfredo Bencardino ha voluto fare un po' di chiarezza sulla situazione e ne prendiamo atto con soddisfazione. Abbiamo saputo che Trucco, Meda, Ambrosini e Giglio saranno ancora con noi e avuto la conferma che si starebbero ancora cercando un difensore centrale e la prima punta tanto agognata entrambi con esperienza.
Fa piacere che, finalmente, qualcuno abbia deciso di parlare trascorsi quasi tre mesi dalla fine dell'ultimo campionato. Dispiace solo vedere che, ancora una volta, questa dirigenza o qualcuno sicuramente vicino a loro continua a pensare che la rovina di questa società sia il blog di IM1923 e che qualcuna di queste persone, qualora ve lo foste perso, ci ha omaggiato con un suo post da fine dicitore della lingua italiana di questo tono " Sempre a rompere il cazzo fenomeni da tastiera che non siete altro siete il marcio dell'Imperia calcio andate a lavorare branco di imbecilli!" (magari mettere una virgola ogni tanto? E faccio notare che nel post Imperia era scritto minuscolo...). Ecco, qualora ci fosse stato ancora qualche dubbio questa è SICURAMENTE una delle persone con le quali abbiamo a che fare. Francamente di cosa pensa questo gentile signore ci frega poco meno di niente.
Evidentemente non frequenta sul web i blog dei tifosi perché se lo facesse si renderebbe conto che lo nostre critiche sono carezze se confrontate ai toni di certi commenti e che le nostre, contrariamente a ciò che pensa lui, sono fatte perché noi vogliamo bene a questi colori e perché abbiamo mal sopportato sei anni di campionati giocati senza alcuna ambizione in questa categoria, ma non so se questa persona sia francamente in grado di comprenderlo.
Comunque la ringraziamo di cuore per la stima dimostrataci e andiamo avanti per la nostra strada. Infine una sola domanda a Ruspa.
Abbiamo letto del difficile accordo con "Dido" Faedo mentre non è stato neppure citato Tommaso Corio. Siamo proprio sicuri di poter rinunciare a cuor leggero a questi due giocatori? Solo una semplice domanda alla quale sarebbe bello avere una semplice risposta.
Un saluto nerazzurro a tutti i tifosi tranne a uno...
Portorino

Conferme e Under

Aspettando notizie sul fronte Francesco Virdis, arrivano tre attese e importanti conferme in casa neroazzurra, quelle del portiere Alessandro Trucco, del difensore e capitano Alessandro Ambrosini e del centrocampista Giuseppe Giglio, tre pilastri dell'Imperia nelle ultime stagioni.
Saranno inoltre aggregati alla Prima Squadra alcuni ragazzi cresciuti nel settore giovanile neroazzurro: il portiere Mattia Meda (2001), i difensori Lorenzo Pallini (2001), Andrea Di Cianni e Matteo Correale (2001), il centrocampista Gilberto Pellegrino (2001) e l'attaccante Manuel Nastasi (2001).

giovedì 18 luglio 2019

Vita da bomber


La trattativa tra l'Imperia e Francesco Virdis c'è. A confermarlo a riviersport.it è il Direttore Sportivo neroazzurro Cristiano Chiarlone: "La trattativa per portare all'Imperia Francesco Virdis esiste, ma molto dipenderà dalla volontà del ragazzo".
Per coloro che non lo conoscessero, Francesco Virdis, nato a Ozieri (SS) il 16-01-1985, è un attaccante che, nel corso della sua carriera, ha segnato moltissimi gol.
Legatissimo a Savona, città nella quale ha conosciuto e sposato sua moglie ed è nato suo figlio Tommaso, ecco la sua carriera
Stagione: 2004-05. Squadra: MONTEVARCHI. Serie: C2. Pres.: 28. Gol: 9
Stagione: 2005-06. Squadra: CHIETI. Serie: C1. Pres.: 33. Gol: 12
Stagione: 2006-07. Squadra: CESENA. Serie: B. Pres.: 13. Gol: 2
Stagione: ge. 2007. Squadra: MODENA. Serie: B. Pres.: 5. Gol: 0
Stagione: 2007-08. Squadra: RAVENNA. Serie: B. Pres.: 6. Gol: 0
Stagione: gen. 2007-08. Squadra: PESCARA. Serie: C1. Pres.: 4. Gol: 0
Stagione: 2008-09. Squadra: LEGNANO. Serie: C1. Pres: 25. Gol: 4
Stagione: 2009-10. Squadra: FOLIGNO. Serie: C1. Pres: 23. Gol: 3
Stagione: 2010-11. Squadra: SUD TIROL. Serie: C1. Pres: 11. Gol: 1
Stagione: gen. 2011. Squadra: POMEZIA. Serie: C2. Pres: 3. Gol: 0
Stagione: 2011-12. Squadra: PROG.CALCIO SANT'ELIA. Serie: D. Pres: 25. Gol: 20
Stagione: 2012-13. Squadra: SAVONA. Serie: C2. Pres: 31. Gol: 24
Stagione: 2013-14. Squadra: SAVONA. Serie: C1. Pres: 29. Gol: 15
Stagione: 2014-15. Squadra: MONZA BRIANZA. Serie: C. Pres: 11. Gol: 2
Stagione: gen. 2015. Squadra: L'AQUILA. Serie: C. Pres: 13. Gol: 3
Stagione: 2015-16. Squadra: SAVONA. Serie: C. Pres: 27. Gol: 7
Stagione: 2016-17. Squadra: ALBINOLEFFE. Serie: C. Pres: 21. Gol: 3
Stagione: 2017-18. Squadra: LATTE DOLCE. Serie: D. Pres: 11. Gol: 1
Stagione: dic. 2017-18. Squadra: LATTE DOLCE. Serie: D. Pres: 11. Gol: 1
Stagione: 2017-18. Squadra: FINALE. Serie: D. Pres: 17. Gol: 4
Stagione: 2017-18. Squadra: LATTE DOLCE. Serie: D. Pres: 11. Gol: 1
Stagione: 2018-19. Squadra: SAVONA. Serie: D. Pres: 32. Gol: 17

mercoledì 17 luglio 2019

Ruspapensiero

Lunga intervista al Direttore Tecnico Alfredo Bencardino  su imperiasport.net:
“Stiamo lavorando in sintonia insieme al mister, Alessandro Lupo, e con il direttore sportivo Cristiano Chiarlone. Il mister ci ha chiesto giocatori per il 4-3-3 per cui noi, secondo le sue indicazioni, stiamo cercando di mettere giocatori validi per quel modulo.
In porta possiamo dire di essere a posto con Trucco e Meda (2001).
In difesa abbiamo: Ambrosini, Pinna, Fazio (2000), Virga, Di Cianni (2001), Pallini (2001) più ci serve un difensore centrale. Stiamo prendendo in considerazione due o tre profili.
A centrocampo ci saranno: Sancinito, Giglio, Martelli, Risso (1999), Salmaso (2001), Tahiri (1999), Correale (2001), Pellegrino (2001) e stiamo discutendo con Carletti per cercare di portarlo da noi.
In attacco c’è Capra, Minasso, Sassari e Nastasi (2001), e stiamo cercando una punta centrale. Per questo ruolo abbiamo contattato in primis Piacentini ma ha scelto il Vado”.
Sappiamo che dobbiamo prendere un attaccante centrale perchè nel modulo del mister servono due esterni, che saranno Capra e Sassari e, logicamente, per completare il reparto ci serve un centrale di peso. Volevamo un attaccante locale però se sarà il caso andremo a vedere fuori regione. C’è stato un contatto anche con Francesco Virdis, confermo, però ha richieste in serie D e per il momento sembra preferisca stare in categoria superiore. Nel colloquio con lui è filtrato molto entusiasmo del progetto esposto ma per ora non ha ancora firmato  per nessuno e penserà a cosa sarà meglio per lui.
Sappiamo tutti che ci serve un attaccante centrale e non ci vuole uno scienziato per capirlo, piuttosto lo prenderemo da fuori ma lo prenderemo. La società è al corrente di tutto. Ci stiamo confrontando con tutta la società partendo da Fabrizio Gramondo, Fabio Ramoino, Daniele Ciccione ed Eugenio Minasso. Siamo a stretto contatto per fare le cose fatte bene.
Stiamo cercando di fare una rosa importante, omogenea, con 22 giocatori, due per ogni ruolo in modo da poter essere coperti in tutti i reparti.
La partenza dei “vecchi”, dove mi dispiace a livello umano per i ragazzi perchè ci hanno dato tanto però ci sono state delle cose che purtroppo non sono andate come dovevano andare. Castagna ha fatto una richiesta e noi abbiamo fatto una nostra offerta che a noi sembrava giusta, il ragazzo non ha accettato e ha preferito andare altrove. Laera ha preferito non fare la vita degli altri anni non permettendogli, per via del lavoro, di allenarsi alle 17:30. Di Lauro lo stesso, una domenica si e una no non ci sarebbe stato causa lavoro e quindi anche lui ha deciso di non prendere un impegno importante. Faedo ci ha fatto una richiesta e noi abbiamo fatto la nostra, non ci siamo trovati e ha comunicato che avrebbe preferito andare verso Finale e quindi stiamo trattando la cessione. Nel caso in cui non dovesse andare in porto rimarrà con noi. Con Costantini è un discorso a parte dove sicuramente abbiamo fatto di tutto per trattenerlo però era troppa la differenza tra richiesta e offerta e giustamente il ragazzo ha preferito tornare in serie D. Sinceramente, personalmente, dispiace molto perchè Costantini è un ragazzo che fa la differenza in questi campionati.
Questo è l’impegno della società, la rosa è quasi completa, ci manca soltanto un difensore centrale e un attaccante. Se non andrà in porto con Virdis andremo fuori regione ma tengo a ribadire che si sta facendo un lavoro in sintonia e armonia con tutti.
Vorrei sottolineare la grande disponibilità di Nicholas Costantini in fase di trattativa con l’Imperia. Il ragazzo ha cercato di fare tutto quel che era nelle sue possibilità per rimanere con noi, riducendosi notevolmente l’ingaggio e dando ampia disponibilità. Purtroppo per altre operazioni in corso non siamo riusciti a trattenerlo per un mero discorso di budget ma detto questo rimane una grande stima e rispetto nei suoi confronti”.

martedì 16 luglio 2019

Nuovo acquisto

L' Imperia1923 ha comunicato il tesseramento dell'attaccante esterno Samuele Sassari.
Nato il 05/01/1996, cresciuto nelle giovanili del Savona, questa è la sua carriera
Stagione: 2014-15. Squadra: VADO. Serie: D. Pres: 25. Gol:  0
Stagione: 2015-16. Squadra: FINALE. Serie: ECCEL. Pres: /. Gol: /0
Stagione: dic. 2015-16. Squadra: ALBISSOLA. Serie: PROM. Pres: /. Gol: /
Stagione: 2016-17. Squadra: VADO. Serie: ECCEL. Pres: /. Gol: 2
Stagione: 2017-18. Squadra: GENOVA CALCIO. Serie: D. Pres: 10. Gol: 0
Stagione: 2018-19. Squadra: ALASSIO. Serie: ECCEL. Pres: 25. Gol: 13
Insomma, visto che i numeri non sbagliano mai, un attaccante che, a parte la scorsa stagione, non ha quasi mai visto la porta. Ma quando la vede... Quest'estate ha giocato a Beach Soccer: questo un suo spettacolare gol realizzato nella partita persa 3-5 contro il Cagliari, durante la tappa di Lignano Sabbiadoro della Serie A di Beach Soccer



Vassallopensiero


Intervista di Claudio Mandica, su imperiasport.net, all’assessore allo sport del Comune di Imperia, Simone Vassallo
“Si stanno ultimando quelli sulla sicurezza poi inizieranno i lavori sull’impianto di irrigazione. Sono anni che non viene fatto il ripristino e anni che non viene fatta la riqualificazione dell’impianto. Al termine di questi verrà affidato lo stadio alla A.S.D. Imperia che si è aggiudicata, tramite una manifestazione di interesse, il campo per sei anni. Questo credo sia importante perchè  abbiamo una società sportiva a gestire il campo e non il comune, che non ha neanche la possibilità di farlo crescere dal punto di vista della promozione. Questo è un punto di partenza dove comunque si da la possibilità ad una società calcistica imperiese di gestire e far crescere a livello promozionale questa importante struttura che finalmente sarà a norma dal punto di vista della sicurezza.
Tra l’impianto di irrigazione e messa in sicurezza sono stati spesi circa 50.000 €.
Come appassionato di calcio mi auguro sicuramente che riesca a raggiungere dei risultati importanti a partire da un salto di categoria e che ci sia un interesse, vero, di tanti sponsor, e della società, nel portare un campionato di livello. Poi, nel calcio, sbilanciarsi è anche un problema di carattere economico, non si va avanti a bravura perchè anche se a Imperia ci fossero dieci giocatori bravissimi non giocherebbero già più nell’Imperia. Abbiamo anche quel problema. Quel che costa un campionato di serie D costa mantenere un campionato di serie A maschile di pallanuoto. Stiamo parlando di livelli veramente alti. Mi auguro ci sia il reale interesse di diversi sponsor e che abbiano l’intenzione di sostenere il calcio, altrimenti non si va avanti. Su questo noi non possiamo farci niente”.

lunedì 15 luglio 2019

Facciamo il punto...

In un'estate che, al momento, ha visto più movimenti a livello societario che a livello di campo, facciamo un attimo il punto dopo essere andati a recuperare i comunicati ufficiali emessi dalla società, sperando di non esserci persi nulla per strada.
Al momento, fra conferme ufficiali e acquisti, la rosa neroazzurra per la prossima stagione, che, lo ricordo, fra poco più di un mese vedrà il debutto ufficiale con la Coppa Italia dovrebbe essere la seguente:
Portieri: X X
Difensori: Pinna, Fazio, Virga
Centrocampisti: Tahirj, Martelli, Sancinito
Attaccanti: Risso, Salmaso, Capra, Minasso
Ripeto, queste sembrerebbero le risultanze dai comunicati ufficiali emessi.
Rispetto alla rosa dello scorso anno, hanno lasciato la compagnia: Di Lauro, Laera, Costantini, Mella e Castagna.
Attendiamo conferme su: Trucco, Meda, Ambrosini, Corio, Giglio e Faedo.
La cosa che appare più evidente è che, al momento, sono partiti cinque over rimpiazzati da tre.
Notiamo, non senza un po' di apprensione che, ancora una volta, manca il bomber (promesso anche quest'anno più volte) dotato di fisico importante in grado di far reparto da solo e aprire gli spazi per Edo Capra che, mantenendo quelle che sono più o meno le sue medie realizzative, potrebbe garantire una quindicina di centri in stagione (un po' poco sinceramente per poter avere qualsiasi ambizione, almeno quelle sbandierate fino a qualche settimana fa).
Preoccupa un pò anche il deficit di esperienza nel reparto arretrato che andrebbe tamponato subito quantomeno con le conferme ufficiali di Ambrosini (che invece viene dato in partenza) e Corio e l'arrivo di un centrale di esperienza.
Pensiamo e speriamo naturalmente che non ci sia neppure stato bisogno della conferma ufficiale di Beppe Giglio per la mediana e di "Dido" Faedo per lo stesso reparto, sicuramente due delle certezze nostrane per questa squadra.
Ci auguriamo, a questo punto, invece dei soliti post dei più o meno anonimi soliti noti che ci accusino di pessimismo cosmico o ci invitino a comprarci noi l'Imperia calcio, che la società si faccia viva quanto prima per ufficializzare le posizioni ancora scoperte e che venga finalmente annunciata questa famosa punta che attendiamo ormai da oltre un anno.
(portorino)

domenica 14 luglio 2019

Lo staff tecnico

Novità nello staff tecnico imperiese.
Accanto a mister Alessandro Lupo, Antonio Benedetto ricoprirà il ruolo di Team Manager, Matteo Fiani il preparatore atletico e Gianni Minori il preparatore dei portieri.

sabato 13 luglio 2019

Gente che va, gente che viene


Dopo gli arrivi di Federico Virga, Davide Sancinito, Edoardo Capra e Pietro Minasso, ufficilizzato quello di Andrea Salmaso, attaccante nato 26-10-2001, proviene dal Taggia, con cui, nello scorso Torneo di Promozione ha giocato 25 partite e realizzato 2 gol.
Arrivano anche le prime conferme in casa neroazzurra: sono quelle dei difensori Ludovico Pinna (98) e Giacomo Fazio (00), dei centrocampisti Uesli Tahiri (99) e Matteo Martelli (98) e dell'attaccante Paolo Risso (99).
Il difensore Fabio Laera, invece, è stato ingaggiato dalla Dianese & Golfo: ricomposta così la coppia difensiva neroazzurra della scorsa stagione dopo l'arrivo in giallorossoblù di Marco Vinicius Di Lauro.

venerdì 12 luglio 2019

I 16 mister

I 16 mister del prossimo Campionato di Eccellenza
1. ALASSIO FOOTBALL CLUB: Cristian Cattardico (nuovo)
2. ALBENGA: Matteo Solari  (nuovo)
3. ANGELO BAIARDO: Gianni Baldi (nuovo)
4. ATHLETIC CLUB LIBERI: Alberto Mariani (confermato)
5. BUSALLA CALCIO:  Gianfranco Cannistrà (confermato)
6. CAIRESE: Giuseppe Maisano (nuovo)
7. CAMPOMORONESANTOLCESE: Marco Pirovano (confermato)
8. FINALE: Pietro Buttu (nuovo)
9. FOOTBALL GENOVA CALCIO: Marco Corrado (nuovo)
10. IMPERIA: Alessandro Lupo (nuovo)
11. MOLASSANA BOERO: Jerry Meledina (nuovo)
12. OSPEDALETTI CALCIO: Andrea Caverzan (nuovo)
13. PIETRA LIGURE: Mario Pisano (confermato)
14. RAPALLORIVAROLESE: Stefano Fresia (confermato)
15. RIVASAMBA H.C.A.: Davide Del Nero (confermato)
16. SESTRI LEVANTE 1919 SSDRL:  Alberto Ruvo (nuovo)

giovedì 11 luglio 2019

Stagione 2019-2020. Le date

Il prossimo Campionato di Eccellenza inizierà domenica 15 settembre.
La Coppa Italia, invece, con la consueta fase a gironi, si disputerà domenica 25 agosto (1° giornata), domenica 1 settembre (2° giornata) e domenica 8 settembre (3° giornata).

mercoledì 10 luglio 2019

Minasso&DiLauropensiero

Pietro Minasso intervistato da rivierasport.it: "Sono molto contento di vestire la maglia dell'Imperia quest'anno, anche perchè Imperia è la mia città, dove sono nato e quindi vestendo questa maglia sarò ancora più motivato a giocare e a fare una corsa in più per i miei compagni.
Gli obbiettivi di quest'anno sono quelli di fare più presenze possibili con questa maglia, aiutare i compagni a raggiungere i nostri obbiettivi e infine, forse quello più gratificante, cercare di portare più gente possibile allo stadio "Nino Ciccione" a vedere l'Imperia.
Dalla stagione non mi aspetto nulla nel senso, se mi allenerò e sarò costante giocherò. Dipende solo da me".

Marco Di Lauro, ingaggiato dalla Dianese&Golfo, intervistato sempre da rivierasport.it, tra le altre cose ha dichiarato: "A Imperia non è arrivata una conferma che forse ti saresti aspettato? "L'Imperia? Nessun rimpianto, lascio una squadra alla quale ho dato il massimo. Vado via con la coscienza pulita. Penso che i giocatori devono essere messi nelle condizioni di fare bene e di pensare solo al campo, quando non c’è più questo presupposto diventa impossibile continuare. Ringrazio i miei ex compagni di squadra ed i tifosi per il loro costante supporto".

martedì 9 luglio 2019

Nuovo acquisto

L'Imperia 1923 ha ufficializzato l'arrivo del difensore centrale Federico Virga.
Nato il 28/10/1993 a Sanremo ha iniziato a giocare a calcio all’età di 6 anni nella vecchia polisportiva della Bussanese, per poi passare alle giovanili dell’Argentina e successivamente negli allievi nazionali della Sanremese. A 15 anni, è stata la volta della Pro Imperia, con cui ha esordito prima in Promozione, poi in Eccellenza e infine in Serie D nella stagione 2012-2013 (Serie D), 34 presenze ed 1 gol fatto.
Dai bianconeroazzurri il trasferimento al Santhia calcio nella stagione 2012-2013 (Serie D), 30 presenze e 0 gol fatti.
A causa di un infortunio alla spalla è stato fermo alcuni mesi per poi andare alla Folgore Caratese dal novembre del 2013 fino a fine stagione (Serie D), 19 presenze e 1 gol fatto ed in quella successiva (sempre in Serie D), 30 presenze e 1 gol fatto.
Nel Campionato 2015-2016 e nel successivo arriva l'esperienza in Portogallo, con la cacacca dell'Olhanense, in Seconda Categoria, la nostra serie B, con cui colleziona complessivamente 53 presenze e 0 gol fatti.
Conclusa la parentesi lusitana, nel gennaio 2018, il ritorno in Italia con il San Domenico Savio Rocchetta Tanaro
Nella stagione 2018-2019, infine, ha militato nel Viareggio (Serie D), collezionando 29 presenze e realizzando in gol.
Centrale difensivo, sia in una difesa a 4 che in difesa a 3, in Portogallo ha giocato anche a centrocampo.

lunedì 8 luglio 2019

Il cattivo giorno si vede dal mattino

E' ufficiale. La Famiglia Colla entra nell'Albenga, avrà la presidenza del sodalizio ingauno e ha deciso di lasciare le società separate: l'Albenga rimarrà con la sua denominazione in Eccellenza, mentre l'Albissola ripartirà dalla Seconda Categoria.
Per gli ingauni, da anni nella merda, un botta di culo memorabile e, da un certo punto di vista, considerato quello che ha dovuto sopportare la tifoseria bianconera (dal sottoscritto calcisticamente odiata, ma sempre rispettata) anche meritata.
Visto quello che la famiglia Colla ha fatto con l'Albissola, è facile immaginare anni di soddisfazioni e vittorie. Perchè i nuovi proprietari del club bianconero non sono dei brucia baracche come altri che abbiamo conosciuto in questi anni, anche sulla nostra pelle, nel calcio del terzo millennio.
Non sarà apparentemente l'Albenghissola, non qualcosa si simile all'Ospedalettese, all'ArlecCarlin'sanremese, all'ImperiaProntedassio, al RapalloRivarolese... e quanti altri esempi ci sono stati in questi anni. Io sono contrario a queste "fondute", non digerisco ancora quella tra Imperia calcio e Pro Imperia, della quale ancora paghiamo il dazio e dico "no grazie" a chi auspica nascite di squadre come un Ponente calcio, una compagine provinciale che raccolga quanto di meglio c'è in provincia, per cercare di dare la scalata al calcio che conta. Se proprio voglio vedere quello, se proprio non ne posso fare a meno, faccio qualche centinaio di km, perchè questa squadra non mi rappresenterebbe.
La notizia della clamorosa svolta societaria ad Albenga credo sia una mazzata alle nostre presunte velleità di promozione in Serie D, perchè è facile prevedere che sotto le due torri verrà allestita una signora squadra, cosa che sta già facendo nel levante ligure il Sestri Levante e la neonata RapalloRivarolese.
Per carità, ottimi gli acquisti di Sancinito e Capra, quanto di meglio possa offrire la categoria, ma "fanno scopa" o quasi con le contemporanee partenze di alcuni pilastri della scorsa stagione, Costantini, Di Lauro e Castagna.
Siamo ancora ad inizio luglio e c'è tutto il tempo perchè le cose cambino, ma la strada che porta, al massimo, al secondo e terzo posto, pare già tracciata.

domenica 7 luglio 2019

Fischio d'inizio fisso

Il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Liguria ha determinato che le gare valide per i Campionati di Eccellenza e Promozione, per la stagione sportiva 2019/2020, verranno fissate con orario di inizio alle ore 15.00.

sabato 6 luglio 2019

Magari mi sbaglio...

L'interessante opinione di un lettore del blog.

Magari mi sbaglio ma, senza queste manovre "oscene" (l'ultima della quali l'Albenghissola), il calcio dilettantistico sarebbe destinato a morire. O si taglia, come fra i professionisti, e quindi si cancella questo aborto dell'Eccellenza dove non sono Pro, ne i vecchi SemiPro, ma dove se hai un certo nome puoi anche percepire "rimborsi" ben oltre i mille euro e si torna come una volta con le tre categorie basse e poi Promozione e D in cui in Promozione sono dilettanti veri e poi la D con i trattamenti che ora ci sono in Eccellenza, oppure sarà sempre peggio.
Poi spiegatemi che male ci sarebbe se ad Imperia l'Imperia si unisse alla Dianese e magari all'Andora.
Una società più forte e magari in D o in C sarebbe anche un veicolo promozionale per la stessa Diano, ma intanto noi siamo ancora ai cori "il capoluogo, noi siamo il capoluogo" e "alle baracche tornate alle baracche".
Intanto i "baraccati", con chi sappiamo al timone, sono al terzo anno di D, ogni giorno tesserano un giocatore nuovo e sicuramente punteranno alla C. Qualcuno sicuramente ribatterà "Eh! Ma intanto vedrai che fine faranno". Benissimo. Intanto da tre anni vedono buon calcio e ogni tanto fanno anche begli incassi mentre noi siamo sempre al Busalla. Ora ci spacciano per colpi del secolo Capra e Sancinito che sicuramente sono ottimi giocatori, ma intanto ne abbiamo persi 4 e presi 2 e della punta centrale dalla D e del centrale di difesa con esperienza, ad oggi, non ci sono tracce...
p.s.ricordo che i numeri di Capra dicono comunque che grosso modo segna quanto Lenny...

venerdì 5 luglio 2019

Regolamento gare sospese

A partire dalla prossima stagione, l’art. 17 del Codice di Giustizia Sportivale ha stabilito che le gare sospese saranno recuperate secondo queste modalità:
a) la partita riprende esattamente dalla situazione di gioco che era in corso al momento della interruzione, come da referto del direttore di gara
b) nella prosecuzione della gara possono essere schierati tutti i calciatori che erano già tesserati per le due Società Associate al momento della interruzione, indipendentemente dal fatto che fossero o meno sulla distinta del direttore di gara il giorno della interruzione, con le seguenti avvertenze:
I) i calciatori scesi in campo e sostituiti nel corso della prima partita non possono essere schierati nuovamente;
II) i calciatori espulsi nel corso della prima partita non possono essere schierati nuovamente né possono essere sostituiti da altri calciatori nella prosecuzione;
III) i calciatori che erano squalificati per la prima partita non possono essere schierati nella prosecuzione;
IV) possono essere schierati nella prosecuzione i calciatori squalificati con decisione relativa ad una gara disputata successivamente alla partita interrotta;
V) le ammonizioni singole inflitte dal direttore di gara nel corso della gara interrotta non vengono prese in esame dagli organi disciplinari fino a quando non sia stata giocata anche la prosecuzione;
VI) nel corso della prosecuzione, le due squadre possono effettuare solo le sostituzioni non ancora effettuate nella prima gara.

giovedì 4 luglio 2019

Gestione "Nino Ciccione"

Lo Stadio “Nino Ciccione” sarà gestito per i prossimi sei anni dall'ASD Imperia. La società del presidente Fabrizio Gramondo è stata l'unica a manifestare il proprio interesse e questa mattina è avvenuta l'assegnazione. L'A.S.D. Imperia si occuperà della gestione dell'impianto e di tutte le sue pertinenze.
“È un passaggio importante per lo sviluppo del calcio in città. Ci auguriamo che possa permettere alla squadra di crescere, acquisendo anche nuovi sponsor, in modo tale da poter regalare emozioni e soddisfazioni agli imperiesi e soprattutto ai tifosi” sottolinea l'assessore allo Sport, Simone Vassallo.
“Come Amministrazione stiamo procedendo con i lavori di messa in sicurezza della parte strutturale dello stadio e a breve partiranno gli interventi di sistemazione dell'impianto di irrigazione. Consegneremo così uno stadio in ottime condizioni, pronto anche ad ospitare grandi appuntamenti, come avvenuto di recente con il Genoa”.

mercoledì 3 luglio 2019

L'Albenghissola

Una doppia fusione "sconvolge" gli equilibri del prossimo Campionato di Eccellenza: quella da tempo annunciata e, a breve, ufficializzata tra la Rivarolese, il Rapallo Ruentes ed il Campomorone Sant'Olcese che darà vita al Rapallo Rivarolese e quella ventilata, nelle ultime ore, molto più "pesante", quella tra l'Albissola e l'Albenga.
Il presidente dell'Albissola Gianpiero Colla, dopo la mancata iscrizione al Campionato di Serie C per mancanza di un impianto calcistico adeguato e dopo aver tentato di unirsi con la Cairese, ha virato decisamente verso la Città delle Torri e lo Stadio "Annibale Riva". L'obiettivo è di ripercorrere il percorso già compiuto con l'Albissola, verso il calcio professionistico. Proprio ieri, in visita ad Albenga, Gianpiero Colla ha dichiarato: "Abbiamo trovato strutture con un potenziale davvero importante, oltre a una grande considerazione della piazza. Domani mattina avremo una "call" mattutina per definire gli ultimi aspetti tecnici. La fusione tra Albissola e Albenga la soluzione più probabile? E' un'opzione che stiamo valutando".
Se così fosse, sarà ancora una volta durissima sperare di schiodarsi dal Campionato di Eccellenza ligure... però i Trettrè potranno obbiettare che l'obbiettivo di risalita in Serie D fissato la scorsa stagione è triennale, quindi....
C'è chi, in tre stagioni, dopo altre sei, punta alla Serie D, e chi, in tre, ad andare in Serie C...

martedì 2 luglio 2019

Capra e... caprette


E' ufficiale: prima Davide Sancinito, ecco ora Edoardo Capra, dopo anni nei quali il suo nome è sempre stato accostato a quello dell'Imperia calcio.
Contemporaneamente salutano il centrocampista Nicholas Costantini, che passa al Vado (ai rossoblù va anche il centrocampista Giorgio Gagliardi, se pareva potesse arrivare ad Imperia), ed il difensore Marco Di Lauro, trasferitosi alla Dianese e Golfo: in partenza anche l'attaccante Amerigo Castagna (per lui in lizza Vado e Pietra Ligure).
L'Imperia ha ingaggiato anche quattro Under: Matteo Carletti, Pietro Minasso, Mattia Schillaci e Andrea Salmaso.

Matteo Carletti è un attaccante esterno nato a il 10-02-2000 a Sanremo: dopo aver esordito in Serie D, nella stagione 2014-2015, con l'Argentina e trasferitosi nel settore giovanile del Genoa, nella stagione 2017-2018 ha collezionato 16 presenze con la maglia dell’Argentina, in Serie D, e nella scorsa ha giocato nell'Unione Sanremo, sempre in Serie D, con uno score di 14 gare giocate e nessun gol realizzato.
Pietro Minasso, figlio dello sponsor neroazzurro Eugenio Minasso (ecco chi era P.M. che avevamo anticipato qualche giorno fa... non ci voleva molto a immaginarlo) è un attaccante esterno nato il 09-07-2001: dopo aver militato nel settore giovanile dell'Argentina e dell'Unione Sanremo, per lui, una sola presenza (da subentrato) coi matuziani la scorsa stagione.
Mattia Schillaci, centrocampista classe 2000, ha giocato, la scorsa stagione, in Promozione con l'Ospedaletti, collezionando 25 presenze e 0 gol fatti.
Andrea Salmaso, infine, attaccante nato 26-10-2001, proviene dal Taggia, con cui, nello scorso Torneo di Promozione ha giocato 25 partite e realizzato 2 gol.

Lettera aperta di Portorino

Alla (pseudo) dirigenza.
Forse bisognerebbe chiarire un attimo a lor signori quali sono le aspettative dei tifosi nerazzurri per questa stagione prescindendo da alcuni post "risentiti" che, seppure in forma anonima, si ricevono da fonti che non possono essere altro che collegabili a qualcuno di voi e/o dintorni.
Chi mi conosce sa che (grazie a voi purtroppo ora molto saltuariamente) frequento il Ciccione dal lontano (preistorico, ahimé!) 1976 e quello che manca oggi  (non parliamo delle masse oceaniche che frequentavano lo stadio in quegli anni e che sappiamo benissimo, per vari motivi, non potranno più ripetersi) è il pathos che, per tanti anni, tutta la tifoseria neroazzurra ha potuto vivere su quei gradoni.
Purtroppo, molto spesso, è stato più legato alle speranze di salvezza che a quelle di promozione e però quello era sempre presente. 
Invece ora il totale disamore della gente (peraltro i quasi 500 spettatori nelle poche partite di cartello come il derby con gli ingauni dimostrano che, volendo, si può fare) verso quelli che una volta erano "i nostri colori", che chi allora era ragazzino come me aveva letteralmente tatuati sulla pelle, è SOLO ED ESCLUSIVAMENTE legato al nulla cosmico che ci avete regalato negli ultimi sei lunghissimi anni.
Lo sappiamo che perché ti chiami Imperia i risultati, anche in una categoria sinceramente povera come l'Eccellenza, non vengono per diritto divino però a quelli bisogna sempre ambire.
Le squadre da voi composte negli anni, tolta quella della prima stagione che, composta in gran parte da giovani locali, aveva come unico obiettivo la salvezza e infatti fu forse l'ultimo anno in cui si vide un po' di gente allo stadio, hanno sempre dato la sensazione di essere state costruite appositamente per galleggiare nell'anonimato più completo della classifica e questo per noi è intollerabile.
Il risultato si deve inseguire sempre e a maggior ragione quando navighi in una categoria come questa e ti chiami Imperia. Dopo di che, se il risultato viene raggiunto si tirano le somme e si chiamano a raccolta coloro che hanno le possibilità di dare una mano per costruire quantomeno una squadra in grado di mantenere la categoria perché i tifosi imperiesi non hanno le fette di prosciutto sugli occhi e sanno benissimo che se mai si dovesse raggiungere la D, a meno dell'arrivo a sorpresa di qualche "mecenate" che avesse voglia di mettere del denaro in una società di calcio (ipotesi oggigiorno sempre meno frequente), nessuno pretenderà mai l'ulteriore salto di categoria, ma se non altro, ci regaleremmo qualche bella domenica pomeriggio confrontandosi con rivali storiche di quella categoria e magari il ritorno di qualche derby vero che non siano quelli "farlocchi" con Ventimiglia, Ospedaletti e c..
Ecco, quello che speriamo è che finalmente venga costruita una rosa completa (DA MANTENERE FINO ALLA FINE DELLA STAGIONE) che possa far pensare che ogni maledetta domenica si giochi davvero per raggiungere l'obiettivo, dando un senso al pellegrinaggio domenicale in piazza d'Armi.
Il buongiorno, per ora, non sembra incoraggiante. L'ingaggio di Sancinito è sicuramente importante, ma, seppure non mi pare sia stato ancora ufficializzato, il contemporaneo dirottamento di Costantini  a Vado in pratica riporterebbe la situazione del reparto a quella precedente.
In quanto all'attacco, si succedono voci sempre più disparate, ma intanto siamo a luglio e in questo momento l'attacco nerazzurro è in pratica Lenny Castagna (ammesso che non faccia le valigie pure lui) per cui, ancora una volta, purtroppo, c'è poco da stare allegri, nonostante il fantomatico gruzzolo e i fantomatici sponsor...... si salvi chi può!!!!!
Portorino

lunedì 1 luglio 2019

Se son rose fioriranno, se è Capra...

Secondo quanto riportato da Diego David su riviera24.it, "dopo Davide Sancinito l'Imperia piazza il colpo Edoardo Capra, che si accasa all’Imperia alla corte di mister Alessandro Lupo.
Il direttore generale Alfredo Bencardino e il direttore sportivo Cristiano Chiarlone hanno, infatti,  strappato la firma sul contratto a Capra. Saluta, invece,  la compagnia Amerigo “Lenny” Castagna che sembra destinato ad approdare al Vado così come Nicholas Costantini. Ma non sarà il bomber piemontese a fare posto ad Edoardo Capra. Nel mirino della coppia Becardino/Chiarlone che lavorano in stretto contatto con la Triade composta dal presidente Fabrizio Gramondo, Daniele Ciccione e Fabio Ramoino, c’è un attaccante di categoria superiore.
Intanto sono stati confermati il portiere Trucco, Giglio e Martelli. Si stanno cercando di per risolvere i problemi di lavoro di Laera e Di Lauro. Il reparto difensivo dovrebbe completarsi con un centrale".

Se davvero la notizia fosse confermata (ad oggi, infatti, non v'è traccia di nessun comunicato ufficiale) sarebbe davvero un colpaccio e la fine di una rincorsa al fantasista finale durata diversi anni.
Assieme all'arrivo di Sancinito e le conferme dei vari Trucco, Giglio e Martelli, assieme a quelle, anch'esse in attesa dell'ufficialità, di Laera e Di Lauro, quella che sta per essere allestita è indubbiamente una squadra, ad oggi, in grado di dire la sua nel prossimo Campionato di Eccellenza... ovviamente, a condizione che la squadra costruita in estate sia quelle che, a fine aprile, terminerà il Torneo...

domenica 30 giugno 2019

Under e fuori-quota. Obblighi stagione 2019/2020


Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti ha deliberato sugli obblighi minimi di partecipazione dei calciatori, in relazione all’età, per la stagione sportiva 2019-2020, per il campionato di Eccellenza.
Uno nato dal 01-01-1999, uno nato dal 01-01-2000 ed uno nato dal 01-01-2001.
Le Società hanno l’obbligo di rispettare, sin dall’inizio e per l’intera durata delle gare (ed anche nei casi di sostituzioni successive), la disposizione minima di impiego dei calciatori indicati. Restano esclusi i casi di espulsione dal campo e, qualora siano già state effettuate tutte le sostituzioni consentite, anche quelli di infortunio dei calciatori interessati.

sabato 29 giugno 2019

Summer Camp Next Generation

Tutto pronto per il secondo Summer Camp Next Generation Sampdoria che si svolgerà allo stadio 'Ciccione' di Imperia grazie ai rapporti con l'ASD Imperia e la società genovese.
L'evento si svolgerà dal 8 al 13 luglio prossimi, una manifestazione che si concentrerà sulla prospettiva integrale dei partecipanti e che si baserà su una didattica completa di gesti tecnici.
A.S.D. Imperia

venerdì 28 giugno 2019

Comunicato ufficiale


Grande soddisfazione per l'Imperia Calcio, visto il trasferimento del giovane difensore centrale, classe 2003, Davide Garibbo che dal 1° luglio sarà a tutti gli effetti un giocatore della Sampdoria.
La società A.S.D. Imperia augura un futuro di successi a Davide, felice che possa intraprendere questo cammino importante per la sua crescita, come giocatore e come ragazzo.
A.S.D. Imperia

giovedì 27 giugno 2019

"Imperia calcio, storia di un amore". Presenze calciatori 2018-2019

E' tempo di aggiornamenti per "Imperia calcio, storia di un amore", il sito della storia neroazzurra.
Inserite ed aggiornate tutte le schede della sezione "I calciatori"
Questo, intanto, è il riepilogo delle presenze e dei gol realizzati dai nostri calciatori in questa stagione:
CALCIATORE RUOLO PRES.



AMBROSINI ALESSANDRO D 29
CALLEGARI TORRE EMILIANO D 5
CASTAGNA AMERIGO A 28
CAVALLONE GIACOMO D 23
CORIO TOMMASO D 5
CORREALE MATTEO D 3
COSENZA RICCARDO C 1
COSTANTINI NICHOLAS C 22
DI LAURO MARCO VINICIUS D 28
FAEDO STEFANO A 28
FATNASSI HAMZA A 3
FAZIO GIACOMO D 21
FIGONE PIER FRANCESCO C 11
FRANCO EDOARDO D 1
GARIBBO DAVIDE D 1
GIGLIO GIUSEPPE C 29
LAERA FABIO D 27
MANINI LUIS A 9
MARTELLI MATTEO C 17
MEDA MATTIA P 2
MEHMETAJ DENIS A 8
MELLA DIEGO A 13
MOSCATELLI TOMMASO A 15
PALLINI LORENZO D 1
PELLICCIONE FRANCESCO A 7
PINNA LUDOVICO D 3
RISSO PAOLO C 18
RODA SAMUELE A 13
SADIKU DENIS P 4
TAHIRI UESLI C 20
TRAWALLY SAINEY A 1
TRUCCO ALESSANDRO P 28
ZEKA ELVIS A 2

mercoledì 26 giugno 2019

Nella vecchia fattoria...

Capisco perfettamente che sia un'impresa titanica trovare argomenti per pubblicare un post relativo all'Imperia calcio in questo periodo.
Tutto tace, forse manco i Trettrè sanno cosa vogliono fare e, soprattutto, quanti soldi possono o vogliono investire per la costruzione della squadra che affronterà il settimo Campionato di Eccellenza consecutivo... ed allora, se non ci sono notizie, si prova ad inventarsene.
Di questa categoria è, a mio modesto avviso, quella che parla con insistenza di una trattativa per l'ingaggio di Edoardo Capra, da anni, ormai, calciatore sul quale le candidate alla vittoria finale, vogliono mettere le mani.
Proprio ieri, su uno dei quotidiani locali on line più noti, c'era scritto: "Era metà giugno quando vi abbiamo raccontato del tentativo dell'Imperia di portare Edoardo Capra a vestire la maglia neroazzurra. La trattativa non era di fatto mai decollata, limitandosi a un semplice pour parler tra le parti, ma dalle indiscrezioni che arrivano dal capoluogo ponentino sembra che la volontà di vedere l'attaccante finalese al "Nino Ciccione" non sia ancora tramontata. Un nuovo affondo, sicuramente più incisivo rispetto al primo: non resta quindi che attendere e capire se il tentativo del D.S. Chiarlone avrà fatto breccia".
Per ingaggiarlo per tutta la stagione è facile immaginare debba essere investito più della metà del budget che, secondo quanto letto, garantirebbero gli sponsor portati da Eugenio Minasso: se a questi aggiungiamo quelli già investiti per prendere Davide Sancinito, ecco che, probabilmente, in cassa resterebbero le briciole...
Si parla anche del centrocampista Giorgio Gagliardi: anch'io ho le mie fonti e queste mi dicono che non solo non è stato mai contattato ma, anche ne caso avvenisse, assai difficilmente tornerà ad indossare i colori neroazzurri.
Del resto, se abbiamo un mister che si chiama Lupo, può venire voglia di parlare di Capra... anche se il più delle volte si tratta di bufale...
Volete, invece, un nome di un prossimo ingaggio, quello di un attaccante? Non i tre nomi sparati a caso qualche giorno fa ((Ezequiel Carballo, Bryan Gioè e Alessandro D’Antoni)). Le mie talpe mi hanno confermato che arriverà P.M.
Aspettiamo l'ufficializzazione e poi vediamo se hanno sbagliato.

martedì 25 giugno 2019

Imperia calcio... storia di un amore. Gli allenatori

Ancora aggiornamenti del sito "Imperia calcio, storia di un amore": ho aggiornato la sezione "Gli allenatori".
Ecco, nel dettaglio, la tabella.
COGNOME/NOME PRES. V P S



BENCARDINO ALFREDO 183 89 60 34
SAGLIETTO GIUSEPPE 177 75 35 67
SCEVOLA PIETRO 160 76 34 50
BODI LUIGI 142 57 48 37
BENEDETTI GIORGIO 118 60 31 27
BAVENI BRUNO 105 39 46 20
AMORETTI UGO 100 42 30 28
SINAGRA MICHELE 90 57 24 9
SACCO GIOVANNI 79 29 29 21
HANSET ENRICO 68 21 27 20
VENTIMIGLIA MARIO 68 34 13 21
CAVALLARO GIUSEPPE 66 23 20 23
NANTE LELLO 64 18 13 33
BOCCHI GIAN LUCA 60 22 23 15
CALCAGNO GIUSEPPE 54 16 25 13
FERRARO FLAVIO 54 17 14 23
TESTERA CESARE 44 15 8 21
BONIZZONI GIUSEPPE 43 13 17 13
BARTOLI LIBERO 38 21 9 8
RIOLFO GIANCARLO 37 27 7 3
BROCCINI PIETRO 34 7 9 18
DEL PONTE 34 12 6 12
GRASSOTTI DOMENICO 34 8 13 13
NERI GIACOMO 34 16 6 12
RICCARDI GIOVANNI 34 12 9 13
BACIGALUPO O. 32 11 7 4
GIORDANO EMILIANO 33 5 16 12
PISANO ADRIANO 31 13 10 8
CAVERZAN ANDREA 30 10 6 14
CELANI TITO 30 11 8 11
WEREB JOZSEF 30 15 6 9
BARLASSINA LORENZO 29 14 7 8
CASSANELLI CESARE 28 12 6 10
SONCIN SERGIO 27 14 9 4
GARIBBO BARTOLOMEO 25 19 4 2
BUTTU PIETRO 24 11 9 4
MARINELLI SAURO 24 20 4 0
CAVALLERO RENATO 22 9 9 4
FERRARI FRANCO 22 4 5 13
TURRA FAUSTINO 22 11 5 6
PASTORINO PIETRO 20 8 7 5
DAGNINO LUCIANO 20 7 7 6
SCHIESARO GIOVANNI 19 8 0 11
LESCA OSCAR 18 9 6 3
ARRIGO NINO 18 10 5 3
PELLIZZARI FELICE 17 7 5 5
ODDONE LUCA 16 3 7 6
BAROZZI ROBERTO 15 4 4 7
ENSELMI GIANLUCA 15 5 4 6
RADIO FRANCESCO 15 1 1 13
VANIGLIA FELICINO 13 6 4 3
SOLDO CARLO 12 3 4 5
LUCIANO GIOVANNI BATTISTA 12 3 5 4
BRENNA GIANNI 12 2 3 7
BAUCIA BRUNO 12 8 1 3
BIFFI ROBERTO 11 3 4 4
MAINARDI GIUSEPPE 11 9 0 2
GHIGLIAZZA FRANCESCO 10 0 1 9
MAZZEO LORENZO 10 2 2 6
PAPA VALENTINO 10 6 0 4
TREVISAN PIERO 10 6 1 3
ALBERTELLI LANFRANCO 9 0 4 5
INVERNIZZI TINO 8 0 3 5
SCULLI BRUNO 8 3 2 3
GHILINO SERGIO 7 1 2 4
BRILLA EVEREST 6 2 1 3
COLAVITO NICOLA 6 4 0 2
PALLINI MARCELLO 6 3 3 0
SALSANO FAUSTO 6 0 2 4
MERLO ALBERTO 5 0 2 3
MARTIN LILIAN 4 1 0 3
DUZIONI FRANCO 4 0 3 1
BONI LORIS 4 0 1 3
SOLARI EDILIO 3 0 1 2
ANDRIAN LEO 1 0 0 1

Vi invito a dare un'occhiata anche alla sezione "Cosa ci manca", nella speranza che qualcuno possa contribuire allo sviluppo del sito.
Nel sito, poi, c'è la sezione "Libro degli ospiti", nella quale, se lo vorrete, potrete lasciare una testimonianza della vostra visita.