venerdì 30 novembre 2018

L'ex di turno

Due ex neroazzurri nel Finale, entrambi  difensori.
 Sono Luca Conrieri,  6 presenze e nessun gol realizzato nella stagione 2011-2012 (Eccellenza)
e Simone Pollero, 12 presenze e 0 gol fatti, nella stagione 2016-2017 (Eccellenza) e 17 presenze e 1 gol fatti, nella stagione 2017-2018 (Eccellenza).





Ex neroazzurro è anche il mister del Finale, Andrea Caverzan, allenatore dell'Imperia nella stagione 2013-2017 (Eccellenza): 30 presenze in panchina, con uno score di 10 vittorie, 6 pareggi e 14 sconfitte. 

Scontri diretti. Finale VS Imperia

Finale ed Imperia si sono affrontate in Campionato, nella loro storia, 22 volte in terra savonese: il bilancio è di 10 vittorie dei giallorossi, 6 dei neroazzurri e 7 pareggi, 37 i gol fatti dai savonesi, 27 i gol fatti dagli imperiesi.
L'ultima vittoria dell'Imperia risale alla stagione 1994/1995, Campionato di Eccellenza.
Questo il tabellino della gara disputata il 15 gennaio 1995 e terminata 1-2 per l'Imperia.
RETI: 12' Vona, 45' Zennaro, 79' Belvedere
FINALE LIGURE: Cancellara, Cardone, Ceraudo (85' Risso), Lovo, Bacinelli, Marenco, Gajero, Piazza, Vona, Papalia, Baccino. All. Cusimano
IMPERIA: Vaccarezza, Limarelli, Massabò, Costantini, Oddone, Calzia, Ansaldi, Baldisseri, Belvedere (89' Arrigo), Piccareta, Zennaro (83' Luongo). All. Barlassina
ARBITRO: De Marco di Chiavari
Questi dati sono tratti da "Imperia calcio, storia di un amore", il sito della storia neroazzurra.

La prossima avversaria: F.B.C. Finale 1908

ANNO DI FONDAZIONE: 1908
COLORI SOCIALI:  Giallo Rosso
STADIO: ”F. Borel” sito a Finale Ligure in via Brunenghi. Terreno in erba sintetica
SITO INTERNET: fbcfinale.it  
PRESIDENTE: Candido Cappa
VICE PRESIDENTE: Alessandro Revello
DIRETTORE GENERALE: Andrea De Min
DIRETTORE SPORTIVO: Leonardo Cassullo
ALLENATORE: Andrea Caverzan
LA ROSA
PORTIERI: Davide Grillo (99), Omar Leo (95), Carlo Porta (99)
DIFENSORI: Alessio Bianchi, Federico Boragno (00), Pietro Capello (00), Enrico Conti (98), Filippo De Benedetti (97), Dante Finocchio (99), Luca Maiano (00), Simone Pollero (93), Lorenzo Scalia (90), Tommaso Scarrone (90)
CENTROCAMPISTI: Alessandro Balbiano (99), Alessandro Bruzzone (99), Alessandro Buonocore (01), Giacomo Cavallone (00), Luca Conrieri (94), Mattia Farinazzo (00), Leonardo Ferrara (99), Daniele Galli (99), Filippo Gasco (99), Gianmaria Genta (91), Alessandro Godena (00), Samuele Godena (00), Ardit Oxhallari (00), Youri Vittori (97)
ATTACCANTI: Edoardo Capra (88), Niccoló De Benedetti (00), Sammir Mrahi (99), Alessio Salzone (99), Ernand Sfinjari (99), Lorenzo Vallerga (00)

giovedì 29 novembre 2018

Due fustoni al prezzo di uno?

Gabriele Sanci, intervistato da rivierasport.it, conferma le voci di mercato che lo vorrebbero di ritorno coi neroazzurri: "Siccome mi è rimasta a cuore ho dato la mia disponibilità a prescindere dalle divergenze, che si possono appianare con la volontà. Ho sempre voluto bene a tutti e un possibile ritorno potrebbe essere fattibile: mi è rimasto impresso il calore e la devozione alla maglia dei magnifici Samurai.
Imperia ha un nome ha una storia.. è normale aspettarsi sempre di più. E' comunque positivo l'inizio campionato, la classifica è corta per cui il campionato è aperto a tutte le probabilità".
Intanto su dilettantissimo.tv c'è riportata una voce secondo la quale "negli ultimi giorni ci sarebbero stati dei contatti anche per Amerigo Castagna e Pier Francesco Figone, entrambi in forza all’Imperia".
Non vi ricorda una vecchia pubblicità di un noto detersivo?


Anche se, in questo caso, più che di Dash si dovrebbe palare di Trash...

Classifica marcatori

12 RETI: Zunino (Pietra Ligure)
9 RETI: Ilardo (Genova calcio),  Parodi (Vado)
7 RETI: Battaglia (Angelo Baiardo), Alessi (Cairese), Mura (Rivarolese)
6 RETI: Saviozzi (Cairese), Capra, Vittori (Finale), Castagna (Imperia), Romei (Rivarolese), Alvisi (Valdivara 5 terre)
5 RETI: Compagnone, Lobascio (Busalla), De Martini (Genova calcio), Rossi (Rapallo)
4 RETI: Lupo (Alassio), Calcagno (Albenga), Vallerga (Finale), Costantini (Imperia)
3 RETI: Sfinjari (Alassio), Salzone (Finale), Minutoli (Molassana), Cotellessa, Repetto (Busalla), Petracca Lepera (Genova calcio), Faedo (Imperia), Cilia (Sammargheritese), Bertuccelli (Valdivara 5 terre), Donaggio (Vado), Rea (Ventimiglia)
2 RETI: Gerardi, Ottonello, Sassari, Viganò (Alassio), Gerini, Rossi (Albenga), Provenzano (Angelo Baiardo), Cocurullo, Minutoli (Molassana), Auteri, Baracco, Rovere (Pietra Ligure), Carbone (Rapallo), Donato, Napello, Ungaro (Rivarolese), Felici, Galiera (Ventimiglia)
1 RETE: Alfano, Odasso (Alassio), Fanelli, Farinazzo (Albenga), Bianchino, Briozzo, Digno, Venturelli (Angelo Baiardo), Garrè, Moretti (Busalla), Canaparo, Di Martino, Doffo, Magnani, Piana, Spozio (Cairese), Ferrara (Finale), Buono, Costa, Massara, Nelli, Traverso (Genova calcio), Di Lauro, Figone, Giglio, Laera, Moscatelli, Roda (Imperia), Bottino, Corciulo, Gaglioti, Rossi (Pietra Ligure), Cupini, Garrasi, Lunghi, Marchesi (Rapallo), Ciminelli, D'Antoni, De Persiis, Gambareli (Rivarolese), Gallio, Masi, Maucci, Privino (Sammargheritese), D'Antoni, Macagno, Redaelli, Tona (Vado), Cutugno, Paparcone, Sammartano, Valletta, Vanacore (Valdivara 5 terre), Cafournelle, Sammartano (Ventimiglia)
1 AUTORETE: Cuman (Molassana)

Settore giovanile. Juniores. Casellapensiero


Nel campionato Juniores Eccellenza i giovani draghetti guidati da mister Casella stanno sicuramente mostrando tutto il loro valore. Al di là delle sconfitte contro Sestrese e Vado, tra le formazioni più quotate di questo campionato con elementi di ottimo valore, i nero azzurri si stanno difendendo benissimo ottenendo risultati importanti. Ne è l'esempio la vittoria esterna contro il Serra Riccò, campo da sempre ostico per l'Imperia, dove Nastasi (a segno da due partite consecutive) un autorete e Savona sono riusciti a portare a casa una vittoria che non è soltanto importante in termini di classifica ma anche per il morale dando segnali importanti sotto l'aspetto continuativo dei risultati.
Un grande lavoro è portato avanti dall'allenatore Massimiliano Casella a cui abbiamo chiesto un commento su questa prima parte di campionato.
"Con il Serra Riccò è andata benissimo, un campo dove negli ultimi anni la juniores ha sempre pareggiato o pero. Un campo ostico con avversari molto difficili da affrontare,  di conseguenza ne è uscita una partita non bellissima tecnicamente. Ci siamo adeguati a loro altrimenti ne saremo usciti con le ossa rotte. Primo tempo non benissimo, secondo tempo meglio, siamo scesi in campo più decisi e con più voglia. Siamo riusciti a portare via la vittoria che è quello che noi volevamo perchè su un campo così è importante uscirne vittoriosi, anche perchè avevano un punto più di noi in classifica. Una partita così aiuta per la crescita dei ragazzi. Stiamo facendo un buon campionato al di là delle sconfitte con Sestrese e Vado, contro quest'ultima, con cui ce la siamo giocata quasi alla pari, gli episodi hanno cambiato la partita, loro hanno due o tre giocatori in più rispetto a noi che fanno la differenza. Diciamo che è un campionato dove possiamo stare in queste posizioni e poi vediamo se qualcuno sbaglia di farci trovare pronti per approfittarne. Sabato affronteremo la Cairese in casa che è un punto sotto di noi, è sicuramente una buona squadra. Anche questa partita sarà importante perchè se vinci stacchi loro e dai continuità. Da sottolineare che stiamo giocando con molti 2001 titolari. Sono contento perchè il gruppo è ben assortito i ragazzi vanno d'accordo ed è quello importante al di là degli infortunati come Semeria, Pallini, Cosenza che sarebbero tutti titolari, questo per dire il valore dei 2001 che stanno facendo molto bene e menomale che ci sono. Speriamo di proseguire così. I ragazzi stanno facendo bene, ne è di esempio l'esordio di ieri di Correale e in panchina c'erano Zanchi e Nastasi. Con mister Buttu c'è un buon rapporto e siamo molto contenti. Nastasi è tornato dall'infortunio e sta facendo bene, è motivato e gioca per la squadra ed è in grande crescita, sicuramente la preparazione atletica con la prima squadra gli è servito tanto".

Settore giovanile. Il punto

Weekend abbastanza positivo per i giovani atleti neroazzurri.
La formazione Juniores Eccellenza, guidata da mister Casella, ottiene un’ottima vittoria sul difficile campo di Serra Riccò, riuscendo ad imporsi per 3 reti a 2 contro i padroni di casa.
Bene anche la Juniores secondo livello, guidata da mister Olivieri, che ottiene un pareggio casalingo contro la Veloce, formazione che gravita nelle parti alte della classifica.
Sconfitta per gli Allievi Under 16 guidati da mister Colavito, campionato molto ostico con formazioni molto attrezzate.
Vincono anche gli Allievi Under 17, guidati da Massimo Dalocchio, nel campionato provinciale dove riescono ad imporsi per 6 reti a 0 contro il Taggia.
Infine un’altra vittoria, molto importante, per i Giovanissimi Under 14 guidati da mister Decol che ottengono una bella vittoria 2 a 1 contro la Cairese.

Juniores Eccellenza
Serra Ricco’ 2 Imperia 3
Prossimo impegno:
Imperia – Cairese

Juniores secondo livello
Imperia 2 Veloce 2
Prossimo impegno:
Ospedaletti – Imperia

Allievi Under 16
Ceriale 5 Imperia 2
Prossimo impegno:
Imperia – Vado

Allievi Under 17
Imperia 6 Taggia 0
Prossimo impegno:
Virtus Sanremo – Imperia

Giovanissimi Under 14
Imperia 2 Cairese 1
Prossimo impegno:
Ventimiglia – Imperia

Ufficio Stampa ASD Imperia
Claudio Mandica

mercoledì 28 novembre 2018

Sondaggio. Il neroazzurro dell'anno

Chiudo il sondaggio "Vota il migliore contro il Molassana Boero", che ha visto la vittoria di Faedo (5 punti), seguito da Costantini (3 punti) e Laera (1 punto).
Per effetto di questo risultato, quindi, la classifica è la seguente:
15 punti: Faedo
14 punti: Costantini
7 punti: Di Lauro
5 punti: Trucco
4 punti: Giglio
3 punti: Ambrosini, Laera, Sadiku
Appuntamento a domenica 9 dicembre, quando dovremo votare il migliore in campo contro il Rapallo Ruentes.

"La Grande Guerra nel pallone. Ciccione Ferraris Picco. Gli stadi di calcio della Liguria"

Sabato 1° dicembre alle ore 17,30 sarà ospite della Provincia di Imperia, nell'"Aula dei Comuni", in Viale Matteotti 147, l'autore del libro Enzo Ferrari.
Chiunque ami il calcio, la storia, le vicende di questi stadi, o sia curioso sui motivi che hanno portato alla loro dedicazione, credo possa trovare interesse nella lettura di questo lavoro.
Ricordo che prima di sabato primo dicembre il libro è stato presentato già a La Spezia (ospite del Comune e della squadra locale), a Chiavari (ospite del Comune) e mercoledì prossimo, 28 novembre, l'autore terrà una conferenza presso il Liceo Classico D'Oria a Genova su invito della Presidenza dell'istituto. In quel liceo, Ferraris studiò prima di laurearsi in Ingegneria. Nell'occasione saranno presenti le due nipoti (Paola e Laura), figlie del fratello di Luigi. La prima residente a Genova, la seconda a Saluzzo.
Non manchiamo!

martedì 27 novembre 2018

Torepensiero

Salvatore Sassu intervistato da  Diego David sul Secolo XIX: "Sono molto contento della prestazione dei ragazzi, questa è una vittoria che siamo meritati e che ci regala classifica e morale".
Capitolo mercato.
"Capra? Mi risulta che per motivi personali e di lavoro abbia declinato l'offerta.
Bertuccelli? Credo che vada al Rapallo.
In ogni caso non abbiamo ansie di chiudere, potremmo pensarci anche dopo la partita di Finale".

Video. Imperia-Molassana. 3-0


Il servizio di Imperia-Molassana realizzato da asdimperia.tv

lunedì 26 novembre 2018

La grande ammucchiata

Ancora una volta questo Campionato di Eccellenza si rivela sempre più imprevedibile ed incerto (o scarso, a seconda dei punti di vista).
Cade ancora una volta la super favorita Rivarolese ed i genovesi si vedono scavalcati dal sorprendente Pietra Ligure  e raggiunti dalla non sorprendente Genova calcio, autentica macchina da gol che, però, come sappiamo, ha sempre dimostrato una certa tendenza a partenze fulminanti seguiti poi da "inspiegabili" cali sul finale di stagione. Cade in casa il Vado proprio col Pietra Ligure mentre non molla la Cairese, corsara nel finale nella trasferta di Ventimiglia.
Sarebbe un Campionato incertissimo e bellissimo se solo avessimo la certezza di volerne essere protagonisti fino alla fine.
I neroazzurri, da parte loro, svolgono il compitino contro il modesto Molassana Boero non senza una certa fatica e con l'aiuto di un "autogollonzo" dei genovesi che sblocca la partita nel secondo tempo.
Ora, tanto per cambiare, si presenta alle porte l'ennesima (ma quante ne abbiamo viste in questi anni poi regolarmente naufragate) prova d'appello nell'insidiosissima trasferta di Finale contro una squadra che, dopo alcuni passaggi a vuoto, sembra aver ripreso un buon ruolino di marcia, condividendo proprio con i neroazzurri e con il Vado il quinto posto in classifica.
Ovviamente, gara assolutamente da non fallire per non riporre per l'ennesima volta nel cassetto le ambizioni (!?!?) quantomeno di un torneo da protagonisti e non da semplici comparse.
Inutile dire che una società ambiziosa si muoverebbe da domani sul mercato a costo di portare, già dall'allenamento di martedì, un bomber di primo livello ad allenarsi coi nuovi compagni per poi ufficializzarne il tesseramento da sabato e metterlo in campo domenica.
Le restanti successive tre gare del girone d'andata sarebbero poi decisamente alla portata dei nerazzurri e, per la prima volta dopo tanti anni, potrebbero portare i tifosi nerazzurri ad un Natale calcistico finalmente soddisfacente.
La domanda a questo punto è sempre la solita. Ci saranno i mezzi, ma soprattutto la volontà almeno di giocarsela? Ai tifosi evoluti l'ardua sentenza...
(portorino)

domenica 25 novembre 2018

Sondaggio. Vota il migliore contro il Molassana Boero

Sesto turno de "Il neroazzurro dell'anno". Dovete solo votare il miglior neroazzurro in campo contro  il Molassana Boero nel box alla destra di questo post.
Con questo voto, con quello di un gruppo di amici che so per certo che hanno visto la partita, assieme alle pagelle del "Secolo XIX", di "La Stampa" e "Puntoimperia.it", viene fatta una "media" e porterà al risultato finale.
Questo in modo tale che il sondaggio possa essere il più possibile veritiero, cioè basato su quello visto in campo, e non "influenzato" da amici e parenti del calciatore. Alla chiusura del sondaggio (tra due giorni), ai primi 3 in classifica verranno assegnati, nell'ordine, 5, 3 e 1 punto.
A fine stagione, coi voti dei vari sondaggi, effettuati dopo ogni gara interna, verrà decretato il "Neroazzurro dell'anno" e seguirà in questo speciale concorso a Marco Di PlacidoGian Luca BocchiRoberto Iannolo , ancora Roberto IannoloGuido Balbo , Roberto IannoloMarco PrunecchiAmerigo Castagna,  Giuseppe GiglioAlessandro Ambrosini ed Arturo Ymeri vincitori nelle 11 stagioni precedenti.
La classifica, dopo la terza giornata, è la seguente:
11 punti: Costantini
10 punti: Faedo
7 punti: Di Lauro
5 punti: Trucco
4 punti: Giglio
3 punti: Ambrosini, Sadiku

11° giornata (andata). Imperia-Molassana Boero: 3-0

Questo pomeriggio alle ore 15,00, agli ordini di Roberto Paterna di Teramo, l'Imperia di Pietro Buttu affronta il Molassana Boero di Alfio Scala.
I neroazzurri cercano una vittoria che manca da oltre un mese, dal poker rifilato all'Albenga in trasferta: in casa, addirittura, l'Imperia non conquista i tre punti dal 30 settembre 2018, quando i ragazzi di Pietro Buttu sconfissero l'Angelo Baiardo. Dati che confermano il non certo positivo score di questo primo terzo di stagione.
Imperia e Molassana Boero si affrontano ad Imperia per la nona volta nella loro storia: nei precedenti 4 incontri disputati al "Nino Ciccione", il bilancio è di 2 vittorie dei neroazzurri e 2 pareggi, 8 i gol realizzati dall'Imperia e 2 dal Molassana Boero.
L'unica vittoria imperiese risale alla scorsa stagione, precisamente al 22-10-2017, Imperia-Molassana Boero 4-0.
L'Imperia scende in campo con: Trucco, Fazio, Laera, Giglio, Di Lauro, Figone, Manini, Faedo, Castagna, Costantini, Risso.
Il Molassana Boero risponde con: Gianrossi, Giacopetti, Mancini, Cuman, Garibaldi, Keita, Rapetti, Caramello, Minutoli, Cocurullo, Alagona.
LA CRONACA
14′ lancio di Costantini per Manini che un tiro a lato
17′ tiro di Costantini dalla destra, Gianrossi respinge coi pugni
35′esce Fazio, entra Correale
Tutto qui il primo tempo che termina 0-0
L'Imperia si ripresenta in campo con Moscatelli al posto di Manini e Tahiri al posto di Risso
47′ tiro di Figone che termina alto sopra la traversa
48′ Cucurullo entra in area e tira, la sfera termina alta
51′ numero di Faedo che si libera di un avversario e mette al centro la sfera deviata nella propria porta da Cuman con un colpo di tacco beffardo: 1-0
57′ tiro dalla distanza di Castagna, deviato in angolo da Gianrossi
57′ ammonito Faedo
62′ ammonito Costantini
62′ esce Caramello, entra Vario
65′ esce Cucurullo, entra Costa
71′ ammonito Garibaldi
72′ magistrale punizione di Costantini dai 20 metri, con la sfera che salta la barriera e s'infila sotto l’incrocio: 2-0 e quarta rete stagionale per Christian
73′ esce Rapetti, entra Lizzi
77′ mischia in area genovese conclusa da Castagna con un tocco sotto misura: 3-0 e sesta rete stagionale per "Lenny"
78′ esce Minutoli, entra Pintus
86′ esce Giglio, entra Callegari
88′ Lizzi si presenta tutto solo davanti solo davanti a Trucco ma tira alto sopra la traversa
90′ esce Figone, entra Fatnassi
94' fischio finale: 3-0 per l'Imperia

11° giornata (andata). Risultati, marcatori e classifica

ALASSIO F.C.-RAPALLO RUENTES: 2-2. 8' rig.Lunghi (R), 36' Sfinjari (A), 43' Lupo (A), 58' Rossi (R)
ANGELO BAIARDO-RIVAROLESE: 2-0. 9' Battaglia, 51' Provenzano
BUSALLA-GENOVA CALCIO: 1-5. 14' Lobascio (B), 51' Costa (G), 60' Massara (G), 75' e 77' Camoirano (G), 84' Morabito (G)
FINALE-SAMMARGHERITESE: 2-0. 38' Vallerga, 86' Salzone
IMPERIA-MOLASSANA BOERO: 3-0. 51' aut. Cuman (M), 72' Costantini, 77' Castagna
VADO-PIETRA LIGURE: 0-3. 22' Baracco, 24' e 91' rig. Zunino
VALDIVARA 5 TERRE-ALBENGA: 1-1. 34' Fanelli (A), 94' Barillari (V)
VENTIMIGLIA-CAIRESE: 1-2. 55' Galiera (V), 88' e 91' Alessi (C)
CLASSIFICA
PIETRA LIGURE 22 
GENOVA CALCIO 21
RIVAROLESE 21
CAIRESE 20
FINALE 18
IMPERIA 18
VADO 18
VENTIMIGLIA 16
ALBENGA 14
ANGELO BAIARDO 13
BUSALLA 13
MOLASSANA BOERO 11
ALASSIO 9
RAPALLO RUENTES 9
SAMMARGHERITESE 7
VALDIVARA 5 TERRE 7

sabato 24 novembre 2018

La terna arbitrale


Arbitro di Imperia-Molassana sarà Roberto Paterna di Teramo, coadiuvato da Dimitri Giorgio Ghio e Samuele Jacopo Cevasco di Novi Ligure.
Designazione come al solito geniale: in inverno, con le pezze al culo che ha la FIGC, far fare quasi 1500 km ad un arbitro per una gara come Imperia-Molassana è a dir poco cervellotico.

Giudice sportivo

Ammonizione (2° infrazione) per Luis Manini

venerdì 23 novembre 2018

Scontri diretti. Imperia VS Molassana Boero

Imperia e Molassana Boero si affrontano ad Imperia per la nona volta nella loro storia: nei precedenti 4 incontri disputati al "Nino Ciccione", il bilancio è di 2 vittorie dei neroazzurri e 2 pareggi, 8 i gol realizzati dall'Imperia e 2 dal Molassana. 
L'unica vittoria imperiese risale alla scorsa stagione, precisamente al 22-10-2017
Questo il tabellino della gara
IMPERIA-MOLASSANA: 4-0
RETI: 13', 30' e 80' Sanci, 74' Daddi
IMPERIA: Todde (89' Filiberto), Ravoncoli (85' Tahiraj), Pinna, Laera, Corio, Calzia (72' Risso), Canu (72' Franco), Giglio, Daddi, Ymeri, Sanci (81' Cugge). All. Bencardino
MOCONESI FONTANABUONA: Meneghello, Quattrone, Spalletta, Bellini (84' Nana Yam), Garbarino, Carrà, Bacigalupo (89' Sordi), Sanginetti, Capelli (58' Pannone), Oneto, Rotela (84' Duranti). All. Oggiano
ARBITRO: Dasso di Genova
Questi dati sono tratti da "Imperia calcio, storia di un amore", il sito della storia neroazzurra.

La prossima avversaria. S.C. Molassana Boero

ANNO DI FONDAZIONE: 1918
COLORI SOCIALI: Rosso Azzurro Blu
CAMPO SPORTIVO: "Federico Mario Boero" (Ca' De Rissi) - Genova Molassana . Terreno in erba sintetica
SITO INTERNET: molassanaboero.it  
PRESIDENTE: Giovanni Franini
VICE PRESIDENTE: Mauro Bertonelli
DIRETTORE GENERALE: Flavio Pareto
DIRETTORE SPORTIVO: Fabrizio Barsacchi
ALLENATORE: Alfio Scala
PORTIERI: Alessandro Gianrossi (97), Elia Mangolini (99)
DIFENSORI: Gabriele Bininati (91), Filippo Censini (98), Davide Cuman (94), Davide Garibaldi (95), Federico Guidotti (98), Mirko Magalorri (94), Alessio Ottonello (01)
CENTROCAMPISTI: Matteo Alagona (99), Matteo Cocurullo (96), Mattia Giacobetti (98), Luca Minutoli (99), Federico Vagge (95), Lorenzo Vario (99)
ATTACCANTI: Gabriele Abamo (01), Marco Caramello (96), Andrea Costa (95), Francesco Girone (00), Simone Lizzi (00),
Franco Donati (89), Mattia Romei (94)

giovedì 22 novembre 2018

Settore giovanile. Il punto

Week end molto positivo per il settore giovanile della ASD Imperia, cominciando dalla formazione Juniores Eccellenza che torna alla vittoria nella partita disputatasi sabato pomeriggio allo stadio "Nino Ciccione", vinta per quattro reti a zero contro Multedo.
Notizie altrettanto positive arrivano dagli Allievi Regionali 2003 che riescono ad imporsi contro i cugini matuziani, per 3 reti a zero, nel campionato Allievi Regionali. Un altro derby, questa volta nel settore non agonistico, è stato vinto dagli Esordienti 2007 che, in trasferta, sono riusciti a vincere per due reti a uno sempre contro la Sanremese.

Juniores Eccellenza
Imperia - Multedo 4-0
Allievi 2002 provinciali
Ventimiglia-Imperia 2-2
Allievi Regionali 2003
Imperia - Sanremese 3-0
Giovanissimi Provinciali 2004
Imperia - Dianese&Golfo 5-2
Giovanissimi Regionali 2005
Veloce SV - Imperia 0-3
Esordienti 2006
Imperia - Dianese&Golfo 3-0
Esordienti 2007
Sanremese - Imperia 1-2
Pulcini 2008
Imperia - Ospedaletti 2-2
Primi Calci 2010
Imperia - Atletico Argentina 3-1

Classifica marcatori

9 RETI: Ilardo (Genova calcio), Zunino (Pietra Ligure), Parodi (Vado)
7 RETI: Alessi (Cairese), Mura (Rivarolese)
6 RETI: Battaglia (Angelo Baiardo), Saviozzi (Cairese), Capra, Vittori (Finale), Romei (Rivarolese), Alvisi (Valdivara 5 terre)
5 RETI: Compagnone (Busalla), De Martini (Genova calcio), Castagna (Imperia)
4 RETI: Calcagno (Albenga), Lobascio (Busalla), Rossi (Rapallo)
3 RETI: Lupo (Alassio), Minutoli (Molassana), Cotellessa, Repetto (Busalla), Vallerga (Finale), Petracca Lepera (Genova calcio), Costantini, Faedo (Imperia), Cilia (Sammargheritese), Bertuccelli (Valdivara 5 terre), Donaggio (Vado), Rea (Ventimiglia)
2 RETI: Gerardi, Ottonello, Sassari, Sfinjari, Viganò (Alassio), Gerini, Rossi (Albenga), Salzone (Finale), Cocurullo, Minutoli (Molassana), Auteri, Baracco, Rovere (Pietra Ligure), Carbone (Rapallo), Donato, Napello, Ungaro (Rivarolese), Felici, Galiera (Ventimiglia)
1 RETE:  Alfano, Odasso (Alassio), Fanelli, Farinazzo (Albenga), Bianchino, Briozzo, Digno, Provenzano, Venturelli (Angelo Baiardo), Garrè, Moretti (Busalla), Canaparo, Di Martino, Doffo, Magnani, Piana, Spozio (Cairese), Ferrara (Finale), Buono, Nelli, Traverso (Genova calcio), Di Lauro, Figone, Giglio, Laera, Moscatelli, Roda (Imperia), Bottino, Corciulo, Gaglioti, Rossi (Pietra Ligure), Cupini, Garrasi, Marchesi (Rapallo), Ciminelli, D'Antoni, De Persiis, Gambareli (Rivarolese), Gallio, Masi, Maucci, Privino (Sammargheritese), D'Antoni, Macagno, Redaelli, Tona (Vado), Cutugno, Paparcone, Sammartano, Valletta, Vanacore (Valdivara 5 terre), Cafournelle, Sammartano (Ventimiglia)

mercoledì 21 novembre 2018

Il gatto e la volpe

Botta e risposta tra il mister ed il D.S. neroazzurro sul Secolo XIX.
Pietro Buttu: "Domenica con il Molassana sarà una partita importante perchè aprirà la settimana delle contrattazioni. La società dovrà essere brava a non sbagliare niente".
Salvatore Sassu: "Il mister può stare tranquillo, se abbiamo fatto qualche errore di organico cercheremo di colmare le lacune".
Voi ci credete? Chi è il gatto, chi è la volpe? O chi è Pinocchio?

Coppa Italia. SemifinalI

PIETRA LIGURE–FINALE: 0-2. 0-2. 5’ Ferrara, 41' Capra
MOLASSANA BOERO–RAPALLO RUENTES: 2-4. dopo il calci di rigore (1-1 al 120'). 94' Cupini (R), 120' Caramello (M)
La finalissima sarà Rapallo Ruentes-Finale

martedì 20 novembre 2018

Salta la, salta la, salta la panchina...


L'allenatore dell'Alassio F.C. Marco Mambrin ha rassegnato le dimissioni dal proprio incarico, dopo la sconfitta esterna per 5-3 contro il Pietra Ligure: il Presidente Fabrizio Vincenzi ha nominato al suo posto Roberto Biffi.


Video. Sammargheritese-Imperia: 0-0


Il video di Sammargheritese-Imperia realizzato da asdimperia.tv

lunedì 19 novembre 2018

Pallottoliere? Finito...

Abbozzo questo post senza neanche sapere il risultato finale della gara di oggi, ma vorrei iniziarlo con un piccolo esame della qualità di tutto quanto circonda questo insulso Campionato che, molto pomposamente, viene definito di "Eccellenza".
Mi riferisco questa volta alle testate on line che oggi hanno dato davvero il meglio nell'aggiornamento dei risultati.
Le due testate locali, una del savonese e una dell'imperiese, non presentavano la solita pagina di aggiornamento dei risultati ed il commento che doveva essere "live" della gara di Santa Margherita, alle 16,35, quindi circa venti minuti dopo la fine della partita, presentava ancora come ultimo aggiornamento quello del 75° minuto con un generico "L'Imperia ci prova, ma la Samm regge", il tutto nell'era in cui non è nemmeno più necessario avere inviati sul campo, ma basta un numero di telefonino di un dirigente, di un accompagnatore o chi per lui per avere i risultati davvero in tempo reale. Mah!!!!
Detto questo (nel frattempo la partita è finita 0-0), ancora una volta il titolo del post è la fotografia perfetta di questo Campionato dell'Imperia calcio. Nella giornata in cui tre delle potenziali protagoniste mettono insieme sedici gol ed i loro bomber continuano a segnare triplette e doppiette come se piovesse i neroazzurri collezionano l'ennesimo ultra inutile pareggio di questa stagione (stavolta senza neppure il marchio di fabbrica dell'unico golletto del solito 1-1) contro un'avversaria che si trovava a pari punti all'ultimo posto con quel Valdivara 5 terre (già vittorioso al "Ciccione" alla prima giornata) asfaltato dal Genova calcio.
Ormai è persino superfluo girare il coltello nella piaga e lascio naturalmente ai lettori del blog trarre le conclusioni.
Noi siamo rompicoglioni, non capiamo un cazzo di calcio, gufi e remiamo contro per cui lasciamo ai VERI TIFOSI NEROAZZURRI ogni ulteriore commento.
Di certo il bilancio ad un terzo del Campionato è clamorosamente in rosso con la miseria di tre sole vittorie in 10 partite e, se togliamo le due quaterne realizzate ad Albenga e a Busalla, la miseria di nove reti segnate nelle restanti otto partite. Dopo di che si può parlare di quello che si vuole, di miglioramenti (ma c'è chi dice che non siano così evidenti) di indisponibilità di giocatori, di sfiga, ma i numeri nel calcio parlano più di qualsiasi altra cosa e questi sono davvero lo specchio di una squadra costruita discretamente dalla cintola in giù, ma, purtroppo, non terminata dalla cintola in su, peraltro perfettamente in linea con L'OBIETTIVO...
(portorino)

Ad integrazione da quanto detto da portorino, ecco alcuni dati numerici che non ammettono contestazioni.
La scorsa stagione potevamo vantare, in attacco, tre attaccanti all'altezza della situazione:  Castagna, Daddi e Sanci... L'unico superstite, Amerigo Castagna, sta facendo il suo, ma è troppo solo là davanti: con le 5 reti realizzate in 10 gare fin qui disputate, è perfettamente in linea con la sua media reti realizzate da quando indossa la nostra casacca, 55 reti in 110 gare disputate. Il problema è che dietro di lui c'è il vuoto, con i soli Faedo e Costantini, autori di 3 reti ciascuno, che però non sono attaccanti. I vari Moscatelli, Mehmetaj e Zeka, ragazzi a cui auguriamo una carriera sfolgorante, non sono attualmente in grado di garantire alcun contributo in fase realizzativa. Auguriamoci che al buon "Lenny" non venga mai un raffreddore, altrimenti il Campionato sarà ancora più deludente... anche se il termine è errato, poichè personalmente non mi sono mai illuso sulle possibilità di vittoria finale di questa squadra.
Le altre compagini, che sopravanzano in classifica, hanno attaccanti o coppie di attaccanti, in grado di fare la differenza: la Rivarolese capolista ha Mura e Romei (autori rispettivamente di 7 e 6 reti), il Pietra Ligure ha Zunino (9 reti), il Genova calcio Ilardo e De Martini (9 reti e 5 reti ciascuno), il Vado Parodi (9 reti anche per lui), la Cairese Alessi e Saviozzi (7 e 6 reti ciascuno), il Finale Capra e Vittori (6 reti ciascuno).
Bisogna aggiungere altro? Ed il D.S. Sassu taccia, come i suoi capi: dal mercato di riparazione non ci aspettiamo nulla... ci risparmi di dire bugie.
(im1923)

domenica 18 novembre 2018

10° giornata (andata). Sammargheritese-Imperia: 0-0

Questo pomeriggio alle ore 14,30, agli ordini di Marco Vitale di Savona,  l'Imperia di Pietro Buttu affronta la Sammargheritese di Marco Camisa, sul terreno sintetico del "Senator Eugenio Broccardi Eugenio" di Santa Margherita Ligure.
I neroazzurri, reduci da tre pareggi consecutivi, affrontano gli arancioni tigullini, fanalino di coda del Torneo e rilanciati dalla vittoria interna nel recupero contro la Cairese.
Amerigo Castagna ha così presentato gli avversari: "La Sammargheritese è ultima in classifica, ma noi sicuramente non li sottovalutiamo soprattutto in vista dell'ultimo risultato contro la Cairese. Mi aspetto un avversario tosto che non ci regalerà niente".
Sammargheritese ed Imperia si sono affrontate 32 volte nella loro storia: il bilancio delle 16 gare giocate in terra genovese è di 2 vittorie dei neroazzurri, 6 pareggi e 8 vittorie degli arancioblù, 16 i gol fatti dagli imperiesi, 28 i gol fatti dai genovesi.
L'ultima vittoria imperiese risale alla stagione 1995-1996 (Campionato di Eccellenza).
LE FORMAZIONI
Assenti Pinna, Fazio e Risso,  Mister Buttu ha convocato questi giocatori:
Trucco, Sadiku, Ambrosini, Laera, Faedo, Manini, Figone, Costantini, Castagna, Tahiri, Mehmetaj, Fatnassi, Moscatelli, Bordero, Franco, Di Lauro, Callegari, Giglio, Zeka, Correale.
La Sammargheritese si schiera con: Raffo, Gallio, Amandolesi, Sanguineti, Maucci, Mortola, Bosetti, Privino, Mehillaj, Masi, Pezzi
L'Imperia risponde con: Trucco, Ambrosini, Faedo, Manini, Laera, Di Lauro, Mehmetaj, Giglio, Castagna, Costantini, Moscatelli
LA CRONACA
3' calcio di punizione dal limite di Costantini, Raffo devia la conclusione con Castagna che non riesce a raccogliere la sfera per un facile tap-in
18' colpo di testa di Gallio da distanza ravvicinata, Trucco blocca
Tutto qua il primo tempo che termina a reti bianche
49' cross di Faedo, tiro al volo di Manini bloccato da Raffo
50' tiro al volo di Castagna che colpisce la parta alta della traversa
65' esce Moscatelli, entra Tahiri
66' esce Bosetti, entra Del Cielo
68' grande parata di Trucco su un insidioso tiro di Mehillaj, la sfera termina in angolo
70' escono Ambrosini e Costantini, entrano Callegari e Figone
73' ammonito Manini
75' esce Mehmetaj, entra Zeka
81' esce Mehillaj, entra Neirotti
83' calcio d'angolo per i padroni di casa e colpo di testa di Neirotti sventato da Trucco
85' esce Manini, entra Fatnassi
87' ammonito Maucci
88' calcio di punizione dal limite di Giglio su calcio di punizione, la palla esce a lato
93' fischio finale: 0-0

10° giornata (andata). Risultati, marcatori e classifica

ALBENGA-ANGELO BAIARDO: 2-1. 25' e 90' Calcagno (A), 83' Digno (AB)
CAIRESE-BUSALLA: 2-2. 29' rig. Compagnone (B), 54' Lobascio (B), 80' e 93' Saviozzi (C)
GENOVA CALCIO-VALDIVARA 5 TERRE: 6-1. 3' e 49' Ilardo (G), 9' e 36' Petracca Lepera (G), 40' e 58' De Martini (G), 61' Vanacore (V)
MOLASSANA BOERO-VENTIMIGLIA: 0-2. 65' Rea, 71' Felici
PIETRA LIGURE-ALASSIO: 5-3. 16' rig. Baracco (P), 31', 87' e 90' Gerardi (A), 42' Gaglioti (P), 43' Bottino (P), 62' Zunino (P), 80' Corciulo (P), 
RAPALLO RUENTES-FINALE: 0-5. 27' Vallerga, 31', 45' e 55' Capra, 62' aut. Garrasi (R)
RIVAROLESE-VADO: 1-1. 48' D'Antoni (R), 78' Mura (R)
SAMMARGHERITESE-IMPERIA: 0-0.

CLASSIFICA
RIVAROLESE 21
PIETRA LIGURE 19
GENOVA CALCIO 18
VADO 18
CAIRESE 17
VENTIMIGLIA 16
IMPERIA 15
FINALE 15
ALBENGA 13
BUSALLA 12
MOLASSANA BOERO 11
ANGELO BAIARDO 11
RAPALLO RUENTES 8
ALASSIO 8
SAMMARGHERITESE 7
VALDIVARA 5 TERRE 6

sabato 17 novembre 2018

La terna arbitrale


Arbitro di Sammargheritese-Imperia (fischio d'inizio alle ore 14,30) sarà Marco Vitale di Savona, coadiuvato da Matteo Del Genio e Lorenzo Verni di Genova.
L'arbitro savonese ha già diretto i neroazzurri in cinque occasioni: il 1 marzo 2015, Imperia-Genova calcio: 0-1, il 6 settembre 2015 (Coppa Italia) Unione Sanremo-Imperia: 1-2 , il  4 ottobre 2015, Finale-Imperia: 0-0, il 12 marzo 2017, Imperia-Albenga 1-1 ed il 23 dicembre 2017, Imperia-Fezzanese: 0-1.

Giudice sportivo

Ammonizione con diffida (4° infrazione) per Fabio Laera, ammonizione (2° infrazione) per Nicholas Costantini ed ammonizione (1° infrazione) per Stefano Faedo.

venerdì 16 novembre 2018

Scontri diretti. Sammargheritese VS Imperia

Sammargheritese ed Imperia si sono affrontate 32 volte nella loro storia: il bilancio delle 16 gare giocate in terra genovese è di 2 vittorie dei neroazzurri, 6 pareggi e 8 vittorie degli arancioblù, 16 i gol fatti dagli imperiesi, 28 i gol fatti dai genovesi.
L'ultima vittoria imperiese risale alla stagione 1995-1996 (Campionato di Eccellenza). Questo il tabellino della gara giocata il 10-03-1996.
SAMMARGHERITESE-IMPERIA: 1-3
RETI: 2' Ramponi, 18' e 59' Bella, 28' Celella
SAMMARGHERITESE: Veroli, Damiani, Roccalberi (58' Trenta), Costa, Ramponi, Guaco, Pertusi, Gatto, Colombelli (46' Zoni),  De Angelis (80' Moretti), Rinzivillo. All. Primicerio
IMPERIA: Ancona, Massabò, Calzia, Andrian, Avanzi, Guerrieri, Novaro, Minasso (89' Brancatisano), (87' Lorini), Bella (84' Diomedi), Alfano. All.: Pisano
ARBITRO: Della Valle di Albenga
Tutti questi dati sono tratti da "Imperia calcio, storia di un amore", il sito della storia neroazzurra.

La prossima avversaria. A.C.D. Sammargheritese 1903

ANNO DI FONDAZIONE: 1903
COLORI SOCIALI: Arancione Blu
CAMPO SPORTIVO: "Senator Eugenio Broccardi Eugenio" di Santa Margherita Ligure. Terreno in erba sintetica
SITO INTERNET:
PRESIDENTE: Andrea Lenzo
VICE PRESIDENTE: Michele Amandolesi
DIRETTORE SPORTIVO: Marco Camisa
TEAM MANAGER: Alessandro Frignani
ALLENATORE: Marco Camisa
LA ROSA
PORTIERI: Bussanich Simone (99),  Santarello Giacomo (99)
DIFENSORI: Bosetti Lorenzo (96), Bozzo Giulio (97), Casarini Gabriele (99), Cilia Stefano (96), Del Cielo Giorgio (98), Maura Nicolò (92), Mortola Davide (91), Zhaboli Gabriele (99),
CENTROCAMPISTI: Amandolesi Andrea (99), Borean Carlo (86), Dapelo Matteo (99), Gaglio Federico (96), Privino Valentino (97)
ATTACCANTI: Cannella Francesco (00), Chiapperini Nicolò (91), Neirotti Corrado (85)

giovedì 15 novembre 2018

Sadikupensiero


Denis Sadiku intervistato da rivierasport.it: "La partita contro il Genova calcio è stata una partita combattuta e viste le occasioni avute meritavamo i tre punti.
Queste ultime partite sono state difficili, ma penso che abbiamo meritato di vincere per il numero di occasioni chiare create maggiore rispetto ai avversari.
Sono molto contento di essere alla terza partita consecutiva. Sono contento di essere qui all'Imperia, finalmente sto avendo l'occasione per giocare, dare il massimo e dimostrare. Spero che durante l'anno ci siano altre possibilità per giocare e dare il massimo.
Il mio obbiettivo è quello di fare un buon numero di presenze e giocare nel miglior modo possibile. Vorrei cercare di aiutare anche i miei compagni di squadra provando ad arrivare più alto possibile in classifica".

Classifica marcatori

9 RETI: Parodi (Vado)
8 RETI: Zunino (Pietra Ligure)
7 RETI: Alessi (Cairese), Ilardo (Genova calcio)
6 RETI: Battaglia (Angelo Baiardo), Vittori (Finale), Mura, Romei (Rivarolese), Alvisi (Valdivara 5 terre)
5 RETI: Castagna (Imperia)
4 RETI: Compagnone (Busalla), Saviozzi (Cairese), Rossi (Rapallo)
3 RETI: Lupo (Alassio), Lobascio (Busalla), Minutoli (Molassana), Cotellessa, Repetto (Busalla), Capra (Finale), De Martini (Genova calcio), Costantini, Faedo (Imperia), Cilia (Sammargheritese), Bertuccelli (Valdivara 5 terre), Donaggio (Vado)
2 RETI: Gerardi, Ottonello, Sassari, Sfinjari, Viganò (Alassio), Calcagno, Gerini, Rossi (Albenga), Salzone, Vallerga (Finale), Cocurullo, Minutoli (Molassana), Auteri, Rovere (Pietra Ligure), Carbone (Rapallo), Donato, Napello, Ungaro (Rivarolese), Galiera, Rea (Ventimiglia)
1 RETE:  Alfano, Odasso (Alassio), Fanelli, Farinazzo (Albenga), Bianchino, Briozzo, Provenzano, Venturelli (Angelo Baiardo), Garrè, Moretti (Busalla), Canaparo, Di Martino, Doffo, Magnani, Piana, Spozio (Cairese), Ferrara (Finale), Buono, De Martini, Nelli, Petracca Lepera, Traverso (Genova calcio), Di Lauro, Figone, Giglio, Laera, Moscatelli, Roda (Imperia), Baracco, Rossi (Pietra Ligure), Cupini, Garrasi, Marchesi (Rapallo), Ciminelli, De Persiis, Gambareli (Rivarolese), Gallio, Masi, Maucci, Privino (Sammargheritese), D'Antoni, Macagno, Redaelli, Tona (Vado), Cutugno, Paparcone, Sammartano, Valletta (Valdivara 5 terre), Cafournelle, Felici, Sammartano (Ventimiglia)

mercoledì 14 novembre 2018

Recupero

SAMMARGHERITESE-CAIRESE: 2-0. 14' Privino, 70' Cilia
CLASSIFICA
RIVAROLESE 20
VADO 17
CAIRESE 16 
PIETRA LIGURE 16
GENOVA CALCIO 15
IMPERIA 14
VENTIMIGLIA 13
FINALE 12
BUSALLA 12
MOLASSANA BOERO 11
ALBENGA 10
ANGELO BAIARDO 10
RAPALLO RUENTES 8
ALASSIO 8
VALDIVARA 5 TERRE 6
SAMMARGHERITESE 6

Sondaggio. Il neroazzurro dell'anno

Chiudo il sondaggio "Vota il migliore contro il Genova calcio", che ha visto la vittoria di Di Lauro (5 punti), seguito da Castagna (3 punti) e Ambrosini (1 punto).
Per effetto di questo risultato, quindi, la classifica è la seguente:
11 punti: Costantini
10 punti: Faedo
7 punti: Di Lauro
5 punti: Trucco
4 punti: Giglio
3 punti: Ambrosini, Sadiku
Appuntamento a domenica 25 novembre, quando dovremo votare il migliore in campo contro il Molassana.

martedì 13 novembre 2018

Buttupensiero

Pietro Buttu: "Abbiamo avuto molte occasioni, peccato perché siamo anche in emergenza per via delle moltissime assenze. Nonostante tutto abbiamo fatto un piccolo passo indietro sotto il profilo del gioco. E’ stata una settimana veramente dura sia a livello personale che di squadra perché oltre i giovani assenti si è aggiunto anche Roda e Figone. Tanti giocatori non si sono potuti allenare questa settimana per via della febbre. Ci aspettavamo un risultato pieno, con tutto il rispetto per la Genova Calcio che ci ha messo in difficoltà ha creato delle occasioni anche pericolose, noi anche abbiamo avuto sei o sette occasioni da rete, ci voleva qualcosa in più che spingesse la palla in rete".

Video. Imperia-Genova calcio: 1-1


Il video di Imperia-Genova calcio realizzato da asdimperia.tv

lunedì 12 novembre 2018

Ma...

Due vittorie, cinque pareggi ed una sconfitta casalinga, sono il prestigioso score di queste prime nove gare del Torneo: il quarto pareggio per 1-1 pone i neroazzurri al sesto in classifica, con il primo posto, occupato dalla Rivarolese, a sei punti di distanza ed il secondo a tre, anche se, potenzialmente, sono cinque, se la Cairese vincesse il recupero in casa del fanalino di coda Sammargheritese.
Lunghi da me criticare l'operato della Triade, del gestore della Prima squadra, del Mister e della squadra, che non devono mai e poi mai essere messi in discussione, ma ringraziati ogni giorno per il fatto solo di esistere, ma...
Non me ne vogliano, vista la premessa di poco fa, ma la partita di ieri pomeriggio ha messo a nudo tutti i limiti tecnici della maggior parte dei componenti della squadra: calciatori spesso non in grado di fare uno stop o tre passaggi di fila, di stoppare la sfera e tirare nello specchio da dentro l'area avversaria.
Spesso leggo commenti di lettori del blog che dicono che non si parla mai di argomenti di questo genere e ci si limita a contestare la dirigenza: ed allora parliamone. Senza fare nomi, ieri pomeriggio, in almeno quattro occasioni, i calciatori neroazzurri che si sono presentati dalle parti della porta difesa da Dondero o hanno fatto finire la sfera tra le braccia dell'estremo difensore genovese che, cortesemente, ha ringraziato o l'hanno fatta terminare nel parcheggio antistante il cimitero... giusta location, probabilmente, per il calcio imperiese degli ultimi anni.
La colpa, probabilmente, anzi sicuramente, è delle piogge degli ultimi giorni che hanno appesantito il terreno di gioco e che non hanno permesso ai nostri di dare il meglio di loro stessi, non certo di loro limiti tecnici.
E che dire dei palloni gettati là davanti, nella speranza che qualcosa succedesse... leggo, settimanalmente, le dichiarazioni (che paiono il copiaincolla l'una delle altre) dei ragazzi che indossano la nostra casacca e che si dicono entusiasti dei miglioramenti nel gioco e di schemi che si stanno assimilando: voi li vedete? Ho gli occhiali, sto invecchiando, non ci capisco una mazza, ma io, francamente, con tutta la stima che posso avere per il lavoro di Pietro Buttu, non vedo nulla di tutto ciò...
La rosa è ristretta? Manca un attaccante? Non è vero, sono gli infortuni a catena (che no! non fanno parte del gioco), un crudele segno di un malevolo destino avverso, ad aver depauperato una rosa competitivissima allestita con sagacia dal D.S. Salvatore Sassu, il nostro Raiola.
Per fortuna, con grandissima lungimiranza, la Triade ha stilato un programma triennale e, quindi, c'è tutto il tempo per porre rimedio a questi piccolissimi dettagli: siamo certi che, in questo lasso di tempo, i ragazzi che onorano ogni giorno la nostra casacca saranno baciati del Dio del pallone e, con l'aiuto del mister, da anatroccoli diverranno cigni, per la gioia di tutti i tifosi neroazzurri, che li festeggeranno con una grane rostellata a Regione Perine.
Forza Imperia! Forza Buttu! Viva la Triade! Viva Muca! Avanti coi carri!

domenica 11 novembre 2018

Sondaggio. Vota il migliore contro il Genova calcio

Quinto turno de "Il neroazzurro dell'anno". Dovete solo votare il miglior neroazzurro in campo contro  il Genova calcio nel box alla destra di questo post.
Con questo voto, con quello di un gruppo di amici che so per certo che hanno visto la partita, assieme alle pagelle del "Secolo XIX", di "La Stampa" e "Puntoimperia.it", viene fatta una "media" e porterà al risultato finale.
Questo in modo tale che il sondaggio possa essere il più possibile veritiero, cioè basato su quello visto in campo, e non "influenzato" da amici e parenti del calciatore. Alla chiusura del sondaggio (tra due giorni), ai primi 3 in classifica verranno assegnati, nell'ordine, 5, 3 e 1 punto.
A fine stagione, coi voti dei vari sondaggi, effettuati dopo ogni gara interna, verrà decretato il "Neroazzurro dell'anno" e seguirà in questo speciale concorso a Marco Di PlacidoGian Luca BocchiRoberto Iannolo , ancora Roberto IannoloGuido Balbo , Roberto IannoloMarco PrunecchiAmerigo Castagna,  Giuseppe GiglioAlessandro Ambrosini ed Arturo Ymeri vincitori nelle 11 stagioni precedenti.
La classifica, dopo la terza giornata, è la seguente:
11 punti: Costantini
10 punti: Faedo
5 punti: Trucco
4 punti: Giglio
3 punti: Sadiku
2 punti: Ambrosini, Di Lauro

9° giornata (andata). Imperia-Genova calcio: 1-1

Questo pomeriggio, con fischio d'inizio alle ore 15:00 dell'arbitro  Gianmarco Vailati di Crema, l'Imperia di Pietro Buttu affronta il Genova calcio di Roberto Balboni.
Dopo il pareggio subito in extremis a Cairo Montenotte, per i neroazzurri, l'ostacolo da superare sono i biancorossi genovesi, avversario storicamente ostico al "Ciccione", che li sopravanzano in classifica di un punto, con entrambe alle spalle della capolista Rivarolese (a più sei dall'Imperia) e del Pietra Ligure (a più due dall'Imperia).
Imperia e Genova calcionella loro storia, si sono affrontate, al "Nino Ciccione", cinque volte: il bilancio è di una vittoria neroazzurra ( il 26 novembre 2017 (Imperia-Genova calcio: 3-1), un pareggio e tre vittorie biancorosse.
LE FORMAZIONI
Assenti Pinna, Fazio e Risso, questi sono i convocati da Pietro Buttu: Trucco, Sadiku, Giglio, Ambrosini, Laera, Callegari, Di Lauro, Costantini, Bordero, Manini, Castagna, Faedo, Franco, Tahiri, Zeka, Moscatelli, Fatnassi, Mehmetaj, Figone, Correale
L'Imperia scende in campo con: Sadiku, Ambrosini, Manini, Callegari, Laera, Di Lauro, Faedo, Giglio, Castagna, Costantini, Mehmetaj
Il Genova calcio risponde con: C. Dondero, Rittore, Riggio, Buono, Tangredi, Lazzari, Traverso, Massara, Petracca, Ilardo, De Martini.
LA CRONACA
Terreno in discrete condizioni, appesantito dalle piogge dei giorni precedenti, sugli spalti meno di un centinaio di spettatori
9' Castagna, lanciato in più che sospetta posizione di fuorigioco, si presenta tutto solo davanti a Dondero, ma colpisce clamorosamente il palo
22' tiro di Petracca alto sopra la traversa
28' Costantini serve Faedo che spreca tirando alto sopra la traversa
34' esce Manini, entra Moscatelli
38' Petracca, in piena area di rigore, calcia in diagonale, Sadiku sventa la pericolosa insidia con una parata di pugno
40' confuso attacco neroazzurro, Di Lauro fa partire un tiro dal limite che, deviato, termina sopra la traversa
41' Traverso, tutto solo davanti a Sadiku, tira alle stelle da posizione favorevolissima
42' contropiede neroazzurro, Castagna si presenta solitario davanti a Dondero, che non riesce ad infilarlo perchè tenta un improbabile pallonello bloccato con le mani dall'estremo difensore genovese
44' ammonito Laera
45' calcio d'angolo battuto da Petracca, indecisione della difesa e tiro vincente di Ilardo: 0-1
46' calcio di punizione di Costantini dal limite che termina di poco alta sopra la traversa
47' tutti negli spogliatoi, sul risultato di 0-1
53' esce Mehmetaj, entra Fatnassi
63' pareggio neroazzurro realizzato da Castagna, con un tiro preciso da posizione defilata: 1-1 e quinta rete stagionale per "Lenny"
71' contrasto e brutto infortunio per Moscatelli, obbligato ad uscire dal campo in barella: il suo posto è preso da Tahiri
72' esce Traverso, entra Nelli
74' contropiede neroazzurro con Faedo che s'invola verso la porta avversaria ma, una volta entrato in area, fa partire un tiro sbilenco che termina altissimo a lato
77' esce Riggio, entra Costa
84' calcio d'angolo per gli ospiti, batti e ribatti in area, la sfera giunge sui piedi di Nelli he tira con la sfera che esce di poco fuori della destra della porta imperiese
86' tiro di Faedo bloccato da Dondero
88' tambureggiante attacco ospite, con tiro deviato nella porta imperiese da un attaccante biancorosso: l'arbitro annulla per fuori gioco
94' fischio finale: 1-1

9° giornata (andata).Risultati, marcatori e classifica

ALASSIO-SAMMARGHERITESE: 1-0. 21' Lupo
ANGELO BAIARDO-VADO: 1-0. 86' Battaglia
BUSALLA-RIVAROLESE: 0-0.
FINALE-CAIRESE: 2-3. 11' Spozio (C), 38' Vittori (F), 44' Vallerga (F), 49' rig. Di Martino (C), 81' rig. Saviozzi (C)
IMPERIA-GENOVA CALCIO: 1-1. 45' Ilardo (G), 63' Castagna (I)
RAPALLO RUENTES-MOLASSANA BOERO: 0-0.
VALDIVARA 5 TERRE-PIETRA LIGURE: 0-0.
VENTIMIGLIA-ALBENGA: 1-0. 67' Sammartano
CLASSIFICA
RIVAROLESE 20
VADO 17
CAIRESE 16 *
PIETRA LIGURE 16
GENOVA CALCIO 15
IMPERIA 14
VENTIMIGLIA 13
FINALE 12
BUSALLA 12
MOLASSANA BOERO 11
ALBENGA 10
ANGELO BAIARDO 10
RAPALLO RUENTES 8
ALASSIO 8
VALDIVARA 5 TERRE 6
SAMMARGHERITESE 3 *
* 1 partita in meno

sabato 10 novembre 2018

La terna arbitrale

Arbitro di Imperia-Genova calcio sarà Gianmarco Vailati di Crema, coadiuvato da Nicolo' Pasquini e Giuseppe Nicolosi di Genova

Giudice sportivo

Ammonizione (2° infrazione) per Amerigo Castagna ed ammonizione (1° infrazione) per Denis Mehmetaj

venerdì 9 novembre 2018

Scontri diretti. Imperia VS Genova calcio

Imperia e Genova calcio, nella loro storia, si sono affrontate, al "Nino Ciccione", cinque volte: il bilancio è di una vittoria neroazzurra, il 26 novembre 2017 (Imperia-Genova calcio: 3-1), un pareggio, il 27 settembre 2015 (Imperia-Genova calcio: 1-1) e tre vittorie dei genovesi, il 16 febbraio 2014 (Imperia-Genova calcio: 0-2) ,  il 1 marzo 2015 (Imperia-Genova calcio: 0-1) ed il 4 dicembre 2017 (Imperia-Genova calcio: 2-4).
Questi dati sono tratti da "Imperia calcio, storia di un amore", il sito della storia neroazzurra.

La prossima avversaria. A.S.D. Football Genova Calcio

ANNO DI FONDAZIONE: 2013
COLORI SOCIALI: Bianco Rosso
CAMPO SPORTIVO: "Italo Ferrando" di Genova Cornigliano. Terreno in erba sintetica
SITO INTERNET: genovacalcio.com
PRESIDENTE: Marco Vacca
VICE PRESIDENTE: Chiriaco Rodolfo
DIRETTORE GENERALE: Michele Parodi
DIRETTORE SPORTIVO: Enrico Ascheri
SEGRETARIO: Beltrami Stefano
ALLENATORE: Balboni Roberto
PORTIERI: Dondero Stefano (93), Calizzano Riccardo (00)
DIFENSORI: Buono Nicolò (90), Caroglio Federico (98), Costa Loris (89), Giambarresi Marco (95), Invernizzi Francesco (00), Raso Andrea (88), Riggio Luca (87), Rittore Lorenzo (01), Tangredi Cristian (82)
CENTROCAMPISTI: Cilia Gianluca (98), Dondero Matteo (99), Guidotti Federico (97), Lazzari Tommaso (99), Morabito Alessio (98), Rossi Daniel (98)
ATTACCANTI: Camoirano Luca (99), De Martini Luca (97), Ilardo Francesco (90), Nelli Enrico (99), Traverso Andrea (98), Vicini Jacopo (99)




giovedì 8 novembre 2018

Classifica marcatori

9 RETI: Parodi (Vado)
8 RETI: Zunino (Pietra Ligure)
7 RETI: Alessi (Cairese)
6 RETI: Ilardo (Genova calcio), Mura, Romei (Rivarolese), Alvisi (Valdivara 5 terre)
5 RETI: Battaglia (Angelo Baiardo)
4 RETI: Compagnone (Busalla), Vittori (Finale), Castagna (Imperia), Rossi (Rapallo)
3 RETI: Lobascio (Busalla), Saviozzi (Cairese), Minutoli (Molassana), Cotellessa, Repetto (Busalla), Capra (Finale), De Martini (Genova calcio), Costantini, Faedo (Imperia), Bertuccelli (Valdivara 5 terre)), Donaggio (Vado)
2 RETI: Gerardi, Lupo, Ottonello, Sassari, Sfinjari, Viganò (Alassio), Calcagno, Gerini, Rossi (Albenga), Salzone (Finale), Cocurullo, Minutoli (Molassana), Auteri, Rovere (Pietra Ligure), Carbone (Rapallo), Donato, Napello, Ungaro (Rivarolese), Cilia (Sammargheritese), Galiera, Rea (Ventimiglia)
1 RETE:  Alfano, Odasso (Alassio), Fanelli, Farinazzo (Albenga), Bianchino, Briozzo, Provenzano, Venturelli (Angelo Baiardo), Garrè, Moretti (Busalla), Canaparo, Doffo, Magnani, Piana (Cairese), Ferrara, Vallerga (Finale), Buono, De Martini, Nelli, Petracca Lepera, Traverso (Genova calcio), Di Lauro, Figone, Giglio, Laera, Moscatelli, Roda (Imperia), Baracco, Rossi (Pietra Ligure), Cupini, Garrasi, Marchesi (Rapallo), Ciminelli, De Persiis, Gambareli (Rivarolese), Gallio, Masi, Maucci (Sammargheritese), D'Antoni, Macagno, Redaelli, Tona (Vado), Cutugno, Paparcone, Sammartano, Valletta (Valdivara 5 terre), Cafournelle, Felici (Ventimiglia)

mercoledì 7 novembre 2018

Recupero

BUSALLA-VADO: 1-3. 49' rig. e 67' Parodi (V), 51' Lobascio (B), 83' Donaggio (V)

CLASSIFICA
RIVAROLESE 19
VADO 17
PIETRA LIGURE 15
GENOVA CALCIO 14
CAIRESE 13 *
IMPERIA 13
FINALE 12
BUSALLA 11 
VENTIMIGLIA 10
ALBENGA 10
MOLASSANA BOERO 10
ANGELO BAIARDO 7
RAPALLO RUENTES 7
VALDIVARA 5 TERRE 5
ALASSIO 5
SAMMARGHERITESE 3 *
* 1 partita in meno

C'è posta per te

Il giocatore più rappresentativo della squadra, Nicolas Costantini, vittima di una micro frattura da stress, sarà fuori dal rettangolo di gioco tra i 20 e i 30 giorni: aggiungiamoci le assenze di Ludovico Pinna, Paolo Risso e Giacomo Fazio ed ecco che la rosa, già incompleta di suo, è ridotta all'osso.
Rinforzi? Interpellato sull'argomento da Diego David del Secolo XIX, il Direttore Sportivo ha risposto: "Per ora restiamo come siamo: la squadra ha dimostrato carattere, volontà ed espresso bel gioco. Aspettiamo dicembre per intervenire sulla rosa".
Cominciamo a scrivere una letterina a Babbo Natale?


martedì 6 novembre 2018

Roda&Buttu&Solaripensiero


Samuele Roda: "Abbiamo disputato una buona gara contro un'ottima avversaria: purtroppo siamo stati raggiunti a tempo quasi scaduto, ciò nonostante, con tutti i miei compagni, abbiamo lottato fino alla fine per portare a casa un risultato che avremmo meritato. Abbiamo messo in campo tanta grinta, corsa e determinazione, quel che tutti i giorni il mister chiede. Un ringraziamento particolare vorrei dedicarlo ai miei compagni, al mister e alla società in quanto cercano di mettermi sempre in condizione di fare del mio meglio. Cercherò di lavorare sempre al massimo durante la settimana con impegno, attenzione e dedizione in modo da ricambiare la fiducia che ripongono in me. So che devo fare molto di più ed è per questo che cercherò con tutte le mie forze di non deluderli".
Pietro Buttu: "A Pietra, contro il Vado e la Rivarolese per la prestazione avremmo meritato di portare a casa il bottino pieno come a Cairo per stessa ammissione degli avversari.
Se devo fare una critica non mi è piaciuto solo il primo tempo. Pur avendo creato molte buone occasioni da goal siamo andati sotto.
Negli spogliatoi mi sono un po'arrabbiato ed è arrivata la reazione. Vantaggio meritato, poi oltre il novantesimo, è arrivato il pareggio ma non dimentichiamo che i gialloblu sono una signora squadra che è andata a vincere a Rivarolo.
L'emergenza continua certo non aiuta, senza nulla togliere a chi scende in campo. La classifica? Per ora non mi preoccupa, guardo partita dopo partita".
Matteo Solari, allenatore della Cairese: "Per la prima volta nel corso della mia gestione non abbiamo concluso la partita con il possesso palla a nostro vantaggio, il che sottolinea la qualità della prestazione, soprattutto sotto il profilo fisico, che ha saputo mettere in campo l'Imperia.
Ho fatto i complimenti a Buttu, così come ai miei giocatori che, seppur in una giornata non brillantissima, sono riusciti con mentalità e determinazione a strappare un risultato utile".

Video. Cairese-Imperia: 2-2


Il video di Cairese-Imperia realizzato da asdimperia.tv

lunedì 5 novembre 2018

Perdono, perdono, perdono

Non avendo assistito alla gara disputata a Cairo Montenotte, come suggeritoci da molti lettori del blog, ci asteniamo dal fare commenti sulla partita di ieri pomeriggio (è gradito il commento di qualcuno delle centinaia di tifosi ed addetti ai lavori al seguito... sarà pubblicato immediatamente!), ma l'occasione ci è gradita per chiedere scusa alla Triade, da noi spesso "massacrata"... a torto...
Dobbiamo dire che siete veramente bravi, meritate una standing ovation!!! State lavorando benissimo (soprattutto col settore giovanile...) e siete l'orgoglio della città. Ce ne sono voluti di anni, ma finalmente avete coronato il sogno di una vita, vedere l'Imperia calcio per cinque, sei, chissà forse sette o magari otto anni in "Eccellenza" senza la prospettiva di rischiare pericolosi salti nel buio in una categoria superiore.
Ci rompevamo le palle a vedere le partite con lo Spezia, con il Livorno, con l'Alessandria, con il Casale, con il Lecco, con la Massese, con la Lucchese, con la Carrarese, con il Novara, con la Pro Vercelli, con il Viareggio o con l'Entella: invece, finalmente, dopo anni e grazie al vostro encomiabile e certosino lavoro, ora possiamo finalmente goderci sfide memorabili con l'Angelo Baiardo, il Molassana Boero, il Moconesi Fontanabuona o il Valdivara 5 Terre... non so come avremmo fatto senza il vostro avvento.
Quando lascerete il timone di questa società (ma non abbiate fretta, vi preghiamo...) bisognerà erigervi, come minimo, un monumento in Piazza d'armi... ops! Regione Perine.
Non c'è nessuna ironia in quel che abbiamo scritto, credeteci: è solo che, con grande senso critico, ci siamo spogliati dei preconcetti che avevamo nei vostri confronti, noi frustrati in cerca di visibilità, e ci siamo resi conto che, in questo momento, siete quanto di meglio la nostra città possa pretendere per la propria storica società.
Questo post, ed i successivi, deve essere considerato una svolta epocale, affinché questo blog non continui ad essere quella nenia monocorde che era diventato, certi che, in questo modo, con anche questa flebile voce non più contraria ma allineata, aumenterà vertiginosamente l'interesse a tutto ciò che ruota intorno ai nostri colori.
A proposito, come suggeritoci, dovendo tenere questo blog soltanto come informativo, questi sono i dati della partita, dei giocatori e la classifica.
CAIRESE-IMPERIA 2-2
RETI: 15'Piana, 56' Roda, 66'Giglio, 92'Saviozzi
CAIRESE: Moraglio, De Matteis, Moretti, Brignone (85'Realini), Facello (67'Olivieri), Doffo, Canaparo, Piana, Di Martino, Alessi, Clematis (60'Saviozzi). All. Solari
IMPERIA: Sadiku, Manini (75'Moscatelli), Ambrosini, Figone, Laera, Di Lauro, Roda, Giglio, Castagna, Faedo, Mehmetaj. All. Buttu
Forza Imperia! Forza Buttu! Viva la Triade! Viva Muca! Avanti coi carri!
(im1923 & portorino)

domenica 4 novembre 2018

8° giornata (andata). Cairese-Imperia: 2-2

Questo pomeriggio alle ore 14,30, agli ordini di Gianluca Rizzello di Savona, l'Imperia di Pietro Buttu affronta la Cairese di Matteo Solari.
Dopo il pareggio interno contro la capolista Rivarolese, che ha lasciato qualche rimpianto in casa imperiese, i neroazzurri affrontano la rivelazione di questo inizio di Campionato: i valbormidesi, neo promossi in Eccellenza, hanno  punti in classifica, come l'Imperia, ma un gara da recuperare, in trasferta, contro la Sammargheritese, fanalino di coda del Torneo.
Cairese ed Imperia si sono affrontate 36 volte nella loro storia.
Nei precedenti 17 incontri disputati in terra savonese il bilancio è di 7 vittorie dei gialloblù, 6 pareggi e 8 vittorie dei neroazzurri, 25 i gol realizzati dalla Cairese e 19 dall'Imperia. L'ultima vittoria neroazzurra risale alla stagione 2014-2015, il 25-01-2015, quando l'Imperia s'impose per 0-3.
Un ex neroazzurro nella Cairese: è l'attaccante Diego Alessi (attuale capocannoniere del Torneo con 7 reti realizzate), 10 presenze ed 1 gol realizzato (l'08-12-2002, Imperia-Larcianese 6-2) nella stagione 2002-2003 20 presenze e 8 gol fatti e nella stagione 1999/2000 (Serie C2), 20 presenze e 2 gol fatti.
La Cairese scende in campo con: Moraglio, De Matteis, Moretti, Brignone, Facello, Doffo, Canaparo, Piana, Di Martino, Alessi, Clematis.
L'Imperia risponde con: Sadiku, Manini, Ambrosini, Figone, Laera, Di Lauro, Roda, Giglio, Castagna, Faedo, Mehmetaj.
LA CRONACA
Terreno pesante per la pioggia scesa per tutta la notte e nel corso della gara, sugli spalti un centinaio scarso di spettatori
8' tiro di Roda che termina a lato
15' respinta corta della difesa imperiese, sulla sfera si avventa Piana che infila Sadiku, con la sfera che colpisce il palo prima di insaccarsi: 1-0
30' cross di Faedo, colpo di testa di Castagna che esce di poco
32' tiro dal limite dell'area di Di Lauro respinto da un difensore cairese
35' pallonetto da fuori aerera di Figone, Moraglio respinge sul palo, la sfera sta per giungere sui piedi di Castagna anticipato di un soffio dallo stesso estremo difensore cairese
La prima frazione di gioco termina 1-0
49' tiro cross di Alessi che attraversa pericolosamente l'area di rigore neroazzurra, senza che nessun attaccante gialloblù la tocchi
57' Castagna salta come birilli tre avversari e serve Roda che insacca alle spalle di Moraglio: 1-1 e prima rete stagionale per l'esterno imperiese
59' cross di Maninoi per Castagna che di testa conclude a lato
60' esce Clematis, entra Saviozzi
66' Giglio salta due avversari, entra in area ed infila la porta valbormidese: 1-2  e prima rete stagionale per l'incursore imperiese
67' ammonito Mehmetaj
68' esce Roda, entra Callegari
70' esce Facello, entra Olivieri
73' ammonito Castagna
75' esce Manini, entra Moscatelli
84' esce Brignone, entra Realini
88' esce Faedo, entra Tahiri
92' tiro di Saviozzi sul secondo palo di Sadiku e rete: 2-2, risultato sul quale termina la gara

8° giornata (andata).Risultati, marcatori e classifica

ALBENGA-BUSALLA: 2-2. 5' Calcagno (A), 85' Fanelli (A), 87' e 89' Compagnone (B)
CAIRESE-IMPERIA: 2-2. 15' Piana (C), 57' Roda (I), 66' Giglio (I), 92' Saviozzi (C)
GENOVA CALCIO-VENTIMIGLIA: 3-1. 54' e 67' Ilardo (G), 68' De Martini (G), 70' Sammartano (V)
MOLASSANA BOERO-FINALE: 1-0. 23' Cocurullo 
PIETRA LIGURE-ANGELO BAIARDO: 4-2. 16', 32' e 71' Zunino (P), 20' Provenzano (A), 41' Rossi (P), 54' Bianchino (A)
RIVAROLESE-VALDIVARA 5 TERRE: 5-1. 20' e 65' Mura (R), 41' Bertuccelli (V), 43' e 63° Romei (R), 72' Ungaro (R)
SAMMARGHERITESE-RAPALLO RUENTES: 1-2. 42' Carbone (R), 85' Cupini (R), 90' Maucci (S) 
VADO-ALASSIO : 3-2. 5' Parodi (V), 54' e 85' Ottonello (A), 57' Donaggio (V), 76' Tona (V)
CLASSIFICA
RIVAROLESE 19
PIETRA LIGURE 15
VADO 14 *
GENOVA CALCIO 14
CAIRESE 13 *
IMPERIA 13
FINALE 12
BUSALLA 11 *
VENTIMIGLIA 10
ALBENGA 10
MOLASSANA BOERO 10
ANGELO BAIARDO 7
RAPALLO RUENTES 7
VALDIVARA 5 TERRE 5
ALASSIO 5
SAMMARGHERITESE 3 *
* 1 partita in meno

sabato 3 novembre 2018

Didopensiero

Stefano Faedo intervistato da rivierasport.it
"Sicuramente è un buon momento per me, ma se non coincide con i risultati di squadra lascia un po' l’amaro in bocca.
Il mister ci sta dando grande voglia di lottare e di giocare per la maglia. Oltre a essere molto preparato, è un gran motivatore.
Il rigore concesso domenica alla Rivarolese non c’era, Laera ha preso solamente la palla. Ma ormai è andata, inutile rimuginarci sopra.
La Cairese? Sono una buonissima squadra, li ho già affrontati l’anno scorso in promozione e sono rimasto impressionato dai loro attaccanti.
A dicembre riapre il mercato: se arrivasse un'offerta importante rimarrei a Imperia senza alcun dubbio".

La terna arbitrale

Arbitro di Cairese-Imperia sarà Gianluca Rizzello di Savona, coadiuvato da Matteo Manni e Marco Nardella di Genova.
Il fischietto savonese dirigerà i neroazzurri per la prima volta nella sua carriera.

venerdì 2 novembre 2018

L'ex di turno

Un ex neroazzurro nella Cairese: è l'attaccante Diego Alessi, 10 presenze ed 1 gol realizzato (l'08-12-2002, Imperia-Larcianese 6-2) nella stagione 2002-2003 (Serie D).





Ex neroazzurro è anche il Direttore Sportivo della Cairese, Matteo Giribone, attaccante protetto dal
"Mago di Cairo", che ha indossato la nostra casacca nella stagione 1998/1999 (Serie D), 20 presenze e 8 gol fatti e nella stagione 1999/2000 (Serie C2), 20 presenze e 2 gol fatti.

Scontri diretti. Cairese VS Imperia

Cairese ed Imperia si sono affrontate 36 volte nella loro storia.
Nei precedenti 17 incontri disputati in terra savonese il bilancio è di 7 vittorie dei gialloblù, 6 pareggi e 8 vittorie dei neroazzurri, 25 i gol realizzati dalla Cairese e 19 dall'Imperia. L'ultima vittoria neroazzurra risale alla stagione 2014-2015, il 25-01-2015, quando l'Imperia s'impose per 0-3.
Questo il tabellino della gara:
RETI: 17' e 42' Rovella, 74' Castagna
CAIRESE: Giribaldi, Prato, Bresci (80' Cosentino), Spozio, Doffo, Frulli, Sbravati, Clematis, Barone, Torra (75' Monticelli), Boveri (53' Cerato). All. Giribone
IMPERIA: Trucco, Garattoni, Massi, Laera, Battipiedi, Corio, Roda (77' S.Semeria), Franco, Rovella (80' Dominici), Giglio (88' M.Semeria), Castagna. All. Bocchi
ARBITRO: Ursi di Genova
Questi dati sono tratti da "Imperia calcio, storia di un amore", il sito della storia neroazzurra.

La prossima avversaria. U.S. Cairese 1919

ANNO DI FONDAZIONE: 1919
COLORI SOCIALI: Giallo-Blu
CAMPO SPORTIVO: "Cesare Brin". Terreno in erba naturale
SITO INTERNET:  uscairese.it  
PRESIDENTE: Samuele Patuto
VICE PRESIDENTE: Mario Bertone
DIRETTORE GENERALE: Franz Laoretti
DIRETTORE SPORTIVO: Matteo Giribone
TEAM MANAGER: Andrea Formica
ALLENATORE: Matteo Solari
PORTIERI: Luca Giribaldi (88), Alberto Moraglio (90), Pierluigi Nari (00)
DIFENSORI: Fabio Moretti (00), Fabio Prato (97), Pietro Cavallone (98), Gianluca Olivieri (88), Pietro Bignoli (00), Cristian Di Leo (81), Samuele Croce (00), Luca Doffo (92)
CENTROCAMPISTI: Luca De Matteis (97), Matteo Spozio (91), Lorenzo Facello (90), Matteo Piana (91), Simone Rizzo (00), Daniele Magnani (99), Samuel Siri (00), Giacomo Cavallone (00)
ATTACCANTI: Diego Alessi (82), Mirko Di Martino (90), Luca Canaparo (98), Francesco Saviozzi, Luca Realini (98), Federico Pizzorni (00), Leonardo Pastorino (96)