venerdì 31 ottobre 2008

La prossima avversaria: A.S.D. Ponente Calcio


Colori sociali: Bianco-nero-Blu
Campo sportivo: “Pian di Poma” di Sanremo. Terreno Sintetico

La rosa
Portieri: Caggiula Alessio, Griseri Andrea
Difensori: Belfiore Andrea, Giunta Fabio, Giuseppe Evoli, Gallese Alessandro, Stamilla Davide, Maiga Tommaso, Bartolo.
Centrocampisti: Davide Bongiovanni, Gaetano Esposito, Fabrizio Romeo, Stanislav Kilesov, Vento Giorgio, Diego Lo Bello Diego, Maolino Marco, Rovere Luca, Licata.
Attaccanti: Gabriele Penna, Gaudino, Simone Mandaglio, Spirito Riccardo, Graglia Alessio.

Allenatore: Riccardo Ballestra
Presidente: Alessio Graglia

Coppa Liguria


Nel prossimo turno della seconda fase della Coppa Liguria, in programma mercoledì 12 novembre, i nerazzurri affronteranno il Borgio Verezzi in trasferta, con calcio d'inizio alle 20.30.
Tra i nerazzurri è stato squalificato per un turno il difensore Andrea Quaglia, mentre sono stati ammoniti Gianluca Bocchi, Massimiliano Casella ed Alberto Rebuttato.
Nell'altro incontro, si affronteranno Città di Finale e Ponente Calcio.

La classifica vede tutte e quattro le squadre in assoluta parità, con 1 punto ciascuno e 0 gol fatti e subiti.
Nel turno successivo, che si disputerà mercoledì 26 novembre 2008, questo il programma:
Imperia Calcio-Ponente Calcio: "Nino Ciccione" - Imperia 20,30
Borgio Verezzi-Città di Finale: Borgio Verezzi (SV) 20,30


giovedì 30 ottobre 2008

Il punto sul settore giovanile

Ha scritto Fabrizio Piccareta, responsabile del settore giovanile dell'Imperia Calcio:

Approfitto di questo spazio per esprimere la mia soddisfazione e i miei complimenti agli istruttori del nostro settore giovanile.
Abbiamo iniziato il lavoro da un paio di mesi e tutti coloro che si stanno dedicando a questa avventura - istruttori, dirigenti e, soprattutto, i ragazzi - stanno onorando con il loro impegno i colori nerazzurri.
Mi ritengo soddisfatto in particolar modo dell'atteggiamento sempre composto ed educato che i nostri mister stanno tenendo sia nei confronti degli avversari e, soprattutto, nei confronti dei nostri ragazzi che, di conseguenza, si allenano in un ambiente positivo e migliorano giorno dopo giorno.
Non chiediamo loro di vincere oggi perché preferiamo, da buoni liguri, investire oggi per raccogliere i frutti domani.
La speranza è quella di vedere in futuro alcuni di questi ragazzi vestire la maglia della nostra prima squadra e che ciò avvenga nelle categorie che competono all'Imperia Calcio.
Fabrizio Piccareta

Una mia richiesta ai lettori del blog: visto che l'argomento settore giovanili pare interessare a molti e poichè io non sono in grado di affrontarlo come vorrei e dovrei, vi invito a darmi una mano, nella stesura dei post, inviandomi foto, risultati e tutto quello che ritenete interessante.
L'invito è rivolto a tutti, Fabrizio compreso.
(nella foto qua sotto, tratta da riviera24.it i Pulcini 2000 dell'Imperia Calcio con i pari età del P.R.O. in occasione della gara disputata sabato scorso)

Vai Eccio!!!

Riunione "S.U.I. 1982"


Questa sera, come tutti i giovedì, alle ore 22,30, riunione dei Samurai Ultras Imperia 1982, presso il Green Planet in via Garessio.
Si parlerà anche della trasferta a Nizza, in occasione di Nizza-P.S.G.
Siete tutti invitati a partecipare.

mercoledì 29 ottobre 2008

Tutti a Nissa


Sabato 1 novembre alle ore 19,00, allo Stade du Ray, si disputerà la sentissima gara tra il Nizza ed il Paris Saint Germain, gara valevole per la 10° giornata d'andata della Ligue 1.
Alla partita parteciperà una delegazione di "Samurai Ultras Imperia 1982".
Chiunque volesse aggregarsi, può dare la propria adesione e chiedere informazioni giovedì sera, in occasione della riunione settimanale che si terrà, come di consueto, al "Green Planet" in Via Garessio.

Le ultime

Copio/incollo dal Secolo XIX a firma Stefano Sciandra.
Dopo 360’ il campionato di Seconda categoria comincia a dare indicazioni
interessanti. La più significativa arriva dal “Comunale”di Sanremo (circa 400spettatori sugli spalti), dove nell’anticipo il Sanremo Boys, futura Sanremese 1911, di Daniele Ventura pareggia con l’Asd Imperia Calcio di
Sauro Marinelli e conserva la leadership solitaria. Per i nerazzurri del capoluogo
si trattava del primo vero test dopoi“comodi”successi con Riva e Val Steria. «Ai punti avremmo meritato qualcosa di più -dice Ventura- match giocato molto a centrocampo tra due squadre forti. L’unico problema rimane l’organico limitato che non mi consente alternative. Non dobbiamo abbassare la tensione perchè non puoi sbagliare nulla, soprattutto a livello di
testa. Auspico una maggiore concretezza sotto porta, concetto non riferito alla gara conl’Imperia ma in generale». Marinelli accetta il pari: «Un plauso ai ragazzi perché, dopo una settimana
difficile con tanti infortuni, il punto conquistato è prezioso contro un avversario che ha dimostrato di poter essere una delle principali antagoniste. Adesso pensiamo a recuperare la piena efficienza fisica dei giocatori che sono arrivati a una sfida così importante con tanti acciacchi».
Nel frattempo, piano piano, si fa avanti il Dolcedo, corsaro all’Arziglia. Nove punti per i lilla, frutto di tre vittorie e una sconfitta (proprio con il SanremoBoys) eseconda posizione solitaria. Il mister dell’undici della Val Prino, Fulvio Bruni, può sorridere nonostante il problema campo condizioni
non poco la settimana sportiva del gruppo.
Gongola il S.Stefano Mare di Francesco Ghigliazza. Caccia e compagni superano 3-1 la Sanremese 1904 di Gianni Licalsi e Lionello Fagioli, che conosce il primo stop stagionale e perde terreno dal vertice. Licalsi è molto obiettivo: «Credo che il nostro valore sia quello che esprime la classifica.
L’organico ruota intorno a 13/14 elementi, come ho spesso sostenuto la coperta è corta,ma globalmente posso essere soddisfatto. I ragazzi sono giovani, abbiamo cominciato tardi, facciamo
quel che si può».
Si ritrova l’Intemelia di Enzo Ambesi, che liquida il Taggia diMellano e trova la prima vittoria stagionale: «Non era facile contro una squadra che il collega Mellano ha saputo disporre magnificamente sul terreno di gioco- ha commentato Ambesi- il passo ha fatto la differenza a nostro favore».
Nelle zone basse fondamentali vittorie per il Ponente di Riccardo Ballestra e per il Val Steria di Daniele Olivieri. I matuziani superano il Golfoscogliera di Arturo Pieragostino, i cervesi con una rimonta incredibile domano il Riva del tandem Tinè Minasso. Ballestra rende merito ai suoi:
«Provadi squadra con un Bongiovanni strepitoso, ma tutti hanno fatto la gara che mi aspettavo». Pieragostino sa di non poter prescindere da certi elementi: «Chi ha giocato ha fatto il proprio
dovere sintetizza ma senza tre quattro giocatori cardine siamo stati frenati».

martedì 28 ottobre 2008

Istruzioni per l'uso


In molti mi hanno segnalato che, negli ultimi giorni, ci sono delle difficoltà ad inserire il proprio nome nei commenti. Questo non dipende, evidentemente, dalla mia volontà, considerando la "guerra" fatta nei mesi passati agli "anonimi".
L'inconveniente potrebbe essere evitato se, come detto più volte vi creaste un account: questo non comporterebbe alcun problema, poiché la privacy sarebbe comunque garantita e, lo ricordo, non si è certo al riparo se non si firmano i propri commenti, visto che con l'I.P. è possibile individuare chiunque. L'account vi darebbe, oltretutto, la possibilità di correggere o cancellare i vostri commenti e di usufruire di altri piccoli vantaggi.
Quanto al sottofondo musicale, viste le lamentele di alcuni, stavo pensando di eliminarlo, fermo restando che, mi pare un'ovvietà, sapendo che c'è, basterebbe spegnere la cassa... fatemi sapere.
Un'ultima cosa: per dare ordine e logica alla discussione, per suggerimenti e lamentele relative alla gestione del blog, utilizzate lo spazio dedicato, cioè questo (o sulla colonna di destra, cliccando Paperone).

Fiocco rosanerazzurro


Come segnalatomi da un frequentatore del blog, venerdì mattina è nata la figlia dell'ex capitano nerazzurro Claudio Vago. che ha festeggiato il lieto evento segnando la sua prima rete con la casacca del Savona, domenica scorsa contro il Sestri Levante.
Da parte mia e di tutti i tifosi nerazzurri i migliori auguri alla piccina ed ai genitori.

Futuri mal di pancia

Nella foto scattata da Mauro Giusto domenica scorsa, prima della gara della Prima squadra contro il Val Steria, ecco la formazione dell'Imperia Calcio con le nuove casacche sponsorizzate "Assicurazioni Generali".



lunedì 27 ottobre 2008

Classifica marcatori



5 reti: A. Rocca (Sanremese), Bertagni (Dolcedo).
4 reti: Bertagni (Dolcedo); Faustini (Imperia), Rovella (S. Stefano)
3 reti: Santamaria (Sanremo boys), Brigenti (Intemelia).
2 reti: Sessa (Diano); Savarino (Dolcedo); Bragatto, Cortonesi e D'Anca (Imperia); Chionna e Pecoraro (Intemelia); Montepietra (Riva Ligure); Ilacqua (Sanremese); Ciuffodoro (Sanremo boys); Caccia e Labricciosa (S. Stefano); Lizza (Taggia); Battaglio e Olivieri M. (Val Steria).
1 rete: Alessandri (Bordighera); Del Monte, Griseri e Sanango (Diano); Arrigo, Ghersi, Piletto e Laiolo (Dolcedo); Masci, Velichi e Donetti (Golfoscogliera); Ansaldi, Bocchi e Calvi (Imperia); Ambesi M. e Emanuele e Brighenti (Intemelia); Gaudino, Penna, Romeo e Spirito (Ponente), F. Bellinghieri (Riva Ligure); Gamba (Sanremese); Anfossi e Teti (Sanremo Boys); Di Francesco, Laigueglia e Pilia (Taggia); Digiglio e Ricupero (Valsteria).

Sondaggio: "Il migliore contro il Val Steria?"


Chiudo il sondaggio “Il migliore contro il Val Steria?” che ha visto la vittoria di Marco Di Salvo con il 22% dei voti, seguito a ruota da Gianluca Bocchi con il 20% ed Antonio D'Anca con il 10%.
La classifica del “Nerazzurro dell'anno”, pertanto, dopo la prima tornata è la seguente:
5 punti: Marco Di Salvo
3 punti: Gianluca Bocchi
1 punto: Antonio D'Anca.
Si tornerà a votare la settimana prossima, dopo la gara interna contro il Ponente Calcio.

domenica 26 ottobre 2008

4° giornata: risultati, marcatori e classifica


BORDIGHERA-DOLCEDO: 0-2. 50° e 90° Bertagni.

NUOVA INTEMELIA-TAGGIA: 2-0. 25° e 60° Brigenti

PONENTE CALCIO-GOLFOSCOGLIERA OSPEDALETTI: 2-0. 40° Spirito, 47° Romeo.

S.STEFANO AL MARE-SANREMESE 1904: 3-1. 8° Rovella (SS), 23° Caccia (SS), 42° Gamba (S), 59° Caccia (SS)

SANREMO BOYS-IMPERIA CALCIO: 1-1. 15° Ansaldi (I); 16° Teti (S).

VAL STERIA-RIVA LIGURE: 3-2. 15° Montepietra (R), 55° F. Bellinghieri (R), 70° Balzola (V), 85° Battaglio (V), 93° Ricupero (V)
Riposa: DIANO
Classifica
Sanremo Boys 10
Dolcedo 9
Imperia 7
S. Stefano Mare 7
Sanremese 1904 7
Val Steria 6
Diano 5
Ponente Calcio 5
Nuova Intemelia 4
Taggia 4
Golfoscogliera 3
Bordighera 0
Riva Ligure 0
1 gara in meno

I due gol di Sanremo Boys-Imperia

Aggiungi immagine
video

La mandrakata: classifica


Queste "le risposte esatte" del terzo concorso della mandrakata.
1) 1-1
2) 1-1
3) Ansaldi

4) Di Salvo
5) No
6) No


Questa la classifica di questa settimana:
9 punti: epascal
7 punti: mutu
5 punti: s.p., vin, sezione roma
4 punti: im1923
3 punti: a.m., miss g
2 punti: lol torino, giovinco, frankie, celestino, el lobo
1 punto: peo, paolo
0 punti: act, master, fgianni, toscofanclub.

Risultati clamorosi, quindi, con epascal in fuga ed i due ex leader, master ed act, al palo.
Questa, infatti, è la classifica dopo tre concorsi:
20 punti: epascal
14 punti: lol torino, s.p.
13 punti: miss g
12 punti: master, act
11 punti: el lobo
10 punti: mutu
9 punti: im1923, vin
8 punti: fgianni, paolo, peo, sezione roma
7 punti: celestino, giovinco
4 punti: a.m.
3 punti: toscofan club, frankie

Se ci sono degli errori, come sempre, segnalatemeli.
Appuntamento a mercoledì, per i pronostici di Imperia-Ponente Calcio.

sabato 25 ottobre 2008

Sanremo Boys-Imperia: 1-1


E' il primo test stagionale dell'Imperia Calcio: questa sera, al “Comunale” di Corso Mazzini, con inizio alle ore 20,30, i ragazzi di Sauro Marinelli, hanno affrontato i bianconeroazzurri di Daniele Ventura.
Dopo le nette vittorie contro il Riva Ligure ed il Val Steria, nelle quali i nerazzurri hanno realizzato 12 reti, senza subirne nessuna, è il turno della capolista del Torneo, il Sanremo Boys che, nelle prime tre gare, ha totalizzato 9 punti, vincendo in trasferta contro il Taggia ed il Golfoscogliera Ospedaletti ed in casa contro il Dolcedo.
Le due squadre si sono già affrontate un mese e mezzo fa al "Ciccione", nella gara di Coppa Liguria vinta dall'Imperia Calcio per 2-0.
L'infermeria nerazzurra è piena, ma Marinelli utilizza, per la prima volta in questa stagione, Simone Sinagra che prende il posto dello squalificato Manuel Cortonesi.
La cronaca (a cura di Celestino):
Risultato di parità nell’anticipo serale disputato al “Comunale” di Corso Mazzini tra la capolista Sanremo Boys e i nerazzurri dell'Imperia Calcio.
Un gol per parte che accontenta ambedue le squadre che ambiscono alla vittoria finale.
Questa la formazione entrata in campo: Amoretti in porta; linea difensiva formata da Quaglia, Di Salvo, De Lorenzis e Fresia; a meta' campo Calvi, Ansaldi, Bocchi e Sinagra; in attacco D'Anca e Faustini.
Prima frazione di gioco combattuta soprattutto a centrocampo e prima occasione al 10° con Calvi che, intercettata una palla, entra in area e mette al centro ma la difesa devia in angolo.
Vantaggio nerazzurro al 15°: punizione battuta da Bocchi per Beppe Ansaldi che dal limite dell’area con un diagonale indirizza la palla nell’angolino basso.
Neanche il tempo di festeggiare che arriva il pareggio per i padroni di casa direttamente su calcio di punizione: conclusione centrale che ha colto impreparato il portiere nerazzurro.
Sempre su calcio di punizione i padroni di casa sfiorano il vantaggio al 25° ma Amoretti è bravo a togliere la palla dall’incrocio dei pali.
Al 30° nerazzurri in attacco: cross dalla destra di Calvi con la palla che colpisce la parte superiore della traversa.
Sostituzione in avvio di ripresa nelle fila dell’Imperia: entra Rebuttato per Fresia.
La partita però non decolla e rispecchia la prima frazione di gioco.
Solo un’occasione per i ragazzi di Sauro Marinelli al 15° del secondo tempo con Calvi che, ricevuto palla da Faustini, si fa deviare in angolo il tiro da distanza ravvicinata.
Poi la partita cala di ritmo e le due squadre non si rendono mai particolarmente pericolose accontentandosi della divisione della posta.
Al seguito dei nerazzurri la consueta delegazione dei Samurai Ultras Imperia che, sentita l'aria del “Comunale”, non hanno mancato di sostenere incessantemente i ragazzi di Sauro Marinelli.
Il tabellino:
SANREMO BOYS: Scarlata, Marini, Cavalcante, Finocchiaro, Scali, Anfossi, Teti, Muratore, Ciuffodoro, Soscara, Santamaria. All. Ventura
IMPERIA CALCIO: Amoretti, Quaglia, Fresia (1’s.t.: Rebuttato); Sinagra, Bocchi, De Lorenzis, Di Salvo, Ansaldi, D’Anca, Calvi, Faustini. All.: Marinelli.ARBITRO: Paone di Imperia
Curiosità finali:
- dopo 88 gare ufficiali in Campionato, Beppe Ansaldi ha realizzato la sua prima rete con la casacca nerazzurra.
- cade a 556 minuti (196 in Campionato e 360 in Coppa Liguria) l'imbattibilità del portiere Riccardo Amoretti.

La mandrakata: 3° concorso (andata)


Terza tornata di "la mandrakata", il concorso pronostici di im1923.
Le modalità d'uso le conoscete e potete rileggere qui.
Nel commento a questo post dovete indovinare, relativamente alla partita Sanremo Boys-Imperia:
1) il risultato numerico del 1° tempo (2 punti). Risposta: il punteggio.
2) il risultato finale (3 punti). Risposta: il punteggio.
3) il nome dell'eventuale primo marcatore nerazzurro (4 punti). Risposta: il nome del calciatore.
4) il nome dell'eventuale primo nerazzurro a prendere un cartellino giallo o rosso (3 punti). Risposta: il nome del calciatore.
5) se sarà assegnato almeno un calcio di rigore (1 punto). Risposta: SI o NO
6) se ci sarà una rissa che coinvolgerà almeno 5 calciatori in campo? (1 punto). Risposta: SI o NO.
Come già detto, è solo necessario crearsi un account.
Ogni domenica la classifica e, a fine stagione, la premiazione.
Per chi non avesse partecipato ai primi 2 concorsi, può cominciare da questa settimana, ma col punteggio dell'attuale ultimo in classifica, cioè 1 punto.
Questa, quindi, la classifica dopo due concorsi:
12 punti: master, act, lol torino
11 punti: e.pascal
10 punti: miss g
9 punti: s.p., el lobo
8 punti: fgianni
7 punti: paolo, peo
5 punti: im1923, celestino, giovinco
4 punti: vin
3 punti: sezione roma, toscofan club, mutu
1 punti: a.m., frankie
Tutto chiaro? Pronosticate, allora: c'è tempo fino alle ore 20.00 di sabato 25 ottobre 2008.

Le scuse del Presidente del Val Steria


Il Presidente del Val Steria, in relazione a quanto avvenuto domenica scorsa al "Ciccione", ieri ha fatto questi dichiarazioni sul Secolo XIX: «Quello cui ho assistito dagli spalti è stato uno spettacolo indecoroso, che poco o nulla ha a che vedere con il calcio, almeno quello che intendo io. Con il loro comportamento, i falli sistematici cui sono stati protagonisti ai danni dei giocatori dell’Imperia, alcuni dei nostri giocatori hanno reso molto più grave il peso della sconfitta rimediata sul terreno di gioco. Per non parlare poi del comportamento tenuto da alcuni dei nostri sulla via degli spogliatoi e poi dentro gli spogliatoi stessi».
Rittore ha annunciato l’intenzione di assumere provvedimenti severi nei confronti dei protagonisti di quegli episodi. «Nelle mie scelte ho avuto anche il conforto del tecnico e dei
miei collaboratori, anche loro stupiti per l’atteggiamento scellerato mantenuto in campo e fuori dai nostri giocatori. Nel mondo del calcio si spendono tante parole, credo sia importante ogni tanto compiere anche gesti significativi»
.
Rittore ha poi fatto seguire una lettera ufficiale di scuse indirizzata al presidente dell’Asd Imperia Calcio, Antonio Gagliano.

Faccio i miei personali complimenti al Signor Rittore che, a differenza di tanti altri, ha dimostrato buon senso, signorilità e sportività.
Davvero un bel gesto, non c'è che dire.

(nella foto di Mauro Giusto, tratta dal Secolo XIX, l'espulsione di Silvio Olivieri)

venerdì 24 ottobre 2008

Squalifiche


Squalificato per un turno il centrocampista nerazzurro Manuel Cortonesi, espulso per proteste domenica scorsa nella gara contro il Val Steria.

Uno squalificato anche nel Sanremo Boys, nostro prossimo avversario: si tratta del difensore Giuseppe Di Caro.

Le ultime dal campo


Per sabato sera l'infermeria è un po' pienotta:

- Gianbo" Bocchi: sciatalgia, si è allenato a parte, ma siamo certi che per sabato ce la farà, anche se non sarà al meglio.
-"Max" Casella: problema ad un polpaccio, probabile stiramento, sicuramente out per sabato.
- Manuel Cortonesi: contusione ad un polpaccio, riposo precauzionale, comunque verra' squalificato, quindi out per sabato.
- Alberto Rebuttato: problema muscolare accusato nel riscaldamento di domenica, difficilmente sara' presente sabato.
- Davide Di Pietro: si è allenato con la squadra, ma è ancora indisponibile per gare ufficiali.
- Simone Sinagra: recuperato, sabato, se non ci saranno imprevisti, scendera' in campo.

Tutti gli altri sono a disposizione di Sauro Marinelli, nonostante le botte prese domenica scorsa.

La prossima avversaria: ASD Sanremo Boys


Colori sociali: Bianco-Nero-Azzurro
Campo sportivo: Comunale di Sanremo
La rosa.
Portieri: Fabrizio Scarlata (82),
Difensori: Giuseppe Di Caro (90), Simone Littardi (90), Simone Marini (90), Paolo Balbo (74), Valerio Benda (73), Andrea Sammassimo (86), Luca Cavalcante (77), Alberto Scali .
Centrocampisti: Domenico Soscara (72), Alessandro Anfossi (90), Antony Trentinella (90), Gianluigi D'Angelo (83), Roberto Sanzone (82), Alessandro Arduini (84), Michael Pilia (89), Fabio Finocchiaro.
Attaccanti: Andrea Cioffodoro (72), Simone Teti (78), Emanuele Santamaria (79), Samuele Muratore (88).

Presidente: Pino Scordato
Allenatore: Daniele Ventura

giovedì 23 ottobre 2008

La resa dei conti


Dopo questa, questa , questa, questa, questa e tante altre ancora, ecco un'altra perla di una collana che pare non finire mai... e dire che c'è chi ha affermato di "“stimarlo da sempre e di riconoscerli grandi capacità calcistiche, nella scelta degli uomini e nelle motivazioni” e c'è chi lo ha premiato ed applaudito nella Sala del Comune di Imperia...

COMUNICATO UFFICIALE N. 26/CDN (2008/2009)
DEFERIMENTO DEL PROCURATORE FEDERALE A CARICO DI: ALESSANDRO
MONTALI (Presidente della Soc. US Imperia 1923 Srl nel corso della stagione
2006/2007 e fino al 23.11.2007), GIANFRANCO MONTALI (cassiere con delega di
rappresentanza della Soc. US Imperia 1923 Srl nel corso della stagione 2006/2007 e
fino al 2.1.2008) E DELLA SOCIETA’ US IMPERIA 1923 Srl (nota n. 6165/1082pf07-
08/AM/en del 30.6.2008)
Visti gli atti;
Letto il deferimento disposto dalla Procura Federale in data 30 giugno 2008 nei confronti
del sig. Alessandro Montali, Presidente della Srl US Imperia 1923 nel corso della stagione
sportiva 2006/2007 e fino al 23 novembre 2007
del sig. Gianfranco Montali, cassiere con delega di rappresentanza della srl US Imperia
1923 nel corso della stagione sportiva 2006/2007 e fino al 2 gennaio 2008 del sig. Bruno
Paparella, attuale Presidente della Srl US Imperia 1923 per rispondere delle violazioni di
cui agli artt. 1, comma 1 e 8, comma 15 CGS, in relazione all’art. 94 ter, commi 11 e 12
NOIF per il mancato pagamento delle somme di denaro dovute ai calciatori Davide
Tranchida, Arturo Notari,Raffaele Merzek, Matteo Blasetta, Brando Garzelli, Andrea
Benassi, Roberto Iannolo, Dario Milianti della Srl US Imperia 1923, a titolo di
responsabilità diretta, ai sensi dell’art. 4, comma 1 CGS per le violazioni ascritte
all’operato del proprio Presidente e legale rappresentante;
Esaminata la memoria difensiva datata 9 ottobre 2008 depositata in giudizio dai deferiti
Alessandro Montali e Gianfranco Montali.
Preso atto delle ragioni impeditive alla partecipazione all’odierna udienza rappresentate
dai sigg. Alessandro e Gianfranco Montali.
Ascoltato il rappresentante della Procura Federale dr. Benedetti il quale ha concluso per
l’affermazione di responsabilità dei deferiti chiedendo l’irrogazione delle seguenti sanzioni:
- inibizione per mesi sei per il sig. Alessandro Montali;
- inibizione per anni uno per il sig. Gianfranco Montali;
- inibizione per mesi tre per il sig. Bruno Paparella;
- ammenda di euro 5000,00 per la Srl US Imperia 1923.
Dato atto in via preliminare che non è stato possibile comunicare la fissazione dell’odierna
udienza al sig. Bruno Paparella risultando al servizio postale sconosciuto al domicilio noto
alla FIGC sicchè questa Commissione ritiene di stralciare la posizione del Paparella
rinviando il giudizio a carico dello stesso a nuovo ruolo.
Rilevato, altresì, preliminarmente che la Srl US Imperia 1923 non risulta più affiliata e
dunque va dichiarata la cessata materia del contendere nei confronti della società deferita
Rilevato nel merito che i fatti contestati risultano confermati in atti visto che, a seguito della
pronuncia resa dalla CAE presso la Lega Nazionale Dilettanti (C.U. 25 gennaio 2008, n.
90) di condanna della Srl US Imperia 1923 al pagamento di somme dovute in forza degli
accordi economici raggiunti per la stagione sportiva 2006/2007 ai giocatori Tranchida,
Notari, Merzek, Blasetta, Garzelli, Benassi, Iannolo e Milianti, la Società è sicuramente
rimasta inadempiente.
Respinta al riguardo l’eccezione formulata dai deferiti Alessandro e Gianfranco Montali
che assumono l’esistenza di una liberatoria rilasciata dal giocatore Matteo Blasetta,
liberatoria non depositata in atti e dunque non verificabile.
Rigettata altresì l’ulteriore eccezione formulata dagli stessi deferiti che assumono di non
essere più tesserati e di aver trasferito a terzi “ gravami e responsabilità gestionali della
Società” giacchè l’illecito disciplinare è stato posto in essere quando i soggetti deferiti
erano tesserati e detto illecito non può essere cancellato attraverso il trasferimento dei
poteri a nuovi soggetti tesserati.
Considerato che gli ulteriori illeciti comportamenti denunciati dal calciatore Raffaele
Merzek non possono essere presi in considerazione in quanto non provati.
Ritenuto che le decisioni rese dalla CAE presso la LND non risultano impugnate ed allo
stato persiste la morosità della Società deferita.
Accertati i comportamenti omissivi ed inadempienti tenuti dai sigg. Alessandro e
Gianfranco Montali.
P.Q.M.
In accoglimento del deferimento, stralciata la posizione del sig. Bruno Paparella, dichiara il
non luogo a procedere nei confronti della Srl US Imperia 1923 non più affiliata presso la
FIGC, ed irroga le seguenti sanzioni:
- inibizione per anni uno al sig. Alessandro Montali
- inibizione per anni uno al sig. Gianfranco Montali.


Appuntamento alla prossima perla... perchè, ne siamo certi, ce ne saranno delle altre... e noi non vogliamo dimenticare.

Riunione "S.U.I. 1982"


Questa sera, come tutti i giovedì, alle ore 22,30, riunione dei Samurai Ultras Imperia 1982, presso il Green Planet in via Garessio.
Si parlerà della importante trasferta di sabato sera a Sanremo.
Siete tutti invitati a partecipare.

Le ultime


Copio/incollo dal Secolo XIX a firma Stefano Sciandra

Dopo 270’ il campionato di Seconda categoria non presenta sorprese rispetto alle previsioni estive. Le grandi si confermano tali, nel rendimento e anche nella porzione dei risultati.
L’Asd Imperia Calcio di Sauro Marinelli non è in vetta semplicemente perché ha osservato il turno di riposo nella prima giornata, ma dodici reti all’attivo dopo due gare dicono tutto. Alle cinque rifilate a Cipressa al Riva, si sono aggiunte le sette segnate nel debutto al “Ciccione” contro il Val Steria diDaniele Olivieri. «Purtroppo devo constatare un atteggiamento in campo eccessivamente duro commenta Marinelli giocare un calcio normale, senza ricorrere sistematicamente al fallo, è molto più edificante, ma invece il risultato è che in questo momento abbiamo l’infermeria piena. Non capisco questa filosofia, la Seconda categoria è un campionato locale: ci conosciamo tutti, siamo amici, non ha senso darsi delle “legnate” sul terreno di gioco».
Al comando c’è intanto il Sanremo Boys di Daniele Ventura. La futura “Sanremese 1911” vince ancora: nove punti su nove a disposizione incamerati e la sensazione di una grande praticità. Dopo il 4-1 del debutto a Taggia sono arrivati due 10 sfruttando al meglio gli episodi. Ventura è un allenatore serio e preparato e preferisce sempre analizzare i difetti: «Stiamo andando bene, ma è necessario guardarsi meno allo specchio. Con il Golfoscogliera abbiamo peccato di sufficienza, troppa leziosità, un atteggiamento che non mi piace, perché quando troveremo le rivali per il vertice si rischia di pagare dazio». Continua a crescere la Sanremese 1904 di Gianni Licalsi e Lionello Fagioli. Antonio Rocca si sta dimostrando attaccante straordinario: tre gol nel 4-3 all’Intemelia di Enzo Ambesi che non riesce a fare punti nonostante abbia beneficiato di tre calci di rigore. «La condizione atletica ci sostiene – asserisce Ambesi – ma prendiamo troppi gol. Sono già otto al passivo in tre gare, è ovvio che dobbiamo registrare qualcosa in fase difensiva». In casa biancazzurra Licalsi fa il punto: «Nonostante fossimo in difficoltà (mancava Avallone, Beradinucci e Angelo Molinaro erano in condizione precarie), abbiamo disputato un buonmatch.Sul 4-1 il risultato era acquisito, poi nel finale due rigori hanno dato un riscontro numerico meno netto, ma posso dire di essere soddisfattodi quanto stiamo facendo».Il Diano di Beppe Ghio e il S.Stefano Mare di Francesco Ghigliazza confermano di poter ambire al ruolo di outsider, concetto ribadito dal pareggio nello scontro diretto al “Marengo” di Diano. Alza la testa intanto il Taggia di Piero Mellano, che rifila un tris al Bordighera di Davide Regina. Il tecnico giocatore della città della palme è estremamente razionale: «Il livello della Seconda categoria quest’anno è lievitato. Nelle prime due giornate abbiamo avuto modo di rammaricarci. Sapevamo che il trittico di avvio con Diano, Sanremese 1904 e Taggia era difficoltoso. Speravo di raggranellare qualche punticino, non ne è arrivato neppure uno: bisognerà cominciare a farne domenica con il Dolcedo, perché sappiamo di dover disputare un torneo di seconda fascia, ovvero quello per i playout, evitando l’ultima posizione che significa retrocessione diretta».Nei quartieri alti c’è anche il Dolcedo di Fulvio Bruni. I lilla della Val Prino meritano un encomio visto che non hanno un campo e le parole del ds Adolfo Ranise sono significative: «Seipunti conquistati in tre gare esterne sono un buon bottino…». Ha ragione Ranise: due le gare casalinghe, ma giocate a Ospedaletti in attesa di trovare fissa dimora. Ma la vittoria con ilPonente di Riccardo Ballestra, che vale assai di più dei due punti che vanta, autorizza a pensare positivo.

mercoledì 22 ottobre 2008

Questa è la 2° Categoria (!?!)


"Questa è la categoria, dovrete abituarvi: io sono svariati anni che la frequento... secondo me non avete ancora visto nulla".
"Quest'anno sara molto difficile per voi!!!".
"Ogni domenica sarà così, se non peggio".
Questi e simili concetti ho letto e sentito in questo periodo di conoscenza del fantastico mondo della 2°categoria, scambiando mail e parlando con addetti ai lavori e tifosi: un mesetto passato vedendo 3 gare di Coppa Liguria e 2 di Campionato.
E non parlo di arbitri: nei loro confronti, da parte mia, c'è solo un sentimento di rassegnazione e la consapevolezza che sia un male comune, da sopportare.
Parlo di altro. Per tutti, evidentemente, è la normalità la caccia all'uomo, il fallaccio sistematico, i calci più che il calcio...
Non voglio fare di tutta un'erba un fascio, perchè ci sono molti che giocano per il piacere di farlo, dando il massimo, senza necessariamente randellare e basta. Ma non sono un ingenuo: non é da 30 giorni che seguo il calcio e l'Imperia calcio, da 30 anni. Eppure, credetemi, domenica scorsa, uscendo dal "Ciccione" era sconcertato e nauseato da quello che ho visto per tutti i 90 minuti di gioco.
L'immagine che più mi è rimasta impressa della partita non è stato uno dei sette gol fatti, ma quando il nostro Beppe Ansaldi, dopo aver preso tre calcioni consecutivi a metà campo, non tutelato dall'arbitro e giustamente stufo, ha buttato la palla in fallo laterale e se n'è andato via.
Non mi aspetto di vedere giocate sopraffine (anche se, almeno i nerazzurri, qualche buona trama la sviluppano), non mi aspetto di vedere calciatori che danno del tu al pallone, ma vedere simili interventi per tutta la gara lo ritengo inammissibile.
La cosa incredibile, secondo me, è che questi ragazzi che si affrontano ogni domenica, il più delle volte si conoscono, hanno giocato assieme in passato, si frequentano forse anche fuori dal terreno di gioco: eppure non esitano ad attentare all'incolumità dei loro avversari o amici. Senza contare che, alla fin fine, si gioca per poco: in pochi ambiscono alla vittoria del Campionato, ma gli altri? Non c'è neppure la retrocessione, non c'è nulla di nulla per cui si possa giustificare tanta cattiveria.
E non venitemi a dire che il calcio "non è un gioco da signorine": qui, ogni domenica, c'è il forte rischio che qualcuno si rompa una gamba o qualcos'altro... senza contare che non mi pare ci sia un'adeguata assistenza medica di supporto ai massaggiatori che, con l'acqua santa, possono fare ben poco.
Credo che, per taluni interventi, se la giustizia fosse uguale per tutti, dovrebbe scattare la diffida, come la si é data (per molto meno) ad alcuni frequentatori della Nord.
Quello che più mi fa specie, però, è che, a non scandalizzarsi, sono gli stessi che spesso si sono ritenuti e si ritengono offesi, quando qualcuno fa questo genere di obiezioni. Gli stessi che non esitato ad offendermi quando ho scritto, anch'io, "benvenuti in 2° categoria"... ma era quando ho "presentato" il campo di Cipressa... neanche avessi offeso le loro rispettabili mamme.
Questi stessi dovrebbero essere i primi a cercare di dare un freno a questo modo di interpretare le gare, perché così si scredita un Campionato, che ha la sua dignità.
Non voglio fare il moralizzatore, forse ho esagerato, mi aspetto critiche, ma, come sempre, ho voluto esprimere il mio parere.
Non credo che servirà a cambiare nulla, ma spero che possa servire a qualcuno per riflettere un attimo... altrimenti, ignorate quel che ho scritto... del resto, questa è la 2° categoria, no?

Trasferta a Sanremo


I "Samurai Ultras Imperia" saranno presenti a Sanremo sabato sera, in occasione del match tra Sanremo Boys ed Imperia Calcio.
Il ritrovo è fissato alle ore 18,45 in Piazza Dante.
Siete tutti invitati a partecipare.

martedì 21 ottobre 2008

La partita vista (?) da Cervo


S.P. mi ha segnalato una cosa che riporto integralmente.
L'addetto stampa Marcello Lardo del Val Steria ha così commentato la gara disputata domenica scorsa al Ciccione su sanremonews e riviera24.it.
Non fatevi ingannare dal risultato,(maturato dopo una espulsione) sull'1 a 0 per l'Imperia di un giocatore del Val Steria, perchè prima di sbloccare il risultato l'Imperia ha sofferto e non poco. Il Val Steria era ben ordinato e concentrato in campo, e i nerazzuri non riuscivano a trovare sbocchi cominciando un po a innervosirsi, fino al momento del primo gol. Poi una doppia ammonizione combinata dall'arbitro (un po' eccessiva) vero protagonista della gara, i nervi e il campo bagnato hanno fatto il resto. Non si discute il tasso tecnico superiore dei nerazzurri, ma gli arbitraggi subiti dai ragazzi di Olivieri nelle ultime due partite lasciano un po' a desiderare... ecc. ecc.
Voglio solo commentare il punto degli arbitraggi..
Mi sembra che la qualità degli arbitri di questa categoria non si discuta, la maggior parte sono incompetenti.
Ma l'incompetenza sfavorisce sia le altre squadre, sia noi che abbiam vinto, sia ieri che la scorsa domenica. E soprattutto il nervosismo ieri mi sembrava ce l'avessero più i giocatori del val steria che i nerazzurri.
Mi è sembrato che le entrate sulle gambe fossero più loro che nostre. Senza contare che abbiamo sentito e visto un giocatore del val steria che nell'intervallo diceva ad amici in tribuna "... a fine partita gli entriamo nelle gambe..", mantenedo la promessa e rendendosi poi artefice di alcune perle nel finale.
Magari mi sbaglio, ma mi sembra che un articolo del genere possa essere scritto solo da qualcuno all'interno del Val Steria, ed ora mi chiedo: ma perchè noi non abbiamo nessuno che faccia un comunicato dopo ogni partita o chi lo deve fare non lo fa?
S.P.

A questo resoconto, in mancanza di una risposta ufficiale della Società nerazzurra e tantomeno del suo Addetto Stampa, il Capitano factotum dell'Imperia Calcio, Gianluca Bocchi:
Caro direttore,sono un giocatore dell'Imperia calcio,proprio in questo momento ho finito di leggere l'articolo da voi pubblicato e scritto dall'addetto stampa del Valsteria riguardo la partita giocata ieri al Ciccione tra le due squadre sopra menzionate.
Dire che il commento, pur non essendo offensivo, sia di parte è poco... col descrivere una partita condizionata dall'arbitraggio (che ritengo sia stato, comunque, pessimo) ed "equilibrata fino al momento dell'espulsione" si rischia di arrivare al limite del paradosso.
Io credo che il Vostro giornale, sempre puntuale e di buonissima fattura, dovrebbe vagliare meglio gli articoli di collaboratori esterni prima di pubblicarli.
Non è mia intenzione innescare alcun tipo di polemica, ma mi sembrava doveroso porre alla sua attenzione e del suo giornale questo tipo di problematica, affinche' il Vostro giornale mantenga i valori conquistati in questi anni.
Gian Luca Bocchi

Imperia-Valsteria: l'espulsione di Olivieri

video

Ecco l' "eccessiva" (?) espulsione di Olivieri del Val Steria.

Imperia-Valsteria: uno dei tanti falli

video

Il "Val steria ben ordinato e concentrato" (sulle caviglie dei nostri).

Imperia-Valsteria: Il gol di D'Anca

video

lunedì 20 ottobre 2008

Classifica marcatori


5 reti: A. Rocca (Sanremese)
4 reti: Faustini (Imperia)

3 reti: Santamaria (Sanremo boys)
2 reti: Sessa (Diano); Bertagni e Savarino (Dolcedo); Bragatto, Cortonesi e D'Anca (Imperia); Chionna e Pecoraro (Intemelia); Ilacqua (Sanremese); Ciuffodoro (Sanremo boys); Rovella e Labricciosa (S. Stefano); Lizza (Taggia); Olivieri M. (Val Steria)

1 rete: Alessandri (Bordighera); Del Monte, Griseri e Sanango (Diano); Arrigo, Ghersi, Piletto e Laiolo (Dolcedo); Masci, Velichi e Donetti (Golfoscogliera); Bocchi e Calvi (Imperia); Ambesi M., Emanuele e Brighenti (Intemelia); Penna e Gaudino (Ponente), Montepietra (Riva Ligure); Anfossi (Sanremo Boys); Di Francesco, Laigueglia e Pilia (Taggia); Battaglio e Digiglio (Valsteria).

Sondaggio: "Il migliore contro il Val Steria?"


Chiudo il sondaggio "Cosa manca a questa squadra per essere veramente completa?" che ha visto prevalere l'opzione "1 attaccante" con il 45% dei voti, seguito da chi, con il 30% dei voti, ha dichiarato che questa squadra è completa così; il 17% dei voti indica la necessità di acquisire "1 portiere", il 13% "1 centrocampista" ed il 4% "1 difensore".

Col nuovo sondaggio, invece, dovete votare "Il migliore in campo contro il Val Steria": ai primi 3 in classifica verranno assegnati, nell'ordine 5, 3 e 1 punto. A fine stagione, coi voti dei vari sondaggi, effettuati dopo ogni gara interna, verrà decretato il "Nerazzurro dell'anno", stravinto, lo scorso anno, da Marco "Dipla" Di Placido.
Votate!

La mandrakata: classifica (andata)


Queste "le risposte esatte" del secondo concorso della mandrakata.
1) 2-0
2) 7-0
3) Faustini
4) D'Anca
5) No
6) No
Ad eventuali contestazioni relativi all'ultimo No (deciso dopo consulto con alcuni presenti allo stadio oggi), chiarisco che la rissa, per essere tale, deve coinvolgere almeno 5 calciatori contemporaneamente: oggi la partita è stata cattiva, spesso la rissa è stata sfiorata, ma non c'è mai coinvolto 5 calciatori.

Questa la classifica di questa settimana:

8 punti: lol torino, e.pascal
7 punti: peo, el lobo
6 punti: act, paolo
5 punti: miss g
4 punti: s.p., celestino, giovinco
3 punti: im1923, vin
2 punti: fgianni, sezione roma, master, mutu
1 punto: toscofanclub
0 punto: a.m. (non ha giocato, alla terza assenza sarà eliminato)

Questa, invece, la classifica dopo due concorsi:
12 punti: master, act, lol torino
11 punti: e.pascal
10 punti: miss g
9 punti: s.p., el lobo
8 punti: fgianni
7 punti: paolo, peo
5 punti: im1923, celestino, giovinco
4 punti: vin
3 punti: sezione roma, toscofan club, mutu
1 punti: a.m.
Se ci sono degli errori, come sempre, segnalatemeli.
Appuntamento a mercoledì, per i pronostici di Sanremo Boys-Imperia.

domenica 19 ottobre 2008

3° giornata: risultati, marcatori e classifica


DIANO-S.STEFANO AL MARE: 1-1. 36° Rovella (S), 37° Del Monte (D).

DOLCEDO CALCIO-PONENTE CALCIO: 2-0. 30° Bertagni, 92° Arrigo.

GOLFOSCOGLIERA OSPEDAL-SANREMO BOYS: 0-1. 60°Anfossi.

IMPERIA CALCIO-VAL STERIA: 7-0. 26° Faustini, 40° Cortonesi, 56° D'Anca, 70° Bragatto, 73° Faustini, 76° Cortonesi, 89° Bragatto.

SANREMESE 1904-NUOVA INTEMELIA: 4-3. 5° Pecoraro (I), 7° A.Rocca (S), 34° Rocca (S), 41° A. Rocca (S), 46° Ilacqua (S), 86° Chionna (rig.) (I), 93° Pecoraro (I).

TAGGIA-BORDIGHERA: 3-0. 20° Di Francesco (rig.), 30° Lizza, 83° Laigueglia.

A.S.D.Riposa: RIVA LIGURE
Classifica:
Sanremo Boys 9
Sanremese 7
Imperia 6
Dolcedo 6
Diano 5
S. Stefano Mare 4
Taggia 4
Golfoscogliera 3
Val Steria 3
Ponente Calcio 2
Nuova Intemelia 1
Bordighera 0
Riva Ligure 0
1 gara in meno

Imperia-Val Steria: 7-0


Esordio casalingo stagionale per i nerazzurri di Sauro Marinelli che hanno affrontato, con inizio alle ore 15,30, il Val Steria del neo mister Daniele Olivieri, subentrato la scorsa settimana all'esonerato Stefano Gaggero.
I nerazzurri sono reduci dal netto successo in trasferta a Cipressa contro il Riva Ligure e tornano ad affrontare i verdeneri a 40 giorni di distanza dall'incontro disputato a Cervo, nell'esordio in Coppa Liguria, vinto di misura 0-1.
Ancora assenti Simone Sinagra e Davide Di Pietro per acciacchi fisici, Sauro Marinelli schiera, rispetto alla gara di domenica scorsa, Casella al posto di Fresia e Cortonesi al posto di Rebuttato. Questi, quindi, gli undici scesi in campo: Amoretti in porta; linea difensiva formata da Quaglia, Di Salvo, De Lorenzis e Casella; a meta' campo Ansaldi e Bocchi, al centro e sugli esterni Cortonesi e Calvi; in attacco D'Anca e Faustini.
I nerazzurri hanno fatto valere il loro notevole tasso tecnico, contro avversari che hanno solo pensato a difendersi, ricorrendo spesso e volentieri a falli violenti e gratuiti, favoriti da un arbitro imbarazzante, che ha tollerato le rudezze dei verdeneri.
Sul taccuino dell'arbitro, al 90°, due espulsi, Silvio Olivieri del Val Steria ed il nerazzurro Cortonesi, per proteste successive all'ennesimo fallo subito; inoltre altri 5 cartellini gialli per gli ospiti ed uno per D'Anca, per proteste.
Si è giocato in un pomeriggio freddo e battuto da una fastidiosa pioggia, dinanzi a circa 300 spettatori. Come domenica scorsa i nerazzurri ci hanno messo un po' prima di affondare i colpi, ma non c'è stata mai partita. Mi limito al racconto dei gol, ben 7, perché altrimenti ci vorrebbero pagine intere per elencare le occasioni avute da nerazzurri.
Vantaggio nerazzurro realizzato da Faustini, al 26°: cross dalla destra di Calvi, Di Salvo rimette in area il pallone che Faustini ribadisce al volo in rete.
Raddoppio realizzato da Cortonesi, al 40°, con un gran tiro dal limite dell'area che si insacca alla destra dell'imbarazzante portiere ospite Aiello, protagonista in negativo della partita.
Nella ripresa, al 56° è il turno di D'Anca, che mette in rete con un tocco sotto misura, su assit di Calvi.
La quarta rete è realizzato dal neo entrato Bragatto, al 70°, che approfitta di una goffa respinta di Aiello.
Il quinto gol realizzato è opera di Faustini: per l'attaccante nerazzurro quarta realizzazione in due gare.
La sesta segnatura, al 76°, è opera ancora di Cortonesi che insacca su una corta respinta di Aiello. L' ultima rete è realizzate all'88° da Bragatto, che approfitta ancora una volta di una papera del portiere ospite.
Nel mezzo, come detto, falli, colpi proibiti, entrate assurde e la sensazione che, solo per un puro caso, nessuno sia andato a finire all'ospedale: qualcuno dovrebbe spiegarmi il perché di tanta ingiustificata cattiveria da parte degli uomini di Olivieri.
Da segnalare, in conclusione, i cambi operati da Marinelli, tutti nella ripresa: Fresia per Casella, Schiavon per Bocchi e Bragatto per D'Anca.
E sabato sera, big match al Comunale di Sanremo, contro il Sanremo Boys, nel primo vero test della squadra nerazzurra.
Il tabellino:
IMPERIA: Amoretti, Quaglia, De Lorenzis, Di Salvo,Bocchi (59’ Schiavon), Casella (50’ Fresia), Cortonesi ,Ansaldi,D’Anca (63’Bragatto), Calvi,Faustini. All.: Marinelli.
VAL STERIA: Aiello, Satta, Di Giglio, De Marco, Barberis (70’ Terrizzano),Montana (46’ Balzola), M. Olivieri, S. Olivieri , Ricupero (63’ Giaconia), Battaglio, Mazzini. All.: D.Olivieri.
Arbitro: Frangapane di Imperia

sabato 18 ottobre 2008

Le partite del cuore

Prosegue la collaborazione di im1923 con l' "Eco della Riviera". Dopo l'articolo pubblicato nel numero 58 e nel 59, nel nuovo si ricorda Imperia-Viareggio, disputata il 16 marzo 1997, con protagonista Loris Osualdella ed i Samurai Ultras Imperia, col famoso lancio del tamburo.


Ecco il testo:
Domenica 16 marzo 1997, Campionato Nazionale Dilettanti, Stadio “Nino Ciccione” di Imperia. Si incontrano l’Imperia, alla ricerca disperata di punti salvezza e la capolista Viareggio.
Sulla panchina nerazzurra siede Flavio Ferraro, subentrato a dicembre ad Adriano Pisano (esonerato a furor di popolo) mentre, su quella bianconera, c’è il viareggino doc, Francesco Buglio.
L’Imperia si presenta all’appuntamento decimata da infortuni e squalifiche. Sono assenti Giuntoli, Marni e Pennone. In precarie condizioni fisiche versano sei elementi fondamentali nello
scacchiere nerazzurro: Bocchi, Berenato, Alfano, Cioffi, Massabò e Minasso.
Di fronte il Viareggio, una squadra costruita per vincere il torneo, valida in ogni reparto, con la coppia gol Porfido-Bonuccelli, la più prolifica del torneo e l’ex nerazzurro Paolo Doni in mezzo alla difesa. Queste le formazioni in campo. Imperia: Minardi, Bocchi (68’ Mesiano), Desideri, Barone, Ballerini, Massabò, Cioffi, Osualdella, Alfano, Iannolo (68’ Berenato), Minasso. Viareggio: Ciucci, Sereni (66’ Catania), Coppola, Reccolani (59’ Mariniello), Doni, Bertocchi, Eritreo (56’ Specchia),
Cosenza, Porfido, Menicucci, Bonuccelli.
La partita è assai sentita dagli Ultras delle due squadre, in virtù di alcuni screzi accaduti prima, durante e dopo la gara d’andata. La Curva Nord è gremita, mentre nella Sud i bianconeri
toscani sono accompagnati da una cinquantina di “Ultras Fighters” ed altrettanti sostenitori
in tribuna.
L’Imperia parte alla carica e mette subito alle corde i bianconeri. All’8’ nerazzurri in gol:
punizione dal vertice sinistro dell’area ospite, gran tiro di Massabò ed Alfano ribatte in rete, per dubbia posizione di fuorigioco. La rete viene annullata.
L’Imperia fa la partita ed al 44’ passa in vantaggio, con un gran tiro di Osualdella che si infila nel sette della porta di Ciucci, proprio sotto la Nord: è il delirio. L’autore del gol si arrampica sulla
rete di recinzione e, nell’entusiasmo più sfrenato, viene lanciato in campo addirittura un tamburo, che rischia di colpire il portiere ospite... fortunatamente Gianluca Bocchi ha la prontezza di raccoglierlo e di rilanciarlo all’interno della gradinata e tutto finisce lì.
Sorpreso da tanta carica in campo e sugli spalti, il Viareggio è incapace di replicare: nessun pericolo dalle parti della porta difesa da Chistian Minardi, anzi sono proprio i nerazzurri a sfiorare il raddoppio al 50’, con una punizione di Iannolo. La gara diventa nervosa ed a farne le spese sono il capitano bianconero Doni ed il centrocampista nerazzurro Cioffi, che finiscono anzitempo sotto la doccia, per reciproche scorrettezze. L’Imperia cala fisicamente in modo vistoso ed il Viareggio
cerca di approfittarne, cingendo d’assedio l’area nerazzurra, senza però rendersi mai pericolosa, se non con un colpo di testa di Bonuccelli al 74’.
L’ultimo quarto d’ora è una sofferenza atroce, in campo e sugli spalti, ma i nerazzurri, con la forza
dell’orgoglio e, sostenuti dal pubblico, vincono inaspettatamente, facendo un decisivo passo avanti verso la salvezza.
A fine partita tutta la squadra è festeggiata sotto la Nord, con Gianluca Bocchi mattatore che si fa consegnare il megafono dalla Curva Nord e lancia, affiancato da tutta la squadra e dai tecnici,
il cavallo di battaglia dei Samurai Ultras Imperia, il mitico “Perché? Perché? Perché?” cui tutto lo stadio, tribuna compresa, risponde.
Il Viareggio, al termine della stagione, vincerà il Campionato e tornerà in serie C2, dopo un testa a testa con il Castelnuovo Garfagnana, mentre l’Imperia riuscirà a salvarsi miracolosamente alla
penultima giornata, dopo un girone d’andata disastroso.

La mandrakata: 2° concorso

Due giorni al termine della seconda tornata di "la mandrakata", il concorso pronostici di im1923. Saluto con piacere l'ingresso di 3 new entry, cioè di paolo, vin, giovinco, mutu e peo, che partono, quindi, da 1 punto; invito el lobo e a.m. , che la scorsa avevano giocato, di fare il loro pronostico.
Le modalità d'uso le conoscete e potete rileggere qui.
Nel commento a questo post dovete indovinare, relativamente alla partita Imperia-Val Steria:
1) il risultato numerico del 1° tempo (2 punti). Risposta: il punteggio.
2) il risultato finale (3 punti). Risposta: il punteggio.3) il nome dell'eventuale primo marcatore nerazzurro (4 punti). Risposta: il nome del calciatore.
4) il nome dell'eventuale primo nerazzurro a prendere un cartellino giallo o rosso (3 punti). Risposta: il nome del calciatore.
5) se sarà assegnato almeno un calcio di rigore (1 punto). Risposta: SI o NO
6) se ci sarà una rissa tra i calciatori in campo? (1 punto). Risposta: SI o NO.Come già detto, è solo necessario crearsi un account.
Ogni domenica la classifica e, a fine stagione, la premiazione.
Per chi non avesse partecipato al 1° concorso, può cominciare da questa settimana, ma col punteggio dell'attuale ultimo in classifica, cioè 1 punto.
Ricordo la classifica:
10 punti: master
6 punti: act, fgianni
5 punti: s.p., miss g
4 punti: lol torino
3 punti: ettopascal
2 punti: im1923, toscofanclub, el lobo
1 punto: celestino, sez.roma, a.m., giovinco, paolo, vin, mutu, peo
Tutto chiaro? Pronosticate, allora: c'è tempo fino alle ore 15.00 di domenica 19 ottobre 2008.

Abbonamenti


Da quest'oggi è possibile sottoscrivere l'abbonamento alla stagione 2008/2009 dell'Imperia calcio.
E' possibile prenotarlo già questa mattina alle ore 11,00 nella sede di Piazza d'armi e, la prossima settimana, sempre in sede (solo al pomeriggio) e nei punti vendita convenzionati, che verranno prossimamente elencati.
Oggi pomeriggio è possibile acquistarlo ad Oneglia in Via Berio 24 (vicino staz. ff.ss) e ritirare l'abbonamento+ maglia oppure l'abbonamento+sciarpa.
I prezzi sono i seguenti:
settore tribuna
coperta abbonamento+ sciarpa 50 €
abbonamento+ maglia 70 €
abbonamento+ maglia+sciarpa 80 €
settore gradinata
abbonamento + sciarpa 30 €
abbonamento+ maglia 50 €
abb.+ maglia+ sciarpa 60 €
Sara' possibile acquistare l'abbonamento anche domani prima della gara contro il Val Steria direttamente alla segreteria del "Ciccione" o dietro la Curva Nord.

Squalifiche


Nessuno squalificato tra i nerazzurri. Solo due ammoniti: Federico Fresia e Luca Bellini.

Nessuno squalificato anche nel Val Steria, nostro prossimo avversario, domenica al "Ciccione", con inizio alle ore 15,30.

venerdì 17 ottobre 2008

La prossima avversaria: O.S.D. Val Steria


Colori sociali: Verde-Nero
Campo sportivo: Comunale di Cervo

La rosa
AIELLO GIUSEPPE 17/05/1984
ALONGI GIUSEPPE 04/10/1984
BALZOLA CARLO MARIA 04/05/1984
BARBERIS SIMONE 14/07/1982
BATTAGLIO ALESSANDRO 30/10/1988
BONFITTO ALEXANDER 14/02/1987
DE MARCO RICCARDO 22/10/1986
DE ROSE SERGIO 12/06/1985
DIGIGLIO SIMONE 14/02/1989
DOGLIO MIRKO
FATTA MARCO 26/03/1985
FRANCO ANGELO 10/07/1984
FUI CESARE 19/12/1984
FUI ALESSANDRO 03/03/1985
GIACONIA FRANCO 26/10/1972
LOVISI ANTONIO 19/01/1985
MAZZINI MASSIMO 22/07/1979
MBROCI MARIO 26/03/1986
MISITANO ANTONINO 09/07/1984
MONTANA MAURIZIO 29/11/1982
OLIVIERI SILVIO 01/10/1983
OLIVIERI MATTIA 26/09/1986
RICUPERO LUCA 06/06/1979
RITTORE FABRIZIO 09/12/1988
TEDESCO FABIO 06/09/1987
TERRIZZANO SIMONE 13/05/1984

Allenatore: OLIVIERI DANIELE

L'O.S.D. ha un sito internet, cui potete accedere cliccando qui.

Bei tempi

Un bellissimo regalo da parte dell'amico Ardito: una foto della Curva Nord agli inizi degli anni '80. Più precisamente si tratta dell'esordio nel Campionato di serie C2, nella stagione 1984/1985, Imperia-Vogherese (per la cronaca, 1-1, con gol nerazzurro di Zardi con l'aiuto di Eolo...).
Chissà se qualcuno di voi, più vecchietti come il sottoscritto, si vede?
Io riconosco, tra gli altri, Sam, Acco, Parrell, Sved, Espo, Ferdi, Vigna, Giorgio, Carassa, il babbo di un amico blogger, uno dei muti...
Che bei tempi, però: la C2, la Nord piena, l'entusiasmo... c'erano pure i miei capelli... davvero altri tempi...



Se qualcuno si riconoscesse lo segnali e se, in un cassetto, avesse altre foto d'epoca della Nord o dei protagonisti di quegli anni, inviandomela, farebbe a tutti una cosa davvero gradita.

La rosa nerazzurra: Jacopo Schiavon


Nome: JACOPO
Cognome: SCHIAVON
Luogo di nascita: GENOVA
Data di nascita: 04/06/1989
Ruolo: DIFENSORE

Carriera calcistica
Stagione: 2006/2007. Squadra: RIVIERA. Serie: PROMOZ. Presenze: 1. Gol: 0
Stagione: 2007/2008. Squadra: RIVIERA. Serie: PROMOZ. Presenze: 2. Gol: 0
Stagione: 2008/2009. Squadra: IMPERIA. Serie: 2° CAT. Presenze: 8. Gol: 1

(foto Mauro Giusto)

giovedì 16 ottobre 2008

Comunicato Ufficiale Imperia Calcio


Niclo Calcagno, 68 anni, ragioniere commercialista, revisore ufficiale dei conti, sposato, due figli, una grande passione per la musica e per il calcio, è entrato ufficialmente a far parte dell’Imperia Calcio, sodalizio nel quale rivestirà l’incarico di presidente onorario.
Già presidente dell’Imperia 1987 dalla data della sua fondazione, sino al 1994, quando passò il testimone a Mario Leone, Calcagno, ha aderito entusiasta al progetto propostogli dal presidente Antonio Gagliano, del suo vice Roberto Bonavia e dal direttore Generale Michele Sinagra che fu uno dei suoi più vicini collaboratori all’epoca della costituzione dell’allora Imperia 1987.
"Ho accettato con entusiasmo l’invito che mi è stato porto dai dirigenti dell’Imperia Calcio, anche perché ho visto in loro la stessa passione, lo stesso trasporto e lo stesso spirito che ci animarono ai tempi in cui, nel lontano 1987, con un gruppo di amici, andammo a costituire una nuova società calcistica in Imperia –ha commentato il neo presidente onorario– con piacere ho constatato quanta attenzione questa società riservi ai bilanci e quanto impegno venga profuso dai dirigenti e dai tecnici nella valorizzazione del settore giovanile. Con queste persone ho inteso condividere l’orgoglio di chi ha scelto di farsi rappresentare in campo da una prima squadra composta interamente da ragazzi di Imperia, molti dei quali erano, tra l’altro, atleti dell’allora settore giovanile dell’Imperia 1987".


Davvero un'ottima idea quella di coinvolgere l'amatissimo ex Presidente Niclo Calcagno, a dimostrazione ulteriore che chi è nerazzurro dentro, si identifica solo nell'Imperia calcio.
E dopo le parole di ieri di Pino Cipolla, altro ex Presidente assai amato dalla tifoseria nerazzurra, chissà che non schiudano altri orizzonti...

Comitato Cuore Nerazzurro: la risposta

Ho ricevuto dal Comitato Cuore Nerazzurro copia della risposta data dall'Assessore allo Sport Marco Scajola e la sottopongo alla vosta attenzione.


Ecco il testo: "A nome dell'Amministrazione Comunale Vi ringrazio per l'iniziativa svolta nello scorso dicembre per sensibilizzare l'opinione pubblica alle problematiche vissute dall'allora società U.S. Imperia 1923. La Giunta Sappa, in questi anni, si è caratterizzata per la sua vicinanza allo Sport ed alle Società che l'hanno praticato con passione, onestà e senso di responsabilità. Certamente questa vicinanza non mancherà alla neonata A.S.D. Imperia alla quale, sin dall'inizio, sono state dedicate tutte le attenzioni necessarie. Rimanendo sempre a Vostra disposizione, porgo distinti saluti".

Una risposta "scontata": vediamo ora se, ai buoni propositi, seguiranno i fatti.

Siamo certi che il Comitato Cuore Nerazzurro vigilerà anche su questo.

Riunione "S.U.I. 1982"


Questa sera, come tutti i giovedì, alle ore 22,30 riunione dei Samurai Ultras Imperia 1982, presso il Green Planet in via Garessio.
Siete tutti invitati a partecipare.

mercoledì 15 ottobre 2008

Coppa Liguria. Imperia-Città di Finale: 0-0


Questa sera, con inizio alle ore 20,30, l'Imperia calcio ha affrontato il Città di Finale, gara valevole per il secondo turno della Coppa Liguria.Come noto, l'Imperia calcio è stata inserita in un girone a 4 che comprende anche Borgio Verezzi e Ponente Calcio.La vincente del mini raggruppamento approderà ai sedicesimi di finale della manifestazione.Mister Sauro Marinelli ha schierato quei giocatori che sono stati poco utilizzati in queste prime settimane, anche in virtù delle assenze degli squalificati Marco Di Salvo, Federico Fresia e Giuseppe Ansaldi, che vanno ad aggiungersi agli infortunati Simone Sinagra e Davide Di Pietro. Questa la formazione entrata in campo: Amoretti in porta; linea difensiva formata da Quaglia, De Lorenzis, Schiavon e Cortonesi; a metà campo Rebuttato, Bocchi, Casella e Bellini; in attacco Bragatto e Faustini.
La partita è terminata con un nulla di fatto: 0-0, con poche emozioni.
Primo tempo a ritmi blandi, con l'Imperia a fare la partita, senza rendersi mai particolarmente pericolosa, se non con un paio di azioni nate da calcio piazzato: una punizione dal limite di capitan Bocchi che colpisce la traversa, punizione poi fatta ripetere perché un giocatore della barriera non rispettava la distanza, ed una girata al volo di Faustini di poco fuori.
Avvio di ripresa che rispecchia la prima frazione di gioco e al 10° la prima sostituzione nelle fila dei nerazzurri; Calvi per Bellini. Il nuovo entrato poco dopo gira di testa da buona posizione una palla proveniente da sinistra ma la conclusione è centrale e non impensierisce il portiere ospite.
Con il passare dei minuti la partita si risveglia dal torpore e diventa via via più nervosa, con l'arbitro che ammonisce 4 giocatori, 2 per parte. Altre sostituzioni per l´Imperia; entrano in campo D´Anca, Sarzano e Zandonella che prendono il posto rispettivamente di Bragatto, Rebuttato e Cortonesi.
Nel finale di gara i nerazzurri tentano, con maggiore convinzione, di fare loro la gara, ma sono imprecisi sottoporta; da segnalare un tiro di D´Anca sopra la traversa.
Avversari che si accontentano del pari rinunciando ad attaccare e solo con due azioni di contropiede si portano nella metà campo dei padroni di casa .
Primo mezzo passo falso per gli uomini di Sauro Marinelli, che in Coppa Liguria avevano vinto i 3 precedenti incontri, mentre prosegue l'imbattibilità di Amoretti che, tra Coppa e Campionato, non ha ancora subito reti.

Nell'altro incontro del girone, pareggio a reti bianche tra Ponente Calcio e Borgio Verezzi.

Dalla Malaysia con amore e...

Buonasera a tutti.
Sono Pino Cipolla e vi scrivo dalla East Malaysia.
Mi viene subito da dire: grazie di esistere.
Grazie al vostro blog, riesco a sapere le vicende e i risultati della mia cara Imperia Calcio, in qualunque parte del mondo mi trovi.
Grazie al vostro blog, riesco lo stesso a respirare l'aria di casa, a rivisitare vecchie e nuove facce calcistiche, a sentirmi sempre, cioè, un tifoso dell'Imperia come sono sempre stato.
Ho visto dalle prime foto di Gianbo che l'Imperia Calcio non ha sponsor sulla maglia, è cosi? Ancora una volta non si trova ad Imperia nessuno che la sponsorizzi (non dico che entri nel capitale) neanche in seconda categoria??? Cose incredibili.
Dimmi qualcosa IM1923, nel caso mi muovo anch'io e qualcosa dovrei essere ancora in grado di canalizzare... oh yes!
Pero', sti imprenditori imperiesi, (come direbbe Virgilio: 'ab uno disce omnes') forse pensano che la società calcistica cittadina (l'unica vera, diffidiamo dalle imitazioni!) è una specie di monaco tibetano autosufficiente!
Tiremm innanz, saluti a tutti e sempre forza Imperia.

Pino Cipolla, Kuching, Sarawak

Le ultime


Copio/incollo dal Secolo XIX a firma Stefano Sciandra.
Le grandi non tradiscono. Dopo le prime due giornate il campionato diSeconda categoria sta rispettando i pronostici.In vetta c’è il Sanremo Boys di Daniele Ventura, unica formazionea punteggio pieno dopo 180’.I matuziani, che aspirano a ottenere il cambio di denominazione in Sanremese 1911, hanno battuto il Dolcedo di Fulvio Bruni capitalizzando un episodio nel contesto di un match eq uilibrato. Un segnale incoraggiante per Ventura, che conferma lapraticità del suo organico. L’attesissimo debutto della corazzata Asd Imperia Calcio si concretizza nel risultato più netto della tornata. Un 5-0 a Cipressa al Riva del tandem Tinè Minasso che è viatico incoraggiante dopo il turno di riposo osservato nella giornata inaugurale del torneo.«Per essere stata la prima gara di campionato sono soddisfatto- afferma il mister nerazzurro Sauro Marinelli- era importante calarsi nella mentalità del torneo, perché ogni categoria ha connotati diversi. Adesso pensiamo già all’impegno di domani sera al “Ciccione” in Coppa Liguria con il Città di Finale».La Sanremese 1904 di Gianni Licalsi ottiene la prima vittoria sbancando l’Arziglia di Bordighera con i biancazzurri di Davide Regina. «Abbiamo evidenziato alcune interessanti individualità e una tenuta atletica invidiabile, inseguendo la rimonta sino all’ultimo dicono in casa bordigotta e il pari ci poteva stare».Quattro punti sono una dote interessante per la formazione della città dei fiori,partita in ritardo rispetto alle altre contendenti alla luce dei problemi calcistici estivi che hanno interessatoSanremo. «Oggi sono attesi nuovi rinforzi- asserisce Licalsi- verificheremo un loro possibile inserimento già da domenica. Sono soddisfatto, ma dovremo lavorare sulla concentrazione perché dopo aver fatto gol tendiamo ad arretrare pericolosamente».Il Ponente di Riccardo Ballestra impatta sul sintetico di Pian di Poma con il Taggia di Mellano. Il giocatore del Ponente, Fabrizio Cavalli, puntualizza: «Ritengo di non essere stato io ad essere espulso nel convulso finale. Ho 36anni e non è mai stata mia abitudine protestare nei confronti della direzione arbitrale».«Cavalli è un giocatore che si contraddistingue per professionalità ed educazione- aggiunge mister Balestra- sulle espulsioni dico che tre rossi, tutti a gioco fermo, testimoniano un atteggiamento poco comprensibile da parte del direttore di gara. Nel primo tempo siamo stati poco brillanti, ma nella ripresa abbiamo messo in un angolol’avversario e anche con tre giocatori in meno abbiamo tenuto sottocontrollo il match».Il 2-2 tra l’Intemelia di Enzo Ambesi e il Diano di Beppe Ghio lasciaspazio alle considerazioni del tecnico frontaliero: «Non facciamo gol, o meglio non facciamo tutti quelli che dovremmo. Abbiamo giocato un primo tempo strepitoso,ma siamo andati al riposo sopra solo 2-0 e non è bastato. Nella ripresa il Diano ha fatto rendere al massimo due calci piazzati confermandosi squadra importante. Tra S.Stefano e Diano potavamo raccogliere sei punti, o almeno quattro, ne abbiamo fatto uno solo…».Il Val Steria, infine, mette in cassaforte un successo che testimonia come la tranquillità sia fondamentale. Chiarita la situazione tecnica con l’ufficializzazione di Daniele Olivieri in panchina al posto di Stefano Gaggero, arrivano tre punti con il Golfoscogliera di Pieragostino. Ospiti ingenui, come in occasione del primo gol, conla retroguardia formato presepio ad assistere alla conclusione vincente di Di Giglio.