martedì 15 ottobre 2019

Draghetti incazzati !!! ...e Chiarlone&Ambro&Lupopensiero

L'Angelo Baiardo non ci sta e continua a contestare l'operato dell'arbitro Bello e dei neroazzurri.
Dopo le proteste del mister Gianni Baldi, è ora il turno del dirigente genovese Roberto Erriu che ci è andato giù pesante, specialmente contro Edoardo Capra.
Queste le sue dichiarazioni: "Volevo fare i complimenti all’Imperia e al suo mister che lo ritengo sicuramente tra i migliori della categoria sotto tutto i punti di vista… l’Imperia sicuramente ha obiettivi differenti rispetto al Baiardo e il suo potenziale tecnico lo dimostra… è altrettanto vero che il sig. Capra , che dovrebbe essere da esempio a tanti ragazzi essendo sicuramente tra i più forti attaccanti della categoria, può evitare di fare certe sceneggiate di cui l’Imperia non ha bisogno ne per vincere le partite ne tantomeno per l’immagine della sua squadra… ma le partite si vincono anche così e noi impareremo da questi episodi ad essere più “furbi” quando dobbiamo esserlo… l’espulsione e il goal annullato gridano vendetta .. se il Baiardo deve regalare punti ad alcune squadre può decidere di scendere in campo con i suoi giovani così possono fare più esperienza"

Queste, invece, le dichiarazioni del D.S. neroazzurro Cristiano Chiarlone, rilasciate a rivierasport.it: "Siamo primi in classifica, la squadra sta giocando bene anche se qualche volta manca di continuità durante la partita. Giocare sul campo dell'Angelo Baiardo non era facile, ma la squadra ha giocato bene. La cosa che mi ha fatto piacere è quella che è andato a segno Ambrosini, grande professionista e ragazzo serio.
A livello difensivo non abbiamo aggiustato nulla, visto che i ragazzi sono sempre gli stessi. Se prendi goal non è colpa di un solo reparto, ma della squadra intera. Questo è un campionato molto equilibrato dove è normale concedere qualcosa.
Sappiamo di avere una squadra competitiva che se la può giocare con tutti. In base al budget che avevamo a disposizione siamo riusciti e mettere su una rosa formata da dieci over e dieci under. La squadra deve stare serena e lavorare tranquilla.
Il Sestri Levante? Non è uno scherzo del calendario, visto che era quasi impossibile per noi nelle prime cinque partite. Abbiamo incontrato le squadre più attrezzate, tra cui il Finale che è in ritardo ma ha un allenatore motivatore come Buttu e il pietra Ligure che nessuno avrebbe pensato fosse così in basso. Oltre ad Albenga, Genova Calcio e Angelo Baiardo, tre signore squadre".
Alessandro Ambrosini: "E' una vittoria che vale parecchio, sia per il morale sia per l’importanza della prossima partita. Dedico il goal alla squadra e ai tifosi per essere venuti a sostenerci anche qui.
Sicuramente l'obbiettivo è di arrivare nelle prime posizioni e lottare fino alla fine: forza Imperia sempre!"
Alessandro Lupo: "E' una vittoria che vale tre punti, ma abbiamo fatto una buona prestazione senza rischiare nulla su un campo difficilissimo. Per la seconda domenica consecutiva entra un giocatore dalla panchina che poi sblocca la partita: questo è conferma che ho un gruppo solido.
Ambrosini? E' un nostro valore aggiunto e lo sarà da qua alla fine del campionato grazie alla sua grande esperienza come altri ragazzi che potranno fare la differenza.
Domenica affrontiamo la prima in classifica, quindi voglio fare un appello alla gente di Imperia di venire allo stadio. Al 'Ciccione' spero di vedere tanti tifosi, visto che i ragazzi se lo meritano per questo inizio campionato: tutti insieme possiamo realizzare qualcosa di importante".

lunedì 14 ottobre 2019

Bello e... possibile

Con un uno/due realizzato nei minuti finali e nel recupero, in una situazione di superiorità numerica, l'Imperia stende l'ostico Angelo Baiardo e si avvia a far vivere alla propria tifoseria una settimana come non se ne vivevano da molti anni.
In una gara sempre che pareva destinata a un pareggio, hanno spezzato l'equilibrio due decisioni dell' "arbitra" Celeste Bello, che al 62' ha espulso Digno per un fallo ai danni di Capra e poi ha annullato, all'88', per fuorigioco, il gol del pareggio realizzato da Memoli.
Entrambe le dicisioni hanno fatto infuriare i padroni di casa, che hanno proseguito, per bocca del loro mister, a recriminare nelle interviste del dopo partita: in realtà l'Imperia non ha rubato nulla e porta a casa una vittoria fondamentale ed è bello che gli autori dei gol siamo i due capitani imperiesi, due vere bandiere neroazzurre, Alessandro Ambrosini e Giuseppe Giglio.
Per capire la loro importanza nella storia recente neroazzurra, se ce ne fosse bisogno, facciamo parlare i numeri: "Ambro", 202 presenze e 17 gol realizzati; "Beppe", 199 presenze e 20 gol fatti. Loro c'erano nell'ultima disastrosa stagione di Serie D, nel 2012-2013, come il loro mister, ed è giusto che siano presenti nella gara in programma domenica prossima, quando al "Ciccione" arriverà la "coinquilina" Sestri Levante, in una partita che molto ci potrà dire sul futuro della stagione neroazzurra.
In più, a condire l'attesa della partita, la presenza ad un solo punto di distanza in classifica dell'Albenga che ha travolto una sempre più sorprendente (in senso negativo) RapalloRivarolese, data come possibile protagonista del Torneo e distante già sette punti dalla vetta.
Come a dire che un eventuale pareggio al "Ciccione" farebbe comodo solo proprio agli ingauni che, tuttavia, a loro volta dovranno conquistarsi i tre punti sul campo di quell'Ospedaletti di mister Caverzan che, dopo un inizio stentato, sta rapidamente guadagnando posizioni in classifica.
Insomma, una settimana da "grandi" che speriamo non si concluda con la solita enorme delusione, come ormai da troppo tempo siamo abituati.
Torniamo, quindi, sul solito problema, che, a costo di risultare ultra ripetitivi ci siamo ripromessi di evidenziare finché non sarà risolto. Questa squadra, così com'è, salvo i soliti maneggi dirigenziali a cavallo della fine del girone d'andata e l'inizio del girone di ritorno, è probabilmente in grado di lottare fino alla fine per il successo finale, ma lo sarebbe con assoluta certezza se venisse completata come richiesto dallo stesso mister.
Suonano come campanelli d'allarme, rilevati da tutti, meno da chi di dovere, gli ultimi tre risultati. Un solo gol segnato nella sconfitta di Albenga, un gol segnato in zona Cesarini col Genova calcio da un giovane centrocampista (Pellegrino) e due gol segnati oggi nel finale in superiorità numerica dal altri due centrocampisti (Ambrosini e Giglio).
Per carità, Capra il suo lavoro lo fa e anche bene, ma in tempi non sospetti avevamo fatto rilevare come il suo score stagionale difficilmente si spinga oltre le quindici realizzazioni e per ora siamo a tre in cinque partite, quindi appena sopra la media. Non potrà sempre andare bene come le ultime due partite e quando si vuole vincere un Campionato, specialmente nelle partite teoricamente più semplici, bisognerebbe, come si dice, partire sempre da 1-0, ovvero avere quel giocatore che fa la differenza davanti e che ti garantisce che timbrerà quasi sempre il cartellino. Non facile da trovare, ma bisognerebbe almeno cercarlo.
Comunque, resta il fatto che ci apprestiamo a vivere una partita che speriamo ritorni a richiamare il "Ciccione" un buon pubblico e che questo possa lasciare lo stadio quantomeno con la certezza che, finalmente, la squadra sarà competitiva e protagonista fino alla fine.
Complimenti ai ragazzi per la vittoria e come sempre FORZA IMPERIA, AVANTI COI CARRI!!!!!
(portorino & im1923)

domenica 13 ottobre 2019

Video. Angelo Baiardo-Imperia: 0-2


Il video di Angelo Baiardo-Imperia realizzato da dilettantissimo.tv

5° giornata (andata). Angelo Baiardo-Imperia: 0-2.

Questo pomeriggio alle ore 15,30, agli ordini di Celeste Bello di La Spezia, l'Imperia di Alessandro Lupo affronta l'Angelo Baiardo di Gianni Baldi.
Dopo la preziosa vittoria in extremis contro il Genova calcio e i recuperi della 2° giornata, i neroazzurri sono balzati in vetta al Campionato, in compagnia di Sestri Levante e Genova calcio: ottenere i tre punti questo pomeriggio sarebbe importante per poi affrontare i corsari tigullini, domenica prossima, in una gara che si annuncia davvero interessante. 
Non sarà facile perchè l'Angelo Baiardo è una compagine ostica, specialmente fra le mura amiche, anche se questo pomeriggio di giocherà sul terreno sintetico de Centro Polisportivo de "La Sciorba" di Genova Molassana per i lavori di ristrutturazione del "Guerrino Strinati".
Angelo Baiardo e Imperia si affrontano, in terra genovese, per la quarta volta nella loro storia: il bilancio è di 2 vittorie per i neroazzurri e un pareggio, 9 i gol fatti dagli imperiesi e 5 dai genovesi.
LE FORMAZIONI
Questi i convocati da Aleesandro Lupo:
Portieri: Trucco, Meda. Difensori: Virga, Guarco, Padovan, Carletti L, Fazio, Ambrosini. Centrocampisti: Risso, Manitto, Sancinito, Pellegrino, Giglio, Martelli, Salmaso. Attaccanti: Nastasi, Capra, Minasso, Sassari, Boggian
L'Imperia scende in campo con: Trucco, Fazio, Padovan, Sancinito, Guarco, Virga, Capra, Giglio, Boggian, Martelli, Salmaso
L'Angelo Baiardo risponde con: Gaione, Pascucci, Ungaro, Memoli, Digno, Napello, Briozzo, Oliviero, Incerti, Provenzano, Merlani
LA CRONACA
8' calcio di punizione di Provenzano, palla che termina di poco alta sopra la traversa
11' incursione di Salmaso che serve Capra in area, ma EC7 liscia la sfera che termina a lato
33' calcio d'angolo per i padroni casa, colpo di testa di Oliviero che termina alto
37' splendido assist di Provenzano per Briozzo, che fallisce una favorevole occasione calciando a lato solo davanti a Trucco
41' tiro di Oliviero, palla ancora alta sopra la porta difesa da Trucco
45' Boggian fugge sulla sinistra e serve Capra che, a tu per tu con Gaione, fa partire un tiro fiacco che l'estremo difensore genovese devia
La prima frazione di gioco termina 0-0
46' Salmaso servito in area fa partire un tiro in diagonale lento, deviato da un difensore in corner
61' tiro dal limite dell'area di Merlani, la sfera termina a lato
63' fallo di Digno ai danni di Capra: l'arbitra Bello alza il cartellino giallo. Scoppia una rissa tra i giocatori in campo, con ancora protagonisti Capra e Giglio. Per loro un cartellino giallo, il secondo per il difensore genovese che viene così espulso tra proteste dei padroni di casa, che restano così in 10
80' calcio d'angolo di Sancinito, incornata vincente di Ambrosini: 0-1 e prima rete stagionale per "Ambro"
88' calcio di punizione dalla sinistra, colpo di testa vincente di Memoli, ma la rete è annullata per fuorigioco: anche in questo caso proteste dei calciatori e della panchina genovese
90' ancora Gaione ipnotizza Capra che fallisce il gol del 0-2
95' coi padroni di casa sbilanciati in avanti, contropiede micidiale risolto da Giglio che insacca a porta vuota: 0-2 e prima rete stagionale per il capitano imperiese
96' fischio finale: l'Imperia resta in vetta assieme al Sestri Levante, ospite dei neroazzurri domenica prossima al "Ciccione" per una gara che promette scintille

5° giornata (andata). Risultati, marcatori e classifica

ALASSIO F.C.-MOLASSANA BOERO: 1-0. 48' Campagna
ALBENGA-RAPALLO RIVAROLESE: 4-0. 9' e 22' Marquez, 45' Di Salvatore, 55' Costantini
ANGELO BAIARDO-IMPERIA: 0-2. 80' Ambrosini, 95' Giglio
BUSALLA-OSPEDALETTI: 1-2. 21' Rossi (B), 46' Galiera (O), 60' Allegro (O)
FINALE-RIVASAMBA H.C.A.: 1-1. 41' Monteverde (R), 88' Vittori (F)
GENOVA CALCIO-CAMPOMORONE S.OLCESE: 0-0
PIETRA LIGURE-CAIRESE: 0-0
SESTRI LEVANTE-ATHLETIC CLUB LIBERI: 2-0. 45' Cirrincione, 87' Capo

CLASSIFICA
IMPERIA 12
SESTRI LEVANTE 12
ALBENGA 11
GENOVA CALCIO 10
CAIRESE 9
RIVASAMBA H.C.A. 9
BUSALLA 7
OSPEDALETTI 7
ANGELO BAIARDO 6
CAMPOMORONE S.OLCESE 6
ALASSIO F.C. 5
RAPALLO RIVAROLESE 5
MOLASSANA BOERO  3
FINALE 3
PIETRA LIGURE 2
ATHLETIC CLUB LIBERI 1

sabato 12 ottobre 2019

La terna arbitrale

Terna arbitrale spezzina per Angelo Baiardo-Imperia.
Arbitro sarà Celeste Bello, coadiuvato da Francesco Baruzzo e Giacomo Siano tutti della sezione di La Spezia.
La "fischietta" spezzina ha già diretto i neroazzurri in quattro occasioni, il 22 febbraio 2015 (Busalla-Imperia 1-1), il 1 novembre 2015 (Voltrese Vultur-Imperia 1-0), il 20 marzo 2016 (Imperia-Rapallo 2-0) e il 12 febbraio 2017 (Imperia-Vado: 2-0).

Giudice sportivo

Ammonizione (2° infrazione) per Alessandro Lupo e ammonizione (1° infrazione) per Edoardo Capra.

Settore giovanile. Il programma

Sabato 12 ottobre
Juniores Eccellenza U19:
Imperia – Sestrese ore 16:30
campo “Prof. Aicardi” Pontedassio
Dopo la bella vittoria, firmata Gilberto Pellegrino, i nero azzurri tornano tra le mura amiche di Pontedassio per affrontare la seconda forza del campionato, la Sestrese.
Gli ospiti arrivano a questo incontro con il morale a mille specialmente dopo aver vinto l’incontro casalingo con il Varazze per ben sei reti a uno.
Al momento i giovani draghetti si trovano in sesta posizione con sette punti mentre la Sestrese è seconda con dieci punti.

Juniores 2° liv U19:
Dianese&Golfo – Imperia pre 17:30
campo “W.Marengo” Diano Marina
Terzo turno di campionato per la seconda formazione Juniores dell’Imperia che affronterà in trasferta i cugini dianesi reduci da una vittoria esterna ad Arma di Taggia con l’Atletico Argentina (0-2). I nero azzurri sono riusciti ad imporsi la settimana scorsa per sei reti a cinque contro il Legino.

Under 15:
Imperia – Ceriale ore 16:30
campo “F.Salvo” Piani di Imperia
E’ l’ultima chance per i giovani nero azzurri guidati da mister Monterosso ma non tutto dipenderà da loro. In caso di vittoria dei nero azzurri e della sconfitta del Serra Riccò, secondo a più tre lunghezze dall’Imperia, allora la qualificazione ai campionato regionali diverrebbe realtà complice la differenza reti che premierebbe i nero azzurri.

Domenica 13 ottobre

Under 17:
Imperia – Pontedecimo ore 10:30
campo “F.Salvo” Piani di Imperia
Nulla da fare per mister Tirone e i suoi ragazzi, la sconfitta della scorsa settimana con il Legino (2-1) compromette definitivamente la qualificazione ai campionati regionali. Ultimo incontro che chiude il mini girone con l’Imperia che si posiziona al terzo posto a meno quattro lunghezze dal Legino.

Under 14:
Olimpic – Imperia ore 16:30
campo “F.Salvo” Piani di Imperia
Anche i ragazzi di mister Olivieri sono estromessi dal campionato regionale e chiudono il mini girone in terza posizione dietro al Savona e Campomorone.

venerdì 11 ottobre 2019

Scontri diretti. Angelo Baiardo vs Imperia

Angelo Baiardo e Imperia si affrontano, in terra genovese, per la quarta volta nella loro storia: il bilancio è di 2 vittorie per i neroazzurri e un pareggio, 9 i gol fatti dagli imperiesi e 5 dai genovesi.
Questo il tabellino dell'ultima vittoria dell'Imperia.
10-01-16. ANGELO BAIARDO-IMPERIA: 1-4
RETI: 17' Roda, 37' Prunecchi, 63' Ambrosini, 83' Alberti, 88' rig. Belfiore
ANGELO BAIARDO: Valenti, Garbarino, Bellardello (63' Angotti), Scalamera, Gasti, Peso, Crosetti (21' Lombardo), Rattini, Belfiore, Merialdo (75' Lembo), Cocuzza. All. Poggi
IMPERIA: Trucco, Ambrosini, Amoretti, Alberti, Feliciello, Moraglia, Roda (73' Semeria), Franco (79' Lanteri), Prunecchi (67' Faedo) , Giglio , Castagna. All. Bocchi
ARBITRO: Tassano di Chiavari
Tutti questi dati sono tratti da "Imperia calcio, storia di un amore", il sito della storia neroazzurra.

La prossima avversaria. U.S. Angelo Baiardo

ANNO DI FONDAZIONE: 1946
COLORI SOCIALI:  Nero Verde
STADIO: "Guerrino Strinati" sito a Genova Molassana. Terreno in erba sintetica
SITO INTERNET: angelobaiardo.it   
PRESIDENTE:  Cristina Erriu
PRESIDENTE ONORARIO: Giuseppe Mario Baiardo
VICE PRESIDENTI: Rizzo Maurizio, Lorenzani Franco
DIRETTORE GENERALE: Mario Medone
DIRETTORE SPORTIVO: Giuseppe Palazzotto
LA ROSA
ALLENATORE: Baldi Gianni
PORTIERI: Biggi Filippo (00), Galone Francesco (93)
DIFENSORI: Camera Lorenzo (99), Digno Adamo (80), Ferro Simone (02), Garibaldi Davide (95), Ielli Cristian (02), Napello Marco (88), Pascucci Francesco (00), Ungaro Luca (93)
CENTROCAMPISTI: Briozzo Gianluca (99), Ceroni Gabriele (00), Gattiglia Matteo (98), Merialdo Federico (90), Merlani Edoardo (02), Oliviero Fabio (91)
ATTACCANTI: Battaglia Matteo (92), Bosio Cristiano (00), Incerti Edoardo (95), Jammeh Adam (01), Matzedda Alessio (02), Memoli Mattia (86), Provenzano Denis (93), Rosati Luca (89)

giovedì 10 ottobre 2019

Classifica marcatori

3 RETI: De Simone (Albenga), Minutoli (Busalla), Saviozzi (Cairese), Capra (Imperia), Paterno (Rivasamba), Gandolfo (Sestri Levante)
2 RETI: Roda (Alassio), Di Salvatore (Albenga), Oliviero, Ungaro (Angelo Baiardo), Nelli, Repetto, Rossi (Busalla), Di Martino (Cairese), Curabba, Galluccio (Campomorone), Ilardo (Genova calcio), Castagna (Pietra Ligure), Romei (Rapallo Rivarolese),  Monteverde (Rivasamba), Pane (Sestri Levante)
1 RETE: De Luca, Lupo (Alassio), Anselmo, Costantini, Di Pietro, Metalla (Albenga), Incerti, Napello, Provenzano, Ungaro (Angelo Baiardo), Cagliani, Grosso (Athletic Club Liberi), Mignacco (Busalla), Doffo, Saviozzi (Cairese), Balestrino, Bruzzone, Massa, Venturelli (Campomorone), De Benedetti (Finale), Chiriaco (Genova calcio), Boggian, Minasso, Pellegrino, Sancinito, Sassari (Imperia), Bah, Russotti, Vagge (Molassana), Allaria, Fici, Foti, Galiera, A. Negro (Ospedaletti), Bracco (Pietra Ligure), Bertuccelli, Sbarra (Rapallo Rivarolese), Barbieri, Fontana, Severi (Rivasamba), Cirrincione, Del Nero, Ferretti, Panepinto, Selvatico (Sestri Levante)
1 AUTORETE: Di Pietro (Athletic Club Liberi)

mercoledì 9 ottobre 2019

Recuperi 2° giornata (andata)

MOLASSANA BOERO-ALBENGA: 0-2. 43' Metalla, 71' Di Salvatore
SESTRI LEVANTE-GENOVA CALCIO: 0-1. 40' Chiriaco
RAPALLO RIVAROLESE-OSPEDALETTI: 1-2. 2' Allaria (O), 45' Foti (O), 49' Romei (R) 

CLASSIFICA
SESTRI LEVANTE 9 
IMPERIA 9
GENOVA CALCIO 9
ALBENGA 8
CAIRESE 8
RIVASAMBA H.C.A. 8
BUSALLA 7
ANGELO BAIARDO 6
CAMPOMORONE S.OLCESE 5
RAPALLO RIVAROLESE 5
OSPEDALETTI 4
MOLASSANA BOERO  3 
ALASSIO F.C. 2
FINALE 2
PIETRA LIGURE 1
ATHLETIC CLUB LIBERI 1

Sondaggio. Il neroazzurro dell'anno

Chiudo il sondaggio "Vota il migliore contro il Genova calcio" che ha visto la vittoria di Pellegrino (5 punti), seguito da Sancinito (3 punti) e Giglio (1 punto).
Per effetto di questo risultato, quindi, la classifica è la seguente:
6 punti: Sancinito
5 punti: Capra, Pellegrino
2 punti: Giglio
Appuntamento a domenica 20 ottobre, quando dovremo votare il migliore in campo contro il Sestri Levante

martedì 8 ottobre 2019

Lupo&Ruspa&Pellegrinopensiero

Alessandro Lupo intervistato da imperiasport.net:  "“Quella contro il Genova calcio è stata una partita, dall’inizio dell’anno, completa. Avendo di fronte una squadra che aveva dei principi di gioco, paradossalmente è un po più facile rispondere a squadre che hanno un senso e un’idea di gioco. Ci sono state due o tre partite nella partita perchè all’inizio passi da due in mezzo al campo a tre, poi provi a vincerla spostando Guarco attaccante e creando una linea difensiva diversa. Ho provato a spostare Giglio esterno mettendo un giovane come centrale per avere più spinta. La cosa più bella di tutte è stata che non abbiamo fatto errori individuali da nessuna parte perchè c’è stata molta concentrazione su tutti i reparti e poi questa gran voglia che avevo di vincere la partita l’avevano anche tutti i ragazzi. Un’ottima partita, forse la più completa dall’inizio dell’anno.
Nel primo tempo loro hanno preso un palo ma noi abbiamo avuto due occasioni enormi con Capra e Giglio. La partita è stata in equilibrio totale, poi è chiaro vuoi vincere la partita e cambi qualcosa con quello che hai perchè non avendo tanti ricambi non puoi fare più di tanto quindi l’unica mossa era quella lì”.
Sono veramente felice per il gol di Pellegrino perchè lui, Nastasi, Manitto e Meda sono ragazzi che sono dall’inizio dell’anno con noi, non hanno mai saltato un allenamento e sono sempre disponibili a differenza di qualcun’altro che ha pensato di disertare la prima squadra. Questa è una cosa che non va bene e mi dispiace perchè non credo sia corretto e nemmeno molto logico. Secondo me, quelli che ho nominato, devono continuare con questo attaccamento alla maglia e atteggiamento positivo perchè sono ragazzi che meritano rispetto in quanto hanno sposato la causa e hanno la fortuna di avere un allenatore che crede tanto nei giovani. Non sono uno che non li fa giocare, io credo in loro e sicuramente avranno spazio con un giusto criterio. Di questi ragazzi va premiata la costanza, l’impegno e la determinazione. Ieri ha festeggiato Gilberto e più avanti toccherà a qualcun’altro di questi giovani che continua a fare questi piccoli sacrifici e che si rendono così disponibili. Io credo che l’intento dei giovani deve essere quello di arrivare in prima squadra, trovo folle e per niente corretto che qualcuno non voglia venire nei “grandi” anche perchè questo è un gruppo di ragazzi molto positivo che tratta bene i giovani e li fa stare bene, in più hanno la fortuna di avere un allenatore che crede molto in loro quindi se qualcuno non vuole venire in prima squadra con questo contesto cosa gioca a fare?!”

Alfredo Bencardino  intervistato da imperiasport.net: “Siamo molto contenti di questa disponibilità della Dianese&Golfo e speriamo di poter ricambiare il favore in futuro. Come società vogliamo dedicare questa importante vittoria a Edoardo Capra per la nascita del suo secondo figlio e a Giovanni Boggian che la settimana scorsa ha perso la madre”.
Gilberto Pellegrino  intervistato da imperiasport.net: “Il primo tempo combattuto, squadre chiuse con poche azioni da gol mentre nel secondo tempo abbiamo avuto la forza di reagire e con l’incitamento degli ultras che con noi non hanno mai mollato siamo riusciti a portarci a casa i 3 punti.
Sicuramente provo un emozione unica nel segnare il gol decisivo di questa partita, ringrazio il mister e i compagni per avermi dato fiducia”.

Video. Imperia-Genova calcio: 1-0




Il video di Imperia-Genova calcio realizzato da Claudio Mandica

lunedì 7 ottobre 2019

All'ultimo respiro...


Con una rete segnata in zona Cesarini dal giovane Gilberto Pellegrino, l'Imperia porta a casa tre preziosissimi punti dal "Wladimiro Marengo" di Diano Marina e si riporta, momentaneamente, in vetta alla classifica, in attesa del recupero che, in settimana, vedrà protagonista la favorita Sestri Levante proprio contro l'avversario odierno dei neroazzurri.
Difficile pensare che i levantini si facciano sfuggire l'occasione per lanciarsi in vetta al campionato in attesa della sfida che, fra due settimane, li vedrà protagonisti al "Ciccione" nello scontro diretto.
E' stata una gara piuttosto equilibrata, con migliori occasioni per i genovesi nel primo tempo e per i neroazzurri nella ripresa. In settimana la dirigenza ha annunciato l'ingaggio dell'ennesimo difensore a cercare di puntellare un reparto fino ad oggi deficitario ma che oggi, fortunatamente, è riuscito a non prendere gol mentre, per ora, continua ad ignorare gli appelli che vengono da più parti per rinforzare con una prima punta di ruolo il reparto offensivo. Guarda caso, ai primi due impegni di spessore del campionato, la squadra è andata a segno solo due volte pur creando diverse opportunità.
Non sappiamo se la scelta di non schierare dal primo minuto Boggian sia stata dettata dal lutto che recentemente ha colpito il giocatore che riteniamo non abbia potuto allenarsi nel modo migliore in settimana, ma di certo, come fa rilevare giustamente il mister, la coperta è corta, ma soprattutto il ruolo risulta del tutto sguarnito considerando che lo stesso Capra sembra rendere molto di più con un punto di riferimento vicino, una torre in grado di duettare con lui e che allo stesso tempo sia in grado di "sfondare" le difese avversarie.
Il risultato è, comunque, arrivato e facciamo i complimenti al ragazzo che con il suo gol ha portato tre punti che erano fondamentali per non rischiare di buttare nel cesso le ambizioni già alla quarta giornata.
Gilberto Pellegrino, classe 2001 che tra pochi giorni, il 10 ottobre, diventerà maggiorenne, peraltro, il giorno prima aveva realizzato la rete della vittoria della Juniores neroazzurra a Finale.
Intanto domenica arriva l'insidiosa trasferta contro l'Angelo Baiardo, campo dove i neroazzurri, lo scorso anno non andarono oltre il pareggio (2-2). Inutile dire quanto sarebbe importante centrare i tre punti in vista della sfida successiva contro i rossoblu.
In passato molto spesso le sfide di vertice al "Ciccione" (non che sia capitato molto spesso di viverle per la verità, nemmeno negli anni ruggenti) si sono rivelate dei flop e comunque sia sarebbe deleterio presentarsi allo scontro diretto più lontani della possibile quota aggancio, in caso di vittoria e che, comunque, qualora le cose dovessero andare male potrebbe portare ad un meno 6 che suonerebbe già come una mezza sentenza.
Incrociamo le dita ed auguriamoci che il Genova Calcio possa quantomeno rallentare la marcia dei corsari nel recupero settimanale.
FORZA RAGAZZI!!!
(portorino)

domenica 6 ottobre 2019

Sondaggio. Vota il migliore contro il Genova calcio

Secondo turno de "Il neroazzurro dell'anno". Dovete solo votare il miglior neroazzurro in campo contro il Genova calcio nel box alla destra di questo post.
Con questo voto, con quello di un gruppo di amici che so per certo che hanno visto la partita, assieme alle pagelle del "Secolo XIX", di "La Stampa" e "Puntoimperia.it", viene fatta una "media" e porterà al risultato finale.
Questo in modo tale che il sondaggio possa essere il più possibile veritiero, cioè basato su quello visto in campo, e non "influenzato" da amici e parenti del calciatore. Alla chiusura del sondaggio (tra due giorni), ai primi 3 in classifica verranno assegnati, nell'ordine, 5, 3 e 1 punto.
A fine stagione, coi voti dei vari sondaggi, effettuati dopo ogni gara interna, verrà decretato il "Neroazzurro dell'anno" e seguirà in questo speciale concorso a Marco Di PlacidoGian Luca BocchiRoberto Iannolo , ancora Roberto IannoloGuido Balbo , Roberto IannoloMarco PrunecchiAmerigo Castagna,  Giuseppe GiglioAlessandro AmbrosiniArturo Ymeri e ancora Giuseppe Giglio vincitori nelle 12 stagioni precedenti.
La classifica, dopo la prima giornata, è la seguente:
5 punti: Capra
3 punti: Sancinito
1 punto: Giglio

4° giornata (andata). Imperia-Genova calcio: 1-0

Questo pomeriggio, con fischio d'inizio dell'arbitro Davide Albano di Venezia  alle ore 15,00, l'Imperia di Alessandro Lupo affronta il Genova calcio di Marco Corrado sul terreno sintetico del "Wladimiro Marengo" di Diano Marina.
Dopo la sconfitta esterna nel derby contro l'Albenga, i neroazzurri sono chiamati a un pronto riscatto e ritorno alla vittoria contro un'avversario storicamente ostico.
Imperia e Genova calcio, infatti, nella loro storia, si sono affrontate, al "Nino Ciccione", sei volte: il bilancio è di una vittoria neroazzurra, due pareggi e  tre vittorie dei genovesi.
L'unica vittoria imperiese è datata 26 novembre 2017 (Imperia-Genova calcio: 3-1).
Tra le fila biancorosse un ex col dente avvelenato (con la dirigenza), l'attaccante Gabriele Sanci.
Si gioca al "Wladimiro Marengo" di Diano Marina a causa dei lavori di rifacimento dell'impianto di irrigazione al "Nino Ciccione".
Alessandro Lupo ha così presentato la partita su rivierasport.it: "Mi dispiace non giocare al "Ciccione", perchè come terreno e misure è uno dei campi più belli di provincia e regione. Il nostro campo ci dà la possibilità di esprimerci meglio e domani sul sintetico i tempi delle giocate saranno diverse: dovremo fare una grande partita.
In questo inizio campionato il calendario ci ha messo di fronte 7-8 partite molto complicate. La Genova Calcio è sicuramente un'ottima squadra, nelle ultime stagione è sempre arrivata a ridosso delle prime, quindi dovremo stare attenti.
Domenica scorsa è stata una partita a livello difensivo non sbagliata, facendo errore singoli. Dobbiamo migliorare per commettere meno errori possibili."
LE FORMAZIONI
Alessandro Lupo ha convocato questi giocatori: Meda, Trucco, Virga, Guarco, Ambrosini, Fazio, Padovan, Manitto, Sancinito, Minasso, Giglio, Nastasi, Pellegrino, Capra, Salmaso, Sassari, Boggian, Risso, Carletti L., Martelli.
L'Imperia scende in campo con: Trucco, Carletti, Risso, Sancinito, Guarco, Virga, Capra, Giglio, Sassari, Martelli, Salmaso
Il Genova calcio risponde con: Dondero, Calvi, Giambarresi, Serinelli, Chiriaco, Rudi, Piccarreta, Campelli, Camoirano, Ilardo, Sanci
LA CRONACA
16′ palo colpito da Campelli
18′ calcio di punizione di Sanci, Trucco deviare in calcio d’angolo in tuffo
22′ ammonito Chiriaco
25′ tiro al volo Sassari che termina a lato
37′ cross di Sassari per Capra che colpisce al volo, la sfera termina alta sopra la traversa
42′ esce Giambarresi entra Bottino
46′ calcio di punizione dal limite di Ilardo, la palla è alta sopra la traversa
Il primo tempo termina 0-0
48′ fallo in area ai danni di Salmaso, l’arbitro lascia correre
55′ gran tiro di Giglio indirizzato verso l’incrocio dei pali, Dondero si supera e nega il gol al capitano imperiese
60′ esce Chiriaco entra Rittore
63′ cross da calcio d’angolo di Sancinito per la testa di Risso, palla di poco alta sopra la traversa
65′ esce Camoirano entra Pestore
68′ esce Salmaso entra Pellegrino
69′ cross da calcio d’angolo di Sancinito per Guarco che sfiora il gol
71′ esce Virga entra Ambrosini
76′ esce Sanci entra Cafferata
81′ ammonito Sassari
85′ tiro di Calvo deviata in angolo da Trucco
87′ cross da calcio d’angolo di Sancinito per la testa di Pellegrino che di testa infila Dondero: 1-0 e prima rete in prima squadra per ragazzo classe 2001
91′ ammonito Lupo
93′ esce Sassari entra Nastasi
96′ fischio finale: 1-0

4° giornata (andata). Risultati; marcatori e classifica

ATHLETIC CLUB LIBERI-BUSALLA: 0-4. 8' e 46' Repetto, 30' Minutoli, 43' Nelli
CAIRESE-ALBENGA: 2-2. 31' e 54' De Simone (A), 59' rig. Di Martino (C), 87' rig. Saviozzi (C) 
CAMPOMORONE S.OLCESE-ALASSIO F.C.: 1-1. 53' rig. Balestrino (C), 93' Roda (A)
IMPERIA-GENOVA CALCIO: 1-0. 88'  Pellegrino
MOLASSANA BOERO-SESTRI LEVANTE: 2-3. 2' Del Nero (S), 27' Pane (S), 30' Vagge (M), 55' Cirrincione (S), 90' Russotti (M)
OSPEDALETTI-FINALE: 1-1. 62' De Benedetti (F), 73' A.Negro (O)
RAPALLO RIVAROLESE-ANGELO BAIARDO: 3-1. 37' Bertuccelli (R), 45' rig. Romei (R), 69' Napello (A), 73' Sbarra (R)
RIVASAMBA H.C.A.-PIETRA LIGURE: 1-0. 19' Severi

CLASSIFICA
SESTRI LEVANTE 9 *
IMPERIA 9
CAIRESE 8
RIVASAMBA H.C.A. 8
BUSALLA 7
ANGELO BAIARDO 6
GENOVA CALCIO 6 *
CAMPOMORONE S.OLCESE 5
RAPALLO RIVAROLESE 5 *
ALBENGA 5 *
MOLASSANA BOERO  3 *
ATHLETIC CLUB LIBERI 1
ALASSIO F.C. 2
FINALE 2
PIETRA LIGURE 1
OSPEDALETTI 1 *
* 1 gara in meno

sabato 5 ottobre 2019

Nuovo acquisto

L'Imperia 1923 ha ingaggiato il difensore sinistro, ma in grado giocare anche centrale, Gabriel Padovan.
Nato a Genova il 18-03-2000 ha giocato nelle formazioni giovanili dell'Entella e del Bologna.

La terna arbitrale


Arbitro di Imperia-Genova calcio sarà Davide Albano di Venezia coadiuvato da Guido Junior Cucchiar di La Spezia e Matteo Del Geniodi Genova

Giudice sportivo

Ammonizione (2° infrazione) per Giuseppe Giglio, Simone Guarco e Samuele Sassari

Settore giovanile. Il programma

Sabato 5 ottobre

Juniores Eccellenza U19:
Finale – Imperia ore 15:30
campo “F.Borel” Finale Ligure
I nero azzurri, in tre gare di campionato, hanno rispettivamente vinto la prima partita Serra Ricco 0 Imperia 1, pareggiato la seconda con il Genova Calcio (1-1) e nell’ultimo incontro casalingo sono usciti sconfitti con il Ceriale (0-2). In classifica occupano la settima posizione con sette punti. Discorso diverso per i padroni di casa che nelle precedenti tre gare sono sempre usciti sconfitti.
Juniores 2° liv. U19:
Imperia – Legino ore 16:00
campo “Prof. Aicardi” Pontedassio
Seconda giornata di campionato per la seconda formazione Juniores dell’Imperia. La prima uscita non è andata bene ma solo per il risultato finale che ha visto i nero azzurri uscire dal campo sconfitti 3-2 contro la Carcarese. Anche il Legino arriva a questo incontro da sconfitto nell’incontro casalingo con la Veloce (2-4).

Domenica 6 ottobre

Under 17:
Legino – Imperia ore 10:30
campo “Ruffinengo” Savona
Partita determinante in chiave qualificazione al campionato regionale. I nero azzurri sono obbligati a vincere con il Legino per riuscire ad agganciare il secondo posto. Soltanto un punto divide i nero azzurri al Legino e domenica avranno una grandissima opportunità quella di misurarsi in quella che sarà e varrà una vera e propria finale per accedere al campionato regionale. L’ultima partita vedrà poi i nero azzurri affrontare in casa il Pro Pontedecim, ultimo in classifica con 0 punti.

Under 15:
Priamar – Imperia ore 15:30
campo “F.Levratto” Savona Zinola
C’è ancora speranza per la formazione allenata da mister Tiziano Monterosso con i suoi giovanissimi che hanno ancora due partite per riuscire a colmare il gap di tre punti che li divide dal Serra Riccò con il quale l’Imperia è riuscita a pareggiare 0 – 0. Ovviamente contro Priamar e Ceriale è d’obbligo vincere.

Under 14:
Imperia – Albenga ore 10:30
campo “F.Salvo” Piani di Imperia
La formazione di mister Olivieri è oramai matematicamente fuori dalla qualificazione al campionato regionale. Peccato perchè i ragazzi avevano dimostrato tanto specialmente con il Savona nella gara d’andata. Servirà comunque questo campionato provinciale per la loro crescita.

venerdì 4 ottobre 2019

L'ex di turno


Un ex neroazzurro nel Genova calcio: è l'attaccante Gabriele Sanci, che giocato nella stagione 2016-2017 (15 presenze e 9 gol fatti) e nella stagione 2017-2019 (20 presenze e 10 gol fatti).
Una media gol ottima, insomma, per un attaccante il cui addio dal club neroazzurro non era certo stato tranquillo.
Ricordiamo le sue dichiarazioni al momento dell'addio: "L'Imperia? Gli impegni societari non sono stati rispettati e allora non ha più funzionato tra me è il club".
Il Presidente Fabrizio Gramondo, qualche giorno prima,  il 10 aprile scorso, aveva testualmente dichiarato, "Sanci? C'erano già state delle avvisaglie dopo la partita di Vado. Il giocatore ci ha comunicato che non si trova più in sintonia con il mister e con i compagni, quindi non farà più parte della rosa. Non possiamo obbligarlo a tornare..."
Come siano andate le cose è facile immaginarlo: di certo, se fosse rimasto chissà che il doppio spareggio  contro il Lumignacco non sarebbe andato diversamente... oppure, a pensar male, chissà che...

Scontri diretti. Imperia VS Genova calcio

Imperia e Genova calcio, nella loro storia, si sono affrontate, al "Nino Ciccione", sei volte: il bilancio è di una vittoria neroazzurra, il 26 novembre 2017 (Imperia-Genova calcio: 3-1), due pareggi, il 27 settembre 2015 (Imperia-Genova calcio: 1-1) e l'11 novembre 2018 (Imperia-Genova calcio: 1-1) e  tre vittorie dei genovesi, il 16 febbraio 2014 (Imperia-Genova calcio: 0-2) ,  il 1 marzo 2015 (Imperia-Genova calcio: 0-1) ed il 4 dicembre 2017 (Imperia-Genova calcio: 2-4).
Questo il tabellino dell'unica vittoria imperiese.
IMPERIA-GENOVA CALCIO: 3-1
RETI: 23' Romei, 56' rig. e 89' rig. Daddi, 87' Ambrosini
IMPERIA: Miraglia, Corio, Pinna, Laera, Cocito, Calzia, Ravoncoli, Giglio, Daddi, Ymeri (90' Franco), Cugge (74' Ambrosini). All. Bencardino
GENOVA CALCIO:  Dondero, Caroglio, A. Raso, Costa, Tangredi, Camoirano (76' Vicini), Massara, Cappannelli, Romei, Ilardo (67' Sassari), Carlini. All. Podestà
ARBITRO: Selvatici di Rovigo
Questi dati sono tratti da "Imperia calcio, storia di un amore", il sito della storia neroazzurra.

La prossima avversaria. A.S.D. Football Genova Calcio

ANNO DI FONDAZIONE: 2013
COLORI SOCIALI: Bianco Rosso
CAMPO SPORTIVO: "Italo Ferrando" di Genova Cornigliano. Terreno in erba sintetica
SITO INTERNET: genovacalcio.com
PRESIDENTE: Marco Vacca
VICE PRESIDENTE: Rodolfo Chiriaco
DIRETTORE GENERALE: Michele Parodi
DIRETTORE SPORTIVO: Enrico Ascheri
SEGRETARIO: Beltrami Stefano
ALLENATORE: Marco Corrado
PORTIERI: Dondero Stefano (93), Balbi Luca (98)
DIFENSORI: Calvi Samuele (02), Chiriaco Mattia (00),  Giambarresi Marco (95), Invernizzi Francesco (00), Mariano Rudy (87), Rittore Lorenzo (01),  Zaccheo Mattia (01)
CENTROCAMPISTI: Campelli Marco (94), Cristoforo Federico (02), Piccaretta Federico (02), Serinelli Leonardo (97), Spaltro Elias (99), Lazzari Tommaso (99)
ATTACCANTI: Cafferata Gianluca (94), Camoirano Luca (99), Ilardo Francesco (90), Petracca Lepera Franco (97), Paonessa Simone (01), Sanci Gabriele (89)

giovedì 3 ottobre 2019

Recuperi 2° giornata (andata)

Martedì 8 ottobre
SESTRI LEVANTE-GENOVA CALCIO:

Mercoledì 9 ottobre
RAPALLO RIVAROLESE-OSPEDALETTI:

Da stabilire
MOLASSANA BOERO-ALBENGA

mercoledì 2 ottobre 2019

anDIANO


La gara di Campionato Imperia-Genova calcio, in programma domenica, si giocherà sul terreno sintetico del "Wladimiro Marengo" di Diano Marina a causa dei lavori di rifacimento dell'impianto di irrigazione al "Nino Ciccione".
Pertanto, il club neroazzurro torna a giocare una gara interna a Diano Marina, come accaduto nelle due stagioni 1967-1968 e 1968-1969 (nella fotografia una formazione dell'U.S. Imperia 1924 nel campo sportivo dianese) quando erano in corsi i lavori di costruzione dell'impianto, ad opera dell' Impresa Pietro Grosso, con la demolizione delle vecchie tribune e l'esproprio delle case.

Classifica marcatori

3 RETI: Saviozzi (Cairese), Capra (Imperia), Paterno (Rivasamba), Gandolfo (Sestri Levante)
2 RETI: Oliviero, Ungaro (Angelo Baiardo), Minutoli, Rossi (Busalla), Curabba, Galluccio (Campomorone), Ilardo (Genova calcio), Castagna (Pietra Ligure), Monteverde (Rivasamba)
1 RETE: De Luca, Lupo, Roda (Alassio), Anselmo, Costantini, De Simone, Di Pietro, Di Salvatore (Albenga), Incerti, Napello, Provenzano, Ungaro (Angelo Baiardo), Cagliani, Grosso (Athletic Club Liberi), Mignacco, Nelli (Busalla), Di Martino, Doffo (Cairese),Bruzzone, Massa, Venturelli (Campomorone), Boggian, Minasso, Sancinito, Sassari (Imperia), Bah (Molassana), Fici, Galiera (Ospedaletti), Bracco (Pietra Ligure), Barbieri, Fontana (Rivasamba), Ferretti, Pane, Panepinto, Selvatico (Sestri Levante)
1 AUTORETE: Di Pietro (Athletic Club Liberi)