domenica 31 ottobre 2010

Sondaggio: Il nerazzurro dell'anno


Seguendo il suggerimento di alcuni lettori del blog e come già fatto in passato, cambia la formula del voto del sondaggio "Il nerazzurro dell'anno".
D'ora in avanti, in questo particolare sondaggio, accetterò solo i voti di coloro i quali utilizzano un account google (per crearlo, basta andare nella pagina dove scrivete in vostri commenti o cliccare qui) o chi firmerà il proprio voto, così potremo avere, spero, una votazione più verosimile... ed ognuno potrà votare una sola volta.
Non si assegna il pallone d'oro, ma è solo un giochino che alla fine dovrebbe premiare simbolicamente il miglior nerazzurro della stagione in corso (ed alla fine, nelle 3 precedenti edizioni, ha sempre vinto il più meritevole) ... ma qualcuno, forse, non l'ha capito.
Spiace, perchè in questo modo, probabilmente, ci saranno meno voti e non ci sarà la "finestrella" sulla colonna destra, così comoda per votare, ma non credo di avere altre alternative.
Quindi, nel commento a questo post, siete invitati a votare i migliori tre nerazzurri in campo della gara disputata contro il Golfodianese: al 1° assegnerò 5 punti, al 2° 3 ed al 3° 1 punto.
Alla chiusura del sondaggio, ai primi 3 in classifica verranno assegnati, nell'ordine, 5, 3 e 1 punto che aggiungerò a quelli già guadagnati fino ad oggi.
A fine stagione, coi voti dei vari sondaggi, effettuati dopo ogni gara interna, verrà decretato il "Nerazzurro dell'anno".
La classifica attuale è la seguente:
15 punti: Tranchida
6 punti: Fiani
3 punti: Allaria
2 punto: Iannolo
1 punto: Andorno
Votate!

7° giornata. Imperia-Golfodianese: 3-0


Questo pomeriggio, con fischio d'inizio dell' arbitro Matteo Marcenaro di Genova alle ore 15,00, l'Imperia di Sergio Sorgin affronta il Golfodianese di Franco Roda, per la terza volta nella loro storia.
Per i nerazzurri, reduci da un pareggio interno con l'Argentina e dalla sconfitta di Andora, corre l'obbligo di tornare alla vittoria, per non perdere contatto dalla capolista Andora, ora a 4 punti di distacco.
Una vittoria da dedicare anche ai "Samurai Ultras Imperia", che festeggeranno i 28 anni di ininterrotta attività.
Come sempre, non sarà facile: perchè il Golfodianese, dopo un'inizio stentato, è in serie positiva da quattro turni ed è imbottito da ben 7 ex nerazzurri che, per una ragione o per l'altra, avranno voglia di mettersi in mostra.
Inoltre l'Imperia, come noto, deve sempre fare i conti con gli infortunati che non finiscono di svuotare un'infermeria sempre piena.
LA FORMAZIONE.
Sergio Soncin ormai si è abituato all'emergenza.
Ancora assenti Carioti e Cuneo (quest'ultimo dovrebbe essere pronto per domenica prossima), ai quali si è aggiunto Fiani, infortunatosi mercoledì sera ad Andora; squalificato squalificato.
Celea è ristabilito completamente, così come Balbo, quindi la formazione che potrebbe presentare alcune novita' rispetto domenica scorsa.
LA CRONACA
Sergio Soncin schiera, ancora una volta, una formazione inedita: Tranchida in porta; in difesa, sugli esterni Rizza e Cinquepalmi, al centro Schiavon e Stabile; a centrocampo, sugli esterni, Celea e Allaria, centrali Ciaramitaro e Balbo; in attacco Iannolo e Andorno.
La partita è iniziata regolarmente, nonostante le pessime condizioni meteorologiche che ne hanno messo in dubbio lo svolgimento: infatti, prima del fischio d'inizio, la terna arbitrale ha verificato per due volte la praticabilità del terreno del "Ciccione", da due giorni battuto da continue piogge.
Dopo le prime fasi di studio, l'Imperia prende decisamente in mano le redini del gioco e passa in vantaggio al 14', grazie ad una splendida azione, iniziata a centrocampo da Andorno, che ha servito Balbo, il cui tocco a Iannolo ha permesso al fenomeno nerazzurro di infilare Bonavia in uscita con un preciso tocco: 6° gol stagionale per Iannolo, sempre più cannoniere scelto della società nerazzurra, coi suoi 86 gol realizzati.
L'Imperia non molla la presa e, sull'onda dell'entusiasmo, raddoppia: calcio d'angolo battuto da Iannolo, incertezza di Bonavia e tocco in rete di Andorno.
Il Golfodianese si fa viva dalle parti di Tranchida solo alla mezz'ora, precisamente al 37', quando l'acclamato ex Pennone salta l'estremo difensore in uscita, ma il suo tiro a botta sicura viene ricacciato fuori dalla porta da Schiavon.
3 minuti dopo è Hika ad insidiare Tranchida con un tiro dal limite, che esce fuori di poco.
Al 43' l'Imperia sfiora la terza marcatura, al termine di una tambureggiante azione: Andorno, servito al limite dell'area, salta il diretto avversario e scarica un gran tiro che Bonavia respinge sulla schiena di un suo difensore, che rischia un clamoroso autogol: la palla, in qualche modo viene ricacciata fuori dall'area, ma giunge sui piedi di Allaria che, di prima intenzione, fa partire un missile che colpisce il palo alla sinistra di Bonavia.
Ad inizio ripresa l'Imperia si ripresenta con gli stessi effettivi e chiude l'incontro al 60', su azione fotocopia del secondo gol: calcio d'angolo battuto da Balbo e tocco sotto misura di Andorno, alla sesta realizzazione stagionale.
A questo punto, di fatto, si chiude la partita e diventano assoluti protagonisti i "Samurai Ultras Imperia", che festeggiano i loro 28 anni al seguito dell'Imperia, con i loro cori più celebri.
Da segnalare, prima del fischio finale, all'81', un miracolo di Tranchida su colpo di testa di Murabito su cross di Pennone, indirizzato nel sette della sua porta.
Al fischio finale, festa grande della squadra con la sua Curva, con i nerazzurri che rosicchiano due punti alla capolista Andora, fermata sul pari dalla Praese, prossima avversaria dell'Imperia.

IMPERIA: Tranchida, Cinquepalmi (78’ Aloi), Rizza, Ciaramitaro, Stabile, Schiavon, Allaria
(61’ Gagliano), Balbo, Andorno, Iannolo, Celea (62’Raguseo). All. Soncin.
GOLFODIANESE: Bonavia, Tamborino, Alloisio, D’Angelo, Garibizzo (61’ De Simeis M.), Garibbo, Hyka (70’ Avignone), Profeta, Murabito, Pennone, Lupi. (64’ Rovere). All. Roda.
ARBITRO: Marcenaro di Genova.

7° giornata. Risultati, marcatori e classifica


ARGENTINA-SAN CIPRIANO: 1-0. 73' rig. Gerardi
BOLZANETESE-CERIALE: 0-2. 73' De Fazio, 79' Bellinghieri
CARCARESE-VARAZZE: 3-3. 4' e 23' Polito (V), 10' e 16' Procopio (C), 30' aut. Contino (C), 42' Mela (C)
FINALE-VOLTRESE: 1-0. 55' Ferrari
IMPERIA-GOLFODIANESE: 3-0. 14' Iannolo, 18' e 60' Andorno
PRAESE-ANDORA: 0-0
SERRA RICCO-PEGLIESE: 4-0. 45' Macciò 50' Ferraro, 57 e 65' Di Pietro
VIRTUSESTRI-SAMPIERDARENESE: 2-0. 68' Maiorana, 91' Anselmi
CLASSIFICA
Andora 15
Imperia 13
Serra Riccò 13
Varazze 12
Finale 12
Ceriale 11
Argentina 11
Golfodianese 10
Bolzanetese 10
Voltrese 9
Sampierdarenese 9
Carcarese 9
VirtuSestri 7
San Cipriano 5
Praese 5
Pegliese 4

sabato 30 ottobre 2010

1982-2010. 28 anni da "Samurai Ultras Imperia

video


Sembra impossibile
che seguo ancora te
questa è una malattia
che non va più via
vorrei andare via
vorrei andare via di qua
ma non resisto lontano da te

Samurai Ultras Imperia 1982

(questo video lo potete vedere meglio su youtube cliccando qui)

Comunicazione S.U.I. 1982


DOMENICA 31 OTTOBRE 2010
INVITIAMO TUTTI I RAGAZZI CHE FREQUENTANO LA CURVA NORD AD ENTRARE ALLO STADIO CON UN PO' DI ANTICIPO IN MODO DA POTER ALLESTIRE UNA PICCOLA COREOGRAFIA PER FESTEGGIARE I 28 ANNI DEI "SAMURAI ULTRAS IMPERIA".

S.U.I. 1982: UNA STORIA INVIDIABILE....................... UNA SIGLA INIMITABILE ! ! !

Le dichiarazioni post partita


Soddisfazione in casa nerazzurra, dopo il pareggio ad Andora, che ha permesso ai nerazzurri di accedere ai quarti di finale della Coppa Italia.
Queste le dichiarazioni rese da Sergio Soncin al "Secolo XIX": «Ancora una volta in campo è andato chi di ha avuto meno opportunità di giocare in campionato. Abbiamo comunque
dimostrato di essere una squadra in salute e capace anche di saper usare la spada e non solo il fioretto
».

Intanto, pare essere meno grave del previsto, l'infortunio patito da Matteo Fiani, che dovrebbe comunque saltare il prossimo impegno dei nerazzurri, domani, al "Ciccione", contro il Golfodianese.

La terna arbitrale


Arbitro della partita contro il Golfodianese sarà Matteo Marcenaro di Genova, coadiuvato da Andrea Ferracin e Riccardo Di Tullio di Savona.

La mandrakata: 7° concorso (andata)


Settima giornata del girone d'andata de "la mandrakata", il concorso pronostici di im1923.
Le modalità d'uso le conoscete e le potete rileggere qui.
Nei commenti a questo post dovete pronosticare, relativamente alla partita Imperia-Golfodianese:
1) il risultato numerico del 1° tempo (2 punti). Risposta: il punteggio.
2) il risultato finale (4 punti). Risposta: il punteggio.
3) il nome dell'eventuale primo marcatore nerazzurro (3 punti). Risposta: il nome del calciatore.
4) il nome dell'eventuale primo nerazzurro a prendere un cartellino giallo o rosso (3 punti). Risposta: il nome del calciatore.
5) se sarà assegnato almeno un calcio di rigore (1 punto). Risposta: SI o NO.
Ricordo che, in una delle 15 giornate, sarà possibile giocarsi un jolly: gli scommettitori, quando lo giocheranno, raddoppieranno il punteggio ottenuto in quel pronostico.
Quello che vi chiedo è di crearvi (se non lo avete ancora) un account google: questo mi faciliterà per poter stilare la classifica settimanale e vi permetterà di poter eliminare o modificare il pronostico fatto, prima della scadenza del termine fissato.
Per crearlo, basta andare nella pagina dove scrivete in vostri commenti o cliccare qui.
In un minuto avrete il vostro account google, che potrete personalizzare con foto o altre belinate, andando su modifica profilo.
Per chi non avesse ancora partecipato, può cominciare da questa settimana, ma col punteggio dell'attuale ultimo in classifica, cioè 8 punti.
Pronosticate! C'è tempo fino alle ore 15.00 di domenica 31 ottobre.

venerdì 29 ottobre 2010

L'ex di turno


Ben 7 ex nerazzurri nel Golfodianese, nostra prossima avversaria: si trattano di Luca Garibbo, Matteo Tamborino, Maurizio D'Angelo, Armando Carattini, Donato e Mattia De Simeis e Cristian Pennone.


Il centrocampista Luca Garibbo ha indossato la nostra casacca per 4 stagioni, per complessive 71 presenze e 6 gol realizzati. Nel dettaglio 2004/2005 (Eccellenza) 24 presenze e 0 gol fatti; 2005/2006 (Eccellenza), la sua stagione migliore, 28 presenze e 6 gol fatti (in casa contro la Bolzanetese e Varazze, in trasferta contro Entella, Sestrese, Varazze e Brulerici ); 2006/2007 (Serie D) 13 presenze e 0 gol; 2007/2008 (Serie D) 6 presenze e 0 gol.


Il difensore Matteo Tamborino vanta 24 presenze ed un gol (a Vado, quello della vittoria al "Chittolina") nella stagione 2002/2003 (Serie D).









Il difensore Maurizio D'Angelo, invece, ha collezionato 30 presenze e nessun gol, nelle stagioni 2001/2002 e 2002/2003, entrambe in Serie D.









Due Campionati in 1° squadra, per il difensore Donato De Simeis: 20 presenze e nessun gol, nelle stagioni 1995/1996 (Eccellenza) e 1996/1997 (Serie D).







Per il centrocampista Armando Carattini , invece, 4 stagioni in nerazzurro, per complessive 83 presenze e 2 gol fatti. Nel dettaglio: 2001/2002 (Serie D) 29 presenze ed 1 gol (il 4 novembre 2001, in casa, contro la Castellettese); 2002/2003 (Serie D) 15 presenze e nessun gol; 2003/2004 (Serie D) 13 presenze e nessun gol; 2004/2005 (Eccellenza) 26 presenze ed 1 gol (il 10 aprile 2005, in casa, contro il Golfodianese).






L'esterno sinistro di centrocampo, Mattia De Simeis, fratello minore di Donato, ha collezionato 4 stagioni in nerazzurro, per complessive 83 presenze e 2 gol fatti. Nel dettaglio: 2004/2005 (Eccellenza) 20 presenze e nessun gol; 2005/2006 (Eccellenza) 34 presenze ed 2 gol (in casa contro la Loanesi e contro la Bolzanetese); 2006/2007 (Serie D) 26 presenze e nessun gol; 2007/2008 (Serie D) 3 presenze e nessun gol.



Ed infine Cristan Pennone, bomber nerazzurro per tre stagioni: 58 presenze e 49 gol fatti, il suo impressionante score, in 3 stagioni con la nostra casacca. Nel dettaglio, 1996/1997 (Serie D), 23 presenze e 6 gol (tutti in casa, contro Pinerolo, Poggibonsi, Castelnuovo, 2 alla Colligiana e Camaiore); 2008/2009 (2° Categoria), 14 presenze e 29 gol; 2009/2010 (1° Categoria), 26 presenze e 14 gol.

Gli scontri diretti

Imperia e Golfodianese si sono incontrate due volte nella loro storia, nella stagione 2004/2005 (Campionato di Eccellenza).


Questi i tabellini dei due incontri:
28-11-2004. GOLFODIANESE-IMPERIA: 1-1
RETI: 37' Timpani, 56' Pennone
GOLFODIANESE: Maurizio; Gazzano (62' Stabile), De Simeis; Sandri, Limarelli, Ansaldi; Galleano, Ardoino, Di Conza, Pennone, Colli (75' Iannolo).
IMPERIA: Minori; Vago, Brilla; Baldisserri, Bocchi, Di Placido; Castagno (87' Viano), Scaglione, Sparaccio, Bisogno (81' De Simeis), Timpani.
ARBITRO: Filangieri di Chiavari.
(nella fotografia l'attuale D.S. nerazzurro Beppe Ansaldi, capitano del Golfodianese, contrasta Scaglione)

10-04-2005. IMPERIA-GOLFODIANESE: 4-1
RETI: 21' Carattini, 30' Bocchi (rig.), 48' Mazzei, 71' Castagno, 84' Brignoli.
IMPERIA: Minori; Vago, Cano (73' M. De Simeis); Spiaggi, Bocchi, Di Placido; Scaglione, Carattini (40' Castagno), Di Dio (80' Timpani), Mazzei, Cadenazzi.
GOLFODIANESE: Soncin; Stabile, D. De Simeis (61' Iannolo); Sandri, Limarelli, Ansaldi; Galleano (61' Ghigliazza), Brignoli, Di Conza (75' Pulaj), Pennone, Ardoino.
ARBITRO: Scremin.

La prossima avversaria: Golfodianese


COLORI SOCIALI: Giallo-Rosso-Blu
CAMPO SPORTIVO: "Comunale" - Piazzale Olimpia - San Bartolomeo al Mare. Terreno in erba naturale
SITO INTERNET: golfodianesecalcio.net
PRESIDENTE: Miraglia Francesco
ALLENATORE: Roda Franco

LA ROSA
PORTIERI: Bonavia Stefano
DIFENSORI: Tamborino Matteo, Garibizzo Davide, De Simeis Donato, D'Angelo Maurizio, Rovere Andrea, Tayser Nader, Profeta Davide, Alloisio Filippo
CENTROCAMPISTI: Sciglitano Giovanni, Garattoni Andrea, Carattini Armando, De Simeis Mattia, Garibbo Luca
ATTACCANTI: Pennone Cristian, Hyka Armand, Murabito Davide, Lupi Federico

Squalifiche


Squalificato per un turno Ivan Monti, espulso domenica scorsa nella gara contro l'Andora.
Ammonito (2° infrazione) Elia Ambesi.

giovedì 28 ottobre 2010

Coppa Italia. Risultati


Ecco i risultati delle gare di ritorno degli ottavi di finale di Coppa Italia:
Athletic - A.Baiardo: 1 - 4 (Andata 3 - 2) Si qualifica BAIARDO
Bogliasco - Busalla: 3 - 0 (Andata 5 - 0) Si qualifica BOGLIASCO
Cairese - Finale: 2 - 0 . 6-5 dopo i calci di rigore) (Andata 0 - 2) Si qualifica FINALE
Andora - Imperia: 2 - 2 (Andata 0 - 3) Si qualifica IMPERIA
Pontedecimo - Sestrese: 1 - 1 (Andata 0 - 3) Si qualifica SESTRESE
Fezzanese - Sestri Levante: 3 - 3 (Andata 0 - 3) Si qualifica SESTRI LEVANTE
Veloce - Vado: 1 - 0 (Andata 0 - 1) Si qualifica VADO
Fo.Ce.Vara - Vallesturla: 0 - 1 (Andata 0 - 5) Si qualifica VALLESTURLA

Questi sono gli accoppiamenti dei quarti di finale:
BAIARDO - BOGLIASCO
FINALE - IMPERIA
SESTRESE - VADO
SESTRI LEVANTE - VALLESTURLA

Settore giovanile: Pulcini 2000

E' terminata in parità, la partita giocata domenica scorsa ai Piani di Imperia, tra i Pulcini 2000 dell'Imperia ed i pari età del Dolceacqua.
Questi i parziali dei tre tempi:
Primo tempo: 0 -0
Pecondo tempo: 0 -0
Terzo tempo: 1 -1. rete di Gabriele Musso
Questi i ragazzi schierati da Mister Ornamento: M. Rohmedham, G. Giannattasio, A. Grossi, R. Minasso, E. Cardenas, G. Musso, R. Orlando, A.Cuce', D. Gjini.
Nelle fotografie scattate da Fantomas, alcuni momenti della gara.


Invito tutti coloro che hanno immagini o notizie di altre squadre del Settore giovanile dell'Imperia di inviarmele, che le pubblicherò sul blog.

mercoledì 27 ottobre 2010

Coppa Italia. Andora-Imperia:2-2

Questa sera alle ore 20,30, al "Gaetano Scirea" di Andora, i nerazzurri di Sergio Soncin affrontano l'Andora di Mario Pisano, nella gara di ritorno degli ottavi di finale di Coppa Italia.
A distanza di soli 3 giorni dalla gara di Campionato e dopo il 3-0 della gara d'andata, Sergio Soncin, opererà il solito tourn over, facendo giocare i calciatori che in queste settimane hanno trovato meno spazio.
LA CRONACA
I nerazzurri pareggiano 2-2 ed accedono ai quarti di finale della Coppa Italia.
Sergio Soncin ha schierato questo undici: Tranchida in porta; in difesa Ambesi, Fiani, Schiavon e Rosso; a centrocampo Gagliano, Balbo, Bocchi e Raguseo, in attacco Aloi e Politi.
Primo tempo eqilibrato con l'Imperia che passa in vantaggio grazie ad una incursione dalla sinistra di Raguseo, che entra in area e trafigge Loiacono con un preciso tiro sul primo palo.
Alla mezz'ora, si infortuna Fiani, sostituito da Stabile.
L'Andora pareggia su palla inattiva: cross in mezzo e colpo di testa di Calandrino, lasciato libero in area.
Prima dello scadere del tempo, da segnalare una traversa di Gagliano.
Si va al riposo sull'1 a 1.
Ad inizio ripresa, Sinagra prende il posto di Bocchi.
Ma è l'Andora che passa, dopo 5 minuti, ancora su calcio di punizione: passaggio in mezzo all'area nerazzurra e gran botta di Giovinazzo, che s'infilo all'incrocio della porta difesa da Tranchida. Prima della battuta del calcio di punizione si accende un primo parapiglia, che poi proseguirà nel prosieguo della gara.
Al 60', pareggio nerazzurro, su azione iniziata da calcio d'angolo battuto da Aloi, che pesca la testa di Stabile, che pareggia i conti.
Esce Balbo per Allaria.
L'Andora, a questo punto, perde la testa: vengono espulsi due giocatori azzurri per due fallacci, uno dei quali su Rosso, a palla lontana dall'azione
L'arbitro, per evitare che la partita degenreri, manda tutti sotto la doccia senza decretare neanche il recupero.
L'Imperia passa il turno ed affronterà il Finale, che si è sbarazzato della Cairese.

Le dichiarazioni post partita


Il D.G. Michele Sinagra ha così commentato sul Secolo XIX la sconfitta di Andora:
«Prima o poi doveva capitare: sembrerà un paradosso, ma ci siamo liberati di un problema, quello dell'imbattibilità stagionale.
Dispiace soprattutto per i tifosi, che ancora una volta ci hanno seguito in massa.
Il nostro errore è stato quello di aver gettato al vento alcune occasioni per raddoppiare, per poi essere puntualmente castigati
».

Salta la panchina...


L' allenatore Mario Ponti si e' dimesso, per ragioni personali, dalla conduzione tecnica della Pegliese. Al suo posto è subentrato Marco Repetto.

Comunicazione S.U.I. 1982


MERCOLEDI' 27-10-2010
COPPA ITALIA ORE 20.30
STADIO COMUNALE "G.SCIREA " DI ANDORA
Andora-IMPERIA CALCIO
RITROVO ULTRAS ORE 19.30 PIAZZA DANTE
AVANTI SAMURAI ! ! !

Samurai Ultras Imperia 1982

martedì 26 ottobre 2010

La fotocronaca di Fantomas

Riviviamo Andora-Imperia attraverso gli scatti di Fantomas, fotografo ufficiale di IM1923.

"Samurai Ultras Imperia 1982" presenti al "Scirea"di Andora



Il riscaldamento dei nerazzurri

Le due squadre entrano in campo...
... e si schierano a metà campo

Andorno e Tranchida prima del fischio d'inizio
Capitan "Gianbo" Bocchi
44': nerazzurri in festa dopo il gol del vantaggio
Iannolo, autore del gol, torna a metà campo

Classifica marcatori


5 RETI: Traggiai (Bolzanetese), Capra (Finale), Iannolo (Imperia), Spinelli (S.Cipriano),
4 RETI: Tenuta (Argentina), Andorno (Imperia), Cardillo (Voltrese)
3 RETI: Garassino (Andora), Tenuta (Argentina), Compaore (Bolzanetese),Cattardico (Carcarese), Carlevaro (S.Cipriano), Rotunno (Serra Riccò), Tiola (Varazze)
2 RETI: Lupo (Andora), Licata (Ceriale), Rossi e Scalia (Finale), Hjka e Murabito (Golfodianese), Vargiu (Praese), Mereu, Parodi e S. Pigliacelli (Samp), Ronco (Serra Riccò), Cantale e Polito (Varazze), Trocino (V.Sestri), Icardi (Voltrese)
1 RETE: Bogliolo, Calandrino, Galleano, Giovinazzo e Patitucci (Andora), Arvigo e Vera (Bolzanetese), Bonforte (Carcarese), Haidic (Ceriale), Ferrari, Kreymadhi e Puddu (Finale), Pennone (Golfodianese), Carioti, Gagliano e Stabile (Imperia), Inga, Pinacci e Varone (Pegliese), Bonadio, Galasso, Nania, Romeo G. e Vargiu (Praese), Balla e Narizzano (Samp), De Fazio e Romeo A. (S.Cipriano), Moscamoro (Serra Riccò), Geraci, Grillo, Marasciuolo e Tripodi (Varazze), Tommasi (V.Sestri), Mantero e Mori (Voltrese).
1 AUTORETE: Moscamora (Serra Riccò) pro Samp

Rassegna stampa

I titolo del "Secolo XIX"...

... e quello de "La stampa"


lunedì 25 ottobre 2010

La gente come loro non molla mai


Udite udite: a Catanzaro potrebbe realizzarsi un ritorno in grande stile di due personaggi molti "amati" dalle nostre parti.
La gloriosa società giallorossa, infatti, potrebbe essere ceduta al "celebre" orafo di Casale Monferrato, Franco Quartaroli, ex presidente e dirigente di molte formazioni di Serie C, come Alessandria, Suzzara, Pro Vercelli, Mantova, Savona e Spal ed al quale vengono associate anche alcune esperienze fallimentari a Ravenna, Savona e Grosseto.
Al Catanzaro pare essere interessato anche la strana coppia formata da Mirko Buzzetti e Gianfranco Montali.
Avete letto bene, Cipollino ed il master! Manca solo la Trade Line e ci sono tutti...
Tutto questo è riportato sul quotidiano on line 'My Catanzaro' e sul sito 'Us Catanzaro.net: se non ci credete cliccate qui oppure qui.
Franco Quartaroli, a Catanzaro da venerdì scorso, domenica pomeriggio era presente nella Tribuna del "Nicola Ceravolo", per assistere alla gara del Catanzaro contro l'Aversa Normanna.
I bene informati dicono che avrebbe Franco Quartaroli avrebbe intenzione di tornare mercoledì in Calabria, per concludere positivamente l'operazione.
Per la cronaca, pare che all'acquisizione del club giallorosso si sia interessato anche Giuseppe Ruggieri, imprenditore edile calabro-reggiano ex presidente dello Spezia e della Sanremese.
Non aggiungo altro: vado a vomitare...

La fotografia della domenica


Domani gli altri scatti di Fantomas.

La mandrakata: 6° giornata (andata). Risultati e classifica


Queste le risposte esatte del 6° concorso d'andata de "La mandrakata":
1) 0-1
2) 2-1
3) Iannolo
4) Monti
5) No

Questa la classifica odierna (in rosso chi ha giocato il jolly):
6 punti: toscofanclub
5 punti: master, gila
4 punti: fantomas, act, epascal
1 punto: forza Imperia sempre, celestino, im1923, mattewthemonster, el lobo
0 punti: figgiu da Nord

Questa la classifica generale dopo 6 giornate (in rosso chi ha giocato il jolly):
20 punti: epascal
19 punti: toscofanclub
18 punti: master
17 punti: act
16 punti: figgiu da Nord, celestino, gila
15 punti: el lobo
14 punti: Forza Imperia Sempre
12 punti: fantomas
10 punti: s.p.
9 punti: lol Torino, im1923
8 punti: mattewthemonster

Epascal allunga su figgiu da Nord che resta al palo ed è superato da toscofanclub, vincitore di tappa e mai così in alto in questi anni di pronostici. Alle loro spalle incalzano master e act.
In fondo i soliti noti: mattewthemonster ultimo ad un punto da lol torino ed im1923, con fantomas che si toglie per questa volta dalla zona "polpo Paul".
Appuntamento a giovedì prossimo per il pronostico di Imperia-Golfodianese.

domenica 24 ottobre 2010

6° giornata. Andora-Imperia:2-1

Questo pomeriggio, con fischio d'inizio dell'arbitro Andrea Bo di Genova alle ore 15,30, al "Gaetano Scirea" di Andora, l'Imperia di Sergio Soncin affronta l'Andora di Mario Pisano: è il big match della domenica, poichè le due compagini occupano le prime due piazze della classifica del Campionato di Promozione.
Molte le insidie che troveranno i nerazzurri: l'Imperia, nella sua storia, ha sempre pareggiato ad Andora ed anche in questa occasione sarà durissima.
L'Andora dei molti ex nerazzurri, poi, è un'ottima squadra ed è ancora imbattuta.
LA FORMAZIONE
Sergio Soncin anche questa domenica dovrà fare la conta prima di assemblare la formazione: sicuri assenti gli squalificati Fiani e Raguseo, espulsi domenica scorsa nella tiratissima partita contro l'Argentina, e molti dubbi sulla possibile disponibilità degli infortunati ormai quasi cronici.
Tranchida si è allenato a singhiozzo ma non ci sono dubbi sulla sua presenza.
Ancora out Cuneo, mentre Carioti è sicuramente fuori per un problema muscolare.
Le buone notizie: Monti, Celea, Ciaramitaro, Balbo e Cinquepalmi sono recuperati. Probabile (se non sicuro) l'utilizzo di Monti dall'inizio e di Ciaramitaro a centrocampo.
Quindi formazione quasi obbligata per mister Soncin che deve sciogliere i nodi riguardo l'utilizzo degli under.
LA CRONACA
L'Andora vince in rimonta ed allunga in vetta, coi nerazzurri ora a 4 punti.
E' stata una gara sostanzialmente equilibrata ed assai ruvida, assai spezzettata da falli e con pochi fraseggi.
Sergio Soncin ha schierato questo undici: Tranchida in porta; in difesa al centro Monti e Stabile, sugli esterni Fantoni e Rizza; a centrocampo al centro Bocchi e Ciaramitaro, sugli esterni Ambesi e Cinquepalmi; in attacco Andorno e Iannolo.
La prima occasione è dell'Andora, al 9', quando Patitucci lancia Lupo, anticipato in uscita da Tranchida.
Due minuti dopo, ancora Lupo, imbeccato da Garassino, mette a lato.
L'occasione più nitida della prima frazione di gioco capita al 24': cross di Fantoni per Andorno, che non dà la giusta potenza alla sfera, che è deviata in angolo da Blasetta.
L'Andora resta in dieci per un brutto fallo da dietro di Rodriguez ai danni di un nerazzurro e l'Imperia ne approfitta portandosi in vantaggio, allo scadere del primo tempo, grazie a Roberto Iannolo, autore della sua quinta rete stagionale e l'85° con la nostra casacca, sfruttando un cross di Cinquepalmi respinto da Blasetta.
Ad inizio ripresa i locali cercano con veemenza il pareggio e lo realizzano al 48° con Galleano, con una gran botta che si infila sotto la traversa di Tranchida, su palla spizzata da Lupo.
L'Imperia resta in 10 per l'espulsione di Monti, per doppia ammonizione, e l'Andora, sull'onda dell'entusiasmo, sfiora il gol prima con con Gazzano e Galleano, ma è bravissimo Tranchida a respingere la minaccia.
L'Imperia si affida al solito Iannolo che prima impegna severamente Blasetta su calcio di punizione e poi manca il tocco vincente da posizione favorevole.
Quando il pareggio sembra cosa fatta (e giusta), l'Andora completa la rimonta, all' 88', con un gran tiro dalla distanza di Patitucci che si infila alle spalle di Tranchida.
Nel convulso finale l'Imperia sfiora il pareggio, ma Blasetta ricaccia fuori dal sacco un pallone calciato dal neo entrato Celea.

ANDORA: Blasetta, Bogliolo (85’ Testa), Carofiglio, Ghini (73’ Danio), Gazzano (90’ Calandrino), Garassino, Galleano, Patitucci, Lupo,Mangone,Rodriguez. All. Pisano.
IMPERIA: Tranchida, Ambesi (54’ Allaria), Rizza, Monti , Bocchi, Stabile, Cinquepalmi, Ciaramitaro, Andorno, Iannolo, Fantoni (54’ Celea). All. Soncin.
ARBITRO: Bo di Genova.

6° giornata (andata). Risultati, marcatori e classifica


ANDORA-IMPERIA: 2-1. 44' Iannolo (I), 48' Galleano (A), 88' Patitucci (A)
CERIALE-SERRA RICCO: 0-0
GOLFODIANESE-ARGENTINA: 2-0. 27' Hyka, 89' Morabito
PEGLIESE-PRAESE: 1-2. 52' Vargiu (PR), 58' Varone (PE), 65' Galasso (PR)
SAMPIERDARENESE-CARCARESE: 3-0. 55' e 80' S. Pigliacelli, 70' Balla
SAN CIPRIANO-VIRTUSESTRI.: 1-2. 65' rig. e 70' Trocino (V), 83' Spinelli
VARAZZE-FINALE: 2-2. 7' Cantale (V), 20' Polito (V), 35' Ferrari (F), 70' Rossi (F)
VOLTRESE-BOLZANETESE: 3-1. 5' e 38' Cardillo (V), 60' Compaore (B), 80' Icardi (V)

CLASSIFICA
Andora 14
Varazze 11
Imperia 10
Golfodianese 10
Bolzanetese 10
Serra Riccò 10
Finale 9
Voltrese 9
Sampierdarenese 9
Ceriale 8
Argentina 8
Carcarese 8
San Cipriano 5
Praese 4
VirtuSestri 4
Pegliese 4

sabato 23 ottobre 2010

La bomba


Non dimenticate di dare un'occhiata al blog lunedì (o forse qualche ora prima, perchè non so se resisterò a star zitto): leggerete qualcosa di incredibile... ma non troppo, visto come funzionano nel cose nel calcio in Italia!

Imperia calcio... storia di un amore

Grazie ad un lettore del sito "Imperia calcio... storia di un amore" siamo entrati in possesso delle "liste di trasferimento" dei calciatori degli anni che vanno dal 1926 al 1939: grazie ad esse siamo così riusciti a trovare molti dei nomi di battesimo di calciatori nerazzurri dell'epoca pre bellica, che ancora non conoscevamo.
Le liste erano nate per rendere noto alle altre società affiliate che un giocatore aveva la possibilità di lasciare la società sportiva con il loro consenso.
Molto spesso i motivi erano professionali, esempio: si doveva trasferire per andare a lavorare in un'altra città, provincia o regione.
Quando, dopo il 1926 i giocatori dovettero prima del tesseramento dichiarare il proprio status di dilettante o "non dilettante", e quindi percepire un rimborso spese, iniziò il vero calcio-mercato che fino alla stagione precedente era vietato e nascosto e i giocatori puniti per "professionismo".
Non tutti i giocatori venivano ceduti: se non depositavano il cartellino entro 1 mese dalla pubblicazione delle liste il giocatore rimaneva alla società di appartenenza.
Non tutti i nostri giocatori erano liguri.
Soprattutto nel periodo precedente la guerra erano dei militari di stanza a Imperia o a Savona. Le liste di trasferimento disciplinavano anche questi trasferimenti: i giocatori partivano a 20 anni, se non facevano il rinvio per motivi di studio, e venivano chiamati scaglionati in due semestri.
Nelle liste di trasferimento se evidenziati (militare a......) nel periodo di dicembre-gennaio era perché erano del primo semestre, mentre quelli che partivano a settembre-ottobre venivano pubblicati tra maggio e giugno.
Le liste servivano proprio ad avvisare le società di una tale zona che quel tal giocatore sarebbe rimasto libero per 12 mesi e quindi tesserabile in prestito con motivazione "giocatore militare".
Quelli nati nel primo semestre di solito ricevevano la cartolina precetto tra febbraio e marzo (quando o era finito o stava per finire il campionato) mentre gli altri nati tra il 1° luglio e il 31 dicembre venivano chiamati tra settembre e ottobre.
Gli articoli sono tratti da "Il Littoriale", l'attuale "Corriere dello sport".
Liste trasferimento del 1929

Liste di trasferimento del 1931



Liste di trasferimento del 1933


Liste di trasferimento del 1934


Liste di trasferimento del 1935Liste di trasferimento del 1938