lunedì 30 settembre 2019

Taaaaaaac!!!!

Eccoci qua. Come ormai triste consuetudine da sette anni a questa parte, al primo ostacolo serio il castello di carte cade miseramente e ci ritroviamo a fare le solite considerazioni. Partiamo intanto dalle parole post gara del mister che, e non è la prima volta, si lamenta della "coperta troppo corta" riferendosi alla mancanza di almeno un paio di tasselli (così disse in una intervista precedente) per completare la squadra.
Solito tasto dolente, ieri mancava Giovanni Boggian (cui approfittiamo per rivolgere ancora le più sentite condoglianze per la scomparsa della mamma) quello che viene considerato il "centro boa" dell'attacco nerazzurro e le cronache parlano di diverse occasioni avute dai nerazzurri e non finalizzate e non aggiungiamo altro perché a forza di farlo girare, finisce che il disco si rovina...
Bisogna poi risolvere il problema Minasso (e parliamo del giocatore E BASTA). Domenica scorsa il ragazzo ha ciabattato un pallone all'altezza dell'area piccola che si è trasformato in gol per la dabbenaggine del portiere del Finale e infatti, nonostante il gol, il mister lo ha tolto dopo dieci minuti della ripresa.
Ieri di nuovo titolare e tolto dopo il primo tempo senza che il tabellino riporti tracce di sue giocate nel primo tempo. E' evidente che continuare a puntare su di lui invece di potenziare il reparto con un altro giocatore di esperienza dirottando su altri ruoli l'utilizzo di un altro 2001 può diventare un problema.
Siamo solo alla terza giornata e non è il caso di fare bilanci, anche perché, come si dice dal giorno dell'uscita del calendario, i primo conti potremo farli solo fra altre tre giornate. Sottolineiamo solo che il Finale battuto tre a zero dai neroazzurri fra rulli di tamburi la settimana scorsa, è caduto in casa prendendo altre tre reti dalla momentanea nuova capolista Cairese e che quel Campomorone che aveva bloccato gli ingauni sul 2-2 alla prima giornata ha incassato tre reti sul campo dell'Angelo Baiardo...
Il mister oggi ha detto che "abbiamo preso tre gol su nostri regali". E' appena il caso di far notare che tolta la partita di domenica scorsa è da inizio stagione che "facciamo regali" prendiamo almeno due o tre gol a partita. Forse sarebbe il caso di porsi qualche domanda, ma soprattutto di porre rimedio alla svelta.
Comunque, siamo attesi da tre partite che dovranno dirci molto sul nostro futuro. Genova calcio, Angelo Baiardo (sigh!!!) e Sestri Levante, un filotto da non fallire assolutamente per non rischiare di spegnere dopo 6 partite quella speranziella che l'obiettiva qualità della rosa (seppure incompleta) sembra aver acceso dopo sei anni di nulla.
Staremo a vedere.
Forza Ragazzi!!!
(portorino)

domenica 29 settembre 2019

3° giornata (andata). Albenga-Imperia: 3-1

Questo pomeriggio alle ore 15,00, agli ordini di Manuel Gambuzzi di Reggio Emilia, l'Imperia di Alessandro Lupo affronta l'Albenga di Matteo Solari.
E' il giorno dell'attesissimo derby contro l'Albenga: una partita non come tutte le altre, poichè si tratta di una partita storica e lo dimostra il fatto che quella degli ingauni è la squadra che l'Imperia, in 96 anni di storia, ha affrontato più volte, ben 76.
Ma a parte le ragioni storiche, quella di questa pomeriggio è una sfida tra due delle pretendenti alla vittoria finale del Torneo.
L'Imperia capolista in solitaria del Torneo, complice anche i rinvii di quattro gare dello scorso turno, cerca la terza vittoria consecutiva, evento che non avviene dalla stagione 1988-1989 (2° categoria), quando i neroazzurri vinsero le prime cinque gare di Campionato.
Tre ex neroazzurri nell'Albenga: Francesco Cocito, Pier Francesco Figone e Nicholas Costantini.
Albenga e Imperia si incontrano, in terra ingauna, per la trentanovesima volta nella loro storia: il bilancio è di 10 vittorie dei neroazzurri contro le 18 dei bianconeri e di 10 pareggi, 38 i gol fatti dall'Imperia e 62 dall'Albenga.
Stadio blindato e accesso con limitazioni per i tifosi neroazzurri, per i quali sono stati riservati solo 100 biglietti d'ingresso.
Alessandro Lupo ha così presentato la gara su rivierasport.it: "Questa partita vale tre punti abbinati ad una partita speciale per i nostri tifosi. Diamo il giusto peso, ma è chiaro che metteremo qualcosa in più per far felice la nostra gente.
Non sarà assolutamente una partita determinante, ma importante che ci deve aiutare a proseguire nel nostro percorso.
Siamo consapevoli nei nostri mezzi, ma dobbiamo sempre correre più degli altri. Possediamo di una grande qualità, quindi possiamo fare grandi cose. La fase difensiva è sempre stata ottima, si attacca in undici e si difende in undici quindi non c'erano problemi prima e neanche ora. C'è da lavorare tanto come stiamo facendo per migliorarci di partita in partita.
Nessuna copertura, noi giocheremo come dobbiamo giocare. Al momento non sono ancora sicuro chi partirà dall'inizio, in quanto voglio tenere tutti sulla corda.
Colgo l'occasione per far le condoglianze al nostro giocatore Boggian che ha perso la mamma".
LE FORMAZIONI
Questi i convocati da Alessandro Lupo:
Portieri: Trucco, Meda.
Difensori: Fazio, Virga, Guarco, Carletti, Ambrosini
Centrocampisti: Martelli, Giglio, Sancinito, Salmaso, Risso, Pellegrino, Manitto
Attaccanti: Minasso, Sassari, Capra, Nastasi
L'Imperia scende in campo con: Trucco, Carletti, Sancinito, Guarco, Virga, Capra, Giglio, Sassari, Martelli, Minasso
L'Albenga risponde con: Bambino, Barisone, Anselmo, Scalia, Gargiulo, Olivieri, De Simone, Figone, Di Pietro, Costantini, Di Salvatore
LA CRONACA
5' tiro di Figone deviato in angolo da Trucco
8' contropiede innescato da De Simone, palla a Di Pietro che dalla distanza tira: Trucco devia in tuffo sul palo
9' tiro di Giglio dalla distanza deviata da Bambino: sul tap in interviene Capra, ma l'arbitro ferma per fuorigioco
12' corner battuto da Costantini per Scalia, che serve ancora Costantini il cui cross, assia pericoloso, attraversa tutta l'area di rigore
21' corne di Sancinito per Sassari che, in rovesciata, manda la sfera di poco a lato
22' Figone serve Di Pietro, tiro alto sopra la traversa
27' calcio d'angolo di Sancinito per Capra, che di tacco sfiora il gol dell'anno
31' assist di Sancinito per Capra, palla alta sopra la traversa
32' ammoinito Gargiulo
34' Capra serve di petto Sassari che dall'interno dell'area tira e infila Bambino: 0-1 e prima rete stagionale per l'attaccante imperiese
41' calcio d'angolo di Costantini per Anselmo che, con un tiro al volo fa secco Trucco: 1-1
La prima frazione di gioco termina 1-1
L'Imperia si ripresenta in campo con Risso al posto di Minasso
55' tiro di Costantini, respinta coi pugni di Trucco, la sfera giunge sui piedi di De Simone che viene atterrato in area: rigore trasformato da Di Pietro: 2-1
60' tiro di Sassari deviato dalla schiena di un difensore, la palla s'impenna e si stampa sulla traversa
62' esce Olivieri, entra Molinari
63' ammonito Molinari
69' Virga perde la sfera, la  conquista Costantini che con un pallonetto beffa Trucco: 3-1
70' esce Di Pietro, entra Marquez
71' ammonito Marquez
73' secondo giallo per Gargiulo: Albenga in 10
75' esce Di Salvatore, entra Grandoni
81' calcio di punizione di Costantini deviato con un miracolo da Trucco
83' esce Virga, entra Ambrosini
86' escono Costantini e De Simone, entrano Zola e Ruffo
90' ammonito Giglio
95' fischio finale: la gara termina 3-1

3° giornata (andata). Risultati, marcatori e classifica

ALASSIO F.C-ATHLETIC CLUB LIBERI: 0-0
ALBENGA-IMPERIA: 3-1. 34' Sassari (I), 41' Anselmo (A), 56' Di Pietro (A), 69' Costantini (A) 
ANGELO BAIARDO-CAMPOMORONE S.OLCESE: 3-1. 23' Incerti (A), 33' Massa (C), 37' Oliviero (A), 65' rig. Provenzano (A)
BUSALLA CALCIO-SESTRI LEVANTE: 1-4. 30' Pane (S), 47' e 78' Gandolfo (S), 61' Selvatico (S), 63' Rossi (B)
FINALE-CAIRESE; 1-3. 27' Saviozzi (C), 30' Di Martino (C), 41' rig. Faedo (F), 52' Doffo (C)
GENOVA CALCIO-MOLASSANA BOERO: 1-0. 61' rig. Ilardo
OSPEDALETTI-RIVASAMBA H.C.A.: 1-5. 10' e 16' Paterno (R), 30' Monteverde (R), 80' Barbieri (R), 84' rig. Fontana (R), 86' Fici (O)  
PIETRA LIGURE-RAPALLO RIVAROLESE: 0-0

CLASSIFICA
CAIRESE 7
IMPERIA 6
ANGELO BAIARDO 6
SESTRI LEVANTE 6 *
GENOVA CALCIO 6 *
RIVASAMBA H.C.A. 5
CAMPOMORONE S.OLCESE 4
BUSALLA 4
ALBENGA 4 *
MOLASSANA BOERO  3 *
RAPALLO RIVAROLESE 2 *
ATHLETIC CLUB LIBERI 1
PIETRA LIGURE 1
ALASSIO F.C. 1
FINALE 1
OSPEDALETTI 0 *
* 1 gara in meno

sabato 28 settembre 2019

La terna arbitrale

Arbitro di Albenga-Imperia sarà Manuel Gambuzzi di Reggio Emilia, coadiuvato da Luca Trusendiv e Valerio Firenze di Genova

Giudice sportivo


Ammonizione (1° infrazione) per Samuele Sassari

venerdì 27 settembre 2019

L'ex di turno

Tre ex neroazzurri nell'Albenga: Francesco Cocito, Pier Francesco Figone e Nicholas Costantini.
Francesco Cocito, 26 presenze e 0 gol fatti nella stagione 2002/2003 e 7 presenze e 0 gol fatti nella stagione 2017-2018.
Pier Francesco Figone, centrocampista, la scorsa stagione ha collezionato 11 presenze e realizzato 1 gol.
Nicholas Costantini, centrocampista, ha indossato la casacca neroazzurra per 40 volte e realizzato 13 gol, nelle stagioni 2012-2013 e 2018-2019.

Scontri diretti. Albenga VS Imperia

Imperia-Albenga non è una partita come tutte le altre, poichè si tratta di una partita storica e lo dimostra il fatto che quella degli ingauni è la squadra che l'Imperia, in 96 anni di storia, ha affrontato più volte, ben 76.
Imperia e Albenga si incontrano, in terra ingauna, per la trentanovesima volta nella loro storia: il bilancio è di 10 vittorie dei neroazzurri contro le 18 dei bianconeri e di 10 pareggi, 38 i gol fatti dall'Imperia e 62 dall'Albenga.
Questo il tabellino dell'ultima gara vinta dai neroazzurri, disputata il 21 ottobre 2018.
ALBENGA-IMPERIA: 0-4
RETI: 6' Di Lauro, 29' rig. e 77' Castagna, 43' Faedo
ALBENGA: Rossi, Lamarra, Taku, Praino, Cocito, Costamagna (64' Caredda), Barison, Farinazzo, Rossi, Calcagno, Tesoro (55' Mela). All. Delfino
IMPERIA: Trucco, Fazio, Ambrosini, Figone, Laera, Di Lauro, Giglio, Castagna (81' Callegari), Faedo (75' Roda), Moscatelli (73' Tahiri), Sadiku. All. Buttu
ARBITRO: Selvatici di Rovigo
Questi dati sono tratti da "Imperia calcio, storia di un amore", il sito della storia neroazzurra.

La prossima avversaria. U.S. Albenga 1927

ANNO DI FONDAZIONE: 1927
COLORI SOCIALI: Bianco nero
CAMPO SPORTIVO: "Annibale Riva". Terreno in sintetica
SITO INTERNET:  http://www.albenga1928.it
PRESIDENTE: Claudia Colla Fantino
VICE PRESIDENTE: Gianpiero Colla, Giuseppe Marino
DIRETTORE GENERALE: Andrea Mei
DIRETTORE SPORTIVO: Cosimo Damiano Nuzzo
LA ROSA
ALLENATORE: Matteo Solari
PORTIERI: Paolo Maria Bambino (00), Michele Patrone (01), Tommaso Scalvini (03), Andrea Vicinanza (00)
DIFENSORI: Barchi Piergiorgio (01), Lorenzo Barisone (02), Francesco Cocito (82), Juan Pablo Gargiulo (92), Gianluca Olivieri (88), Sebastiano Molinari (93), Gabriele Patrucco (90)
CENTROCAMPISTI: Andrea Anselmo (93), Nicholas Costantini (89), Fabian Dorno (00), Pierfrancesco Figone (96), Giuseppe Gerini (99), Mattia Grandoni (99), Lorenzo Scalia (90), Moussa Simaha (99), Simone Zola (00)
ATTACCANTI: Gennaro De Simone (02), Davide Di Nardo (01), Giusepe Di Pietro (84), Leonardo Di Salvatore (99), Facundo Agustin Marquez (93), Elvis Metalla (99), Salvatore Ruffo (94)

giovedì 26 settembre 2019

Sondaggio. Il neroazzuro dell'anno

Chiudo il sondaggio "Vota il migliore contro il Finale" che ha visto la vittoria di Capra (5 punti), seguito da Sancinito (3 punti) e Giglio (1 punto).
Per effetto di questo risultato, quindi, la classifica è la seguente:
5 punti: Capra
3 punti: Sancinito
1 punto: Giglio
Appuntamento a domenica 6 ottobre, quando dovremo votare il migliore in campo contro il Genova calcio.

mercoledì 25 settembre 2019

Classifica marcatori

3 RETI: Capra (Imperia)
2 RETI: Minutoli (Busalla), Saviozzi (Cairese), Curabba, Galluccio (Campomorone), Castagna (Pietra Ligure)
1 RETE: De Luca, Lupo, Roda (Alassio), De Simone, Di Salvatore (Albenga), Napello, Oliviero, Ungaro (Angelo Baiardo), Cagliani, Grosso (Athletic Club Liberi), Mignacco, Nelli, Rossi (Busalla), Bruzzone, Venturelli (Campomorone), Ilardo (Genova calcio), Boggian, Minasso, Sancinito (Imperia), Bah (Molassana), Galiera (Ospedaletti), Bracco (Pietra Ligure), Monteverde, Paterno (Rivasamba), Ferretti, Gandolfo, Panepinto (Sestri Levante)
1 AUTORETE: Di Pietro (Athletic Club Liberi)

Albenga-Imperia blindata

Si preannuncia l'ormai tristemente noto derby con limitazioni.
Copio/incollo la nota dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive.
Per l’incontro di calcio “Albenga - Imperia”, connotato da profili di rischio ma per il quale non appare necessario il rinvio alle valutazioni del CASMS, l’Autorità Provinciale di P.S. di Savona, previa riunione con le società sportive interessate, è pregata di valutare la fattibilità dell’attuazione delle seguenti misure organizzative:
- vendita dei tagliandi per i tifosi ospiti nel limite stabilito dalle Autorità di P.S., nelle ricevitorie individuate dalle società sportive sotto la responsabilità delle stesse, previa esibizione da parte dell’acquirente di un documento di identità;
- vendita dei tagliandi per i tifosi ospiti sino alle ore 19.00 del giorno antecedente la gara;
- trasmissione a cura della società sportiva ospitata dell’elenco degli acquirenti alla Questura di Savona, comprensivo del nominativo e della data di nascita, entro le ore 10,00 del giorno della gara;
- impiego nel settore ospiti di volontari della società ospitata con casacca riconoscibile (simile a quella degli steward);
- adeguata comunicazione ai tifosi delle Società Sportive interessate.


La vendita dei tagliandi per i tifosi ospiti (prezzo 10 euro per un massimo di 100 tagliandi) sarà aperta sino alle ore 19.00 di sabato, previa esibizione da parte dell’acquirente di un documento di identità, presso la segreteria dell’A.S.D. Imperia 1923.

martedì 24 settembre 2019

Piove, Federazione pavida

Facciamo parte della categoria di tifosi (leggi vecchi tifosi) che ricordano la scritta che era posta in calce alla locandina che annunciava la partita in programma la domenica: "Si gioca anche in caso di pioggia".
Sta ormai diventando un'abitudine fastidiosa. Mentre nelle altre Regioni le partite vengono sospese o rinviate come una volta quando le condizioni del campo non ne permettono lo svolgimento, da noi ormai i Campionati, soprattutto quello di Eccellenza che dovrebbe essere quello di più alto valore tecnico e organizzativo a livello dilettantistico regionale, viene regolarmente martoriato da rinvii preventivi che, nella stragrande maggioranza dei casi si rivelano poi del tutto fuori luogo.
Se per alcune gare la cosa può anche ritenersi comprensibile, leggi il rinvio della gara di domenica scorsa fra Rapallo e Ospedaletti con i ponentini che, in caso di piogge pesanti avrebbero dovuto attraversare tre quarti della Regione in condizioni difficili, (fermo restando che, anche se piove forte, andare da Ospedaletti a Rapallo è sicuramente meno avventuroso che andare a Cairo Montenotte o a Busalla o a Campomorone), meno comprensibile risulta il rinvio di Sestri Levante - Genova Calcio considerato che la "trasferta" dei genovesi non richiede neppure un'ora di viaggio e lo svolgimento o meno della gara può tranquillamente essere deciso la domenica mattina secondo le condizioni meteo e le previsioni della giornata stessa.
In questo modo il campionato viene falsato, tanto più che ormai anche i muri sanno che in questa Regione il sistema di prevenzione di fatto non esiste, ma risulta molto più semplice piazzare allerta a casaccio per scaricarsi delle responsabilità in caso di eventi inattesi come ampiamente dimostrato dalle statistiche recenti.
Altrimenti, dopo che la maggior parte dei terreni di gioco è sintetica (altra cosa incomprensibile per noi vecchi tifosi), giochiamo le partite in palestre e togliamo altro fascino a questo sport.
Attendiamo, quindi, la prossima domenica, sperando che non piova...
(portorino e im1923)

Lupo&Patronpensiero

Alessandro Lupo intervistato da rivierasport.it "Abbiamo fatto bene contro una squadra che ha un materiale molto diverso dal nostro: senza nulla togliere ai ragzzi del Finale, noi abbiamo molta più qualità di loro, sono molto giovani. Però sono stati in partita, ci hanno messo in difficoltà, anche se noi abbiamo fatto una gra gara. Mi è piaciuto molto l'atteggiamento, la voglia di fare le cose che proviamo, soprattutto sono molto contento per il nostro attaccante Boggian che, se perde quei 4/5 kg, in questa categoria può fare la differenza.
Sono felice anche per il goal messo a segno dal giovane Pietro Minasso. Contro il Finale, tra l’altro, hanno esordito 3 giovani del vivaio causa anche un po’ di emergenza infortuni. I giovani sono importanti ma la rosa è strettina. La società sa quali sono le mie richieste. Non c’è bisogno sul mercato a dicembre di fare stravolgimenti e nemmeno investimenti impossibili per renderci più competivi.
So che in tribuna c'era il Sindaco e ora gli faccio un appello: "Visto che abbiamo vinto 3-0 ora devI venire ogni domenica in tribuna, perchè hai portato bene, quindi ora sono tutti fatti tuoi".
A livello difensivo abbiamo giocato bene, specialmente i due centrali difensivi: sono ragazzi che hanno sempre giocato in serie C e serie D, in Eccellenza è diverso. Bisogna avere pazienza con loro perchè possono dare molto e molto di più, perchè si devono adattare a questo tipo di situazione. Oggi hanno fatto bene tutti e due, sempre a mettere pressione e anticipare i loro avversari.
Adesso andiamo a giocarci queste altre 28 finali che le prime 2 le abbiamo vinte, ma sarà durissima, perchè il Campionato è molto livellato e noi abbiamo le carte in regola per poter dire la nostra, anche contro quelle squadre più attrezzate a livello di rosa, se non viene un raffreddore a nessuno dei nostri".
Eugenio Minasso, intervistato da riviera24.it: ""Ho visto una squadra in crescita a livello di gioco. Tutto ciò aiuta a ricreare entusiasmo. Bisogna far di nuovo appassionare i tifosi a questi colori e certe prestazioni aiutano"

lunedì 23 settembre 2019

In vetta coi piedi per terra

Per la seconda volta negli ultimi sette anni l'Imperia si trova al comando della classifica dopo due giornate di campionato e questa volta, addirittura, in solitaria, complici i rinvii delle gare che avrebbero potuto portare due fra Molassana, Sestri Levante e Genova Calcio a condividere il primato con i nerazzurri, ma siccome si dice che la pressione è sempre su chi deve rincorrere, va benissimo così.
Favorita indubbiamente dalla superiorità numerica (ottenuta peraltro su un'azione che avrebbe potuto comunque portare al gol i neroazzurri) l'Imperia crea una quantità industriale di palle gol e, per la prima volta in questa stagione fra Coppa e Campionato, realizza il clean sheet.
Nonostante qualche opportunità per i giallorossi di mister Buttu la partita ha avuto poca storia e direi che certifica che questa squadra può sicuramente esserci per i posti che contano del Campionato ma, siccome è presto per emettere sentenze, attendiamo con interesse il prossimo impegno di stagione nel derby "vero" di stagione sul campo di un Albenga oggi fermata dal maltempo e che, in caso di successo, potrebbe costituire un record in questo lunghissimo "Purgatorio".
Mai infatti i neroazzurri, in queste stagioni di Eccellenza, hanno centrato tre successi consecutivi nelle prime tre giornate. Non sarà facile perché gli ingauni del neo "patron" Colla vorranno sicuramente recitare una parte da protagonisti della stagione, cosa che, a onor del vero, potrebbe rendere ancora più interessante il Campionato.
Una menzione particolare dopo la gara di oggi va sicuramente al monumentale Edoardo Capra, sempre più EC7, sostituito per una meritatissima standing ovation. Incredibile come questo giocatore, nel reparto offensivo, sappia veramente fare qualsiasi cosa per cui non resta che sperare che gli Dei del pallone ce lo conservino integro per tutta la stagione (e rimborsato regolarmente...).
Buona anche la prova di Giovanni Boggian che sembra inizi a carburare e che ha segnato e fornito assist. Questo naturalmente non cambia una virgola del nostro pensiero in merito alla necessità di ingaggiare una prima punta potente fisicamente per completare il reparto e dare alternative al tecnico se, e ribadisco se, l'obiettivo è davvero quello di centrare il successo in Campionato.
Per ora ci godiamo questa settimana da leader della classifica ringraziando i ragazzi per la convincente prestazione.
FORZA RAGAZZI!!!
(portorino)

Video. Imperia-Finale: 3-0

Il video di Imperia-Finale realizzato da Claudio Mandica di imperiasport.net

domenica 22 settembre 2019

Sondaggio. Vota il migliore contro il Finale

Torna, quest'oggi, il concorso "Il neroazzurro dell'anno". Partecipare è semplice: dovete solo votare il miglior neroazzurro in campo contro il Finale nel box alla destra di questo post.
Con questo voto, con quello di un gruppo di amici che so per certo che hanno visto la partita, assieme alle pagelle dei vari quodiani, viene fatta una "media" e porterà al risultato finale.
Questo in modo tale che il sondaggio possa essere il più possibile veritiero, cioè basato su quello visto in campo, e non "influenzato" da amici e parenti del calciatore. Alla chiusura del sondaggio (tra due giorni), ai primi 3 in classifica verranno assegnati, nell'ordine, 5, 3 e 1 punto.
A fine stagione, coi voti dei vari sondaggi, effettuati dopo ogni gara interna, verrà decretato il "Neroazzurro dell'anno" e seguirà in questo speciale concorso a Marco Di PlacidoGian Luca BocchiRoberto Iannolo , ancora Roberto IannoloGuido Balbo , Roberto IannoloMarco PrunecchiAmerigo CastagnaGiuseppe GiglioArturo Ymeri e Giuseppe Giglio vincitori nelle 12 stagioni precedenti.
Votiamo!

2° giornata (andata). Imperia-Finale: 3-0

Questo pomeriggio al "Nino Ciccione", con fischio d'inizio alle ore 15,00 dell'arbitro Andrea Bassi di Genova, l'Imperia di Alessandro Lupo affronta il Finale di Pietro Buttu.
Dopo l'importante e sofferta vittoria esterna  contro il Pietra Ligure nella gara d'esordio, l'Imperia cerca la prima vittoria interna per mantenere la vetta della classifica, in attesa dell'attesissimo derby contro l'Albenga, in programma domenica prossima.
Tra i giallorossi, che domenica scorsa hanno pareggiato in casa, a reti bianche, contro il Rapallo Rivarolese, tre ex neroazzurri: l'allenatore Pietro Buttu, il difensore Giacomo Cavallone e l'attaccante esterno Stefano Faedo.
Imperia e Finale si sono affrontate, nella loro storia, 24 volte al "Nino Ciccione" di Imperia.
Il bilancio è di 14 vittorie per i neroazzurri, 7 pareggi e 3 vittorie dei giallorossi, 48 i gol realizzati dall'Imperia e 22 quelli realizzati dal Finale.
L'ultima vittoria neroazzurra è datata 31 marzo 2019.
Alessandro Lupo ha così presentato la gara su rivierasport.it: "Il Finale? Temiamo tutto quello che c'è da temere per ogni avversario, abbiamo rispetto per tutti ma timore per nessuno. Cercheremo di metterli in difficoltà giocando un calcio aggressivo: ho una squadra che se corre bene e più degli altri ha tanta qualità per fare risultato.
"La difesa? Quando si prende gol la colpa è di tutta la squadra. Si attacca in undici e si difende in undici, quindi non è il reparto che ha delle colpe. Bisogna migliorare e lavorare su quello che abbiamo sbagliato fino ad oggi.
Guardo al nostro principio di gioco, non ci adatteremo mai a quali sono le caratteristiche degli altri. In settimana abbiamo provato delle cose e domani cercheremo di svilupparle in campo anche se sarà una partita maschia.
Edoardo Capra lo vedo sempre uguale e non credo sia una partita che lui prenderà diversamente dalle altre. Ha un modo di allenarsi, giocare e fare calcio che è tutto uno spettacolo".
LE FORMAZIONI
L'Imperia scende in campo con: Trucco, Fazio, Carletti, Sancinito, Virga, Guarco, Capra, Giglio, Boggian, Martelli, Minasso
Il Finale risponde con: Vernice, P. Cavallone, De Benedetti, Maiano, Pollero, G. Cavallone, Galli, Faedo, Freccero, Vittori, Rocca
LA CRONACA
Pioggia incessante, terreno pesante e in cattive condizioni, sugli spalti un centinaio di spettatori
4' assist di Capra per Boggian anticipato da Vernice
5' tiro di Martelli respinto da De Benedetti in area: proteste neroazzurre per un probabile rigore
14' incursione di Martelli che entra in area e tira: Vernice respinge
15' conclusione a rete di Rocca, Trucco respinge in angolo
24' punizione dal limitie di Sancinito: la sfera colpisce clamorosamente i due pali e esce a lato
26' cross dalla sinistra per Capra che, in rovesciata, manda la sfera sul fondo
28' cross di Freccero, colpo di testa di Vittori deviato da Trucco
30' calcio di punizione di Sancinito per Boggian che svetta in area e insacca alle spalle di Vernice: 1-0 e prima rete in neroazzurro per l'attaccante imperiese
35' tiro di Fazio bloccato in tuffo da Vernice
44' cross di Pollero che attraversa pericolosamente tutta l'area
45' cartellino rosso per fallo da ultimo uomo di Freccero su Capra
Il primo tempo termina 1-0
Il Finale si ripresenta in campo con dentro Balbiano e Odasso, al posto di Pollero e Rocca
50' azione personale di Sancinito che salta Cavallone e tira, con la sfera che si stampa sulla traversa
51' discesa sulla sinistra di Martelli, palla a Capra che serve Minasso: tiro dell'attaccante imperiese e rete. 2-0 e prima rete anche per lui
52' esce G.Cavallone, entra Ferrara
53' punizione di Sancinito, palla spizzata da Boggian per Capra che infila Vernice: 3-0e terza rete stagionale per EC7
57' esce Minasso, entra Salmaso
52' azione personale di Salmaso, assist per Boggian che tira debolmente
65' Capra entra in area e tira, Maiano devia in angolo
67' tiro di Vittori che termina sull'esterno della rete
68' esce Capra, entra Sassari
69' esce De Benedetti, entra Finocchio
73' azione personale di Giglio che entra in area e tira, Vernice respinge in angolo. Dalla bandierina va Sancinito che imbecca Guarco la cui conclusione a botta sicura è respinta da Vernice
76' ammonito Sassari
82' esce Martelli, entra Pellegrino
85' esce Boggian, entra Nastasi
87' esce Fazio, entra Manitto
88' tiro al volo di Guarco che termina alto sopra la traversa
94' fischio finale: l'Imperia vince 3-0 e rimane in testa alla classifica in attesa del derby contro l'Albenga

2° giornata (andata). Risultati, marcatori e classifica

ATHLETIC CLUB LIBERI-ANGELO BAIARDO: 1-3. 35' rig. Cagliani (AL), 40' Oliviero (AB), 42' Napello (AB), 77' Ungaro (AL)
BUSALLA CALCIO-ALASSIO F.C.: 4-2. 28' Rossi (B), 42' rig. De Luca (A), 47' Minutoli, 52' Nelli (B), 77' Roda (A), 94' Mignacco (B)
CAIRESE-RIVASAMBA H.C.A.: 1-1. 15' Saviozzi (C), 72' Paterno (R)
CAMPOMORONE S.OLCESE-PIETRA LIGURE: 3-1. 21' Castagna (P), 31' rig. Curabba (C), 52' Venturelli (C), 77' Galluccio (C)
IMPERIA-FINALE: 3-0. 30' Boggian, 51' Minasso, 55' Capra
MOLASSANA BOERO-ALBENGA: RINVIATA
RAPALLO RIVAROLESE-OSPEDALETTI: RINVIATA
SESTRI LEVANTE-GENOVA CALCIO: RINVIATA

CLASSIFICA
IMPERIA 6
CAIRESE 4
CAMPOMORONE S.OLCESE 4
BUSALLA 4
ANGELO BAIARDO 3
SESTRI LEVANTE 3 *
GENOVA CALCIO 3 *
MOLASSANA BOERO  3 *
RIVASAMBA H.C.A. 2
FINALE 1
RAPALLO RIVAROLESE 1 *
ALBENGA 1 *
OSPEDALETTI 0 *
ATHLETIC CLUB LIBERI 0
PIETRA LIGURE 0
ALASSIO F.C. 0
* 1 gara in meno

sabato 21 settembre 2019

La terna arbitrale

Terna arbitrale genovese per Imperia-Finale (fischio d'inizio alle ore 15,00). Arbitro sarà Andrea Bassi, coadiuvato da Matteo Del Genio e Michele Troina tutte della sezione di Genova.
Il direttore di gara genovese arbitra i neroazzurri per la prima volta nella sua carriera.

Giudice sportivo

Ammonizione (1° infrazione) per Giovanni Boggian, Giuseppe Giglio, Simone Guarco e Matteo Martelli.

Settore giovanile. Il programma

Ecco il programma per sabato 21 e domenica 22 settembre:
Sabato 21:
Juniores
Imperia – Genova Calcio ore 16:30
campo “Prof. Aicardi” Pontedassio
Buona la prima per la formazione guidata da mister Casella che in trasferta è riuscita ad imporsi per 1-2 contro l’ostica Serra Riccò. Sabato pomeriggio affronteranno una delle formazioni più difficili del campionato, Genova Calcio.
Under 17
Imperia – Vado ore 17:30
campo “F.Salvo” Piani di Imperia
Mister Tirone e i suoi ragazzi sono reduci dalla sconfitta esterna contro Arenzano ma anche in questa partita avranno il duro compito di affrontare un’altra squadra molto forte come il Vado.

Domenica 22:
Under 15
Imperia – Molassana ore 10:30
campo “F.Salvo” Piani di Imperia
Risultato roboante per i ragazzi guidati da mister Monterosso nella prima uscita contro la Voltrese nella qualificazione ai campionati regionali. Una vittoria che gli permette di guidare il mini girone grazie alla differenza reti. Domenica affronteranno il Molassana anch’esso reduce da una vittoria per sei a zero contro il Ceriale.
La formazione under 16, allenata da Feliciello, non disputerà le qualificazioni ai campionati regionali in quanto già qualificata in seguito alla vittoria del campionato dello scorso anno.

venerdì 20 settembre 2019

L'ex di turno

Tre ex neroazzurri nel Finale, nostro prossimo avversario: sono l'allenatore Pietro Buttu, il difensore Giacomo Cavallone e l'attaccante esterno Stefano Faedo.
Pietro Buttu è stato il mister dell'Imperia 1923 nella scorsa stagione in 24 occasioni: il suo score è di 11 vittorie, 9 pareggi e 4 sconfitte.
Giacomo Cavallone, difensore, ha indossato la casacca neroazzurra 23 volte e realizzato 2 gol la scorsa stagione.
Stefano Faedo, attaccante esterno, ha collezionato 101 presenze e realizzato 17 reti: la più importante è sicuramente quella realizzata in Campionato, il 3 aprile 2016, quella della vittoria nel derby a Sanremo contro l'Unione Sanremo. Nella stessa stagione ha infilato la rete biancoazzurra anche nel derby di Coppa Italia giocato il 6 settembre 2015.

Scontri diretti. Imperia VS Finale

Imperia e Finale si sono affrontate, nella loro storia, 24 volte al "Nino Ciccione" di Imperia.
Il bilancio è di 14 vittorie per i neroazzurri, 7 pareggi e 3 vittorie dei giallorossi, 48 i gol realizzati dall'Imperia e 22 quelli realizzati dal Finale.
L'ultima vittoria neroazzurra è datata 31 marzo 2019.
Questo il tabellino della partita:
IMPERIA-FINALE: 2-0
RETI: 34' Castagna, 73' Martelli
IMPERIA: Trucco, Fazio, Ambrosini, Martelli, Laera (92' Franco), Di Lauro, Faedo, Giglio, Castagna, Costantini, Risso. All. Colavito
FINALE: Porta, Conti (61' Buonocore), Finocchio, Ghigliazza, Scalia, De Benedetti, Ferrara, Pollero (72' Intili), Vittori (58' Galli), Genta, Vallerga. All. Sgambato
ARBITRO: Calzolari di Albenga
Questi dati sono tratti da "Imperia calcio, storia di un amore", il sito della storia neroazzurra.

La prossima avversaria: F.B.C. Finale 1908

ANNO DI FONDAZIONE: 1908
COLORI SOCIALI:  Giallo Rosso
STADIO: ”F. Borel” sito a Finale Ligure in via Brunenghi. Terreno in erba sintetica
SITO INTERNET: fbcfinale.it
PRESIDENTE: Candido Cappa
VICE PRESIDENTE: Alessandro Revello
DIRETTORE GENERALE: Andrea De Min
DIRETTORE SPORTIVO: Leonardo Cassullo
ALLENATORE: Pietro Buttu
LA ROSA
PORTIERI: Andrea Catalano (01), Carlo Porta (99), Fabio Maria Rossi (00), Francesco Vernice (99)
DIFENSORI: Alessandro Balbiano (99), Pietro Cavallone (98), Enrico Conti (98), Filippo De Benedetti (97), Andrea Freccero (01), Luca Maiano (00), Alessio Salata (02), Simone Viola (00)
CENTROCAMPISTI: Alessi Federico (03), Alessandro Bruzzone (99), Gabriele Buttu (03), Giacomo Cavallone (00), Luca Ferrara (93), Dante Finocchio (99),
Daniele Galli (99), Gianmaria Genta (91), Lorenzo Gerundo (02), Alessandro Godena (00), Alessio Murrizzi (03), Tommaso Odasso (99), Michele Pollero (00), Francesco Vallerga (00)
ATTACCANTI: Stefano Faedo (94), Andrea Rocca (94),Youri Vittori (97)

giovedì 19 settembre 2019

Un battito...vent'anni son volati via in un attimo... ricordi ed emozioni che riaffiorano...

Campionato di Serie C2
19-09-1999. IMPERIA-SANREMESE: 2-1
RETI: 40' Sbravati, 75' Vago, 88' Laghi.
IMPERIA: Viviani, Vago, Barone, Giuntoli, Perrella, Sbravati, Bongiorni (86' Rusconi), Benassi, Carrettucci, Menchini (90' Anzalone), Bocchi. All. Benedetti
SANREMESE: Palmieri, Bertolone, Borghi, Cotroneo (62' Tozzi Borsoi), Baldisserri, Vecchio, Lorenzini (48' Scanu), Campedelli, Mosca (79' Cillo), Figaia, Laghi. All. Masi
ARBITRO: Angrisani di Salerno
Eh già! Sono passati 20 anni da quel meraviglioso giorno: per chi era presente (e non lo dimenticherà mai) e per quelli che non c'erano, riviviamolo con questa fotogallery


 La splendida coreografia della Gradinata Nord
La Tribuna del "Nino Ciccione" stracolma

Barone, Giuntoli e Sbravati al centro della difesa neroazzurra

 40': Sbravati sommerso dopo il gol del vantaggio
 Sbravati contrasta Laghi
 75': la Nord impazzita dopo il raddoppio di Vago
 Contrasto aereo di Perrella
Benedetti dà indicazioni dalla panchina

La squadra festeggia sotto la Gradinata Nord

Settore giovanile. Il punto

Si può ritenere più che soddisfacente il week end del settore giovanile nero azzurro visto che su quattro partite sono arrivate tre vittorie, unica sconfitta la formazione under 17, guidata da mister Tirone, con l'Arenzano.
Benissimo la formazione juniores che è riuscita ad imporsi sull'ostico campo del Serra Riccò, molto bene anche la formazione under 15, con alla sua guida mister Monterosso, che vince anch'essa in trasferta contro la Voltrese. Bene la formazione di mister Olivieri che tra le mura amiche batte l'Olimpic.
Di seguito tutti i risultati:
Sabato 14 settembre:
Juniores:
Serra Ricco 0 Imperia 1
Under 17
Arenzano 5 Imperia 1
Domenica 15 settembre:
Under 15
Voltrese 0 Imperia 3
Under 14
Imperia 2 Olimpic 1
Asd Imperia 1923

mercoledì 18 settembre 2019

Classifica marcatori

2 RETI: Capra (Imperia)
1 RETE: Lupo (Alassio), De Simone, Di Salvatore (Albenga), Grosso (Athletic Club Liberi), Minutoli (Busalla), Bruzzone, Saviozi (Cairese), Curabba, Galluccio (Campomorone), Ilardo (Genova calcio), Sancinito (Imperia), Bah (Molassana), Galiera (Ospedaletti), Bracco, Castagna (Pietra Ligure), Monteverde (Rivasamba), Ferretti, Gandolfo, Panepinto (Sestri Levante)
1 AUTORETE: Di Pietro (Athletic Club Liberi)

martedì 17 settembre 2019

Lupopensiero

Alessandro Lupo intervistato da rivierasport.it: "Voglio sottolineare una prestazione sia importante non solo calcistico ma anche a livello fisico. Voglio fare i complimenti al nostro preparatore atletico Matteo Fiani per il lavoro che sta svolgendo. Eravamo in condizione di affrontare una partita sotto 40 gradi e con un avversario molto forte. Dietro di me c'è un grande lavoro.
C'è anche un po' di rammarico, perchè sul 2-1 dovevamo chiudere la partita realizzando la terza rete, ma alla fine abbiamo avuto la forza di portarla a casa. Non dimentichiamo che a causa dell’infortunio di Sassari ho dovuto ridisegnare la squadra tre volte. Ora un giorno di riposo, poi cominciamo a pensare al Finale. Ringrazio i tifosi che pochi o tanti sono venuti a sostenerci.
Possiamo fare meglio, ma questo è l'atteggiamento giusto".

lunedì 16 settembre 2019

Con le sue reti si vola, facci la CAPRiola, facci la CAPRiola

L'Imperia inizia la stagione con una sofferta vittoria su un campo non certo facile.
Una vittoria ottenuta in extremis e grazie a tre calci piazzati, un calcio d'angolo di Davide Sancinito e due calci di rigori trasformati da "EC7", forse i due migliori acquisti del calcio mercato di questa estate.
La prima giornata del Torneo ha visto la scontata vittoria del Sestri Levante sul campo dell'Alassio F.C. e il mezzo passo falso interno dell'Albenga contro il neo promosso Campomorone Sant'Olcese; vittoria interna anche per il Genova Calcio e in trasferta del Molassana, in extremis, sul campo dell'Angelo Baiardo.
Tronando ai neroazzurri, anche in questa quarta gara ufficiale della stagione, hanno subito almeno due reti: considerando le tre partite di Coppa Italia, son ben nove quelle subite, mentre quelle realizzate sono dodici.
Un'Imperia, quindi, "zemaniana" quella fin'ora vista all'opera che domenica prossima, nell'esordio casalingo, affronterà il Finale dell'ex mister Pietro Buttu reduce dal pari interno contro il Rapallo Rivarolese, prima dell'attesissimo derby contro l'Albenga.
Curiosità: l'Imperia non era al primo posto in classifica (seppure in coabitazione, come in questa occasione) dal 18 settembre del 2016, seconda giornata del Campionato 2016-2017. Per la cronaca, l'ultima volta in cui i neroazzurri sono stati soli in testa al Campionato era stato il 25-04-2010, al termine della vittoriosa gara esterna contro il CerialeCisano che, di fatto, consegnò la vittoria del Torneo di 1° Categoria.
Teniamoci, quindi, stretta questa vittoria, che vale davvero tanto, aggrappati alle capriole del nostro fenomeno.

domenica 15 settembre 2019

1° giornata (andata). Pietra Ligure-Imperia: 2-3

Questo pomeriggio alle ore 15,00, agli ordini di Gianluca Martino di Firenze, l'Imperia di Alessandro Lupo affronta il Pietra Ligure di Mario Pisano sul terreno sintetico del "Giacomo De Vincenzi" di Pietra Ligure.
Dopo l'eliminazione dalla Coppa Italia, a vantaggio proprio del Pietra Ligure, l'Imperia debutta in Campionato con grandi ambizioni (almeno a sentire i proclami dei dirigenti neroazzurri): l'obbiettivo di tutti è la promozione in Serie D, dopo sette lunghe stagioni di Eccellenza.
Ma non sarà facile, almeno a vedere com'è iniziata la stagione: le gare amichevoli e quelle di Coppa Italia hanno mostrato una squadra incompleta in attacco e con qualche lacuna nel reparto difensivo, senza contare la concorrenza assai agguerrita, rappresentata soprattutto da Sestri Levante e Albenga.
Pietra Ligure ed Imperia, nella loro storia, si sono affrontate tre volte in terra savonese: il bilancio è di una vittoria per il Pietra Ligure e due pareggi, 6 i gol fatti dai biancoazzurri e 4 dai neroazzurri.
Alessandro Lupo ha così presentato la gara su rivierasport.it: La partita con il Pietra Ligure sarà una delle nostre 30 finali, perchè saranno tutte partite difficili su qualsiasi campo. Domani cercheremo di essere pronti e sono convinto che faremo una grande partita sia a livello di atteggiamento che di prestazione, visto che le qualità ci sono.
Il Pietra Ligure è una buona squadra e l'ho detto fin dalla Coppa Italia. Quella partita non ha avuto molto senso, visto che loro erano rimasti in 10 dopo una ventina di minuti. Hanno valori, è organizzata perchè messa bene in campo con un mister preparato. Oltre a quello hanno valori singoli che possono mettere in difficoltà qualsiasi squadra: dovremo stare attenti e fare la partita perfetta. Poi non so dove loro possono arrivare, io penso dove possa arrivare l'Imperia.
Sono sempre fiducioso, anche se le prime partite in campionato sono sempre un po' un'incognita. Ma per come lavorano i ragazzi, la loro disponibilità e qualità sono sicuro che faremo un'ottima partita.
Non cambia molto da un 4-2-3-1 ad un 4-3-3. Devo solo capire le caratteristiche che in questo momento possono essere più idonee alla nostra idea: vederemo se partire così, in un altro modo o cambiare in corsa".
Tre ex neroazzurri nel Pietra Ligure, il centrocampista Riccardo Gaggero e gli attaccanti Simone Burdisso e Amerigo Castagna.
Le due squadre si sono già affontate in Coppa Italia, al "Nino Ciccione", il 1 settembre 2019 e la gara era terminata 3-2 per l'Imperia.
LE FORMAZIONI
L'Imperia scende in campo con: Trucco, Fazio, Carletti, Sancinito, Virga, Guarco, Capra, Giglio, Minasso, Sassari, Martelli
Il Pietra Ligure risponde con: Berruti, Bottino, Baracco, Praino, Gaggero, Danio, Castagna, Rovere, Angirillo, D'Arcangelo, En Nejmy
LA CRONACA
Giornata estiva, sugli spalti poco più di un centimaio di spettatori
3' ammonito Bottino
19' ammonito Minasso
23′ tiro di Baracco deviato in angolo da Trucco
34' esce Sassari, entra Boggian
36′ calcio d'angolo battuto da Sancinito che beffa Berruti: 0-1 e prima rete stagionale per il centrocampista ingauno
37' dubbio atterramento in area ai danni di Danio: calcio di rigore trasformato da Baracco. 1-1
La prima frazione di gioco termina 1-1
47′ calcio di rigore per i neroazzurri: s'incarica della trasformazione Capra, che infila Berruti. 1-1 e prima rete stagionale per EC7
50′ doppia occasione per Martelli sventata da Berruti
56' esce Minasso, entra Risso
59' ammonito Praino
66' ammonito Rovere
71' ammonito Giglio
75′ colpo di testa vincente dell'ex Amerigo Castagna: 2-2
76' esce El Nejmy, entra Burdisso
84' esce Castagna, entra Chen
85' ammonito D'Arcangelo
87' ammonito Guarco
90′ atterramento in area ai danni di Boggian: terzo calcio di rigore della partita, secondo per i neroazzurri, trasformato ancora da Capra. Seconda rete stagionale per EC7
91' esce Martelli, entra Ambrosini
94' fischio finale: 2-3

1° giornata (andata). Risultati, marcatori e classifica

ALASSIO F.C.-SESTRI LEVANTE: 1-3. 18' Panepinto (S), 37' Lupo (A), 38' Ferretti (S), 85' Gandolfo (S)
ALBENGA-CAMPOMORONE S.OLCESE: 2-2. 1' Di Salvatore (A), 7' Curabba (C), 75' Galluccio (C), 80' De Simone (A)
ANGELO BAIARDO-MOLASSANA BOERO: 0-1. 90' Bah 
FINALE-RAPALLO RIVAROLESE: 0-0
GENOVA CALCIO-ATHLETIC CLUB LIBERI: 2-1. 10' aut. Matarozzo (A), 47' Grosso (A), 72' Ilardo (G)
OSPEDALETTI-CAIRESE: 1-2. 9' Galiera (O), 18' Bruzzone (C), 45' Saviozzi (C)
PIETRA LIGURE-IMPERIA: 2-3. 40' Sancinito (P), 43' rig. Baracco (P), 54' rig. e 90' rig. Capra (I), 80' Castagna (P)
RIVASAMBA H.C.A.-BUSALLA CALCIO: 1-1. 60' Minutoli (B), 65' Monteverde (R)
CLASSIFICA
SESTRI LEVANTE 3
IMPERIA 3
CAIRESE 3
GENOVA CALCIO 3
MOLASSANA BOERO 3
ALBENGA 1
CAMPOMORONE S.OLCESE 1
FINALE 1
RAPALLO RIVAROLESE 1
BUSALLA 1
RIVASAMBA H.C.A. 1
ANGELO BAIARDO 0
ATHLETIC CLUB LIBERI 0
OSPEDALETTI 0
PIETRA LIGURE 0
ALASSIO F.C. 0


sabato 14 settembre 2019

La terna arbitrale

Arbitro di Pietra Ligure-Imperia sarà Gianluca Martino di Firenze, coadiuvato da Dimitri Giorgio Ghio e Viktor Trajanovski di Novi Ligure.
Il fischietto fiorentino non ha mai diretto i neroazzurri nella sua carriera.

Settore giovanile. Il programma

Cominciano le partite anche per i ragazzi della formazione Juniores e settore giovanile, eccezion fatta per la formazione under 14 di mister Olivieri che ha esordito martedì 10 con una sconfitta e la formazione under 16 di mister Feliciello già qualificata al campionato regionale.
Ecco i prossimi impegni con una valutazione di inizio stagione dei rispettivi allenatori.
Sabato 14 settembre
Juniores Eccellenza (campionato):
Serra Riccò – Imperia ore 17:30
campo “Negrotto” Serra Riccò
Mister Casella:
Stiamo lavorando bene, sia a livello tecnico che tattico. Quest’anno abbiamo i 2002 che dopo l’esperienza dello scorso anno nel campionato della juniores provinciale hanno già qualche punto in più a loro favore. Stiamo lavorando bene dal 19 di agosto dove tutti si sono resi molto disponibili fin dal primo giorno.

Under 17 (qualificazioni campionato regionale)
Arenzano – Imperia ore 17:00
campo “N.Gambino” Arenzano
Mister Tirone:
Abbiamo fatto bene nel torneo Internazionale della Carlin’s Boys anche se eravamo più indietro fisicamente di altre squadre. E’ servito ai ragazzi potersi confrontare con formazioni molto forti, specialmente il secondo giorno del torneo. Sono contento perchè quest’anno i ragazzi devono crescere bene in modo da trovarsi pronti per un possibile approdo in prima squadra. Ora stanno tutti bene sia fisicamente, quindi pronti atleticamente, che tatticamente.

Domenica 15 settembre
Under 15 (qualificazioni campionato regionale)
Voltrese – Imperia ore 10:30
campo “San Carlo” Genova
Mister Monterosso:
Ci alleniamo da fine agosto, i ragazzi si stanno allenando bene. Sono molto giovani e devono crescere. Il nostro obiettivo quest’anno è sicuramente raggiungere un buon livello di crescita sperando di poter passare il girone di qualificazione per i campionato regionali.

Martedì 10 settembre
Under 14
Campomorone 3 Imperia 0
Mister Olivieri:
Tante assenze e un gruppo che ancora si deve assestare in un campo a undici. Abbiamo avuto assenze importanti di giocatori già nel giro della rappresentativa regionale. Il Campomorone già la conoscevo e sapevo fosse una squadra ostica. I ragazzi sono da ammirare perchè si sono resi subito molto disponibili, c’è grande serietà, e quindi io sono sicuro che pian piano i risultati arriveranno.

Open day 2011->2014


La ASD Imperia offre l'occasione di potersi allenare e solcare l'erba dello stadio "Nino Ciccione"  mercoledì 18 dalle ore 17:00 alle 19:00 e sabato 21 dalle ore 10:00 alle 12:00 per tutti i nati nelle seguenti leve: 2011, 2012, 2013, 2014.
Due giorni in cui i giovani calciatori saranno seguiti da allenatori della scuola calcio gratuitamente.
Per info e iscrizioni potete contattare il responsabile del settore giovanile Mariano Vacca al seguente numero: 333/6040207
ASD Imperia

venerdì 13 settembre 2019

Ma che ce frega, ma ce importa...

L’Albenga ha tesserato i centrocampista Nicholas Costantini (89) dal Vado e Simone Zola (00) dal Savona.
Ma si, si rinforzino le altre, sperperino denari, del resto noi stiamo bene così, al massimo, come ha dichiarato Alessandro Lupo, "se si farà qualcosa sarà relativo ai giovani. Davanti per finalizzare l’azione ho Boggian (n.d.r. estik...) da lui pretendo di più quando sarà in condizione".
Siccome, come detto da Eugenio Minasso "tornare in Lega Pro, la vecchia serie C deve essere un obiettivo" (ma prima bisognerebbe vincere il Campionato di Eccellenza e poi quello di Serie D... una bazzecola per l'Empoli di Liguria) e poichè, come dichiarato dal Presidente Fabrizio Gramondo “... non ci nascondiamo, quest’anno abbiamo l’intenzione di arrivare dove ci eravamo ripromessi e portare la squadra in serie D, ai fasti che gli competono", evidentemente i "Quaquaraquattro" sono sicurissimi che la rosa attuale sia in grado di competere con le altre, in primis con quelle di Albenga e Sestri Levante, vero?

L'ex di turno

Tre ex neroazzurri nel Pietra Ligure, Riccardo Gaggero, Simone Burdisso e Amerigo Castagna.
Riccardo Gaggero, centrocampista, ha collezionato 18 presenze e realizzato  1 gol nella stagione 2011-2012.
Simone Burdisso, attaccante delle giovanili neroazzurre, ha disputato con la prima squadra 15 gare senza mai realizzare un gol nella stagione 2016-2014.
Amerigo Castagna, invece, vanta ben 130 presenze e ha realizzato 61 reti, che lo pongono al terzo posto assoluto tra i cannonieri neroazzurri dalla stagione 1959-1960 a oggi.
Questa, nel dettaglio, la sua carriera imperiese:
Stagione: dic. 2012-13. Squadra: IMPERIA. Serie: D. Pres: 17. Gol: 5
Stagione: 2014-15. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres: 26. Gol: 14
Stagione: 2015-16. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres: 20. Gol: 10
Stagione: 2016-17. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres: 19. Gol: 12
Stagione: dic. 2017. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres: 20. Gol: 9

La prossima avversaria. A.S.D. Pietra Ligure 1956


ANNO DI FONDAZIONE: 1956
COLORI SOCIALI: Bianco Azzurro
CAMPO SPORTIVO: Comunale "Giacomo De Vincenzi". Terreno in erba sintetica
SITO INTERNET: asdpietraligure1956.com
PRESIDENTE: Faggiano Claudio
VICE PRESIDENTE: Fulvio Luigino - Ricciardi Gino
DIRETTORE SPORTIVO:
TEAM MANAGER:
ALLENATORE: Mario Pisano
PORTIERI: Alberico Marco (87), Berruti Daniel (01), Noceto Mattia (95), Romano Samuele (01)
DIFENSORI: Angirillo Mattia (02), Capello Pietro (01), Ciceri Mattia (98), D'Aprile Fabio (02), Decia Tommaso (00), Delfino Enrico (99), Galleano Mattia (81), Murru Michael (01), Praino Erri (91), Scarrone Tommaso (90)
CENTROCAMPISTI: Ballone Leonardo (01), Baracco Luca (88), Bianco Lorenzo (98), Bonavia Pierluigi (01), Chen Valentino (00), D'Arcangelo Edoardo (00), Dahmani Jalal (00), Danio Alessandro (87),  Rovere Edoardo (97)
ATTACCANTI: Antonelli Matteo (94), Burdisso Simone (95), Castagna Amerigo (93), El Nejmy Youness (93), Gaggero Riccardo (92), Gentile Mirko (02), Shani Armando (01)

Scontri diretti. Pietra Ligure VS Imperia

Pietra Ligure ed Imperia, nella loro storia, si sono affrontate tre volte in terra savonese: il bilancio è di una vittoria per il Pietra Ligure e due pareggi, 6 i gol fatti dai biancoazzurri e 4 dai neroazzurri.
Tutti questi dati sono tratti da "Imperia calcio, storia di un amore", il sito della storia neroazzurra.

giovedì 12 settembre 2019

La rosa neroazzurra. Luca Carletti

Nome: LUCA
Cognome: CARLETTI
Luogo di nascita: SANREMO (IM)
Data di nascita: 05-11-2002
Ruolo: DIFENSORE
Carriera
Stagione: 2017-28. Squadra: ARGENTINA. Serie: GIOVANILI
Stagione: 2018-19. Squadra: PADOVA. Serie: GIOVANILI
Stagione: 2019-20. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres: . Gol:

mercoledì 11 settembre 2019

La rosa neroazzurra. Ludovico Pinna

Nome: LUDOVICO
Cognome: PINNA
Luogo di nascita: IMPERIA
Data di nascita: 27-05-1998
Ruolo: DIFENSORE
Carriera
Stagione: 2014-15. Squadra: IMPERIA. Serie: GIOVANILI
Stagione: 2015-16. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres: 1. Gol: 0
Stagione: 2016-17. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres: 10. Gol: 0
Stagione: 2017-18. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres: 26. Gol: 0
Stagione: 2018-19. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres: 3. Gol: 0
Stagione: 2019-20. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres: . Gol:

martedì 10 settembre 2019

Giglio&Lupopensiero

Giuseppe Giglio, intervistato da rivierasport.it: "Nonostante l'eliminazione dalla coppa nello spogliatoio siamo tutti tranquilli: stiamo creando un bel legame che secondo me è la cosa più importante.
Domenica ci aspetta uno dei campi più difficili a parer mio e soprattutto una squadra, quella del Pietra Ligure, molto organizzata. Proprio per questo dovremmo dare il nostro massimo".
Alessandro Lupo intervistato da riviera24.it: "Virga e Guarco sono la coppia di difensori centrali più forte del campionato. Se abbiamo subito sette reti in tre gare è solo colpa mia, dovrò lavorare di più sulla fase difensiva.
Paghiamo il secondo tempo di Ospedaletti. Senza quella brutta prestazione ora staremmo a festeggiare il passaggio del turno che mi avrebbe fatto piacere. Ad Alassio abbiamo pagato anche l’assenza di Sancinito e l’infortunio di Carletti.
Non pensiamo, però, che basti chiamarsi Imperia per vincere le partite. Qui è l’anno zero ci sono squadre che hanno investito di più e che sono più attrezzate di noi, vedi Sestri Levante, Albenga e Rivarolese. Se sarò bravo io a fare un certo tipo di lavoro col gruppo che ho a disposizione ci toglieremo delle soddisfazioni, ma non siamo i favoriti.
Credo che se si farà qualcosa sarà relativo ai giovani. Davanti per finalizzare l’azione ho Boggian da lui pretendo di più quando sarà in condizione".

La rosa neroazzurra. Giuseppe Giglio

Nome: GIUSEPPE
Cognome: GIGLIO
Luogo di nascita: IMPERIA
Data di nascita: 03-09-1994
Ruolo: CENTROCAMPISTA
Carriera calcistica
Stagione: 2011-12. Squadra: PRO IMPERIA. Serie: D. Pres: 3. Gol: 0
Stagione: 2012-13. Squadra: IMPERIA. Serie: D. Pres: 30. Gol: 1
Stagione: 2013-14. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres: 29. Gol:3
Stagione: 2014-15. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres: 21. Gol:4
Stagione: 2015-16. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres: 25. Gol:1
Stagione: 2016-17. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres: 29. Gol:4
Stagione: 2017-18. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres: 31. Gol: 3
Stagione: 2018-19. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres: 29. Gol: 3
Stagione: 2018-19. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres: . Gol:

lunedì 9 settembre 2019

La dura legge del gol


La vittoria esterna per 2-4 contro l'Alassio F.C.  non è bastata ai neroazzurri per passare il turno e affrontare in semifinale l'Albenga in una sfida che sarebbe stata assai interessante.
Fallisce, quindi, il primo obiettivo stagionale è non è certo un buon viatico per il Campionato che inizierà domenica, proprio in casa di quel Pietra Ligure che ha vinto il mini girone A nel quale erano inseriti i neroazzurri.
La squadra ha mostrato grossi limiti in difesa e in attacco, per una squadra che, nei proclami di tutti i protagonisti, punta decisamente alla promozione in Serie D.
La difesa ha subito altre due reti, che si sommano alle tre beccate dall'Ospedaletti e due dal Pietra Ligure: sette in tre gare sono un bottino zemaniano che dà poche rassicurazioni.
Alessandro Lupo pare non avere ancora preso una decisione su chi affidare la maglia di portiere titolare. Ieri è stato il turno di Alessandro Trucco, dopo che all'esordio, a difendere i pali era stato Federico Cacciò, impiegato poi part time con lo stesso Trucco contro il Pietra Ligure.
Federico Virga e Simone Guarco, pur essendo difensori che hanno quasi sempre militato in categorie superiori, non sempre riescono a mettere le pezze ai frequenti svarioni difensivi della squadra.
Discorso trito e ritrito riguarda l'attacco e lo affrontiamo, questa volta, facendo un esempio concreto.
Andiamo a guardare i marcatori dell'ultima gara di una delle favorite alla vittoria finale, il Sestri Levante (che, per la cronaca, ha subito solo una rete in tre gare) qualificatosi a punteggio pieno in semifinale: i gol della vittoria con l'Athetic Club Liberi portano le firme di Selvatico, Gandolfo e Croci.
Stefano Selvatico, centrocampista col vizio del gol (38 reti realizzate in poco più di 300 presenze) scende per la prima volta in carriera in Eccellenza dopo aver militato sia in serie D che in Lega Pro, con le casacche di Montichiari, Nuova Verolese, Pizzighettone, Seregno, Olginatese, Correggese, Catanzaro, Viterbese, Imolese, Rezzato, Forlì, Trento e Milano City.
Andrea Croci che, nelle ultime quattro stagioni in Serie D ha realizzato 46 reti con le casacche di Lavagnese e degli stessi corsari;  Giacomo Ganfolfo, oltre 300 reti tra i dilettanti con le casacche di Casarza, Rivasamba, Vallesturla, Alassio e Real Fieschi (26 reti la scorsa stagione).
I nostri attaccanti, a parte CE7 (Capra Edoardo 7) possono vantare un simile curriculum?
Giovanni Boggian, che anche ieri non è partito titolare ha giocato meno di una mezz'ora al posto di Ambrosini, nelle ultime cinque stagioni, in Serie D (con S. Georgen, Savona, Pistoiese e Caravaggio) ha realizzato 8 reti, 6 delle quali tre stagioni fa;
Samuele Sassari, schierato ieri come prima punta è in realtà un attaccante esterno che, buon giocatore per carità, ad eccezione della scorsa stagione (13 reti con l'Alassio F.C.) la porta non l'ha quasi mai vista; sorvoliamo sugli under Matteo Carletti e Pietro Minasso che sono a quota 0 in fatto di reti segnate con "i grandi" (per ovvie ragioni visto che, con l'Unione Sanremo non hanno collezionato una sola presenza dal primo minuto).
Se, infine, parliamo del centrocampista Davide Sancinito, uno dei migliori colpi del nostro mercato, nelle ultime cinque stagioni (con Vado, Unione Sanremo, Albissola e Sestri Levante) ha realizzato una decina di reti.
Domenica, come detto, inizia il Campionato e l'inizio non sarà certo agevole: in trasferta contro Pietra Ligure, Albenga e Angelo Baiardo, in casa contro Finale, Genova calcio e Sestri Levante.
Mancano solo sei giorni per completare una rosa che, anche a detta dello stesso mister, è incompleta.
Tic, tac, Tic, tac, Tic, tac, Tic, tac, Tic, tac, Tic, tac, Tic, tac, Tic, tac, Tic, tac, Tic, tac, Tic, tac...

domenica 8 settembre 2019

Coppa Italia. Chi è passato?

Imperia, Pietra Ligure e Ospedaletti hanno finito il girone tutte e tre a sei punti in classifica
Il regolamento, in caso di parità di punteggio tra due o più squadre, dice che si tiene conto, nell’ordine:
1) dei punti conseguiti negli scontri diretti tra le squadre interessate
Questi gli scontri diretti
Ospedaletti-Imperia: 3-2
Imperia-Pietra Ligure: 3-2
Ospedaletti-Pietra Ligure: 2-3
Quindi tutte e tre hanno fatto tre punti
2) della differenza tra reti segnate e subite negli scontri diretti tra le squadre interessate
- tutte e tre hanno fatto cinque reti e ne hanno fatte cinque
3) della differenza tra reti segnate e subite nel corso del girone
Questi i risultati di tutte le gare
Ospedaletti-Imperia: 3-2
Pietra Ligure-Alassio F.C.: 5-3
Imperia-Pietra Ligure: 3-2
Alassio F.C.-Ospedaletti: 2-4
Ospedaletti-Pietra Ligure: 2-3
Alassio F.C.-Imperia: 2-4
Quindi
Pietra Ligure 10 gol fatti e 7 subiti: + 3
Imperia 9 gol fatti e 7 subiti: + 2
Ospedaletti 9 gol fatti e 7 subiti: + 2 
Passa, quindi, il turno il Pietra Ligure
Queste le due semifinali:
PIETRA LIGURE-ALBENGA
ANGELO BAIARDO-SESTRI LEVANTE

Coppa Italia. (1° turno. 3° giornata). Alassio F.C.-Imperia: 2-4

Questa sera alle ore 16,00, agli ordini di Mihcele Miselli di La Spezia, l'Imperia di Alessandro Lupo affronta l'Alassio F.C. di Cristian Cattardico, sul terreno sintetico del "S. Ferrando" di Alassio.
I neroazzurri, dopo la sconfitta contro l'Ospedaletti e la vittoria contro il Pietra Ligure, sono obbligati a vincere, ma non solo: l'Imperia ha chiuso il doppio scontro con una differenza reti pari a zero, mentre arancioni e pietresi sono rispettivamente a +1 e -1 in attesa della partita di domenica (oltretutto posticipata alle 20,30). Una vittoria di misura del Pietra ligure porterebbe tutte e tre le squadre con un saldo pari a zero. In caso di parità anche a livello di differenza reti globale passerà il turno la squadra che ha realizzato il maggior numero di gol, in ultima battuta spazio al sorteggio.
Speranze, quindi, residue, di accedere alla semifinale di Coppa Italia, dove la vincitrice del girone affronterà l'Albenga, già qualificato.
Alassio F.C. e Imperia si affrontano, in Coppa Italia, per la seconda volta nella loro storia in terra savonese.
L'unica sfida tra le due compagini è datata 9 settembre 2018. Imperia-Alassio F.C. 2-0.
LE FORMAZIONI
L'Imperia scende in campo con: Trucco, Fazio, Carletti, Martelli, Guarco, Virga, Capra, Giglio, Sassari, Minasso, Ambrosini
L'Alassio F.C. risponde con: Pastorino, Taku, Campagna, Farinazzo, Eretta, Franco R., Barison, Franco R, Damonte, Roda, Basso
LA CRONACA
4' incertezza della difesa giallonera, non ne approfitta Sassari il cui tiro termina sopra la traversa da posizione assai favorevole
7' Roda, servito in area, fa secco Trucco: 1-0 e gol dell'ex neroazzurro
21' colpo di testa di Capra per Minasso che, a due passi dalla porta, insacca alle spalle di Pastorino: 1-1 e prima rete stagionale per il giovane attaccante imperiese
25' tiro di Sassari respinto coi pugni da Pastorino
28' calcio d'angolo per l'Imperia, colpo di testa di Guarco che termina di poco sul fondo
36' tiro di Roda da fuori area, la sfera termina a lato
42' calcio di punizione di Capra che si stampa sulla traversa: la prima frazione di gioco termina 1-1
46' fischio finale: la prima frazione di gioco termina 1-1
47' Alassio F.C in vantaggio con una rete di Thomas Basso con un gran tiro: 2-1
48' esce Riccardo Basso, entra Puddu
53' assist di Capra per Sassari, in cui tiro è bloccato da Pastorino
55' clamoroso errore sottoporta di Sassari che grazia la sua ex squadra
56' esce Ambrosini, entra Boggian
57' espulso l'allenatore dei gialloneri Cattardico per proteste
68' esce Roda, entra Greco
69' tiro al volo di Giglio che infila Pastorino, con probabile deviazione di un difensore: 2-2 e seconda rete stagionale per il capitano imperiese
73' assist di testa di Capra per Sassari, tiro immediato deviato col corpo da Pastorino
75' colpo di testa di Boggian, deviazione di Pastorino
77' esce Damonte, entra Esposito; esce Minasso, entra Risso
79' discesa sulla sinistra di Capra che si accentra e fa partire un chirurgico tiro che infila Patrorino: 2-3 e terza rete in tre partite per il fenomeno neroazzurro
80' esce Carletti, entra Salmaso: esce Barison, entra Mombelloni
83' tiro di Capra, respinta di Pastorino, sulla ribattura va Sassari il cui tiro termina ancora alto
85' esce Martelli, entra Manitto; esce Basso, entra Savona
88' esce Fazio, entra Pellegrino
93' fallo da rigore di Eretta, che viene espulso: sul dischetto va Boggian che trasforma: 2-4
94' fischio finale

Coppa Italia. (1° Turno. 3° giornata). Risultati, marcatori e classifica

ALASSIO F.C.-IMPERIA: 2-4. 7' Roda (A), 21' Minasso (I), 47' Basso (A), 69' Giglio (I), 79' Capra (I), 94' Boggian (I)
OSPEDALETTI-PIETRA LIGURE: 2-3. En Neymj (P), 50' Praino (P), 55' Sturaro (O), 77' Baracco (P), 81' rig. Espinal (O)
CLASSIFICA
PIETRA LIGURE 6
OSPEDALETTI 6
IMPERIA 6
ALASSIO F.C. 0

GIRONE "B"
CAIRESE-CAMPORONE SANT'OLCESE: 1-2. Brovida (C), 7' e 83' Curabba (CSO)
ALBENGA-FINALE: 1-0. 25' Ruffo
CLASSIFICA
ALBENGA 9
CAMPOMORONE SANT'OLCESE 6
CAIRESE 3
FINALE 0

GIRONE "C"
ANGELO BAIARDO-BUSALLA: 2-0. 30' Memoli, 84' Oliviero
MOLASSANA BOERO-GENOVA CALCIO: 1-0. Boero
CLASSIFICA
ANGELO BAIARDO 7
MOLASSANA BOERO 6
BUSALLA 3
GENOVA CALCIO 1

GIRONE "D"
RIVASAMBA H.C.A.-RAPALLORIVAROLESE: 4-2. 36', 49' e 76' rig. Paterno (Ri), 72' Belardinelli (Ra), 79' Maffei (Ri), 85' Fontana (Ra)
SESTRI LEVANTE-ATHLETIC CLUB LIBERI: 3-0. 59' Salvatico, 84' Gandolfo, 87' Croci
CLASSIFICA
SESTRI LEVANTE 9
RIVASAMBA H.C.A. 6
RAPALLO RIVAROLESE 3
ATHLETIC CLUB LIBERI 0

sabato 7 settembre 2019

Obinna... belinna...


Nik mi ha segnalato che mercoledì sera, nel corso del programma televisivo "Qui Studio a Voi Stadio", lo storico programma di informazione sportiva in onda su Telelombardia è intervenuto, in collegamento telefonico, Victor Obinna, in merito al discorso Lukaku-razzismo.
Il procuratore del calciatore ex di Chievo, Inter, Malaga, West Ham e Lokomotiv Mosca, qualche settimana, è "Roby Iannolo".
Al termine del collegamento telefonico, gli hanno chiesto quale fosse la sua attuale squadra e lui ha risposto di essere ancora svincolato e in attesa di proposte...
La spariamo grossissima? Perchè "Il mago", dopo aver portato in neroazzurro il giovane difensore Luca Curletti, non ci fa arrivare il nazionale nigeriano?

venerdì 6 settembre 2019

Scontri diretti (Coppa Italia). Imperia VS Alassio F.C.

Alassio F.C. e Imperia si affrontano, in Coppa Italia, per la seconda volta nella loro storia in terra savonese.
L'unica sfida tra le due compagini è datata 9 settembre 2018. Imperia-Alassio F.C. 2-0.
Questo il tabellino della vittoria neroazzurra
IMPERIA-ALASSIO F.C.: 2-0
RETI: 27' rig. Castagna, 75' Di Lauro
IMPERIA: Trucco, Pallini (46' Laera), Risso, Figone, Ambrosini, Di Lauro, Faedo (81' Tahiri), Giglio, Castagna (70' Manini), Roda (46' Moscatelli), Trawally. All. Buttu
ALASSIO F.C.:  Ventrice, Iraci, Bisio, Pastorino (79' Alfano), Viganò, Damonte (79' Bergamini), Sassari, Gerardi (76' Lupo), Trotti (79' Dominici), Ottonello, Sfinjari (65' Odasso). All. Mambrin
ARBITRO: Calzolari di Albengai (65' Battuello), Zunino. All. Pisano
ARBITRO: Mirri di Savona
Tutti questi dati sono tratti da "Imperia calcio, storia di un amore", il sito della storia neroazzurra.

Martellipensiero


Matteo Martelli intervistato da rivierasport.it: "Sono molto contento di essere rimasto all'Imperia alla luce di come è iniziata la stagione. All'interno dello spogliatoio si respira un aria pulita, e piacevole.
La Coppa? L'unico rammarico che abbiamo è il modo in cui sono stati presi questi 5 goal e come è andata a finire la partita di Ospedaletti. Noi domenica andremo ad Alassio per vincere a qualsiasi condizione, senza guardare l'altra partita.
Sarà un Matteo Martelli che darà tanto, ancor più dell'anno scorso per il bene della squadra. Non abbiamo paura di nessuno, guardiamo in casa nostra e aspettiamo la domenica per incontrare il nostro avversario e cercare di superarlo di volta in volta".

giovedì 5 settembre 2019

La rosa neroazzurra. Federico Cacciò

Nome: FEDERICO
Cognome: CACCIO'
Luogo di nascita: SANREMO (IM)
Data di nascita: 17-07-2002
Ruolo: PORTIERE
Carriera calcistica
Stagione: 2018-19. Squadra: UNIONE SANREMO. Serie: Giovanili
Stagione: 2019-20. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres:

mercoledì 4 settembre 2019

Amichevole. Savona-Imperia: 2-1

Questo pomeriggio, alle ore 15.30, presso il campo sportivo di Quiliano si disputerà un'amichevole tra Savona e Imperia.
AGGIORNAMENTO
L'amichevole è terminata 2-1 per il Savona
In vantaggio i biancoblù grazie alla rete di Tripodi, pareggio neroazzurro realizzato da Martelli e definitivo 2-1 realizzato, nel finale di gara, da Pertica.
L'Imperia è scesa in campo con questo undici: Trucco, Fazio, Carletti, Sancinito, Guarco, Virga, Capra, Ambrosini, Boggian, Martelli, Minasso

Imperia-Pietra Ligure. Fotogallery

La fotogallery di Imperia-Pietra Ligure realizzata da Claudio Mandica.

Simone Guarco
 Alessandro Ambrosini
 Amerigo Castagna
 Davide Sancinito
 Edoardo Capra
 Edoardo Capra

 Giovanni Boggian

 Davide Sancinito
 Alessandro Ambrosini
 Federico Virga

  Federico Virga