giovedì 26 dicembre 2013

Dall'Argentina ad Imperia, ricordando Ercole Carzino

Con immenso piacere (sono queste le maggiori soddisfazioni nel gestire questo blog ed il sito della storia neroazzurra, "Imperia calcio, storia di un amore"), qualche giorno fa, ho ricevuto una mail proveniente nientemeno che dall'Argentina, esattamente da Lomas de Zamora, una città argentina della Provincia di Buenos Aires, inviatami da Germán Carzino, un ragazzo di 16 anni, lontano parente di un ex neroazzurro, Ercole Carzino, e ci siamo scambiati informazioni sul suo lontano avo.
Ne approfitto, allora, per ricordare uno dei più forti centrocampisti della storia neroazzurra, Ercole Carzino.
Questa la sua carriera
1919-1927  Sampierdarenese 96 (12)
1927-1929  La Dominante 27 (1)
1929-1931  Imperia  ? (?)
1931-1932  Sampierdarenese 1 (0)
Ercole Carzino, nato a Sampierdarena il 9 ottobre 1901, è un mediano, noto anche come Carzino II, per distinguerlo dal fratello Enrico Carzino, anch'egli calciatore, ma portiere, o con il soprannome "Testa di bronzo".
Ercole Carzino gioca per la maggior parte della sua carriera nella Sampierdarenese, che cambia poi nome in "La Dominante" dopo la fusione con l'Andrea Doria del 1927. Con la maglia della società genovese esordisce in Prima Categoria il 12-10-1919, nella gara persa per 3-1 in casa del Grifone.
Ercole Carzino gioca anche una partita in Nazionale, il 06-11-1921, nell'amichevole contro la Svizzera, diventando il primo giocatore della Sampierdarenese a giocare in Nazionale.
Nella stagione 1929-1930 si trasferisce ad Imperia, dove rimane per due stagioni, ottenendo una promozione in Prima Divisione.
Tornato alla Sampieranese, conclude la sua carriera la stagione successiva.

Concludo con un invito a tutti neroazzurri, vicini e lontanti, sparsi nel pianeta, a condivedere con noi i loro ricordi legati alla nostra vecchia Imperia.

2 commenti:

German Crz ha detto...

Grazie per il Articolo. Ercole gioco piú di 96 partite e 12 gol. perché quelle sono le statistiche di Sampierdarense in 1922-1927. Ma manca 1919-1922.
In Imperia giocato più di 18 partite e due gol.
Il suo ritiro ufficiale dal calcio nel 1933 in Sampierdarenese. Dopo il suo ritiro dal calcio ha preso il ruolo di diriguente fino, secondo allenatore (1931-1934), e anche diriguió di Sestrese (1936). Si ritirò nel 1946.

Grazie e saluti. Buon inizio di anno.

gianbo ha detto...

A Sampierdarena c'è anche una via che si chiama "Carzino"...