domenica 30 dicembre 2018

12 anni di Im1923

Si festeggia quest'oggi il dodicesimo compleanno di Im1923 e, come sempre in occasione di questo anniversario, faccio un bilancio di quello che è accaduto nell'arco dell'anno.
La squadra allenata da Alfredo Bencardino, recordman di presenze sulla panchina neroazzurra, termina il Campionato al secondo posto, grazie ad un buon finale di stagione ed al consueto ciapanò, alle spalle della Fezzanese e disputa dei play off... che, come da triste tradizione, terminano con l'ennesima delusione, l'eliminazione nelle semifinali ad opera dei friulani del Lumignacco.
Come accaduto nelle ultime stagioni, si sparge e viene poi smentita la voce dell'arrivo del Presidente dell'Unione Sanremo, Renato Bersano, al fianco dell'ex Presidente del Cervo FC Denis Muca, oltre a quella del ritorno di Pino Cipolla.
Al vertice societario, però, nonostante le ormai consuete dichiarazioni di disimpegno, resta il Presidente Fabrizio Gramondo, nonostante le proteste dei tifosi organizzati.
Non solo: il massimo dirigente imperiese annuncia che il club neroazzurro presenterà domanda di ripescaggio in Serie D: per scoprire che si tratta dell'ennesima sparata senza alcun fondamento, bisogna aspettare poche settimane, per la rabbia degli Ultras Imperia e di tutti i tifosi imperiesi.
Alfredo Bencardino, dimissionario, passa alla Dianese & Golfo e l'Imperia ingaggia l'ex mister del Finale Pietro Buttu: non vengono riconfermati due dei leader della squadra, il capocannoniere (28 reti stagionali per lui) del Torneo Pietro Daddi (non senza polemica), ed il neroazzurro dell'anno 2018 Arturo Ymeri ed arriva Nicholas Costantini.
E a non rasserenare gli animi dei tifosi, che si lamentano per l'allestimento di una squadra incompleta, è una dichiarazione del Presidente Fabrizio Gramondo che dichiara testualmente:  "Non siamo la Juventus dell’Eccellenza, questo ruolo lo lasciamo alla Rivarolese, al Vado, ad altre realtà. Se avremo il budget necessario l'attaccante arriverà. Nessuno pressa il mister affinchè vinca subito. Del resto il programma è di arrivare a vincere il Campionato in tre anni. Sono già stati fatti importanti innesti in tutti i ruoli. Se gli Ultras, che in estate hanno lanciato un appello per la creazione di un movimento di interesse intorno all'Imperia, porteranno i 25/30 mila euro che servono li useremo volentieri per assicurarci la punta"... no comment...
La stagione inizia nel peggiore dei modi, con l'eliminazione dalla fase eliminatoria della Coppa Italia e la sconfitta interna contro il Valdivara 5 terre, nell'esordio in Campionato: sarà poi l'unica in tutto il girone d'andata, contro gli spezzini attualmente ultimi in classifica.
Arriva l'ex attaccante neroazzurro Cristiano Chiarlone, in qualità di Direttore Tecnico, ma la squadra non viene rinforzata nel mercato di riparazione invernale ma, anzi, registra le partenze in serie del portiere Denis Sadiku, dei difensori  Pier Francesco Figone e Emiliano Callegari e degli attaccanti Denis Mehmetaj e Luis Manini, a fronte di soli due arrivi, quelli del difensore Pietro Cavallone e del centrocampista Matteo Martelli.
L'Imperia 1923, in un Torneo livellato verso il basso, termina il girone d'andata al terzo posto in classifica, a sole tre lunghezze delle due capoliste Cairese e Genova calcio, ed uno dalla coppia formata da Rivarolese e Pietra Ligure, e davanti a Vado e Finale.
Il clima di sfiducia è sempre maggiore, il pubblico diserta il "Nino Ciccione" che è sempre più desolatamente deserto, la prova del fallimento di questo gruppo dirigenziale cui la maggior parte del pubblico imperiese chiede a gran voce le dimissioni, ma che, ostinatamente, resta in sella.
Quest'anno ci hanno lasciato l'ex portiere ed allenatore delle giovanili Roberto Zat e  l'ex difensore ed allenatore delle giovanili dell'Imperia Giovanni (per tutti "Gianni") Manera.
Ringrazio, come di consueto, l'amico portorino per il grande contributo che mi dà per tenere in vita il blog e tutti voi per aver seguito, anche quest'anno, le avventure (ma, forse, sarebbe meglio definirle disavventure) dell'Imperia attraverso il mio piccolo blog e vi do appuntamento tutti i giorni su queste pagine, aspettando i vostri contributi, i vostri commenti, le vostre critiche ed i vostri suggerimenti.
Forza Imperia... sempre!!!

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Auguri IM1923 Ras

Portorino ha detto...

Come sempre grazie a te per lo spazio che mi dai e approfittiamo per ricordare che questo blog è da sempre aperto a tutti coloro che volessero dire la propria inviando n proprio "pezzo" a commento di una partita, una "sparata" della nostra "amata" triade o magari un ricordo dell'Imperia che fu. Auguri per un sereno 2019 a tutti i lettori del blog e naturalmente a te im1923. Alle prossime mirabolanti (dis)avventure...

Roby il mitico ha detto...

Buon compleanno im1923...

Unknown ha detto...

Auguri e forza Imperia! !!

Marco ha detto...

Complimenti per questo blog e per la dedizione con cui viene curato! nonostante non sia un tifoso dell'imperia, ma sampdoriano di nascita (e di morte), sono diventato un affezionato dell'Imperia semplicemente seguendo quotidianamente questo blog. Buon anno a tutti!