martedì 15 novembre 2016

Avanti Ruspa

Ancora un comunicato ufficiale dell'Imperia 1923, dopo quello di poche ore fa nel quale si parlava di soluzione interna per sostituire il dimissionario Valentino Papa.
La societa A.S.D. Imperia comunica che la carica da allenatore verrà affidata ad Alfredo Bencardino
coadiuvato da Annibale Gianpaolo.

Una scelta un po' paracula, lasciatemolo dire, ma che mette d'accordo tutti, visto che "Ruspa", leggenda del calcio imperiese, non può che essere benvoluto da tutto l'ambiente.
La scelta mi sorprende un poco (e fossi stato in lui non l'avrei fatta, con tutto il bene che so che vuole ai nostri colori), poichè Alfredo Bencardino, per tre stagioni Direttore Tecnico dei neroazzurri, alla fine della scorsa stagione aveva rassegnato le proprie dimissioni dal'incarico per divergenze di vedute con la dirigenza neroazzurra.
La speranza, una certezza, è che la nostra casacca sarà rispettata da tutti e che non si farà condizionare da nessuno, soprattutto il sogno è che, il suo arrivo, possa incoraggiare qualcuno ad avvicinarsi al club neroazzurro provocando una svolta anche societaria, che è quello che poi, più di ogni altra cosa, desiderano i sostenitori imperiesi. Perchè se così non sarà, l'agonia continuerà in eterno...
Avanti Ruspa!!!

19 commenti:

san lorenzo ha detto...

In bocca al lupo Ruspa, bandiera nerazzurra!!!

Anonimo ha detto...

Preso Bencardino! Grande Ruspa...pensaci tu!!!

portorino ha detto...

Forza Ruspa! Ci vuole un'impresa, ma crediamoci.

san lorenzo ha detto...

E mo son cazzi perché la colpa non sarà MAI di Ruspa! Ora o si fa quel che si deve fare o la gogna è pronta!

Anonimo ha detto...

Ora non potete più contestare...come fate..???

Gianni ha detto...

Che amarezza!!!
Sempre la stessa minestra riscaldata!!!

Paolo AMORETTI ha detto...

Grande Alfredo. Sono contento. Credo proprio che ora molte cose cambieranno. Forza Imperia, sempre.

Anonimo ha detto...

Viva la coerenza!!!
Prima dimissioni per divergenze con questa scadente e ridicola dirigenza poi di nuovo dentro fino al collo come allenatore.bah siamo proprio alla frutta.

Anonimo ha detto...

Mi dispiace ma io tutto questo entusiasmo non lo condivido. Tutti a criticare questi dirigenti e adesso leggo addirittura chi invita a l'allenatore a fuori i suoi stessi dirigenti. L'allenatore contro i suoi dirigenti ? L'allenatore deve essere con i suoi dirigenti e lui aveva gia' scelto.
Comunque staremo a vedere questa ennesima puntata ricca di colpi di scena

Anonimo ha detto...

Quello che pensavo anche io anonimo delle 22:40 ,anche se le sue capacità non si discutono,è un vero allenatore !
Però la coerenza....

Anonimo ha detto...

con i pareggi non si sale

Anonimo ha detto...

sicuramente la coerenza non c'è....parlando da tifoso però Bencardino era il meglio sulla piazza in questo momento....una scelta paracula dettata da la convenienza economica ma almeno la domenica la squadra che scende in campo avrà una guida ...adesso le palle le devono tirare fuori i ragazzi e dimostrare con i fatti di rispettare questa maglia

Anonimo ha detto...

Che Bencardino si fosse allontanato per contrasti con la dirigenza non era mai stato ufficializzato né da lui né dalla dirigenza; anzi pubblicamente si era sempre parlato di stima reciproca. Le voci di contrasti erano intuizioni e spifferi mai confermati dalle parti, quindi non vedo incoerenza. Nella vita delle persone non ci può essere solo il calcio; soprattutto quando il calcio è a livelli dilettantistici, e le situazioni della vita possono cambiare, a volte in peggio a volte in meglio.
Io in questa svolta ci vedo un grande atto di amore di Bencardino verso l'Imperia e una volta tanto una scelta di buonsenso da parte della società.
Scelta anche paracula? Mi pare che questa definizione si immeritatamente offensiva verso il Ruspa.
Semplicemente vedremo presto se sarà stata una buona o una cattiva scelta e vale sia per la società che per il Mister

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 12.25, la scelta non e' paracula...e' ultraparacula !

Anonimo ha detto...

Basta con questo patetico atteggiamento!!!Bencardino inizialmente sosteneva a spada tratta questa pseudo societa,poi il silenzio dell'ultime dimissioni (forse per salvare la faccia),ora di nuovo in pista con stessi attori.Sara' l'amore per questi colori che seguo da bambino a non farmi disinteressare completamente ma ora e' troppo.Bencardino o non qui mancano le palanche.
DIRIGENTI PARACULI FUORI DALL'IMPERIA!

SANLORENZO ha detto...

Infatti!

Anonimo ha detto...

Tutto si evolve sia calcisticamente che nella vita di tutti i giorni, ma ad Imperia non sembrerebbe essere così, incoerenza da tutte le parti
Inoltre a parere di occhi esterni sembrerebbe che il calcio ad Imperia si sia fermato a cognomi ormai talmente usurati logori da non destare il benché minimo interesse da parte di nessuno,con rispetto parlando Bencardino Gazzano Pisano hanno fatto il loro tempo, il calcio a torto o a ragione si è evoluto nel bene e nel male ma se si continua a rimanere lì probabilmente mancano le fondamenta nella gestione di una crescita programmata strutturata di una società sportiva.
È penoso per chi ha vissuto il blasone dell Imperia vedere da anni certe situazioni, negli anni chiunque venisse ad Imperia portava rispetto e stima, da anni viene falcidiata quell immagine e quello che era stato costruito nel tempo.
Vedere lo scenario della categoria ambita, sembrerebbe la D, ad essa ci vuole programmazione investimenti e rinnovamenti ovvero tutto ciò che non è stato fatto in questa società se tale si vuole definire, partendo anche dalle piccole cose, ma non si può prescindere da un rinnovamento ci vuole aria nuova gente nuova competenza versatilità ambizione visione a futuro non mugugni o giustificazioni basta commedie e commedianti, comunque sempre forza Imperia

Anonimo ha detto...

Non capisco cosa c'entrino in questo discorso Gazzano e Pisano che pressoché a costo zero insieme agli altri tecnici del settore giovanile stanno facendo molto bene in termini di risultati e soprattutto di evidenti miglioramenti tecnici in ragazzi che possono essere il futuro di questa squadra o fonte di finanziamento per essa. Il tutto in una cronica carenza di mezzi dai campi ai palloni ai fondi per le trasferte.
Hai fatto un ragionamento articolato sul quale si può essere d'accordo o meno su Bencardino allenatore dell'Imperia (e io non sono d'accordo con te), ma non capisco la sparata fuori bersaglio sui tecnici del settore giovanile a meno di voler dire che chi ha passato i 55 anni non può più allenare i ragazzini anche se ha un bagaglio notevole di conoscenze calcistiche

Anonimo ha detto...

"praticamente a costo zero"... se non li paghi non si muovono di mezzo metro. Risultati del settore giovanile ? Scoppole ogni settimana. E sarebbe anche ora che la smettessero di parlare male delle società per le quali allenano.
Su Bencardino tecnico sarà il campo a dare il responso, sicuramente la sua figura ne esce un pochettino scalfita perchè non si capisce cosa sia cambiato da quest'estate a oggi... Sicuramente ci si aspettava un comportamento più coerente da parte sua, anche perchè le cose se sono cambiate sono cambiate in peggio in questi ultimi mesi.