mercoledì 26 marzo 2008

Sorpresa nell'uovo di Pasqua



L'uovo di Pasqua di Super Matto ha una sorpresa: è Loris Boni che subentra sulla panchina nerazzurra al posto di Lorenzo Mazzeo. Dopo due esoneri annunciati e ritirati via sms da Buzzetti, in questi tre mesi di panchina nerazzurra, oggi è arrivato l'annuncio definitivo: Mazzeo non è più l'allenatore dell'U.S. Imperia 1923.
Al suo posto, come detto, Loris Boni, 55 anni, nato il 14 gennaio 1953 a Remedello Sotto, in provincia di Brescia. Un'ottima carriera da calciatore: come scritto su un sito dedicato alla magggica Roma, notato da Liedholm anni prima, alla Solbiatese, ancora diciottenne, Loris Boni fu acquistato dalla Sampdoria e portato a Roma per ben ottocento milioni di lire, un vero e proprio colpaccio di mercato. Utilizzato a centrocampo, sulle fasce e da mediano, grazie al suo dinamismo e al suo buon tiro di destro, venne soprannominato “Il Benetti dei poveri”, per la sua chioma bionda e i baffi come il celebre Romeo. Giocò qualche partita nell’allora esistente “Under 23” e rimase in odore di nazionale maggiore per un discreto periodo. Fu letteralmente martirizzato da “Giorgione” Chinaglia durante un derby e uscì dal terreno di gioco in barella. “Long John” non si scusò mai per avergli riservato quel trattamento. Un infortunio molto grave, che ne limitò, nonostante un ottimo recupero, le sue doti da maratoneta. E pensare che in determinati momenti della sua carriera si era ritrovato ad essere il centrocampista più pagato d’Italia. Fu ceduto al Pescara. La Roma aveva perso un duro. 80 presenze in serie A, 14 in Coppa Italia, 6 presenze e una rete in Coppa U.E.F.A., questo il suo bilancio in giallorosso.
Per dire del segno che ha lasciato tra i tifosi giallorossi, copio incollo un commento di un tifoso della magggica Ricordarsi di Loris, e chi se lo dimentica, il grande Boni coi suoi baffoni. Quando er gobbo je ruppe la gamba me ricordo che, zoppo, je correva appresso pe cerca' de allisciaje quella gobbaccia
Una curiosità: era compagno di squadra, tra gli altri, di Guglielmo Bacci, ex mister nerazzurro nel precampionato scorso, che poi, capito l'aria che tirava, ha pensato bene di lasciare il master e la panchina nerazzurra.
Ma ha lasciato anche il segno tra i tifosi blucerchiati: 20 maggio 1973, a Torino contro i granata, a tredici minuti dal termine del torneo di serie A, realizza il gol salvezza dei blucerchiati.

Grazie a Massimo di Finale, questa la sua carriera da calciatore (stagione/squadra/serie/presenze/gol):
1969/1970 Solbiatese. C. 1. 0
1970/1971 Solbiatese. C. 36. 0
1971/1972 Sampdoria. A. 23. 1
1972/1973 Sampdoria. A. 29. 2
1973/1974 Sampdoria A. 26. 2
1974/1975 Sampdoria. A 21. 0
1975/1976 Roma. A. 19. 0
1976/1977 Roma. A. 27. 0
1977/1978 Roma. A. 18. 0
1978/1979 Roma. A. 16. 0
1979/1980 Pescara. A. 23. 0
1980/1981 Pescara. B 23. 0
1981/1982 Cremonese. B. 25. 1
1982/1983 Cremonese. B. 15. 0
1983/1984 Novara. C2. 21. 5
1984/1985 Legnano. C1. 29. 0
1985/1986 Legnano. C1 30. 0
1986/1987 Legnano. C1. 18. 0
1987/1988 Fanfulla. Int.
1988/89 Fanfulla Int.
1989/90 Fanfulla Int.

Questa, invece, la sua carriera come allenatore:
1991-1992 Fanfulla. Int.
1992-1993 Seregno. Cnd.
1993-1994 Casalese. Cnd. eson.
1993-1994 Fidenza. Cnd. sub.
1994-1995 Fidenza. Cnd.
1995-1996 Fidenza. Cnd.
1996-1997 Legnago. Cnd.
1997-1998 Sassuolo. Cnd. eson.
1998-1999 Montichiari. Cnd.
1999-2000 Montichiari. C2 eson.
2000-2001 Mantova C2. sub.
2001-2002 Cologna Veneta. D sub.
2002-2003 Cologna Veneta. D
2003-2004 Cologna Veneta. D
2004-2005 Cologna Veneta. D
2005-2006 Cologna Veneta. D eson.
2006-2007 Piovese D sub., poi eson.

2 commenti:

IO ha detto...

Belin...Senza carriera...Speriamo che ci aiuti a salvarci e speriamo che questo sia un segnale di possibili miglioramenti in casa nerazzurra...In bocca al lupo Mister!!!

Il Lava ha detto...

In bocca al lupo!!!