giovedì 11 gennaio 2007

Tam tam notizie


“Tam tam notizie”.. mai nome fu più azzeccato. Nell'era di internet e della comunicazione satellitare, ad Imperia siamo ancora le notizie sono diffuse il giorno dopo che sono avvenute, dopo che sono state copiate/incollate da altri quotidiani o dopo che qualche pettegola di turno le ha spifferate al Capo Redattore. E' davvero incredibile, ma la domenica pomeriggio, se qualcuno non ha la possibilità di seguire la nostra squadra del cuore deve arrampicarsi sugli specchi per sapere almeno il risultato della partita. Poche sono le possibilità a disposizione: una telefonata al cellulare di uno degli onnipresenti Samurai Ultras Imperia (ma solo a fine gara... prima si tifa e non c'è tempo, né voglia di rispondere), un'occhiata al Televideo Rai o alla pagina “Tempo reale” dedicata dal sito della Federazione, che è “in realtà” aggiornata con 20/30 minuti di ritardo o aspettare almeno 2 ore prima che Sanremonews o Radio Amicizia ci informino “tempestivamente” sui risultati domenicali... insomma, uno strazio. Una tristezza che culmina il lunedì sera, quando è in programma la rubrica sportiva di punta di “IM TV”, “Lo sport il giorno dopo”, condotto dalla strana coppia Ferrua-Bianchi, che si limita a leggere i risultati di tutte di tutti i campionati, limitando i commenti alle solite banalità ed alle solite frasi fatte (“un punto fuori casa sempre buono”, “il gruppo c'è, “la palla è rotonda”... usata anche quando si parla di rugby!). Le rare interviste, poi, sono iettatrici e si concludono con la tetra frase “ti auguro il classico in bocca al lupo” che infiniti lutti addusse... e sti cazzi!

Un tempo ad Imperia, prima Radio Stereo Imperia e poi Radio Progetto facevano la radiocronaca domenicale della partita dei nerazzurri da tutti i campi d'Italia. Ora vige il silenzio... dei colpevoli.

A venti chilometri da Imperia, spiace dirlo, se non altro ci sono i due sopra citati quotidiani on-aline che qualche notizia la danno e “Radio Amicizia” stessa trasmette ogni domenica le partite delle Sanremerde e qualche flash dagli altri campi del ponente, la società biancobuzzurra ha un sito internet ufficiale ed un addetto stampa.

Ma ad Imperia, capoluogo di provincia, le cose funzionano così: lo spazio sulla televisione locale e sui giornali è utilizzato come grancassa per adulare il potente di turno o per reclamizzare sagre paesane.

E' anche per colmare questo vuoto di informazione che questo blog, nel suo piccolo, esiste. Però, il sottoscritto non è un giornalista (e guai a chi solo lo pensa) e questo non è un giornale: c'è bisogno della vostra collaborazione e dei vostri commenti, positivi o negativi (e non solo il classico “complimenti per la trasmissione”), per stimolarmi ad andare avanti. Altrimenti è come se mi mettessi davanti allo specchio e parlassi... e non è certo un bel vedere, credetemi!

5 commenti:

Anonimo ha detto...

In termini tecnici di direbbe "chapeau"...la tua analisi è da Pallone d'oro.Come non ricordare le radiocronache in diretta delle partite della nostra squadra fatte dal grande Damiano(altro che TamTam).Io proporrei una colletta stile chiesetta di St.Erim(che tanto ormai ha rotto)per invogliare la tv della nostra città ad attivare una diretta domenicale anche solo telefonica ,io i miei 10 euri ce li metto,e voi? Continua cosi'! Ciao

Anonimo ha detto...

facendo riferimento al sito del savona lacronaca per internet in tempo reale sarebbe una soluzione ottimale ,untia poi al riporto delle notizie dei giornali locali per chi locale non è , e con riguardo alle partite foto che non esistono

Lellè ha detto...

per im1923
Ciao,
quello che mi hai dato ieri è nelle loro mani, ora vediamo che uso ne fanno...
ciao

im1923 ha detto...

"peo", di Damiano rimpiango anch'io le radiocronache, non certo alcuni suoi articoli a dir poco vergognosi... "scuppe" che hanno contribuito a far passare tre anni e mezzo d'inferno a due miei cari amici, per la cronaca usciti puliti dalla vicenda... chi sa, sa. La chiesetta di Saint Erim? Ma alla fine l'hanno finita di costruire? Se aspetti che vadano a Voghera domenica, sei più ottimista del sommo Tonino Guerra...
"anonimo", chiiiiii?
"lellè", sono curioso anch'io. Io credo verranno trasformati in aereoplanini di carta, che poi porteranno all'aereoporto di Villanova d'Albenga... tanto sono sempre da quelle parti, no?

memo ha detto...

Sarebbe bello ma poco praticabile, andare allo stadio con un portatile wireless, avere la speranza di riuscire a collegarsi a internet e fare una radiocronaca su una web radio....