venerdì 7 novembre 2008

Benvenuti all'Arziglia

Dopo aver conosciuto, qualche settimana fa, il campo di Cipressa, domenica prossima l'Imperia giocherà al Bordighera nel mitico "Arziglia". Conosciamolo insieme.. mi raccomando, seguite
le precise indicazioni...


La gabbia dei Leoni

Il manto erboso

Il corner vista mare

L'immancabile panchina vista mare


La tribuna

Grazie a Fabry per le foto: se penso che il giorno dopo é andato al "Bernabeu"...

13 commenti:

sara ha detto...

bè allora se c'è il sole proporrei di vederla dagli asciugamani! :-)

Anonimo ha detto...

pessimo campo...
e lo dico x esperienza....

Anonimo ha detto...

è un campo meraviglioso mi piace un casso

fabry1897 ha detto...

Eh eh...è un piacere farti un favore, non devi dire grazie a nessuno... p.s. poi ti racconto la mitica serata al Santiago Bernabeu (rigorosamente maiuscolo)... fabry 1897

giò ha detto...

Occhio Max che a pubblicare certe foto qualcuno si potrebbe offendere a morte. Sembra che quando qualcuno di noi si permette di illustrare la realtà sulle brutture di questa categoria commetta un reato. Questo campionato (!?!?) fa schifo, questa è la triste realtà e le colpe non sono nè delle società, nè dei dirigenti, nè dei giocatori, ma delle amministrazioni comunali che una volta ricavato uno spiazzo che abbia più o meno le dimensioni di un campo di calcio decidono di chiamarlo così!
Ciao.

fv ha detto...

non vedo le foto!! =(

ultras bordighera ha detto...

giò vai a vedere il P.R.O. e non preoccuparti dei campi.

Anonimo ha detto...

GIO' PENSA AI C...I TUOI!

fv ha detto...

viva la democrazia.

Anonimo ha detto...

PRO Imperia > ADS Imperia

Anonimo ha detto...

a.s.d. Pontedassio Riviera Onegliese imperia.

non lo dimenticare e guardati intorno.

ULTRAS VECCHIA MANIERA.

Anonimo ha detto...

a me ha portato fortuna, comunque se uno sa giocare a calcio puo fare la differenza anche in questi brutti campi!!!!!!!!!!!!!!

gianbo ha detto...

Secondo me,come mi ha insegnato un grande allenatore in passato,piu' il campo è brutto e piu' il giocatore tecnico riesce ad adattarsi alle condizioni del terreno di gioco.
L'unico ostacolo puo' essere rappresentato dalla disposizione mentale del giocatore tecnico ad "accettare" le cattive condizioni del campo.
Su questo pero' non ci saranno problemi di sorta,la mia squadra è composta da ragazzi umili che daranno il 100% in ogni campo e in qualsiasi condizione.