mercoledì 26 novembre 2008

Coppa Liguria. Imperia-Ponente calcio: 5-2


Questa sera, con inizio alle ore 20,30, i nerazzurri hanno affrontato il Ponente Calcio nell'ultima gara della seconda fase della Coppa Liguria.
L'Imperia calcio, per passare il turno, doveva vincere l'incontro ed aspettare il risultato dell'altra partita in programma, tra il Città di Finale ed il Borgio Verezzi: Imperia e Città di Finale, infatti, sono in testa al girone con 4 punti, ma i nerazzurri hanno il minimo vantaggio di aver una differenza reti migliore (+2 per l'imperia, +1 per il Città di Finale).
Molte assenze tra le file nerazzurre: Marinelli deve rinunciare agli infortunati Sinagra, Sarzano, Casella, De Lorenzis, ai quali si aggiunge Bocchi, a riposo precauzionale, oltre a Pennone, appena ingaggiato ed a disposizione solo a partire da inizio dicembre.
Questo l'undici iniziale: Amoretti in porta; linea difensiva formata da Fresia, Di Salvo, Di Pietro e Quaglia; a centrocampo Zandonella, Ansaldi e Rebuttato; in attacco Calvi, Faustini e Bellini.
La cronaca (in collaborazione con Ettore Fieramosca e FMG).
E' stata una partita vera, con gli ospiti che non hanno regalato nulla, come potrebbe far intendere il risultato finale ed hanno mollato solo nel finale di gara.
La partita la fanno i nerazzurri che al 7° sfiorano il vantaggio con una punizione di Ansaldi, respinta di pugno di Griseri, che si supera al 19° su tiro a colpo sicuro di Faustini, dopo una bella triangolazione con Calvi.
Due minuti più tardi, a sorpresa, nella prima azione offensiva, il Ponente calcio passa in vantaggio: cross dalla destra e colpo di testa in area di Gaudino, che infila l'incolpevole Amoretti.
I nerazzurri reagiscono e pareggiano i conti al 21° con Faustini: assist perfetto di Calvi, con l'attaccante nerazzurro che gira in rete.
Al 23° raddoppio nerazzurro; Calvi entrato in area salta il diretto avversario, forse più di uno, e dalla linea di fondo serve Faustini che infila alla sua destra il portiere matuziano Griseri.
L'Imperia sfiora la terza segnatura al 30°, sempre con lo scatenato Faustini, il cui tiro esce di poco alto, ed al 36° con una punizione di Calvi indirizzata nell’angolino basso e deviata in tuffo da Griseri.
Ad inizio ripresa la terza realizzazione imperiese, con una perla di Calvi che, al 55°, vede fuori dai pali Griseri e, da 30 metri, lo beffa con un tiro che si infila sotto la traversa.
Al 57° i matuziani accorciano le distanze, ancora con un colpo di testa di Spirito, su azione d'angolo e sfiorano il pari al 62°, con un tiro da fuori sul quale Amoretti si supera e devia in angolo.
Al 78° l'Imperia mette al sicuro il risultato, grazie ad un rigore realizzato da Ansaldi, per un fallo di mano in area matuziana.
La quinta segnatura porta la firma del neo entrato D'Anca, che all'87°, infila Griseri per il definitivo 5-2 deviando in porta un tiro da fuori area nato dagli sviluppi di un calcio d’angolo.
Nell'altro incontro il Borgio Verezzi ha battuto il Città di Finale per tre reti a due.
I nerazzurri, quindi, passano alla terza fase della Coppa Liguria.

IMPERIACALCIO: Amoretti, Quaglia, Fresia, Di Salvo, Di Pietro, Rebuttato(20’ s.t.: Schiavon); Zandonella (34’s.t.:D’Anca); Ansaldi, Faustini (44’ s.t.: Roda); Calvi, Bellini (15’ s.t.: Cortonesi). A disposizione: Forte, Ferrari, Bocchi. all. Marinelli
PONENTE: Griseri, Vento (34’ p.t.:Maiga); Giunta, Esposito, Evoli, Romeo, Penna (1’ s.t.: Esposito); Kiselo’v, Graglia (1’ s.t.: Spirito); Mandaglio, Gaudino. all. Coccoluto
ARBITRO: Malafronte di Imperia

20 commenti:

giò ha detto...

Scusate l'intromissione, ma a nome di coloro che disertano, per scelta, il Ciccione volevo fare osservare a tutti coloro che spandono sentenze che questa scelta dipende solo ed esclusivamente dal fatto che, di norma, il tifoso è anche e soprattutto uno sportivo (salvo alcune eccezioni.........) per cui prima di tutto desidera veder giocare a calcio e questo, scusatemi, in questo momento è tutto meno che calcio. Qualcuno in passato ha fatto osservare che il Milan riempiva San Siro anche in serie B, ma io vorrei fare osservare che la Fiorentina non riempiva il Franchi in C2 perchè per chi veniva da Fiorentina-Juventus non digeriva facilmente Fiorentina-Cuoiopelli e questo è lo stesso motivo per cui molti, come il sottoscritto, hanno fatto questa scelta. Io sono stato e sarò sempre tifoso nerazzurro e infatti non andrò MAI e poi MAI a vedere il PieRrOt però avrei digerito senza problemi una retrocessione sul campo in ECCELLENZA, o una ripartenza dalla PROMOZIONE, ma per la seconda volta in meno di 20 anni (con nel mezzo il rischio di vedere il tris) ripartire di nuovo da capo per molti è stato davvero insopportabile. Lo dico chiaro e tondo e non me ne vergogno. SE e QUANDO torneremo almeno in PROMOZIONE tornerò al Ciccione, ma fino ad allora lascio volentieri spazio a chi come voi (ma mi sembra francamente molto pochi!) NON MOLLA MAI.
Davvero senza rancore.
Ciao a tutti.

GRUPPO-ANTI GIO' ha detto...

speriamo di fare la 2 categoria x sempre cosi' resti a casa sfigato.

giò ha detto...

Buon divertimento!
Tu sei una di quelle eccezioni della parentesi.
Tu e altri come te non sapete neppure cosa voglia dire essere sportivi.
Comunque non c'è problema, preferisco entrare una volta ogni tanto sul blog precisando il mio pensiero con la massima serenità e tranquillità e senza offendere nessuno che non buttare lì due righe tutti i momenti per ........ criticare (!?!?) chi ci mette la faccia.
Non so chi sia più sfigato fra te e me.

Anonimo ha detto...

gio sei uno sfigato!!!!!
ma vai un po a fare in c...

GIO SFIGATO ha detto...

GIO DEL TUO PENSIERO NON CE NE FOTTE UN CAZZO...

S.P. ha detto...

Giò vattene a fare in culo.
Penso che sia io che seguo l'Imperia da 14 anni, che anche altri che la seguono da più tempo, il "calcio" come lo intendi tu, l'abbiano visto per ben poche parentesi.
Il nostro è amore per dei colori, per una maglia, per una squadra, non per il bel calcio.
E basta venire qua a cercare di giustificare la tua scelta di non seguire più la squadra. A noi NON CE NE FOTTE UN CAZZO, di quello che hai deciso di fare tu. Per me l'ideale è che venisse allo stadio tutta la città, ma tu rimanessi a casa. Post dopo post hai dimostrato che hai una mentalità che fa cagare. Punto.

P.N. ha detto...

CARO GIO',

LE PERSONE COME TE MI FANNO CAGARE!
SONO QUELLE CHE ALLA PRIMA DIFFICOLTA' SI METTONO A PIANGERE E MOLLANO!
STA DOVE SEI,RIMANICI E NON ROMPERE PIU' IL CAZZO!

nonno gianni ha detto...

Se l'IMPERIA la hai nel cuore la SI VA A TIFARE IN QUALSIASI CATEGORIA! logico che tutti vorremmo che giocasse in altre categorie,ma purtroppo x colpa di certe persone si parte dal fondo. E' facile andare allo stadio quando si gioca in alte categorie,e 1 in classifica,come fanno a sanremo,che poi di sanremo città ne vanno pochi! UN plauso agli ULTRAS che in qualsiasi situazione loro SONO SEMPRE PRESENTI! Non so quante tifoserie in Italia si comportano come loro in queste situazioni! COMPLIMENTI! Chi non vuole venire,stia a casa! Ma non rompa!

miss G ha detto...

E bravo Gio'!!!!!!!!!!!anche stavolta ce l'hai fatta! Sei un provocatore nato...ormai ti sei creato quest'abito..........e scommetto che t piace........e infondo raggiungi il tuo scopo.Guarda quanta gente fai in....are(sono una Miss...non posso usare certi termini!)...a raffica......!!!Per quel che m riguarda non trovo un senso logico a cio che dici...ma tant'e......Non volendo incorrere nell'appunto di Im1923 che direbbe che qui si devono rispettare le idee di tutti e di conseguenza ognuno deve poter dire la sua...io dico la mia.............Hai uno strano modo di definirti un SOSTENITORE DEI COLORI NERAZZURRI!!!!!!!!

sara ha detto...

Giò con tutto il rispetto, ma io sono contenta di far parte del gruppo degli sfigati che vanno allo stadio.
Di calcio ne capisco poco niente, di storia passata dell'Imperia ne so ancora meno, dato che sono nel gruppo da pochi anni, dei nomi dei giocatori si e no me ne ricordo qualcuno a campionato, senza contare quelli che riesco a riconoscere durante la partita.
Diciamo che so riconoscere una partita troppo fallosa o una partita troppo moscia e senza gioco o ritmo, senza interdermi di schemi, punte, trequartisti e palle varie.

Quindi è logico chiedersi perchè continuo a seguirlo?
Per una passione che mi è stata trasmessa, per tifare neroazzurro fuori e dentro lo stadio anche quando il 99% delle persone mi prendono in giro e mi ridono in faccia quando dico che sono una ragazza ultras, e soprattutto per la sincerità e l'amicizia di ragazzi che ho conosciuto nella curva, che molto difficilmente ho trovato nelle decine di compagnie che ho frequentato a Imperia e nel nord Italia.
Quindi alla domenica torno a casa contenta, anche se siamo andati in trasferta a santo stefano, e anche se abbiamo pareggiato in una partita da vincere.
E' logica la delusione o lo sconforto di fronte a certe partite, la 2 categoria non è la serie d, una trasferta a biella in pullman coi cori, il vino e la torta alle pere non è come una trasferta a cipressa, dove parti mezz'ora prima del fischio d'inizio, ed è triste andare dai biliardi e non vedere sul televideo i risultati del tuo girone.
Ma alla fine di tutto sai cosa penso di tutte queste polemiche, delle decine di risposte ai post, di tutti gli anonimi che rompono le p***e?
Che non me ne frega niente, perchè le cose stanno così anche contro la nostra volontà, quindi alla fine di fronte al niente, mi basta portarmi a casa delle semplici emozioni del pomeriggio, delle risate e delle ore spensierate (o meno) passate col gruppo e io sono contenta così. Mi accontento di poco, sarò una sfigata, va bene non mi interessa, ma sono contenta così.

miss G ha detto...

grande Sara!!!e la prossima volta che vieni a Santo Stefano fatti riconoscere...nn siamo molte...femminucce...qui sul Blog!

sara ha detto...

guarda a Santo stefano non sarà stato difficile vedere due sole ragazze vicine, ero una delle due!! :-)

fv ha detto...

come ti sbagli gio.. la fiorentina in C2 aveva 20000 abbonamenti e molte volte raggiungeva i 30000 presenti al franchi polverizzando ogni record della categoria.. più di molte squadre di serie A anche pluriscudettate.. perchè anche loro non hanno abbandonato la loro squadra nel momento peggiore della sua storia, e così non dobbiamo fare neanche noi!! proprio come hanno sempre fatto milan e torino in serie B e genoa e napoli in serie C1! forza imperia x sempre, in qualunque categoria

miss G ha detto...

gia....eri alla ...sbarra vero??? un altra era sul gradino.....nonchiedermi perche ma ho pensato che potessi essere tu.Indovinato? Ma come mai nn sei allo Stadio ora?

Anonimo ha detto...

Sara: x te una sola parola GRANDE!!!
f.v.: ti sbagli tu perchè quell anno la fiorentina aveva 10000 abbonati o giu di li...comunque tanti per la categoria cosi come l anno scorso l hellas verona 10000 in c1...ma stiamo parlando di piazze storiche dove il calcio si vive diversamente che a imperia purtroppo!
Miss G: se ti interessiamo cosi tanto noi samurai perchè non vieni a trovarci in curva nord o non ti sei fatta vedere domenica a s. stefano? beh...perlomeno una ventina di noi li hai visti...

fv ha detto...

sempre in nord.. gli abbonati precisi erano 18000.. fidati.. basta che cerchi su google e troverai questo risultato

master ha detto...

Scusa cianta,ma la testimonianza di Sara credo meriti un bel posto sul homepage del blog,giusto per imprimere nella mente,ancora una volta,il significato(quello vero)delle parole Ultras,amicizia e valore morale.
Grazie Sara (poi ti dico chi sono,mi conosci sicuramente)

Anonimo ha detto...

Il Borgio Verezzi ha battuto il Città di Finale per tre reti a due.

Vecchia Maniera ha detto...

- PAROLE + PRESENZE
diffidati con noi!!!

Sez. Diffidati ha detto...

Ho grossi problemi con internet e da un pò latito riuscendo a leggere qualcosina dal pc del lavoro ma di riuscire anche a scrivere non se ne parla, ma leggendo certe cose e pensando che al venerdi sera vado in giro per i "campetti" a cercare una fascia o una collinetta non troppo lontana dal campo da dove però non vedo manco la palla, non potevo non "scroccare" un pò di internet ad un amico.
Gio mi rifaccio alla tua frase "ma fino ad allora lascio volentieri spazio a chi come voi (ma mi sembra francamente molto pochi!) NON MOLLA MAI."
Giò io e altri 7 come me dobbiamo ringraziare quei "pochi" che non mollano, e che mi danno e ci danno la forza di andare avanti, perchè grazie a loro tra tre anni quando potremo tornare, senza sapere la categoria in cui saremo, so che alle domeniche sulle passeggiate o davanti la tv a vedere sky sostituiro quelle in compagnia dei miei più cari e "vecchi" amici, sia sui gradoni del Ciccione che nelle fasce di qualche campetto.

La forza di un tifoso o di un ultras non lo fà il numero...lo fà il CUORE!

Non mollate e continuate a lottare anche per noi...

GRAZIE A QUEI "POCHI" CHE CON LA LORO PRESENZA CI RENDONO ORGOGLIOSI TUTTE LE DOMENICHE.