giovedì 13 dicembre 2007

Amici miei


Continuo a ricevere messaggi di solidarietà e incitamento da ogni parte d'Italia.
Ieri, sul blog dei Cinghiali Casale, ancora un post (questo) nel quale si commenta la nostra squallida situazione e chi vi invito a leggere.
Nei commenti ad uno dei post di questo blog, poi, tra gli altri, il messaggio del Presidente del F.C.D. LottoGiaveno, Fabrizio Giai Arcota che dice "Sono estrememente dispiaciuto per tutto quello che vi sta capitando. Imperia è una piazza importante, prestigiosa e meriterebbe ben altra sorte. Mi chiedo come l'imprenditoria locale e l'amministrazione comunale possano pemettere un simile scempio senza intervenire in qualche modo. Vi sono vicino e vi dico di non mollare, nonostante tutto e tutti. E con affetto tanto affetto ... "
Ce lo domandiamo anche noi da anni ed anni.
E poi il messaggio del nostro ex portiere Ivan Soldano, che ad Imperia ha lasciato il cuore (ma anche qualche euro, ringraziando il master): "Ciao Ragazzi, sono dispiaciuto nel vedere quello che sta succedendo, aver giocato, lottato ed ottenuto la promozione in serie D con questa maglia mi ha lasciato il segno, aver giocato ad Imperia, con voi che siete l'Imperia sempre al nostro fianco è qualcosa di indescrivibile e pensare che tutto questo possa venire cancellato così come se niente fosse è agghiacciante...Io Vi auguro con tutto il cuore che una soluzione, la migliore possibile, la trovino al più presto perchè non può sparire L'IMPERIA, sarebbe una sconfitta clamorosa, una perdita per tutti... Ragazzi vi sono vicino col cuore sperando di venire a conoscenza di buone notizie, per voi, e per gli amici che sono rimasti in nero-azzurro...L'IMPERIA SIETE VOI, ORA PIU' CHE MAI, NON MOLLATE!!"

Grazie per tutti i messaggi: ma qualcuno dell'Imperia che conta non ha voglia di scrivere, ma, soprattutto, fare qualcosa per l'U.S. Imperia 1923?

4 commenti:

sara ha detto...

Mi sorge il dubbio... non è che tutti questi "anonimi" che si firmano, sono in realtà gli imprenditori e le persone che contano di Imperia, ma che non possono lasciare il nome?? Mumble mumble...

Grazie per la solidarietà dei gruppi ultras!!

giò ha detto...

VISTO IERI SERA.
FACENDO ZAPPING SUL DIGITALE TERRESTRE PARTITA DI CHAMPIONS LEAGUE DI VOLLEY FEMMINILE PERUGIA - MURCIA (ESP). LE RAGAZZONE DELLA SQUADRA PERUGINA SFOGGIAVANO UN BELLISSIMO COMPLETO CON LA SCRITTA COLUSSI SULLA MAGLIA DAVANTI E SUI PANTALONCINI E LA SCRITTA AGNESI SULLA SCHIENA. E INTANTO LA SOCIETA' DELLA STORICA PATRIA DEL MARCHIO STA ANDANDO IN MALORA!

Anonimo ha detto...

Ho vestito la storica maglia dell'imperia x 2 anni,sono Brignoli Davide e mi dispiace vedere la società in questa situazione.Spero solo che non si arrivi alla radiazione e presto si possano rivivere stagioni come quella che ho vissuto io con la storica promozione in c/2.Samurai non mollate.Sul resto c'è poco da dire

Anonimo ha detto...

"Una società di calcio è patrimonio sociale, culturale ed affettivo
della comunità cui appartiene e dei propri tifosi,
non semplice impresa economica di coloro che ne sono temporaneamente proprietari."
A domenica.
Un Grigio