lunedì 26 gennaio 2009

E se ne va, la capolista se ne va!


Finalmente capolista!
Era dall'inizio del torneo che inseguivamo questo traguardo, complice la partenza ad handicap, dovuta alla sosta forzata nella prima giornata ed un Sanremo Boys che per tutto il girone d'andata non ha mollato un centimetro.
Colpa anche nostra, perchè solo con gli innesti di dicembre la squadra ha messo quella marcia in più: Brancatisano, Marcucci, Guidetti e Pennone, hanno reso una squadra già forte, una squadra fortissima.
Soprattutto Pennone, evidentementemente, si è rilevato essere l'uomo dei sogni, quello che aspettavamo, quello che finalizza la gran mole di gioco creata dalla squadra: 10 gol in 3 gare disputate dal primo minuto sono un vero e proprio record. Gol di ottima fattura, gol che hanno sempre aperto le partite indirizzandole nel binario migliore. Come dimenticare la fatica che facevamo un mese e mezzo fa per trovare la rete...
Ora bisogna solo non commettere l'errore di sentirsi già vincitori del torneo: mancano ancora 11 giornate e le prossime due, contro il Val Steria ed il Sanremo Boys, diranno qualcosa di più sicuro.
A Cervo, domenica, le insidie sono il terreno gioco ed un Val Steria in netta ripresa, che non è più la squadra materasso (e, si spera, cattiva) affondata all'andata...
Al "Ciccione", l'8 febbraio, lo scontro diretto, che potrebbe darci un distacco difficimente colmabile nelle successive 9 giornate (anzi 8 per i matuziani, che ancora devono fare la sosta).
E poi, come non parlare dello spettacolo offerto dalla Curva Nord, lei si davvero promossa ed in categorie superiori.
Con una Curva così, ogni traguardo non deve essere precluso...

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro im1923...avevi forse ancora dei dubbi sulla curva nord?
Siamo gli unici a non aver mai mollato...

Anonimo ha detto...

oggi leggevo il giornale:

gol fatti 40
gol subiti 4

anche se e' la seconda categoria sono numeri da paura...considerando che il sanremo boys ha preso tanti gol in una partita quanti l'imperia in 13!!

Anonimo ha detto...

Da tifoso nerazzuro, faccio i complimenti alla squadra, all'allenatore e al Dolcedo ! ! !
Un saluto ai poveri matuziani.

Anonimo ha detto...

Da tifoso nerazzuro, faccio i complimenti alla squadra, all'allenatore e al Dolcedo ! ! !
Un saluto ai poveri matuziani.

Forza Imperia Sempre ha detto...

X chi non conosce la realta' imperiese:

A Imperia ci sono due squadre,con due presidenti diversi,due dirigenze diverse,due allenatori diversi,due rose di giocatori diverse e due tifoserie diverse.Questo per chi non lo sapesse.
Una si chiama "asd Imperia Calcio" e l'altra "asd P.R.O. Imperia".La prima nominata gioca in seconda categoria gir.A e la seconda nominata in prima categoria gir.A.
Tutte e due hanno gia' ipotecato la vittoria del proprio campionato e il relativo salto di categoria.Quella di seconda categoria con una rosa di giocatori al 98% di imperiesi e spendendo relativamente poco,se si considera che tanti di loro hanno rifiutato proposte migliori pur di far parte di quella rosa.Quella di prima categoria con una rosa di giocatori al 5 % di imperiesi,spendendo una valanga di quattrini per convincere giocatori a scendere di categoria che altrimenti non avrebbero vestito quella maglia.
La squadra di seconda categoria ha un allenatore "vecchio stampo",che è stata un gloria del calcio imperiese,e che non inventa nulla,si limita a scegliere i giocatori da schierare.
L'altra squadra ha avuto prima un fantoccio che sedeva in panchina (euri buttati),perche' il nuovo mourinho della riviera aspettava una chiamata dall'alto (ma intanto veniva lautamente rimborsato)mentre dava l'impostazione alla squadra.
La squadra di seconda categoria ha una dirigenza composta da persone che vogliono fare bella figura con la citta' e per questo hanno allestito una squadra per risalire,composta da giocatori locali,cercando di spendere con oculatezza.
La squadra di prima categoria ha una dirigenza che in estate si lanciavano i coltelli a vicenda,ma che poi,dopo un fatto noto (la nascita dell'altra societa'),ha iniziato a psendere a spandere ,dimostrando poca coerenza con quello annunciato prima e facendo la figura dei babbi.
La squadra di seconda categoria ha una tifoseria organizzata che segue la squadra ovunque,amichevoli comprese senza far mai mancare il giusto sostegno morale;inoltre molti altri tifosi,non ultras,seguono le sorti di questo sodalizio perche' ritengono essere la societa' che ha preso l'eredita' della vecchia Imperia.
L'altra squadra non ha tifosi organizzati,non ha tifosi semplici e mai li avra'...a meno che il suo staff dirigenziale non decida di comprare pure quelli,andandoli ad ingaggiare nelle zone limitrofe a suon di euri,cioccolate calde e brioches...

Forza Imperia Sempre ha detto...

Mi sembra di aver fatto un po' di chiarezza...
Un'ultima cosa:con gli euri che la PRO spende per i magazzinieri,l'Imperia ci paga tre/quattro giocatori ...

im1923 ha detto...

sempre in nord, sono 27 anni che non dubbi sulla Curva Nord

Anonimo ha detto...

5x 100??? nn.....scala ....del comune d imperia uno forse due...

curva nord ha detto...

anonimo, ma che belin dici?

Anonimo ha detto...

Im1923 naturalmente scherzavo! So benissimo che pochi conoscono la nord come te!

Anonimo ha detto...

Grazie Dolcedo !
Noi siamo del '23 . . . chi vuole capire . . . v'elli i g'han i sodi e bon . . .