lunedì 15 ottobre 2007

Il punto sul Campionato: 7° giornata e marcatori


Vincono le prime sette in classifica, in una domenica nella quale salta il fattore con 6 vittorie esterne.
Mantiene la vetta la Biellese che espugna il campo del Derthona (prossima avversaria dei nerazzurri... come sarà di consueto in questo Campionato “ringraziando” il calendario), ma deve sudare le proverbiali sette camicie. Primo tempo dominato dai padroni di casa che, però, subiscono il gol dei lanieri al 32° realizzato da Riccardi. 5 minuti più tardi i leoncelli trovano il pari grazie ad un calcio di rigore conquistato e realizzato da Spinaci. Quando il pari sembra ormai acquisito, al 28° della ripresa la Biellese trova il gol della vittoria, grazie ad un generoso rigore realizzato da Lazzaro, alla settima realizzazione stagionale.
Mantiene il secondo posto l'Alessandria che si sbarazza del derelitto Vado, alla settima vittoria consecutiva. Sorprendentemente sono i rossoblù a passare in vantaggio al 10°
del primo tempo con Marraffa, che spara un bolide da fuori area che finisce nel sette. I grigi non si scompongono e pareggiano i conti al 26° con Daleno, anche lui con un missile al volo da fuori area ed al 40° si portano in vantaggio con Larganà che raccoglie un colpo di tacco smarcante di Artico ed infilzava sul secondo palo il Ghizzardi. Nella ripresa, al 14°, il bomber grigio Artico raccoglieva la sfera su un’indecisione della difesa e faceva secco per la terza volta Ghizzardi, realizzando il suo settimo gol stagionale.
Tracollo del Savona, battuto dalla sempre più sorprendentemente Lavagnese di Maselli che, se avesse fatto in tempo il ricorso nella gara persa all'esordio contro la sanremese, sarebbe ora al comando del torneo a punteggio pieno. Dopo soli otto minuti i padroni di casa passano in vantaggio: calcio di punizione di Russo dalla sinistra, palla al centro con la difesa che dorme e palla alla spalle di Giribaldi. Il Savona abbozza una reazione, ma senza mai rendersi pericoloso, se non al 37° con Pellegrini il testa è respinto sulla linea di porta. Nella ripresa la Lavagnese chiude i conti dopo 7 minuti: Pienotti crossa dalla destra, nuova colossale dormita della difesa e Nicolini solo non deve fare altro che appoggiare di testa in gol. Il Savona resta in 10 per l'espulsione di Moronti e becca il terzo gol al 32° quando Maretti raccoglie un lancio e dalla destra entra in area e fulmina Giribaldi. E' crisi nera per il Savona, già squassato da mille polemiche interne ed esterne, mentre la Lavagnese domenica se la vedrà contro la capolista Biellese, nell'incontro clou della domenica.
Balza al quinto posto in classifica la neopromossa Sestrese che vince nella città delle baracche per 1-0, grazie ad un gol di Ramenghi che al 73° approfitta di una dormita della difesa avversaria e realizza il gol della quarta vittoria consecutiva dei verdestellati.
Vince in trasferta anche il Ciriè che sconfigge un Saluzzo che quest'oggi avrebbe meritato maggiore fortuna. Sono i padroni di casa, infatti, a dominare la partita fallendo in maniera clamorosa almeno due palle gol. Al 40° a passare in vantaggio sono gli ospiti del neo mister Fornara, subentrato in settimana a Napoli, andato ad allenare in serie A rumeno all'Università Craiova: calcio d’angolo battuto dalla sinistra, colpo di testa di Tosi respinto dal portiere del Saluzzo Mordenti, la palla arriva a Salafrica che infila la porta avversaria. Nella ripresa arrembaggio del Saluzzo, che però conferma la sua sterilità offensiva e viene sconfitto per la sesta volta in questa stagione.
Vince in casa il neopromosso Rivoli che si sbarazza della Pro Belvedere Vercelli del neo mister Pino Mango. Dopo soli 7 minuti i padroni di casa passano in vantaggio con Daddi. A questo punto gli ospiti reagiscono veementemente e solo la bravura dell'ex portiere nerazzurro Soldano impedisce loro di pareggiare i conti. Ad inizio ripresa, strepitoso gol del diciottenne Iocolano che vede il portiere vercellese fuori dai pali e da 25 metri lo infila con un pallonetto incredibile.
Giusto pari tra Casale e Sestri Levante. Sono i nerostellati ad andare in vantaggio all’11° con Sorrentino che tira in porta, ribattuta del portiere che manda la palla sul corpo di un difensore per poi carambolare in rete. Nella ripresa il Sestri Levante si rende più pericoloso e perviene al meritato pareggio al 3° con un bel colpo di testa di Sanguinetti. Nel finale di gara la partita si fa spigolosa e vengono espulsi Russo e Chini del Casale che termina la partita in nove uomini. Ed ora la panchina di Zampollini traballa sempre più.
Perde ancora in casa la Novese, sconfitta dal Lotto Giaveno: gol della vittoria realizzato al 9° del secondo tempo da Pantaleo con una punizione imparabile per il neo acquisto Binello.


Classifica marcatori:
7 reti: Ammendolea (Rivoli), Artico (1 rig.) (Alessandria); Lazzaro (1 rig.) (Biellese).
4 reti: Pierotti (Lavagnese); Uccello (Rivarolese).
3 reti: Santoro (Biellese); Ventura (Derthona); Ramenghi (F.S. Sestrese); Giglio (1 rig.) (Novese); De Lorentis (1 rig.) (Pro Belvedere Vercelli); Iocolano (Rivoli); Falchini (Saluzzo).
2 reti: Balestri e Larganà (Alessandria); Riccardi (Biellese); Di Dio (Casale); Cocito e Gigliotti (Derthona); Grazzini (1 rig.) e (F.S. Sestrese); Marsiglia e Lamberti (Imperia); Evacuo e Russo (Lavagnese); Cacciatore (2 rig.) (LottoGiaveno); Vitali (Pro Belvedere Vercelli); Uccello (Rivarolese); Daddi (Rivoli); Minieri (2 rig.) e Moronti (Savona); Lanati e Sanguinetti (Sestri Levante).

1 rete: Ciolli, Siciliano, Chiarlone, Mazzei e Di Placido (Imperia)

4 commenti:

gianbo ha detto...

Un grandissimo plauso all'Imperia:quella di ieri è stata una vittoria importante su un campo difficile (pochi faranno punti da quelle parti).
Mi congratulo anche con quella dirigenza che continua a dare fiducia al proprio tecnico nonostante lo 0 nella casella dei punti fatti...
P.S.: Cianta,non dire che ce l'ho con quella persona...

im1923 ha detto...

gianbo, tu insistisci... e poi, come diceva quella vecchia (come te, ramo secco) pubblicità: la fiducia é una cosa seria...

Anonimo ha detto...

Grazie per il vecchio...
comunque meglio ramo secco che ramo marcio...almeno non puzza!!!

Forza Imperia

gianbo ha detto...

il post precedente ovviamente era il mio....