mercoledì 3 ottobre 2007

La rosa nerazzurra: Fabio Gatti


Nome: FABIO
Cognome: GATTI
Soprannome: /
Luogo di nascita: SANREMO (IM)
Data di nascita: 1989
Ruolo: ATTACCANTE
Carriera calcistica
Stagione: 2006/2007. Squadra: VENTIMIGLIA. Serie: ECCELLENZA
Stagione: 2007/2008. Squadra: IMPERIA. Serie: D. Presenze: 7. Gol: 1
Dicembre 2007 ceduto alla Lavagnese, serie D girone A.

Figlio di Fabrizio, grande bomber di Savona e Sanremese, è un attaccante dotato di gran fisico ed alla sua prima esperienza in una squadra importante.
Di lui sappiamo ben poco e, quindi, chi avesse altre notizie è pregato di comunicarle.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

io sono un vecchio tifoso che da anni segue l'imperia...fabio gatti è un ragazzo che mi ha molto impressionato per la sua limpida classe e la sua abilita nel creare palle da gol. è un attaccante con un fisico praticamente perfetto, molto potente ma allo stesso tempo veloce nella proggressione. come suo papà è un grandissimo colpitore di testa ed ha anche una tecnica sopraffina. in area di rigore è micidiale sembra che si trovi sempre al posto giusto e al momento giusto. ma la cosa che mi affascina di questo ragazzo è, malgrado l'età molto giovane, la cattiveria e l'agonismo che mette in ogni partita: gatti da fuori sembra che non abbia paura di nessun avversario. l'episodio che mi rimarra sempre in presso è quando in campionato contro il savona i due centrali biancoblu glauda e barone vedendosi un ragazzino di fronte credevano di potersela cavare con qualche colpo di esperienza del tipo gomitate e qualche colpo proibito, ma proprio li è uscita la tenacia del ragazzo che senza paura cominciò a "picchiare" i due esperti difensori con gomitate e qualche calcetto che di solito vedi faresolo a un grande fino al punto che i due difensori gli chiesero di piantarla quasi ad imlorare pietà. io credo che questo ragazzo meriti palcoscenici superiori ed io credo proprio che lottando come fa di solito ce la farà

franco ha detto...

giovane di ottime prospettive, molto potente ed abile nel colpo di testa. innato senso del gol. ricorda molto il padre. gli auguro una brillante carriera.

gianni ha detto...

ottimo giovane di belle speranze. attaccante quasi completo. l'unico difetto è che quando perde la brocca è pericoloso perche il suo fisico gli da la possibilità di duellare anche con il piu cattivo dei difensori. ma è un piacere vederlo giocare per la passione e la forza d'animo che mette in ogni partita.

marco ha detto...

mi fa godere. quando ha segnato il gol del pareggio contro il rivoli e si è arrampicato sotto i samurai mi è venuta la pelle d'oca. un vero peccto che sia andato via anche perche giovani cosi è difficile trovarne