venerdì 18 aprile 2008

Ultras, vantaggio o svantaggio?


Un considerazione personale, che forse non significa nulla, ma che voglio sottoporre alla vostra attenzione: avete notato quali sono le squadre, al momento, indiziate di fare i play out? Imperia, Derthona, Casale e sanremese.
Cosa hanno in comune queste quattro società? Sono tra le poche nel girone ad avere al seguito un gruppo Ultras, con una tradizione decennale...
Un caso? Penso di sì, ma la cosa è curiosa, non pensate?
Avere un gruppo di Ultras al seguito, sempre pronto ad incitarti o, nel caso, a contestarti, credo sia e debba essere considerato un vantaggio ed una risorsa importante in più per una Società.
O, visti i risultati, mi sbaglio?

10 commenti:

miss g ha detto...

nel dubbio che l ultima ipotesi sia esatta...ho una proposta: Domenica unitevi e sostenete la Sestrese!!!!!!!!!!!!!! se funzionasse !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

SEZ. ROMA ha detto...

statisticamente direi che hai proprio ragione!

Sez. Caramagna ha detto...

Alla festa per il decennale della sez. Rocco Siffredi in quel di Tortona, si parlava con i ragazzi di Tortona e con gli Ultras Savona, e il discorso era questo...si parlava di come salissero dalla D squadre senza ultras, come la Valenzana per intenderci, e stato un discorso lungo e interessante, fermato solo dopo un'oretta per via del vino che continuava a riformarsi nei bicchieri!!! Che dire, forse si lavora meglio dove non ci sono persone sempre pronte a sostenerti e a seguirti o forse e solo che dove non ci sono gli ultras o la gente che ama davvero una squadra e più facile fare i propri porci comodi, faccio io ora una domanda, (conoscendo bene la situazione che si e creata ad imperia e i giocatori pieni di talento che hanno vestito questa maglia nel periodo montali).
Ecco la domanda, se noi non ci fossimo stati e montali e soci avessero avuto campo libero, (visto che giocatori e stampa non hanno e non avrebbero mai e dico mai detto una parola su quello che succedeva), ora dove saremmo?

SEZ. ROMA ha detto...

Intanto un grande saluto al Kama!Ti posso dire la mia... Saremmo dove siamo ora perchè purtroppo chi può fare qualcosa per davvero (soliti nomi degli imprenditori locali) non fa assolutamente nulla. La curva nord è in grado di dare la carica ai ragazzi, di dare dignità a questo ambiente penoso e di sostenere direi "romanticamente" i nostri colori. Ma chi potrebbe fare e non fa purtroppo ci condanna a questa situzione!

Lol Torino ha detto...

Se nella storia dell'Imperia non ci fossero stati i Samurai saremmo molto peggio, o forse non ci saremmo più. Di sicuro grazie ai S.u.i. molti giocatori hanno portato nel cuore questa squadra e questa città...

im1923 ha detto...

miss g, e se funzionasse e facessimo lo spareggio con la sanremse?
sez.caramagna, dove saremmo? bella domanda a cui non so proprio rispondere.
so dove siamo e che, purtroppo, nonostante le mille lotte combattute a caro prezzo, alla fine i colpevoli sono rimasti al loro posto impuniti... e questo mi fa tanta rabbia.
sez. roma, é vero che il nostro è un sostegno "romantico": siamo persone innamorate, ma tradite ripetutamente dalla propria amata, ma che hanno (forse ottusamente, con gli occhi "offuscati" dall'amore tipici degli innamorati) sempre voglia di darle una nuova possibilità e sperano sempre che lei torni casta e pura tra le nostre braccia... ma non sarà più così, almeno finchè lei ci tradirà con simili compagni.
lol torino, in effetti, e non è una loro frase di comodo, chi negli ultimi anni ha giocato con noi, ha solo un ricordo splendido della Curva Nord... ne sono la prova i continuii messaggi che ricevo su questo blog da ex calciatori nerazzurri, ex che non hanno alcun "interesse" nel leccarci il culo con frasi artefatte...

miss G ha detto...

ma Signor Im1923.dov'e finito il suo SAVOIR FAIRE????!!!!!!!!
devo farti come sempre un piccolo appunto su quello che hai scritto.almeno ,dalle tue parole, traspare il concetto di Un Imperia che ha tradito per un altro...corretto? Ma io credo che l imperia....siano i ragazzi....e nn chi li muove...e loro non credo che ci abbiano tradito...mai!!!!!!
se sbaglio pero dimmelo...

im1923 ha detto...

miss g, i ragazzi di nerazzurro vestiti (quando non gli fanno indossare improbabili colori) sono stati traditi come noi... francamente non so chi sia l'U.S. Imperia 1923: se i calciatori e gli allenatori, i presidenti, i tifosi... spesso cantiamo "L'Imperia siamo noi, solo noi"... ma è poi vero? Se davvero fossimo noi, non sarebbe in simili condizioni... quindi, boh! non so risponderti... mi perdona, dolce pulzella?

miss g ha detto...

forse hai ragione.....Ho letto ieri sulla stampa di una possibile RIFONDAZIONE(nn in senso politico) della societa' col Nome IM1924.Perche? Chi mi sa spiegare perche 1924?!
Ah..Signor Im1923(e tra poco magari 1924) La perdono...ma stia piu attento..sul Blog si aggirano signorine...si contenga!

im1923 ha detto...

Perchè 1924? La città di Imperia è stata fondata, come noto, il 21 ottobre del 1923 dall'unione di Oneglia, Porto Maurizio e le varie frazioni. Il 16 ottobre 1923, invece, un gruppo di persone diede luogo ad una assemblea che diede atto alla costituzione del primo sodalizio cittadino, denominato appunto U.S. Imperia: presidente di questo sodalizio fu eletto il ragionier Mario Valentini. Susseguirono a questa fondazione, alcune manifestazioni sportive (vela, ciclismo, nuoto, corse podistiche) con l'U.S. Imperia organizzatrice e partecipante: ma prima squadra calcistica neroazzurra a scendere in campo (sul terreno di piazza d'armi) fu nel novembre del 1924, disputando una serie di partite. Per questo, nonostante la fondazione risalga al 1923, si parla di U.S. Imperia 1924. Spero di essere stato chiaro e... "contenuto"...