venerdì 25 gennaio 2008

Pesce d'aprile


Copio/incollo un articolo letto oggi su riviera24 e su "La stampa".

"L’ex presidente do Imperia e Savona Gianfranco Montali, e il fratello Maurizio sono stati rinviati a giudizio per truffa e il 1° aprile dovranno presentarsi al processo in tribunale a Vercelli per difendersi dalle accuse di Carlo Giacomo Bertola, titolare del ristorante La Bucunà a Fontanetto Po. Nel 1996 i Montali avrebbero tirato un bidone a un imprenditore della provincia di Vercelli, facendosi anticipare quasi mezzo miliardo di vecchie lire e restituendolo, in parte con cambiali protestate, in parte con quote di una società irlandese che doveva gestire un inceneritore nel Barese. Il reato sarebbe caduto in prescrizione se il pm della Procura di Vercelli non avesse tenuto conto dei versamenti in cambiali dei Montali, fatti fino al 2003 per saldare i debiti con Bertola. Seconda l'accusa avrebbe truffato un imprenditore della provincia di Vercelli, facendosi anticipare quasi mezzo miliardo di vecchie lire e restituendolo, in parte con cambiali protestate".


Non commento il fatto, ma mi torna subito in mente, chissà perchè, una frase letta ieri ed evidenziata nel mio post in azzurro.

Una cosa voglio però dire: ieri per la questione dell'albergo, c'erano i titoloni sulle locandine del Secolo, con tanto di sdegno popolare anche su questo blog; oggi, invece, neppure una traccia evidente di questa notizia... mumble mumble...


5 commenti:

gianbo ha detto...

master-herz
Ecco come pagava la signora dell'albergo il master:piu' vote ho visto girare per la citta' il pulmino dell'Imperia ...e chi c'era alla guida?!? proprio lo stesso signore ritratto nella foto dell'articolo del secolo xix dell'altro giorno.

miss G ha detto...

ma ovvio ke nn aveva nessuna intenzione d avere quel bellissimo inceneritore.......ha avuto un illuminazione....ha capito che quella sarebbe diventata a breve la sua dimora x l'eternita'..... ma quando finira' d tirare fuori magie da qel cilindro........nn ha limiti!!!!!!!!!!!!

opposta fazione ha detto...

Prima montali non pagava nessuno, ma non compariva alcuna notizia del genere sui giornali perchè non c'era interesse. Non si poteva far vedere a tutti che la barca nerazzurra stava affondando e la classe politica non alzava un dito.
Ora dopo poco più di tre settimane dall'avvento dei nuovi proprietari si scatenano notizie, articoli, indiscrezioni circa eventuali debiti, insolvenze, misteri societari, etc. etc.
Lungi da me voler difendere a spada tratta e per partito preso i nuovi vertici dell'U.S. IMPERIA, dato che so poco di loro, e per scelta ormai aspetto i fatti prima di dare giudizi.
Cmq sia, mi sembra molto strano questo "nuovo" atteggiamento dei mezzi di (dis)informazione circa la trasparenza o meno nella gestione della società; secondo me tutto ciò è dovuto al fatto che la nuova compagine col proprio intervento ha rotto le uova nel paniere ai padroni della città, che stavano aspettando il tracollo per dare il là ai progetti speculativi sull'area del N. Ciccione.

via vecchia piemonte ha detto...

concordo con opposta fazione al 100% !! dove erano i giornalai locali quando i giocatori restavano in case senza riscaldamento e acqua calda? ora abbiamo capito quale è il vostro lavoro .. i leccaculo !!

im1923 ha detto...

Avete notato che non ci sono anonimi che commentano questa notizia? arimumble mumble...