sabato 2 febbraio 2008

Uno spiraglio per il derby?


Il sito dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive ha finalmente pubblicato integralmente le cosidette "Determinazioni per la stagione 2007/2008 nr . 10/2008 del 31 gennaio 2008". In pratica il Comunicato con il quale hanno dichiarato la chiusura del settore ospiti per il derby sanremese-Imperia (ma anche per altre partite che ometto).
Lo copio/incollo:
"L’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive riunitosi in seduta ordinaria in data 31 gennaio 2008, presieduto dal Presidente Dr. Felice FERLIZZI e la partecipazione di:
Dr. Salvatore PROTO Ministero Politiche Giovanile Attività Sportive
Dr. Armando FORGIONE Ufficio Ordine Pubblico
Dr. Mario PAPA Direzione Centrale Polizia di Prevenzione
Dr. Andrea SARNARI Servizio Polizia Stradale
Dr. Alfonso TERRIBILE Servizio Reparti Speciali
Ten.Col. Stefano DI PACE Comando Generale Arma dei Carabinieri
Cap. Mauro MARZO Comando Generale Guardia di Finanza
Ing. Saverio MANDETTA CONI
Dr. Giuseppe CASAMASSIMA Federazione Italiana Giuoco Calcio
Avv. Marco SCQUICQUERO F.I.G.C. – Procura Federale
Dr. Giovanni SPITALERI Coordinatore Nazionale Delegati alla Sicurezza
Ing. Carlo LONGHI Lega Nazionale Professionisti
Arch. Ansaldo VACCARI Lega Nazionale Professionisti Serie C
Dr. Biagio SCIORTINO Lega Nazionale Dilettanti
Dr. Alfredo SABEONE Ferrovie dello Stato
Dr. Mario CRETI Autogrill (avranno segnalato questo losco figuro?).
Svolge le funzioni di Segretario il Vice Questore Aggiunto della Polizia di Stato Dr. Roberto Massucci, Dirigente del Centro Nazionale di Informazione sulle Manifestazioni Sportive.

Vista la segnalazione della Lega Nazionale Dilettanti del 30 gennaio 2008 con la quale è stato segnalato che il 10 febbraio 2008 è in programma la gara “sanremese – Imperia” connotata da elevati livelli di rischio a causa dell’acerrima rivalità tra le tifoserie che, in passato, sono sfociati in gravi incidenti anche con feriti.
Ritenuto che tali gravi episodi, potenzialmente pericolosi per l’incolumità delle persone sia lungo le vie di trasporto che nella città che ospita la gara, possano ripetersi in occasione della stessa;

ADOTTA LA SEGUENTE DETERMINAZIONE

Le Autorità Provinciali di Pubblica Sicurezza di Imperia sono invitate a valutare attentamente per la gara “sanremese – Imperia”, in programma alle ore 15.00 del 10 febbraio 2008, la possibilità di adottare le seguenti prescrizioni:
1. chiusura del “settore ospiti” con conseguente annullamento dei relativi tagliandi eventualmente già venduti, con possibile riutilizzazione del settore medesimo per favorire la presenza allo stadio di particolari categorie di spettatori (famiglie, ragazzi delle scuole, associazioni di anziani, etc.);
2. vendita dei biglietti per i predetti incontri esclusivamente nelle province ove si svolgono le suddette gare con divieto di diffusione e vendita on line di biglietti al di fuori delle stesse;
3. acquisto di un solo tagliando per ciascun acquirente;
4. divieto di cessione dello stesso;
5. previsione che il giorno della gara i tagliandi siano venduti esclusivamente ai residenti nelle province .
La presente determinazione è assunta all’unanimità.
Roma, 31 gennaio 2008

Finito il Comunicato, anzi la Determinazione per usare il termine in burocratese, balza agli occhi la frase che evidenzio ancora in azzurro: "Le Autorità Provinciali di Pubblica Sicurezza di Imperia é invitate a valutare attentamente la possibilità di adottare le seguenti prescrizioni: chiusura del “settore ospiti” ecc. ecc.
C'è quindi un margine di speranza di poter andare a vedere il derby in curva. Però, ora, che tipo di valutazione faranno gli uomini delle forze dell'ordine?
Il provvedimento, inutile ricordarlo, è spropositato all'evento. Il derby di andata, quelli di tre anni e passa fa, sono a testimoniarlo: in occasione dei derby non è mai accaduto nulla, non c'è mai stata un'appendice violenta. Questo per la maturità delle tifoserie, per il buon senso dimostrato da tutti nelle occasioni sopra citate, anche per il lavoro svolto con buon senso, in queste occasioni, dalle forze dell'ordine e della reciproca collaborazione che vi è stata.
E poi, è così difficile organizzare il "servizio d'ordine" per un derby come questo, oltretutto in tono minore, per le reciproce disgrazie delle società rivali?
Non mi candido a far parte dell'Osservatorio, ma qualche suggerimento e consiglio vorrei darlo anch'io... del resto la collaborazione tra cittadino e tutori dell'ordine non è sempre richiesta? Niente di eccezionale, cose che tutte le persone di buon senso sono in grado di suggerire.
Per i tifosi nerazzurri:
- partenza da piazza Dante a bordo di un paio di pullman di linea, prevendita sempre prima del via, eventuale perquisa
- via verso la città delle baracche (ed una eventuale simpatica dimostrazione di prodotti, come si fa in tutte le gite a basso costo...).
- arrivo in corso Cavallotti ed apertura delle porte dei pullman
- rapido ingresso nella zona a ridosso della curva
- controllo dei biglietti.
- eventuale nuova perquisa (tanto per farci sentire ancora di più dei delinquenti) e via in curva a tifare.
- fischio finale: via subito dalla stadio, mentre il resto dei settori resta chiuso per 10 minuti al massimo
- tutti in pullman e ritorno nel Capoluogo.
Difficile da organizzare? E' necessario un gran lavoro di intelligence per fare ciò? Non credo proprio: se ci sono arrivato io...
In caso contrario, chi potrà impedire, a tutti coloro che lo vorranno, di recarsi a sanremo ed entrare in tribuna ad assistere all'incontro? Non potrebbe essere più pericoloso mischiare le due tifoserie?
Non è un ricatto, ma un dato di fatto.
Apriteci la curva e permetteteci di assistere all'incontro.
Sempre che il master ed i vari monster non abbiano deciso di non far disputare la gara...
p.s. visto che sono in vena di collaborare con le forze dell'ordine: in tribuna d'onore siederanno persone poco onorevoli... che ne dite di fare un salto a vedere?

5 commenti:

grillo parlante ha detto...

Direi che in questo comunicato la "perla assoluta" va al punto 2:

"2. vendita dei biglietti per i predetti incontri esclusivamente nelle province ove si svolgono le suddette gare con divieto di diffusione e vendita on line di biglietti al di fuori delle stesse;"

Evidentemente a furia di osservare si sono dimenticati la geografia non considerando che Imperia è il capoluogo della Provincia che comprende Sanremo, oppure sono già avanti di anni e considerano Sanremo una Provincia autonoma.

Quindi chiusura del settore ospiti ma possibilità di comprare il biglitto della partita anche ad Imperia con un solo risultato possibile: anzichè evitare incidenti se ne aumenta la possibilità.
Ora visto che leggeranno questo messaggio ( come tutti gli altri )ci sarà subito una riunione di cervelli per porre rimedio.
MUMBLE...MUMBLE...MUMBLE...

gianbo ha detto...

Il prossimo derby per celebrare l'orgoglio nerazzurro:i tifosi dell'Imperia a difesa della casacca!
Unico modo per difenderla:liberarla da questi giochi sporchi!
Come? RADIAZIONE!!!

SEZ. ROMA ha detto...

casomai per noi di roma (veniamo in 2 o 3, poi vi dirò ) qualcuno ci prende il biglietto se si deve prendere prima e domenica vi ridiamo i soldi... Comunque noi arriviamo giovedì sera, poi ci sentiamo... Bisogna ancora vedere se il settore è aperto, quanti se...

anonimo matuziano ha detto...

vorrei solo ricordare alle questure di imperia e sanremo che la miglior cosa e' far entrare i tifosi dell'imperia nel loro settore perche' in tanti anni non e' mai successo niente. se gli imperiesi arrivassero alla spicciolata andrebbero tutti in tribuna e non gli si puo' negare a nessuno l'acquisto del biglietto.siamo in uno stato libero o in una dittatura? pensateci bene perche' se questo avviene sono cazzi amari per tutti!vogliamo tutti vedere un bel derby!

I.C.F. ha detto...

Mi auguro che la città di Imperia, gli sportivi imperiesi continuino a percorrere al mio fianco la strada del risanamento della pulizia e della onestà intellettuale e che nei prossimi giorni si parli di calcio giocato della nostra amata squadra fuori delle aule giudiziarie. Concludo rinviando a costoro la sfiducia nei miei confronti da parte di chi (Trade line) non conosce lo statuto federale e le norme del codice civile che lo regolano.

Forza Imperia!! Dal vostro presidente Mirco Buzzetti un caro saluto a tutti!!".
CHIIIIIIIIIII?

Penso che anonimo matuziano abbia pienamente ragione! ero piccolo ma ricordo bene l'ultima in tribuna...